Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Articoli con tag ‘Semeiotica Biofisica Quantistica’

Il Reale Rischio Congenito di Linfoma. Diagnosi, Diagnosi Differenziale e Terapia.

Il linfoma, tumore che origina nel sistema linfatico, è diviso in due tipi, Hodgkin e non Hodgkin, e in numerosi sottotipi, in base alle caratteristiche istologiche, su cui non vi è un generale accordo tra gli Autori.

Il tessuto linfatico è presente praticamente in tutto l’organismo e quindi il linfoma si può sviluppare in diversi organi, anche se molto spesso ha sede nei linfonodi ndella parte alta del corpo, cioè collo, torace e braccia.

La Medicina presente conosce esclusivamente dei fattori di rischio acquisiti, ammettendo che sono noti solo in parte, nell’impossibilità di riconoscere dalla nascita con un commune fonendoscopio il Reale Rischio Congenito (RRC) di linfoma.

“L’infezione da virus di Epstein-Barr, responsabile della mononucleosi infettiva, può aumentare il rischio di LH” (https://www.airc.it/tumori/linfoma-di-hodgkin.asp). Ma allora come spiegare che la maggior parte degli individui colpiti da mononucleosi non si ammalano di linfoma?

In tema di prevenzione, secondo la Medicina Accademica, “Non è possibile prevenire l’insorgenza dei linfomi se non evitando l’esposizione ai pochi fattori di rischio noti (virus di Epstein-Barr, HIV, eccetera) e in generale ai fattori di rischio comuni a diversi i tipi di cancro, come per esempio obesità e sovrappeso”.

Dopo venti anni dalla sua scoperta, il Terreno Oncologico non è ancora conosciuto dalla maggior parte dei Medici! (1-13). Con l’unica eccezione per il Glioblastoma, senza il Terreno Oncologico il tumore maligno, solido e liquido, non insorge (14-16).

Quanto precede dipende dalla miseria della presente Semeiotica Fisica, sacrificata sull’altare

del Laboratorio e del Dipartimento delle Immagini, incapace di porre diagnosi del Linfoma nei suoi tipi e sottotipi, a partire dalla nascita. Infatti, il linfoma è oggi generalmente riconosciuto dopo molti decenni dalla nascita, quando appare “un ingrossamento dei linfonodi, soprattutto di quelli della regione cervicale: in genere non è presente dolore, ma questo sintomo può aumentare dopo aver assunto alcol. È comunque importante ricordare che nella maggior parte dei casi l’ingrossamento dei linfonodi non è legato alla presenza di un linfoma, ma a un’infezione più comune che viene contrastata dal sistema immunitario”.

Altri sintomi sono la febbre che si ripresenta costantemente per settimane o mesi, sudorazioni notturne, perdita di peso e prurito in tutto il corpo. Meno specifici, ma comunque da non trascurare sono la stanchezza e la mancanza di appetito. Se la malattia riguarda i linfonodi presenti nel torace si possono manifestare anche tosse, dolore al petto e difficoltà a respirare.

E’ necessario sottolineare che la diagnosi di linfoma oggi è resa possibile dalla sintomatologia clinica del tumore, che insorge purtroppo dopo molti anni dalla presenza del suo RRC. Ne consegue che finora la diagnosi di linfoma è tardiva e la sua prognosi è infausta.

La diagnosi di Reale Rischio Congenito deve essere fatta innanzi tutto dai Medici di Medicina Generale, primi responsabili della realizzazione su vasta scala della Prevenzione Pre-Primaria e Primaria, da eseguire in modo razionale, cioè esclusivamente in individui predisposti al linfoma.

Iter diagnostico del Reale Rischio Congenito di Linfoma.

Dalla nascita dell’esaminando, procedendo gradualmente e razionalmente, con un comune fonendoscopio il Medico valuta la presenza del Terreno Oncologico, quindi un eventuale RRC e la sua localizzazione nel sistema linfatico.

A questo punto, si procede nella diagnosi differenziale tra RRC di leucemia linfatica e linfoma, utilizzando l’indispensabile Diagnostica Psicocinetica (17-18).

Di seguito è illustrato il corretto procedimento diagnostico, secondo la Semeiotica Biofisica Quantistica:

  1. Segno di Rinaldi;
  2. Manovra di Terziani;
  3. Segno splenico di simultaneità: pressione digitale intensa (1.000 dyne/cm. 2) e quindi Valutazione del Riflesso Milza-Gastrico aspecifico impiegando una pressione digitale moderata-media (500-700 dyne/cm2);
  4. Riflesso Linfonodo-gastrico aspecifico valutato ditrettualmente, cioè nelle diverse sedi, collo, torace, addome, etc.

Il Segno di Rinaldi (22, 23) permette simultaneamente di riconoscere il Terreno Oncologico. La sua assenza fa escludere la possibilità del RRC di linfoma in un secondo.

La Manovra di Terziani (24) evidenzia la presenza di un RRC oncologico senza precisarne la sede.

Il Riflesso milza-gastrico aspecifico di simultaneità se positivo permette al Medico di riconoscere la presenza di RRC di leucemia linfatica o di linfoma.

Al contrario il riflesso milza-gastrico aspecifico, valutato con pressione digitale moderata-media (500-700 dyne/cm2) soprai trigger points splenici, rende possibile la diagnosi differenziale tra leucemia e linfoma; il riflesso è normale nel linfoma.

Infine, con la Diagnostica Psicocinetica (premendo col pensiero sopra qualsiasi gruppo di linfonodi all’interno del corpo) si conosce la precisa sede del linfoma.

Localizzata la sede del RRC, si continua con la quantificazione dei seguenti valori parametrici:

  1. Dispositivi Endo-Arteriolari d Blocco, neoformati-patologici (13);
  2. Tipo II di Attivazione Microcircolatoria dissociata (20,21);
  3. Riflesso della Low Grade Chronic Inflammation nella sede del RRC (19);
  4. Valtazione del Glicocalice (7, 8)

La stadiazione del linfoma ed il monitoraggio terapeutico sono resi accessibili dalla presenza di Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati-patologici, dalla Attivazione Microcircolatoria tipo II, dissociata, dal riflesso dell’infiammazione, il cui tempo di latenza è inversamente correlato con la gravità del tumore.

Infine, affidabili ed utili nella stadi azione tumorale sono i dati dalla valutazione dei Glicocalici delle cellule a sede nel RRC di linfoma.

Per eliminare la predisposizione al tumore linfatico, come avviene con successo negli altri reali rischi congeniti, il Medico usa la Terapia Quantistica Mitocondriale Ristrutturante in modo personalizzato, sulla base del monitoraggio terapeutico (25-31).

