Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Articoli con tag ‘L’Omeopatia è Scienza’

Esperimento di Luigino: le radiazioni E-M deboli del mit-DNA e n-DNA Neuronale dei Centri Diencefalici del PNEI trasferite all’Acqua come Memoria-Informazione.

Premessa.

L’ Esperimento di Luigino, finalizzato alla dimostrazione della Memoria-Informazione dell’Acqua, è stato suggerito da mio nipote,  Luigino di sei anni: “Nonno, chi non è stato convinto dagli esperimenti di  Luc  Montagnier, lo sarà dalla Semeiotica Biofisica Quantistica”.

La seguente descrizione dell’esperimento è volutamente semplice, chiara, elementare, univoca in modo da poter essere facilmente ripetuta da chiunque sia  ancora in grado di usare bene l’obsoleto fonendoscopio. Tra parentesi sono riferiti alcuni dati microangiologici clinici indispensabili per la comprensione dei complessi meccanismi fisio-patologici alla base dell’esperimento, necessariamente riferiti in un linguaggio tecnico, la cui comprensione ovviamente richiede una sicura conoscenza della Semeiotica Biofisica Quantistica.

Nel presente articolo non è mia intenzione illustrare la Teoria del mit-DNA e del n-DNA Antenna,  base teorica su cui è fondato l’ Esperimento di Luigino.

La valutazione clinica del mit-DNA e N-DNA è descritta in dettaglio nella Bibliografia dell’articolo.

Invito sia gli scienziati che condividono la teoria della Memoria-Informazione dell’Acqua (per esempio, Montagnier, Preparata (defunto) , Citro, Del Giudice (defunto), Masaru Emoto, D’Ariano), sia i Professori che negano all’omeopatia – fondata appunto su questa teoria –  valore scientifico (per esempio, il  Prof. Silvio Garattini, i Membri dell’AIFA, gli esperti del Ministro della Salute) a tentare di falsificare.

l’Esperimento di Luigino.

Da circa un anno mi curo con la Terapia Quantistica, nella sua forma “intensiva”, www.sisbq.org, gli esiti di IMA: Cem-Tech, Acqua Termale Sulfidrilica di Porretta Terme (BO), Acqua energizzata col Bicarbonato Sodico, Applicazione su arterie di Laser-terapia alternata a NIR-LED, Cell-food, associata ai farmaci suggeriti dalla  mia cardiologa, Carvedilolo, Ramipril e Warfarin, sulla base della dieta mediterranea modificata (1-6).

Di conseguenza, il livello di energia libera endo-cellulare, compresi i neuroni dei centri del PNEI, è tre volte maggiore della norma, senza l’aumento dei Radicali Liberi di O2, valutati clinicamente, come ho illustrato in datati articoli (7-12): Tempo di Latenza del Riflesso PNEI-Gastrico aspecifico = 24 sec. (NN = 8 sec.), Durata praticamente immutata,  > 3sec. –  4sec.< (chi lo desidera trova la  spiegazione nel Video in www.sisbq.org, alla URL http://www.sisbq.org/formazioneroma2013.html.(la diastole delle piccole arterie-arteriole, sec. Hammersen = 11 sec. versus i fisiologici 6 sec.).

A questo punto ho prelevato mediante il Cem-Tech le radiazioni E-M deboli  del mit-DNA e n-DNA (13-17)dei miei  centri neuronali del SST-RH e dell’Epifisi, usando il programma 2, e le ho trasferite poi all’acqua contenuta in un bicchiere, lasciando i due diodi per 30 minuti sotto il bicchiere per energizzarne l’acqua! (In realtà, non ho voluto utilizzare l’apposita apparecchiatura fornitami dall’amico Marcello Masci per rendere la riproduzione dell’Esperimento di Luigino alla portata di chiunque).

Valutato il Tempo di Latenza di base del Riflesso SST-RH- ed Epifisi- Gastrico aspecifico   di cinque soggetti sani, cioè senza Terreno Oncologico – tre maschi e due femmine, età variabile da 35 a 67 anni, razza bianca, BMI nella norma  e con QI nella media  –  NN  = 8 sec., Durata >3 – 4< (la durata della diastole delle piccole arterie ed arteriole = 6 sec.),  ho invitato gli esaminandi a collocarsi a meno di un metro dal bicchiere contenente l’acqua energizzata come sopra indicato

Il  loro Tempo di Latenza  del Riflesso SST-RH- ed Epifisi- Gastrico aspecifico   è salito simultaneamente da 8 sec. a 24 sec. e la Durata è rimasta  praticamente immutata (la durata della diastole delle piccole arterie ed arteriole = 11 sec., sistole = 1 sec. versus i  normali  6 se. e 6 sec.).

