Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Articoli con tag ‘WAT e diagnosi di RRC di CVD T2DM Cancro’

Il Tessuto Adiposo Bianco, sensor di longevità, recita un Ruolo diagnostico centrale nella CVD, T2DM e Cancro.

Secondo la Medicina dell’Attesa, della Sconfitta, Serva dell’Economia, il tessuto adiposo bianco (WAT), sottocutaneo e peri-viscerale, va considerato poco più che un deposito di materiale energetico.

Le mie ricerche cliniche, consegnate ad una esauriente letteratura, hanno dimostrato che il WAT svolge importantissime funzioni biologiche (1-8), rivelandosi di primaria importanza nella diagnostica clinica dei Reali Rischi Congeniti di CVD, T2DM e Cancro. Infatti, la negatività della Low Grade Chronic Inflammation nel WAT, a partire dalla nascita, permette di escludere queste gravi e mortali patologie in 10 secondi (1-8).

Il fatto che i mitocondri in generale e quelli del WAT, in particolare, a causa dei rapporti evidentemente esistenti con le malattie sopra riferite, sono collegati con la longevità (9-16), affermazione corroborata da un mio studio non ancora pubblicato, condotto in 25 individui di 90 aa. di età ed oltre, mi ha sollecitato ad indagare sui meccanismi fisiopatologici alla base di questo fatto.

Nel sano, privo di Costituzioni Semeiotico-Biofisico-Quantistiche, la pressione digitale intensa (1.000 dyne/cm.2), applicata sui trigger points del PNEI – due centimetri sopra l’elice di destra (= regione temporale destra), provoca attivazione microcircolatoria associata, tipo I, fisiologica, nel WAT. Il tempo di latenza WAT- Riflesso Gastrico Aspecifico da 8 sec. di base sale a 18 sec.

Al contrario, in presenza di RRC di Cancro, CVD e T2DM, si osserva intensa attivazione della microcircolazione ma di tipo 2, dissociata: il TL. del riflesso sale a 28 sec.

Interessante che nelle condizioni patologiche sopra ricordate nel WAT è presente la Low Grade Chronic Inflammation a partire dalla nascita:

nel RRC diabetico, il Riflesso dell’Infiammazione (= pressione ungueale sul WAT) il Tempo di Latenza del riflesso gastrico aspecifico scende a 9-8 sec. con Durata da 4-5 sec. (NN = < 3 sec. – 4 sec.<);

nel RRC di CVD, il TL. scende a 7-5 sec.;

nel RRC di Cancro il TL. del riflesso scende sotto i 5 sec.

In conclusione, la sicura implicazione del WAT nei RRC, sopra riferiti, verosimilmente va attribuita al rimodellamento microcircolatorio del WAT, provocato con un meccanismo di biorisonanza dai centri neuronali del PNEI, modificati patologicamente.

Bibliografia

  1. Sergio Stagnaro.   Ruolo del Tessuto Adiposo della Mammella nell’Insorgenza del Cancro del Seno. www.sisbq.org. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/tessuto_adiposo_cancro_mammella_2014.pdf
  2. Sergio Stagnaro.  Valutazione Semeiotico-Biofisico-Quantistica dell’Attività della Resistina con un Fonendoscopio. Ruolo Fondamentale della Costituzione Diabetica nella Relazione Resistina, Infiammazione del Tessuto Adiposo Bianco, Diabete Mellito e Obesità. www.sisbq.org,   http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/valutazionesbqresistina.pdfSergio Stagnaro.   Articoli su Tessuto Adiposo della Mammella.  Ruolo del Tessuto Adiposo della Mammella nell’Insorgenza del Cancro del Senhttp://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/tessuto_adiposo_cancro_mammella_agg9_.pdf
  3. Sergio Stagnaro.   Articoli su Tessuto Adiposo della Mammella.  Ruolo del Tessuto Adiposo della Mammella nell’Insorgenza del Cancro del Seno. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/tessuto_adiposo_cancro_mammella_agg9_.pdf
  4. Sergio Stagnaro (2018). Il Tessuto Adiposo Bianco Sottocutaneo e Periviscerale di Tipo B, secondo la Semeiotica Biofisica Quantistica, è un sensore di CVD, T2DM e Cancro
  5. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/tessutoadipososensore.pdf
  6. Sergio Stagnaro (2018). Ruolo del Tessuto Adiposo Bianco nella Patogenesi del Diabete Mellito Tipo 2. Marzo 16, 2018.  https://dabpensiero.wordpress.com/2018/03/16/ruolo-del-tessuto-adiposo-bianco-nella-patogenesi-del-diabete-mellito-tipo-2/
  7. Sergio Stagnaro (2018).  Il Ruolo del Tessuto Adiposo Bianco nella Regolazione della Formazione del Tessuto Osseo, Valutato clinicamente con la Semeiotico-Biofisico-Quantistica.
  8. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/adipososbq.pdf
  9. Linnane AW, et al. Mitochondrial DNA mutations as an important contributor to ageing and degenerative diseases. Lancet. 1989;1(8639):642–5. [PubMed]
  10. Wallace DC. A mitochondrial paradigm of metabolic and degenerative diseases, aging, and cancer: a dawn for evolutionary medicine. Annu Rev Genet. 2005;39:359–407. [PubMed]
  11. Greenberg ER, et al. A clinical trial of antioxidant vitamins to prevent colorectal adenoma. Polyp Prevention Study Group. N Engl J Med. 1994;331(3):141–7. [PubMed]
  12. Wallace SS. Biological consequences of free radical-damaged DNA bases. Free Radic Biol Med. 2002;33(1):1–14. [PubMed]
  13. Srivastava S, Moraes CT. Double-strand breaks of mouse muscle mtDNA promote large deletions similar to multiple mtDNA deletions in humans. Hum Mol Genet. 2005;14(7):893–902 [PubMed]
  14. Oka S, et al. Two distinct pathways of cell death triggered by oxidative damage to nuclear and mitochondrial DNAs. Embo J. 2008;27(2):421–32. [PubMed]
  15. Shokolenko I, et al. Oxidative stress induces degradation of mitochondrial DNA. Nucleic Acids Res. 2009;37(8):2539–48.  [PubMed]
  16. Vendelbo M. H. and K. S. Nair. Mitochondrial Longevity Pathways. Biochim Biophys Acta. 2011 Apr; 1813(4): 634–644.  Published online 2011 Feb 2. doi:  10.1016/j.bbamcr.2011.01.029. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3071741/

 

 

Cloud dei tag