Bibliografia

  1. Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004. http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm
  2. Stagnaro S., Stagnaro-Neri M., La Melatonina nella Terapia del Terreno Oncologico e del “Reale Rischio” Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004. http://www.travelfactory.it/htm
  3. Stagnaro S., Stagnaro-Neri M., Oncological Terrain, conditio sine qua non of Oncogenesis: http://www.gutjnl.com/cgi/eletters?lookup=by_date&days=60
  4. Stagnaro Sergio. Valutazione sensibilizzata del Terreno Oncologico, ancorché ”latente” o ”residuo”. Ruolo del duplice test melatoninico. melatonina.it, 25 febbraio 2009. http://www.melatonina.it/articoli/107-2009-02-25.html
  5. Stagnaro Sergio. Lettera Aperta all’On. Fabio Mussi, Ministro dell’Università e della Ricerca, su Cellule Staminali e Terreno Oncologico. 13 marzo 2009, http://www.fceonline.it/http://www.fcenews.it/docs/staminali.pdf
  6. Stagnaro Sergio.   Oncological Terrain and Oncological Terrain-Dependent Inherited Real Risk in Malignancy Primary Prevention. April 15, 2009, at URL  http://sciphu.com,  and at URL http://wwwshiphusemeioticscom-stagnaro.blogspot.com/
  7. Sergio Stagnaro. Il Glicocalice nella Diagnosi Semeiotico-Biofisico-Quantistica di Terreno Oncologico di Di Bella. 15 febbraio 2011, melatonina.it, http://www.melatonina.it/farma/approfondimenti.php ; http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/glicocaliceoncologico.pdf; http://www.fcenews.it, http://www.fceonline.it/images/docs/glicocalice oncologico valutazione.pdf
  8. Sergio Stagnaro. Semeiotica Biofisica Quantistica del Reale Rischio Congenito Oncologico di Mielopatia. Ruolo Diagnostico del Glicocalice. sisbq.org, 22, febbraio 2011, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rrmielopatiaglicocalice.pdf
  9. Simone Caramel and Sergio Stagnaro Quantum Biophysical Semeiotics of Oncological Inherited Real Risk of Myelopathy: The diagnostic role of glycocalyx. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/qbs_myelopathy_glycocalyx_english.pdf
  10. Sergio Stagnaro.Oncological Terrian’s Paramount Role in Fighting Cancer . 2012 MENA Health World, January 2012, Vol. 1, Pg 16. http://www.mhwmag.net/levelthree.aspx?magazine_subsection_id=3047&all_lk_id=252&magazine_section_id=1&magazine_id=4
  11. Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012) Attivazione Microcircolatoria con Prove da Sforzo nella Diagnosi del Reale Rischio Congenito, aspecifico ed oncologico. sisbq.org, Journal of Quantum Biophysical Semeiotics. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/amprovedasforzo.pdf
  12. Sergio Stagnaro (2012). Valutazione Semeiotico-Biofisico-Quantisticadell’Attività Funzionale dei Sistemi Biologici. Il Ruolo dei Dispositivi Endoarteriolari di Blocco, fisiologici e neoformati-patologici tipo I, sottotipo a) e b). http://www.sisbq.org/libri-e-articoli.htmle-book, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/valutazione_attivit__biolog_2012.pdf
  13. Stagnaro Sergio.Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Travel Factory, www.travelfactory.it, Roma, 2009.
  14. Sergio Stagnaro. Glioblastoma: Diagnosi Semeiotico-Biofisico-Quantistica a iniziare dal suo Reale Rischio Congenito. Giugno 14, 2017,   https://dabpensiero.wordpress.com/2017/06/14/glioblastoma-diagnosi-semeiotico-biofisico-quantistica-a-iniziare-dal-suo-reale-rischio-congenito/
  15. Marco Marchionni, Simone Caramel, Sergio Stagnaro Glioblastoma: Prevenzione Pre-Primaria e Primaria con la Semeiotica Biofisica Quantistica. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rccglioblastoma.pdf
  16. Sergio Stagnaro. Segno di Paolo nella diagnosi semeiotico-biofisico-quantistica di Glioblastoma a partire dal Reale Rischio Congenito. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/segnodipaolo_aggiornato.pdf
  17. Stagnaro Sergio.     Diagnostica Psicocinetica, Evoluzione della  Semeiotica Biofisica Quantistica. 30 maggio 2009, URLs:  http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4823 ;  http://www.semeioticabiofisica.it/semeioticabiofisica/Biografia.htm ; http://xoomer.virgilio.it/piazzetta/professione/professione.htm; http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=11161&Itemid=47; http://fai.informazione.it/search.aspx?whclau=quantistica+; http://ilfattorec.forumfree.net/?t=40120464&view=getlastpost#lastpost
  18. Sergio Stagnaro.Semeiotica Biofisica Quantistica. Diagnostica Psicocinetica. E-book in rete nel sito  sisbq.org; http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/dp_libro.pdf
  19. Sergio Stagnaro. Ruolo del Muscolo – Scheletrico nella Diagnosi Clinica. Il Riflesso della Low Grade Chronic Inflammation e la Manovra di Bardi.  http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/muscoloscheletricobardi2016.pdf
  20. Sergio Stagnaro. Introduzione alla Microangiologia Clinica 10 dicembre 2011. sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/mc_intro.pdf
  21. Sergio Stagnaro – Marina Neri Stagnaro. Microangiologia Clinica. A cura di Simone Caramel. e-book, http://www.sisbq.org,http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/microangiologiaclinicasbq2016.pdf
  22. Sergio Stagnaro. Il Segno di Rinaldi nella Diagnosi del Terreno Oncologico di Di Bella e del Cancro, solido e liquido, in atto. II Convegno Nazionale della SISBQ, Chiusi (Siena), 28-29 maggio 2011. Versione italiana:  http://www.sisbq.org/atti-del-secondo-convegno.html, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldisign_it.pdf ; english version:  http://www.sisbq.org/proceedings-2.html
    http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldisign_eng.pdf
  23. Sergio Stagnaro. Ordine Implicato e  Ordine Esplicato nel Segno di Rinaldi, simultaneo ed istantaneo: dal Terreno Oncologico all’Oncogenesi – sisbq.orghttp://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldi_simultaneo_2014.pdf
  24. Sergio Stagnaro. Terziani’s Maneuvre in early recognizing cancer from its first stage, Inherited Real Risk. sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/terzianimaneuvre.pdf
  25. Sergio Stagnaro. Lettera Aperta agli Emo-oncologi sulla necessità di associare la Terapia Quantistica ai Trapianti di midollo e staminali. http://www.masterviaggi.it/news/categoria_news/44020-a_volte_bisognerebbe_avere_il_coraggio_di_intraprendere_eo_aprire_nuove_strade.php
  26. Sergio Stagnaro. Epilessia essenziale eliminata con la Terapia Quantistica. Reale Rischio  Congenito Epilettico. Diagnosi e Terapia. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rrc_epilessia.pdf
  27. Marco Marchionni, Simone Caramel, Sergio Stagnaro. Integrated Quantum Therapy in an Epileptic Child after 13 Years of Inherited Real Risk of Epilepsy in Evolution: A Case Study. NeuroQuantology, Vol 14, No 2 (2016)
  28. Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012). Quantum Therapy: A New Way in Osteoporosis Primary Prevention and Treatment. Journal of Pharmacy and Nutrition Sciences, (27 June 2012) | doi:10.1038/ejcn.2012.76, http://www.nature.com/doifinder/10.1038/ejcn.2012.76. PMID:22739250  [Medline]
  29. Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013). The Role of Modified Mediterranean Diet and Quantum Therapy in Oncological Primary Prevention.  Bentham PG., Current Nutrition & Food Science ISSN (Print): 1573-4013;  ISSN (Online): 2212-3881. VOLUME: 9,  ISSUE: 1; DOI: 2174/1573401311309010011  http://www.benthamscience.com/contents-JCode-CNF-Vol-00000009-Iss-00000001.htm
  30. Marco Marchionni, Simone Caramel, Sergio Stagnaro. The Role of ‘Modified Mediterranean Diet’ and Quantum Therapy In Alzheimer’s Disease  Primary Prevention. Letter to the Editor, The Journal of Nutrition, Health & Aging, Volume 18, Number 1, 2014, Springer Ed. http://link.springer.com/article/10.1007/s12603-013-0435-7 [Medline]
  31. Caramel S., Marchionni M., Stagnaro S. Morinda citrifolia Plays a Central Role in the Primary Prevention of Mitochondrial-dependent Degenerative Disorders. Asian Pac J Cancer Prev. 2015;16(4):1675. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25743850[MEDLINE]