Interessante il fatto che i valori parametrici sono ritornati quelli di base quando gli esaminandi si allontanavano oltre un metro dal bicchiere contenente l’acqua energizzata!

Tuttavia, se gli esaminandi  si riavvicinavano allo stesso bicchiere, i valori parametrici del riflesso SST-RH- ed Epifisi- Gastrico aspecifico apparivano nuovamente  triplicati nei confronti di quelli di base, iniziali, precedenti l’esperimento.

L’Esperimento di Luigino, condotto clinicamente con la SBQ, facilmente riproducibile secondo il gettonato spirito galileiano,  convincerà senza dubbio gli scienziati scettici nei confronti dell’esperimento di Luc Montagnier, che richiede un apparecchiatura altamente sofisticata.  Infatti,  chi, sapendo usare bene il fonendoscopio, conosce la Semeiotica Biofisica Quantistica e la sa applicare con precisione, deve necessariamente riconoscere la Memoria-Informazione dell’Acqua, non riuscendo a falsificare l’esperimento sopra illustrato nei dettagli.

Una approfondita discussione della Teoria del mit-DNA e del n-DNA Antenna,  base teorica su cui è fondato l’ Esperimento di Luigino, come scritto sopra, esula dai fini del presente articolo. Tuttavia, il Lettore interessato a questo affascinante argomento può leggere miei precedenti articoli (18-20).

Bibliografia.

1) Pyatakovich F.A., Stagnaro S.,   Caramel S., Yakunchenko T.I., Makkonen K.F., Moryleva O.N.  Background Millimeter Radiation Influence in Cardiology on patients with metabolic and pre-metabolic  syndrome. Journal of Infrared and Millimeter Waves, , Shanghai, China http://journal.sitp.ac.cn/hwyhmb/hwyhmben/ch/index.aspx, in press

 

2) Sergio Stagnaro and Simone Caramel.  BRCA-1 and BRCA-2 mutation bedside detection and breast cancer clinical primary prevention.  Front. Genet. | doi: 10.3389/fgene.2013.00039.  http://www.frontiersin.org/Cancer_Genetics/10.3389/fgene.2013.00039/full[MEDLINE]

 

3) Sergio Stagnaro and Simone Caramel.    Inherited Real Risk of Type 2 Diabetes Mellitus: bedside diagnosis, pathophysiology and primary prevention. Frontiers in Endocrinology.4:17. doi: 10.3389/fendo.2013.00017 Front. Endocrinol. 4:17. doi: 10.3389/fendo.2013.00017http://www.frontiersin.org/Review/ReviewForum.aspx  [MEDLINE]

 

4) Sergio Stagnaro and Simone Caramel. The Inherited Real Risk of Coronary Artery Disease, Nature PG., EJCN, European Journal Clinical Nutrition, Nature PG., http://www.nature.com/ejcn/journal/v67/n6/full/ejcn201337a.html      [MEDLINE]

 

5) Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013).The Role of Modified Mediterranean Diet and Quantum Therapy in Oncological Primary Prevention.  Bentham PG., Current Nutrition & Food Science  ISSN (Print): 1573-4013;  ISSN (Online): 2212-3881. VOLUME: 9,  ISSUE: 1; DOI: 10.2174/1573401311309010011http://www.benthamscience.com/contents-JCode-CNF-Vol-00000009-Iss-00000001.htm

 

6) Marco Marchionni, Simone Caramel, Sergio Stagnaro. Inherited Real Risk of Alzheimer’s Disease: bedside diagnosis and primary prevention.Frontiers in Neuroscience, in http://www.frontiersin.org/Aging_Neuroscience/10.3389/fnagi.2013.00013/full

 

7) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Acidi grassi W-3, scavengers dei radicali liberi e attivatori del ciclo Q della sintesi del Co Q10. Gazz. Med. It. – Arch. Sc. Med. 151, 341, 1992

 

8) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Amlodipina: Calcio-Antagonista e Scavenger dei Radicali Liberi. Tec. 4, 43, 1993

 

9) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Ketanserina: antagonista dei recettori 5Ht2-serotoninergici e scavenger dei radicali liberi. Clin. Ter. 141, 465, 1992 [MEDLINE]

 

10) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Radicali liberi e alterazioni del microcircolo nelle flebopatie ipotoniche costituzionali. Min. Angiol. 18, Suppl. 2 al N. 4, 105, 1993.