 

 

 

Annunci

Cancro del Polmone nel Medio Evo della Medicina

“Non sempre cambiare equivale a migliorare, ma per migliorare bisogna cambiare.” SIR WINSTON CHURCHILL

——– Messaggio Inoltrato ——–

Oggetto: Oncological Terrain-Dependent, Inherited Real Risk of Lung Cancer
Data: Tue, 29 May 2018 09:03:10 +0200
Mittente: Sergio Stagnaro <dottsergio@semeioticabiofisica.it>
A: ahmedin.jemal@cancer.org, segreteria ministero sanità <segreteriaministro@sanita.it>, DGFIS.segreteria@miur.it, Ordine Medici Genova <direzione@omceoge.org>

Dear Ahemedin Jemal.
Dear NEJM Editors,
Dear All, Segreteria Ministero Sanità, Ordine dei Medici di Genova, Segreteria Ministero Informazione, Università e Ricerca,

after reading the not updater paper, published in Journal  current issue,  Higher Lung Cancer Incidence in Young Women Than Young Men in the United States. Ahmedin Jemal, D.V.M., Ph.D.,  Kimberly D. Miller, M.P.H.,et alii, I have distressingly  realized that there are still to much physicians and Editors all around the world remained at the update of a century ago.

For instance:

https://www.medscape.com/viewarticle/896482

________________________________________________________________

https://www.medscape.com/viewarticle/891925

________________________________________________________

https://www.medscape.com/viewarticle/891491

Dr. Stagnaro Sergio|  Internal Medicine

I’m a 86-year-old clinician and researcher, who has been working treating patients for 63 years. I think, my most paramount discovery is the Oncological Terrain-Dependent, Inherited Real Risk of cancer (1). Bedside recognized from birth, using a common stethoscope, in a quantitative manner from birth, such a predisposition to cancer is eliminated with inexpensive medical terapy, i.e.,Reconstructing Mitochondrial Quantum Therapy (2, 3). Really, patients with lung cancer generally have a poor prognosis with a 5-year survival. Thus, preventing an illness is better than cure it, especially if it is impossible to cure it, as the malignancy.I read in the article that the crude extract from Pseudoalteromonas haloplanktis TAC125 was the most active in inhibiting cell proliferation. In addition, extensive bioassay-guided purification and mass spectrometric characterization allowed the identification of 4-hydroxybenzoic acid (4-HBA), able to activate, at the gene and protein levels, a specific cell death signaling pathway named pyroptosis. Accordingly, the treatment of A549 cells with 4-HBA induces the transcription of (amongst others) caspase-1, IL1β, and IL18 encoding genes. Notoriously, in whatever cell, both healthy and cancerous, there are endless cell pathways, harmoniously collaborating. Aiming to reprogramm the sick cell with just one molecule is how to restore the city traffic using only one traffic policeman. Finally, “because of ethical, medical, and economic limitations and constraints on the number of patients eligible for clinical trials, most of the research has to be done in experimental systems . Moreover, according to our survey, the biological mechanism of action remains unknown for 79.3% of compounds tested in vitro”. The most efficient therapy of cancer it’s Pre-Primary and Primary Prevention (1-3)

References.
1) Sergio Stagnaro and Simone Caramel. BRCA-1
and BRCA-2 mutation bedside detection and breast cancer clinical primary
prevention. Front. Genet. | doi: 10.3389/fgene.2013.00039.
http://www.frontiersin.org/…
[MEDLINE]

2) Caramel S., Marchionni M., Stagnaro S. Morinda citrifolia Plays
a Central Role in the Primary Prevention of Mitochondrial-dependent
Degenerative Disorders. Asian Pac J Cancer Prev. 2015;16(4):1675. http://www.ncbi.nlm.nih.gov… [MEDLINE];

3)Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013). The Role of Modified Mediterranean Diet and Quantum Therapy in Oncological Primary Prevention. Bentham PG., CurrentNutrition & Food Science ISSN (Print): 1573-4013; ISSN (Online): 2212-3881.
VOLUME: 9, ISSUE: 1; DOI: 10.2174/1573401311309010011; http://www.benthamscience.c…

______________________________________________________________

I invite you all, at least in your interest and that of your dear family members, to up-date in Quantum Biophysical Semeiotic.

I am going to post  this mail  in The Voice of SS. www.sergiostagnaro.wordpress.com    As a matter of facts, people have the right to be informed about overlooked events that also affect their health.

Regards

Dr Sergio Stagnaro
retired GP from October 1, 2000

Sergio Stagnaro MD

Via Erasmo Piaggio 23/8,

16039 Riva Trigoso (Genoa) Italy

Phone 0390-0185-42315

Founder of Quantum Biophysical Semeiotics,

Honorary President of International Society of

Quantum Biophysical Semeiotics (SISBQ)

www.semeioticabiofisica.it

www.sisbq.org

www.sergiostagnaro.wordpress.com

 

Semeiotica Biofisica Quantistica, Scienza delle Sorprese. La Manovra di Terziani rivela il Danno d’Organo anche iniziale.

“Fare facilmente ciò che gli altri trovano difficile è talento;

fare ciò che è impossibile al talento è genio”.

HENRI FREDERIC AMIEL

 

In un precedente lavoro ho descritto la Manovra di Terziani che permette al Medico in 10 secondi di riconoscere in un individuo asintomatico la presenza di un Reale Rischio Congenito, tumorale o aspecifico, e naturalmente la patologia in atto (1). Per questo motivo prevedo che questa manovra rappresenterà nel futuro della Medicina il primo passo da compiere nell’iter diagnostico.

La Semeiotica Biofisica Quantistica, fondata com’è sulla fisica quantistica e sul chaos deterministico, è essa pure la Scienza delle Sorprese.

Per comprendere quanto segue ed in particolare i meccanismi patogenetici alla base della diagnosi di danno d’organo, resa possibile anche dalla Manovra di Terziani, il Medico deve possedere conoscenze elementari di Microangiologia Clinica (2).

Nel sano, la pressione digitale intensa, 1.000 dyne/cm2, applicata sopra il polpastrello di un dito, simultaneamente provoca Attivazione Microcircolatoria di tipo I, associata, in tutti i distretti microcircolatori. Pertanto, il rifornimento di materia-informazione-energia al relativo parenchima raddoppia, e quindi raddoppia la locale produzione di ATP. Ne consegue che fisiologicamente il Tempo di Latenza di base del riflesso tessuto-gastrico aspecifico, espressione del locale livello di Energia Libera Endocellulare, diventa il doppio di quello basale.

Al contrario, a partire dallo stadio inziale di danno d’organo, cioè dal Reale Rischio Congenito, non si osserva il raddoppiamento del tempo di latenza a causa dell’alterata flow-motion locale, provocata dalla presenza dei Dispositivi Endoarteriolari di Blocco, neoformati-patologici (3).

L’incremento del tempo di latenza è inversamente correlato con la gravità della sottostante patologia.

La notevole utilità di questa originale applicazione della Manovra di Terzini nella diagnosi clinica di patologie magari iniziali o asintomatiche è evidenziata dai seguenti esempi.

  1. Paziente in apparente benessere, ma colpito da cancro, tiroideo, pancreatico, gastrico, in fase iniziale e/o asintomatica. Oggi, purtroppo, la diagnosi di cancro è posta quasi sempre tardivamente, in presenza di fenomenologia clinica (4).
  2. Individuo apparentemente sano ma in realtà colpito da T2DM nei primi tre stadi. Le cosiddette complicazioni diabetiche iniziano decenni prima che sia posta la diagnosi di DM. (5).
  3. Soggetto solo apparentemente sano, ma colpito da CAD iniziale e/o asintomatica, causa di morti per IMA “improvviso e imprevisto”, come veniva definito finora l’infarto miocardico a causa della mancata conoscenza della Semeiotica Biofisica Quantistica dei care-givers (6-8).

In questi casi esemplari il mancato raddoppiamento del Tempo di Latenza di base, provocato dalla Manovra di Terziani, permette di diagnosticare dalla nascita il danno d’organo e auspicabilmente eliminarlo con la Terapia Quantistica Mitocondriale Ristrutturante (9-18).

Il valore epistemologico di quanto riferito per la prima volta è notevole. Infatti, nessun dato di Laboratorio e del Dipartimento delle Immagine può oggi falsificare o corroborare tutte le scoperte della Semeiotica Biofisica Quantistica.

Pertanto, la certezza di camminare lungo una via scientificamente valida è assicurata daVisualizza articololla coerenza interne ed esterna che sta alla base della teoria scientifica.

Coerenza non è sinonimo di verità scientifica, ma è la sua conditio sine qua non.

Bibliografia.

  1. Sergio Stagnaro. Terziani’s Maneuvre in early recognizing cancer from its first stage, Inherited Real Risk. sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/terzianimaneuvre.pdf
  2. Sergio Stagnaro – Marina Neri Stagnaro. Microangiologia Clinica. A cura di Simone Caramel. e-book, http://www.sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/microangiologiaclinicasbq2016.pdf
  3. Stagnaro Sergio.Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Travel Factory, www.travelfactory.it, Roma, 2009.
  4. Sergio Stagnaro and Simone Caramel. BRCA-1 and BRCA-2 mutation bedside detection and breast cancer clinical primary prevention.  Genet. | doi: 10.3389/fgene.2013.00039.  http://www.frontiersin.org/Cancer_Genetics/10.3389/fgene.2013.00039/full [MEDLINE]
  5. Sergio Stagnaro and Simone Caramel.Inherited Real Risk of Type 2 Diabetes Mellitus: bedside diagnosis, pathophysiology and primary prevention. Frontiers in Endocrinology (Lausanne). 2013; 4: 17. http://www.frontiersin.org/Review/ReviewForum.aspx  [Medline].
  6. Stagnaro Sergio.   CAD Inherited Real Risk, Based on Newborn-Pathological, Type I, Subtype B, Aspecific, Coronary Endoarteriolar Blocking Devices. Diagnostic Role of Myocardial Oxygenation and Biophysical-Semeiotic Preconditioning. International Atherosclerosis Society. athero.org, 29 April, 2009  http://www.athero.org/commentaries/comm907.asp
  7. Stagnaro Sergio. Role of Coronary Endoarterial Blocking Devices in Myocardial Preconditioning – c007i. Lecture, V Virtual International Congress of Cardiology, 2007. http://www.fac.org.ar/qcvc/llave/c007i/stagnaros.php
  8. Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013). The Inherited Real Risk of Coronary Artery Disease, Nature PG., EJCN, European Journal Clinical Nutrition, Nature PG., 67, 683 (June 2013) | doi:10.1038/ejcn.2013.37, http://www.nature.com/ejcn/journal/v67/n6/full/ejcn201337a.html. [MEDLINE].
  9. Caramel S., Marchionni M., Stagnaro S. Morinda citrifolia Plays a Central Role in the Primary Prevention of Mitochondrial-dependent Degenerative Disorders. Asian Pac J Cancer Prev. 2015;16(4):1675. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25743850[MEDLINE]
  10. Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013). The Role of Modified Mediterranean Diet and Quantum Therapy in Oncological Primary Prevention.  Bentham PG., Current Nutrition & Food Science ISSN (Print): 1573-4013;  ISSN (Online): 2212-3881. VOLUME: 9,  ISSUE: 1; DOI: 2174/1573401311309010011;  http://www.benthamscience.com/contents-JCode-CNF-Vol-00000009-Iss-00000001.htm
  11. Marco Marchionni, Simone Caramel, Sergio Stagnaro. The Role of ‘Modified Mediterranean Diet’ and Quantum Therapy In Alzheimer’s Disease  Primary Prevention. Letter to the Editor, The Journal of Nutrition, Health & Aging, Volume 18, Number 1, 2014, Springer Ed. http://link.springer.com/article/10.1007/s12603-013-0435-7 [MEDLINE]
  12. Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Appendicite. Min. Med. 87, 183, 1996 [MEDLINE]
  13. Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., La sindrome percusso-ascoltatoria da carenza di Carnitina. Clin. Ter. 145, 135,1994 [MEDLINE]
  14. Stagnaro-Neri M., Stagnaro S.,Herpes Zoster. Min. Med. 78, 1404, 1987 [MEDLINE]
  15. Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Diagnosi Clinica Precoce dell’Osteoporosi con la Percussione Ascoltata. Clin.Ter. 137, 21-27, 1991 [MEDLINE]
  16. Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012). Quantum Therapy: A New Way in Osteoporosis Primary Prevention and Treatment. Journal of Pharmacy and Nutrition Sciences, (27 June 2012) | doi:10.1038/ejcn.2012.76, http://www.nature.com/doifinder/10.1038/ejcn.2012.76. PMID:22739250  [MEDLINE]
  17. Stagnaro S., West PJ., Hu FB., Manson JE., Willett WC. Diet and Risk of Type 2 Diabetes. N Engl J Med. 2002 Jan 24;346(4):297-298. [MEDLINE]
  18. Simone Caramel and Sergio Stagnaro (2012). Vascular calcification and Inherited Real Risk of lithiasis. In Encocrin.  3:119. doi: 10.3389/fendo.2012.00119 http://www.frontiersin.org/Bone_Research/10.3389/fendo.2012.00119/full [MEDLINE]

Segno di Montanari-Gatti nella Diagnosi Clinica delle Nanopatologie anche in Stadio iniziale.

Io nacqui a debellar tre mali estremi: tirannide, sofismi, ipocrisia.
(Tommaso Campanella)

Utilizzando la Semeiotico Biofisica Quantistica  (1-5) e la Diagnostica Psicocinetica (6), ho scoperto un segno per diagnosticare la presenza di nanoparticelle nei sistemi biologici, il Segno di Montanari-Gatti, dal nome degli scienziati (marito e moglie), considerati giustament i coraggiosi pionieri nello studio delle nanopatologie.

Si tratta di un segno clinico di facile e rapida applicazione, che richiede  l’uso del  comune fonendoscopio,  affidabile  nella diagnosi precoce di deposito di nanoparticelle, anche negli stadi iniziali della malattia, in qualsiasi sistema biologico, ad esempio, di minatori,  lavoratori in ambienti polverosi (12 casi personali) oppure di neonati e bambini subito dopo vaccinazione!

Come  si osserva notoriamente nei soggetti con stent coronarico (1-3), la pressione digitale di media intensità (700 dyne / cm2) sui trigger points di un tessuto coinvolto dalle nanoparticelle, per esempio aree cerebrali, causa il riflesso gastrico aspecifico (4) dopo un   Tempo di  Latenza (LT) tipicamente breve, molto utile pertanto dal punto di vista diagnostico e diagnostico differenziale.

Interessante il fatto che il LT del Segno Montanari-Gatti  è di soli 3 secondi e mostra un’intensità di oltre 3 cm., realizzata rapidamente in 2 secondi, anche nella fase iniziale delle nanopatologie. Sono valori parametrici di fondamentale importanza diagnostica.
Inoltre, è interessante notare che il tempo di latenza totale è fisiologico  (Tempo di latenza  del Riflesso Cerebro-Gastrico Aspecifico = 8 sec.), cioè  il secondo riflesso gastrico aspecifico  appare  dopo un numero di secondi  uguale al  tempo fisiologico.
A questo punto, è importante sottolineare che, nelle nanopatie, il LT totale del riflesso appare patologicamente ridotta esclusivamente in presenza di un Reale Rischio Congenito in loco (5).

Sulla base dei risultati omogenei in mio possesso, affermo che il Segno di Montanari-Gatti consentirà finalmente ai medici di accertarsi al letto del paziente se e quando la vaccinazione ha provocato danni ai tessuti (8).


Bibliografia

1) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Caos deterministico, Precondizionamento e Ossigenazione miocardica valutati clinicamente con l’ausilio della Semeiotica Biofisica nella Diagnosi della cardiopatia ischemica anche in silenzio. Acta Med. Medit. 13, 109, 1997.
2) Stagnaro Sergio. Rischio ereditario ereditato da CAD, basato su dispositivi di blocco endoarteriolare coronarico di tipo 1, sottotipo B, aspecifico, patologico, neonato-patologico. Ruolo diagnostico dell’ossigenazione miocardica e precondizionamento semeiotico-biofisico. Società internazionale di aterosclerosi. http://www.athero.org, 29 aprile 2009 http://www.athero.org/commentaries/comm907.asp

3) Sergio Stagnaro e Simone Caramel. Il rischio reale ereditario di malattia coronarica, Nature PG., EJCN, European Journal Clinical Nutrition, Nature PG., http://www.nature.com/ejcn/journal/v67/n6/full/ejcn201337a.html [MEDLINE]

4) Simone Carmelo. Percussione auscultazione dello stomaco, secondo Sergio Stagnaro. Il riflesso gastrico aspecifico. E-book.http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/cardiogarap_handbook.pdf

5) Stagnaro Sergio. Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, http://www.travelfactory.it, Roma, 2009.

6) Sergio Stagnaro.  Semeiotica Biofisica Quantistica. Diagnostica Psicocinetica. E-book in rete nel sito  www.sisbq.org; http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/dp_libro.pdf

7) Sergio Stagnaro.  PSYCHOKINETIC DIAGNOSTICS, QUANTUM-BIOPHYSICAL-SEMEIOTICS EVOLUTION. Journal of Quantum Biophysical Semeiotic  Society. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/psychokineticdiagnostics_qbsevolution.pdf 

8) Sergio Stagnaro. Vaccinazioni e Reali Rischi Congeniti dipendenti dalle relative Costituzioni Semeiotico-Biofisico-Quantistiche.

http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rrcvaccini.pdf

Il Tessuto Adiposo Bianco, sensor di longevità, recita un Ruolo diagnostico centrale nella CVD, T2DM e Cancro.

Secondo la Medicina dell’Attesa, della Sconfitta, Serva dell’Economia, il tessuto adiposo bianco (WAT), sottocutaneo e peri-viscerale, va considerato poco più che un deposito di materiale energetico.

Le mie ricerche cliniche, consegnate ad una esauriente letteratura, hanno dimostrato che il WAT svolge importantissime funzioni biologiche (1-8), rivelandosi di primaria importanza nella diagnostica clinica dei Reali Rischi Congeniti di CVD, T2DM e Cancro. Infatti, la negatività della Low Grade Chronic Inflammation nel WAT, a partire dalla nascita, permette di escludere queste gravi e mortali patologie in 10 secondi (1-8).

Il fatto che i mitocondri in generale e quelli del WAT, in particolare, a causa dei rapporti evidentemente esistenti con le malattie sopra riferite, sono collegati con la longevità (9-16), affermazione corroborata da un mio studio non ancora pubblicato, condotto in 25 individui di 90 aa. di età ed oltre, mi ha sollecitato ad indagare sui meccanismi fisiopatologici alla base di questo fatto.

Nel sano, privo di Costituzioni Semeiotico-Biofisico-Quantistiche, la pressione digitale intensa (1.000 dyne/cm.2), applicata sui trigger points del PNEI – due centimetri sopra l’elice di destra (= regione temporale destra), provoca attivazione microcircolatoria associata, tipo I, fisiologica, nel WAT. Il tempo di latenza WAT- Riflesso Gastrico Aspecifico da 8 sec. di base sale a 18 sec.

Al contrario, in presenza di RRC di Cancro, CVD e T2DM, si osserva intensa attivazione della microcircolazione ma di tipo 2, dissociata: il TL. del riflesso sale a 28 sec.

Interessante che nelle condizioni patologiche sopra ricordate nel WAT è presente la Low Grade Chronic Inflammation a partire dalla nascita:

nel RRC diabetico, il Riflesso dell’Infiammazione (= pressione ungueale sul WAT) il Tempo di Latenza del riflesso gastrico aspecifico scende a 9-8 sec. con Durata da 4-5 sec. (NN = < 3 sec. – 4 sec.<);

nel RRC di CVD, il TL. scende a 7-5 sec.;

nel RRC di Cancro il TL. del riflesso scende sotto i 5 sec.

In conclusione, la sicura implicazione del WAT nei RRC, sopra riferiti, verosimilmente va attribuita al rimodellamento microcircolatorio del WAT, provocato con un meccanismo di biorisonanza dai centri neuronali del PNEI, modificati patologicamente.

Bibliografia

  1. Sergio Stagnaro.   Ruolo del Tessuto Adiposo della Mammella nell’Insorgenza del Cancro del Seno. www.sisbq.org. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/tessuto_adiposo_cancro_mammella_2014.pdf
  2. Sergio Stagnaro.  Valutazione Semeiotico-Biofisico-Quantistica dell’Attività della Resistina con un Fonendoscopio. Ruolo Fondamentale della Costituzione Diabetica nella Relazione Resistina, Infiammazione del Tessuto Adiposo Bianco, Diabete Mellito e Obesità. www.sisbq.org,   http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/valutazionesbqresistina.pdfSergio Stagnaro.   Articoli su Tessuto Adiposo della Mammella.  Ruolo del Tessuto Adiposo della Mammella nell’Insorgenza del Cancro del Senhttp://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/tessuto_adiposo_cancro_mammella_agg9_.pdf
  3. Sergio Stagnaro.   Articoli su Tessuto Adiposo della Mammella.  Ruolo del Tessuto Adiposo della Mammella nell’Insorgenza del Cancro del Seno. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/tessuto_adiposo_cancro_mammella_agg9_.pdf
  4. Sergio Stagnaro (2018). Il Tessuto Adiposo Bianco Sottocutaneo e Periviscerale di Tipo B, secondo la Semeiotica Biofisica Quantistica, è un sensore di CVD, T2DM e Cancro
  5. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/tessutoadipososensore.pdf
  6. Sergio Stagnaro (2018). Ruolo del Tessuto Adiposo Bianco nella Patogenesi del Diabete Mellito Tipo 2. Marzo 16, 2018.  https://dabpensiero.wordpress.com/2018/03/16/ruolo-del-tessuto-adiposo-bianco-nella-patogenesi-del-diabete-mellito-tipo-2/
  7. Sergio Stagnaro (2018).  Il Ruolo del Tessuto Adiposo Bianco nella Regolazione della Formazione del Tessuto Osseo, Valutato clinicamente con la Semeiotico-Biofisico-Quantistica.
  8. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/adipososbq.pdf
  9. Linnane AW, et al. Mitochondrial DNA mutations as an important contributor to ageing and degenerative diseases. Lancet. 1989;1(8639):642–5. [PubMed]
  10. Wallace DC. A mitochondrial paradigm of metabolic and degenerative diseases, aging, and cancer: a dawn for evolutionary medicine. Annu Rev Genet. 2005;39:359–407. [PubMed]
  11. Greenberg ER, et al. A clinical trial of antioxidant vitamins to prevent colorectal adenoma. Polyp Prevention Study Group. N Engl J Med. 1994;331(3):141–7. [PubMed]
  12. Wallace SS. Biological consequences of free radical-damaged DNA bases. Free Radic Biol Med. 2002;33(1):1–14. [PubMed]
  13. Srivastava S, Moraes CT. Double-strand breaks of mouse muscle mtDNA promote large deletions similar to multiple mtDNA deletions in humans. Hum Mol Genet. 2005;14(7):893–902 [PubMed]
  14. Oka S, et al. Two distinct pathways of cell death triggered by oxidative damage to nuclear and mitochondrial DNAs. Embo J. 2008;27(2):421–32. [PubMed]
  15. Shokolenko I, et al. Oxidative stress induces degradation of mitochondrial DNA. Nucleic Acids Res. 2009;37(8):2539–48.  [PubMed]
  16. Vendelbo M. H. and K. S. Nair. Mitochondrial Longevity Pathways. Biochim Biophys Acta. 2011 Apr; 1813(4): 634–644.  Published online 2011 Feb 2. doi:  10.1016/j.bbamcr.2011.01.029. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3071741/

 

 

Nuovo Segno Clinico di Diabete Mellito Tipo 2: Manovra di Redistribuzione Ematica durante il Picco Acuto di Secrezione del GH-RH.

In precedenti articoli ho utilizzato a scopo diagnostico in diabetologia l’aumento della produzione e secrezione del GH, secondario all’incremento del GH-RH, tipico del Diabete Mellito (1-6).

In realtà, sorprende che nessuno abbia pensato di impiegare nella diagnostica clinica del T2DM l’aumentata secrezione di GH, ben nota da sempre, se si pensa che nel mondo i diabetici sono oggi circa 2.700.000 e che altrettanti diabetici nei Cinque Stadi della Semeiotica Biofisica Quantistica non sono ancora diagnosticati (7-13).

Ho congetturato – ipotesi 0 – che l’elevata secrezione di GH-RH, e quindi di GH, nel diabete mellito a partire dalla nascita, cioè dal primo dei Cinque Stadi, dovesse provocare la down-regulation dei recettori ubiquitari del GH, con la conseguenza di una alterata redistribuzione del sangue durante l’esecuzione del test della stimolazione del picco acuto della secrezione di GH-RH (1-5).

L’ormone della crescita svolge le sue molteplici azioni biologiche, metaboliche e nucleari, iniziando dal legame tra l’ormone e i suoi recettori, growth hormone receptors, situati nella membrana plasmatica delle cellule bersaglio.

In seguito alla formazione del complesso recettore/GH, si svolgono le varie funzioni biologiche nelle diverse cellule. I recettori del GH sono presenti in tutte le cellule del corpo. Ogni molecola lega due recettori favorendo la dimerizzazione, il processo  essenziale per l’inizializzazione del segnale intracellulare.

Nel sano, la pressione digitale intensa (1.000 dyne/cm.2), applicata sopra il trigger point del GH-RH, cioè 2 cm. sopra la parte media dell’elice di destra, simultaneamente provoca aumento netto e rapido della milza e del fegato, mentre i vasi arteriosi si contraggono, come dimostra il Riflesso Coledocico in contrazione (14). La durata della redistribuzione ematica è di 30 secondi.

Interessante il fatto che dopo 5 sec. dall’inizio, si nota un significativo aumento del volume epato-splenico, a dimostrazione dell’azione bifasica ormonale, da me scoperta (15).

Al contrario, ad iniziare dalla nascita (I Stadio del T2DM), nel diabetico, l’aumento di volume della milza e del fegato nelle identiche condizioni sperimentali, mostra un Tempo di Latenza variabile da 1 sec. a 3 sec.; l’aumento si realizza lentamente, è meno intenso e mostra una durata inferiore ai 25 sec.

Come sempre, i valori parametrici riferiti sono in relazione alla gravità della sottostante patologia.

Merita di segnalazione il minimo aumento volumetrico della milza e del fegato dopo 5 sec. dall’inizio del test del picco acuto di secrezione del GH-RH, a dimostrazione della prevista down-regulation recettoriale.

Bibliografia.

 

  1. Stagnaro Sergio (2009). Quantum Biophysical Semeiotics Evaluation of pancreatic beta-Cell  Function by means of acute pick stimulation of GH-RH  secretion. 6 May 2009, http://sciphu.com/, http://sciphu.com/2009/05/quantum-biophysical-semeiotics.html
  2. Sergio Stagnaro, Simone Caramel (2013).  Bardi’s Manoeuvre:  GH-RH  on bedside Diagnosing Insulin-Secretion and Arterial Hypertension with the Aid of Quantum Biophysical Semeiotics. –  http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/bardimanouvre.pdf
  3. Sergio Stagnaro (2013).    Manovra di Butturini: Diagnosi Clinica della Costituzione Diabetica, del suo Reale Rischio Congenito e del DM in atto, in 5 secondi. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2013/10/24/manovra-di-butturini-diagnosi-clinica-della-costituzione-diabetica-del-suo-reale-rischio-congenito-e-del-dm-in-atto-in-5-secondi/
  4. Sergio Stagnaro (2013).  Diabetologia Semeiotico-Biofisico-Quantistica in Progresso: il Segno di Gazzano. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2013/11/17/diabetologia-semeiotico-biofisico-quantistica-in-progresso-il-segno-di-gazzano/
  5. Sergio Stagnaro (2014). Valutazione semeiotico-biofisica clinica della funzione della cellula beta-pancreatica mediante il picco acuto di secrezione del GH-RH. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/valutazioneghrh.pdf
  6. Sergio Stagnaro (2014). Il Segno di Di Perri. Diagnosi clinica SBQ endocrinologica di appendicite: attivazione microcircolatoria nel centro neuronale del GH-RH. www.sisbq.org; http://www.sisbq.org/ultimissime.html
  7. Sergio Stagnaro (2010).    Il I Stadio Semeiotico-Biofisico-Quantistico del Diabete Mellito: Nosografia e Patogenesi. http://www.fcenews.it 17 novembre 2010. http://www.fceonline.it/images/docs/diagnosi diabete.pdf; http://qbsemeiotics.weebly.com/uploads/5/6/8/7/5687930/newrenaissance_prevenzionet2dm.pdf
  8. Sergio Stagnaro (2010).     Ruolo del DNA Antenna nella Diagnosi Semeiotica Biofisica Quantistica dei Primi due Stadi del Diabete Mellito tipo 2. http://www.fcenews.it, 19 novembre 2010. http://www.fceonline.it/images/docs/dna_diabete.pdf; http://qbsemeiotics.weebly.com/uploads/5/6/8/7/5687930/dna_t2dm.pdf
  9. Sergio Stagnaro (2010).  Il Test della Osteocalcina endogena nella Diagnosi di I e II Stadio del Diabete Mellito tipo 2. 23 novembre 2010. http://qbsemeiotics.weebly.com/uploads/5/6/8/7/5687930/osteocalcina_t2dm.pdf
  10. Sergio Stagnaro. Il Segno di Adezati-Giordano: I Cinque Stadi del Diabete Mellito tipo 2  riconosciuti in Dieci Secondi. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/segnodiadezatigiordano.pdf
  11. Sergio Stagnaro. Il Segno di Artemisia: Il Diabete Mellito diagnosticato in un secondo a partire dal suo Primo Stadio di Reale Rischio Congenito, Dipendente

dalla Costituzione Diabetica. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/segnodiartemisia.pdf

  1. Sergio Stagnaro.  La Taileverina, prodotta nella Coda del Pancreas, svolge un ruolo importante nella diagnosi clinica dei Cinque Stadi diabetici. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2017/02/02/la-taileverina-prodotta-nella-coda-del-pancreas-svolge-un-ruolo-importante-nella-diagnosi-clinica-dei-cinque-stadi-diabetici/
  2. Sergio Stagnaro (2018). La Manovra di Montano. Ruolo Centrale della Valutazione della Up-Regulation Insulino-Recettoriale del Muscolo Scheletrico nella Diagnosi dei Cinque Stadi Diabetici. La Voce di SS. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2018/02/09/la-manovra-di-montano-ruolo-centrale-della-valutazione-della-up-regulation-insulino-recettoriale-del-muscolo-scheletrico-nella-diagnosi-dei-cinque-stadi-diabetici/
  3. Stagnaro-Neri M., Stagnaro S (2004). Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004.   http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm
  4. Stagnaro Sergio e Paolo Manzelli (2007). Semeiotica Biofisica Endocrinologica: Meccanica Quantistica e Meccanismi d’Azione Ormonali. Dicembre 2007, www.fce.ithttp://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=816&Itemid=45

 

Reale Rischio Congenito Leucemico, mieloide e linfatico. La Medicina Clinica è Morta. Viva La Medicina Clinica.

Nel mondo non esiste un solo Clinico ma milioni di laureati in Medicina, estensione del Laboratorio e del Dipartimento delle Immagini. Neppure i famosi Medici-Docenti delle prime Dieci Università Mondiali, notoriamente tutte straniere, sono capaci con un fonendoscopio di diagnosticare il T2DM nei primi tre stadi, la ciste para-pielica, il Reale Rischio Congenito di Cardiopatia Ischemica, il Cancro Pancreatico asintomatico, la gravidanza in prima settimana, la virosi influenzale iniziale, eper non parlare del Reale Rischio Congenito Leucemico, mieloide e linfatico (1, 2).

Sergio Stagnaro (2011).   Semeiotica Biofisica Quantistica del Reale Rischio Congenito Oncologico di Mielopatia. Ruolo Diagnostico del Glicocalice. www.sisbq.org, 22, febbraio 2011, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rrmielopatiaglicocalice.pdf

Sergio Stagnaro (2015) Il Reale Rischio Congenito di Leucemia: diagnosi e terapia quantistica. 29/07/2015, https://sergiostagnaro.wordpress.com/2015/07/29/il-reale-rischio-congenito-di-leucemia-diagnosi-e-terapia-quantistica/

All’inizio del XXI secolo, la Medicina  nata a Framingham nel 1944, sponsorizzata dal NHLBI, vive il suo Profondo Medio Evo, fondata sul costoso e riduttivo screening – prevenzione secondaria -nell’oblio dell’oblio della Prevenzione Pre-Primaria e Primaria. L’informazione medica tramite internet ha lo svantaggio di poter essere cancellata. Molti miei commenti non si possono più leggere sia nel sito dell’Ordine dei Medici di Genova sia, per esempio in quello di American Scientist, che ripropongo di seguito in un datato articolo in La Voce di SS. Che nessuno cancellerà!

Sergio Stagnaro(2016).  American Scientific: Mio Commento sul Reale Rischio Congenito di Leucemia. www.sisbq.org, 29 giugno 2016, https://sergiostagnaro.wordpress.com/2012/06/29/american-scientific-mio-commento-sul-reale-rischio-congenito-di-leucemia/

 “La scoperta scientifica è il risultato del togliere la polvere del tempo  che nasconde realtà sempiterne”

(Anonimo ligure, XIX-XX secolo.

Tre anni or sono, 29 Giugno 2012, ho messo in rete in La Voce di SS. il seguente post, ancora oggi di sorprendente attualità. Nel commento annunciavo la scoperta del Reale Rischio Congenito di Leucemia, analogo agli altri numerosi rischi congeniti, ormai ben noti, nonostante i sospetti silenzi mediatici, ed eliminabili con la Terapia Quantistica (1-15).

Allora come oggi, le cosiddette autorità sanitaria non hanno avuto la libertà di interessarsi alla mia ricerca, se non altro per falsificarla. nessuno dei destinatari, allora come oggi,  ha risposto alla mia alle mie mail, nemmeno per educazione.

https://sergiostagnaro.wordpress.com/2012/06/29/american-scientific-mio-commento-sul-reale-rischio-congenito-di-leucemia/

American Scientific: Mio Commento sul Reale Rischio Congenito di Leucemia.

“Negli USA, a differenza di quanto avviene in Italia, uno scienziato che ha qualcosa da dire di nuovo, utile ed interessante, ai suoi Colleghi, generalmente, è ben accettato, come dimostra quanto segue: Hello Stagnaro, You are watching the discussion titled “What Is Acute Myelogenous Leukemia, the Cancer That Struck Nora Ephron?,” which was updated on 06/29/2012 at 08:14 AM. To read the new comment, please click on this link: http://www.scientificamerican.com/article.cfm?id=what-is-acute-myelogenous-leukemia Thank You, The SciAm Editors In poche parole sono stato automaticamente e rapidamente avvertito che un Commento ad un articolo sull’insorgenza delle leucemie era stato messo in rete . Il contenuto del commento poi si discute, è corroborato o falsificato, ma soprattutto e prima di ogni altra cosa è sottoposto a discussione … negli USA! In Italia, invece, dopo circa dieci anni attendo ancora che il Chirurgo, considerato il migliore degli Oncologi, risponda alla domanda” Secondo lei, il Terreno Oncologico esiste oppure no?” http://www.scientificamerican.com/article.cfm?id=what-is-acute-myelogenous-leukemia&posted=1#comments 1. Stagnaro 08:14 AM 6/29/12 Once again, Oncological Terrain-Dependent Inherited Real Risk of cancer, both solid and liquid, I discovered 10 years ago, is overlooked (Ask Google.com or see Bibliography in my website: Login is not requested!). Present at birth and bedside recognised with a stethoscope in one second in quantitative manner, every Inherited Real Risk disappears “generally”, i.e., almost all, under no expensive treatment, illustrated now in a large Literature. Ammetto senza alcun imbarazzo che il mio Inglese da autodidatta è medievale. Tuttavia, chiunque può comprendere Senso e Significato del commento! Mio nipote Luigino, 5 anni, l’ha capito perfettamente”.

Successivamente, ho descritto nei dettagli il Reale Rischio Congenito di Mielopatia, inclusa la Leucemia Mielobastica nelle sue differenti forme (1).

Invito coloro che scrivono le Linee Guida e i “professori” che non rispondono alle mie mail a tentare di falsificare la seguente affermazione, del tipo TUTTI, quindi facilmente falsificabile perchè assai ricca di informazione:

“Tutte le madri di pazienti affetti da tumore maligno liquido sono positive al Reale Rischio Congenito leucemico, dipendente dal Terreno Oncologico, anche se apparentemente sane”.

Se, come prevedo, nessuno riuscirà a falsificare la mia teoria, allora continuare a curare malati oncologici senza eliminare loro il Terreno Oncologico, causa di altri eventuali Reali Rischi Congeniti, e senza ricercare la predisposizione al tumore maligno nei familiari della linea materna, è un desolante e intollerabile comportamento, non giustificato con il mancato aggiornamento.

Nel modo più semplice la diagnosi di Reale Rischio Congenito (RRC) di Leucemia Mieloblastica è posta mediante la pressione digitale “intensa” – indispensabile per attuare la Realtà Non-Locale nei sistemi biologici – applicata sopra un punto qualsiasi della linea mediale dello sterno.

Nel SANO, simultaneamente non compare il Riflesso gastrico aspecifico.

Al contrario, in presenza di RRC leucemico simultaneamente appare il Riflesso gastrico aspecifico, immediatamente seguito dalla tipica Contrazione Gastrica Tonica (CGt). Analogamente a tutti gli altri RRC (1-15), l’intensità dei valori parametrici del riflesso sono direttamente correlati con la gravità del rischio leucemico.

Per la diagnosi di RRC di Leucemia Linfoblastica, la pressione “intensa” deve ovviamente essere applicata a livello dei trigger-points splenici. I risultati sono identici a quelli sopra riferiti.

Per eliminare i falsi negativi , che sono circa il 10%, il Medico deve ripetere le manovre descritte dopo esecuzione di test da sforzo, come la Manovra di Titti http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/manovradititti.pdf

Una semplice, ma affidabile, manovra per riconoscere direttamente il RRC leucemico – anche nei Falsi Negativi: V. sopra – consiste nel valutare accuratamente i valori parametrici del Riflesso Sterno-gastrico aspecifico e rispettivamente Spleno-gastrico aspecifico, usando pressione digitale “moderata-media” (300-500 dine/cm2 circa).

Mentre i due Tempi di Latenza sono ancora normali (NN = 8 sec.), la Durata è patologica, cioè 4 sec.-6 sec. (NN: < 3 sec. – 4 sec.<)

I meccanismi eziopatogenetici, senso e significato alla base del riflesso gastrico e della CGt sono gli stessi degli altri Reali Rischi Congeniti. La loro comprensione richiede una sicura conoscenza della Microangiologia Clinica (13).

Prima di concludere desidero ricordare con forza la grossolana anomalia, sopra sottolineata, diventata una tragica usanza presso oncologi ed onco-emetologi. Se si curano i pazienti affetti da tumore, solido o liquido, senza eliminare il loro Terreno Oncologico con altri possibili reali rischi congeniti e senza prendersi cura di eliminare la predisposizione al tumore maligno – o altre patologie come CVD, T2DM, Osteoporosi – ai loro familiari della linea materna, il cancro continuerà ad essere una epidemia in aumento (2, 10, 15).

Bibliografia.

1) Sergio Stagnaro.   Semeiotica Biofisica Quantistica del Reale Rischio Congenito Oncologico di Mielopatia. Ruolo Diagnostico del Glicocalice. www.sisbq.org, 22, febbraio 2011, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rrmielopatiaglicocalice.pdf

2) Stagnaro Sergio. Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, www.travelfactory.it, Roma, 2009.

3) Caramel S, Marchionni M, Stagnaro S. (2015). Morinda citrifolia Plays a Central Role in the Primary Prevention of Mitochondrial-dependent Degenerative Disorders. Asian Pac J Cancer Prev. 2015;16(4):1675. [Medline]

4) Marco Marchionni, Simone Caramel, Sergio Stagnaro. The Auscultatory Percussion of the Stomach Plays a Central Role in Bedside Diagnosis and Primary Prevention of Neurodegenerative Diseases and their Inherited Real Risks. 5th Annual World Congress Neotalk, Nijang, China,

http: //www.bitlifesciences.com/neurotalk2014/program_path1.asp#p1-2

5) Marco Marchionni, Simone Caramel, Sergio Stagnaro. The Role of ‘Modified Mediterranean Diet’ and Quantum Therapy In Alzheimer’s Disease  Primary Prevention. Letter to the Editor, The Journal of Nutrition, Health & Aging, Volume 18, Number 1, 2014, Springer Ed. http://link.springer.com/article/10.1007/s12603-013-0435-7  [MEDLINE]

6) Pyatakovich F.A., Stagnaro S.,   Caramel S., Yakunchenko T.I., Makkonen K.F., Moryleva O.N.  Background Millimeter Radiation Influence in Cardiology on patients with metabolic and pre-metabolic  syndrome. Journal of Infrared and Millimeter Waves, , Shanghai, China http://journal.sitp.ac.cn/hwyhmb/hwyhmben/ch/reader/view_abstract.aspx?file_no=120750&flag=1

 

7) Sergio Stagnaro and Simone Caramel.  Magnesium Deficiency Clinical Syndrome and Magnesium Therapy in Hypertensives – EJCN European Journal of Clinical Nutrition – Nature Publishing Group  Eur J Clin Nutr. 2012 Jun 27. doi: 10.1038/ejcn.2012.76. [Epub ahead of print] No abstract available. PMID: 22739250 [Medline]

 

8) Simone Caramel and Sergio Stagnaro. Vascular calcification and Inherited Real Risk of lithiasis. Front. In Encocrin.  3:119. doi: 10.3389/fendo.2012.00119 http://www.frontiersin.org/Bone_Research/10.3389/fendo.2012.00119/full [Medline]

 

9) Sergio Stagnaro and Simone Caramel.    Inherited Real Risk of Type 2 Diabetes Mellitus: bedside diagnosis, pathophysiology and primary prevention. Frontiers in Endocrinology. Front Endocrinol (Lausanne). 2013; 4: 17. Published online Feb 26, 2013. doi:  10.3389/fendo.2013.00017. http://www.frontiersin.org/Review/ReviewForum.aspx;  http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3581808/ [Medline]

10) Sergio Stagnaro and Simone Caramel.  BRCA-1 and BRCA-2 mutation bedside detection and breast cancer clinical primary prevention.  Front. Genet. | doi: 10.3389/fgene.2013.00039.  http://www.frontiersin.org/Cancer_Genetics/10.3389/fgene.2013.00039/full [MEDLINE]

 

11) Marco Marchionni, Simone Caramel, Sergio Stagnaro. Inherited Real Risk of Alzheimer’s Disease: bedside diagnosis and primary prevention.Frontiers in Neuroscience, in http://www.frontiersin.org/Aging_Neuroscience/10.3389/fnagi.2013.00013/full [MEDLINE]

 

12) Sergio Stagnaro. A fundamental bias of the research: Overlooking Congenital Acidosic Enzyme-Metabolic Histangiopaty-Dependent Brain Inherited Real Risk. Journal of Neurology, Neurosurgery & Psychiatry with practical Neurology, 5 May, 2009.  http://jnnp.bmj.com/content/80/11/1206/reply

 

13) Stagnaro Sergio.    CAD Inherited Real Risk, Based on Newborn-Pathological, Type I, Subtype B, Aspecific, Coronary Endoarteriolar Blocking Devices. Diagnostic Role of Myocardial Oxygenation and Biophysical-Semeiotic Preconditioning. International Atherosclerosis Society.   www.athero.org, 29 April, 2009  http://www.athero.org/commentaries/comm907.asp

 

14) Sergio Stagnaro. Ordine Implicato e Ordine Esplicato nel Segno di Rinaldi, simultaneo ed istantaneo: dal Terreno Oncologico all’Oncogenesi. http://www.sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldi_simultaneo_2014.pdf

15) Sergio Stagnaro and Simone Caramel. The Role of Modified Mediterranean Diet and Quantum Therapy in Oncological Primary Prevention.  Bentham PG.,Current Nutrition & Food Science  ISSN (Print): 1573-4013;  ISSN (Online): 2212-3881. VOLUME: 9,  ISSUE: 1; DOI: 10.2174/1573401311309010011;
http://www.eurekaselect.com/106105/article

 

Tag Cloud