 

11) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Silimarina: un potente scavenger dei radicali liberi. Studio clinico percusso-ascoltatorio. Epat. 38, 3, 1992

 

12) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Sindrome clinica percusso-ascoltatoria da carenza di Co Q10. Medic. Geriatr. XXIV, 239, 1993

 

13) Sergio Stagnaro.  Il Glicocalice nella Diagnosi Semeiotico-Biofisico-Quantistica di Terreno Oncologico di Di Bella. 15 febbraio 2011, www.melatonina.ithttp://www.melatonina.it/farma/approfondimenti.php ; http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/glicocaliceoncologico.pdf; http://www.fcenews.it

 

14) Sergio Stagnaro.    Il Glicocalice nella Diagnosi Semeiotico-Biofisico-Quantistica di Terreno Oncologico di Di Bella. 21 febbraio 2011. http://www.fcenews.it, http://www.fceonline.it/images/docs/glicocalice oncologico valutazione.pdf

 

15) Sergio Stagnaro.   Semeiotica Biofisica Quantistica del Reale Rischio Congenito Oncologico di Mielopatia. Ruolo Diagnostico del Glicocalice. www.sisbq.org, 22, febbraio 2011, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rrmielopatiaglicocalice.pdf

 

16) Sergio Stagnaro.    Ruolo del Glicocalice nella Valutazione Semeiotica Biofisica Quantistica della Sindrome del Fegato Iperfunzionante. 3 marzo 2011.  http://www.piazzettamedici.it/professione/professione.htm

 

17)Simone Caramel and Sergio Stagnaro The role of glycocalyx  in QBS diagnosis of Di Bella’s Oncological Terrain – Up-dated article – http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/oncological_glycocalyx2011.pdf

 

18) Sergio Stagnaro.     Ruolo del DNA Antenna nella Diagnosi Semeiotica Biofisica Quantistica dei Primi due Stadi del Diabete Mellito tipo 2. http://www.fcenews.it, 19 novembre 2010. http://www.fceonline.it/images/docs/dna_diabete.pdf; http://qbsemeiotics.weebly.com/uploads/5/6/8/7/5687930/dna_t2dm.pdf

 

19) Sergio Stagnaro.  Semeiotica Biofisica Quantistica. Diagnostica Psicocinetica. E-book in rete nel sito  www.sisbq.org; http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/dp_libro.pdf

 

20) Stagnaro Sergio e Paolo Manzelli. Semeiotica Biofisica Endocrinologica: Meccanica Quantistica e Meccanismi d’Azione Ormonali. Dicembre 2007, www.fce.ithttp://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=816&Itemid=45


Un semplice Esperimento Clinico dimostra la Memoria-Informazione dell’Acqua.

In un articolo in preparazione, al momento sospeso per mettere a punto la mia ultima “Lectio Magistralis” al IV Convegno della SISBQ che si terrà a  Porretta Terme il 4 e  5 Maggio pv – Auditorium Hotel Santoli- http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/4convegnosisbq_programma.pdf, descrivo un semplice esperimento che corrobora, in modo veramente forte, difficilmente confutabile, l’esistemza della Memoria-Informazione dell’Acqua, argomento che ho trattato ampiamente in precedenti articoli: V. Journal of Quantum Biophysical Semeiotics,  Experimental evidences of Water Memory-Information http://www.sisbq.org/journal-of-quantum-biophysical-semeiotics1.html

In un brillante articolo, che ho letto ieri nel sito di Scienza&Conoscenza, http://www.scienzaeconoscenza.it/articolo/che-cos-e-la-memoria-dell-acqua.php  “Che cos’è la memoria dell’acqua”, 23/04/2013, l’Autore, Alessandro Silva,  evidentemente assai preparato su queso argomento, inquietante per i sedicenti difensori della purezza della SCIENZA (V. Avanti),  esamina accuratamente la  Memoria-Informazione dell’Acqua,  in modo lodevolmente obiettivo, puntuale ed eccellente  dal punto di vista ermeneutico.

In realtà, dietro il “problema” della Memoria-Informazione dell’Acqua, che ormai non è più tale, almeno  per chi non fa ricorso alle “Ipotesi ad hoc”, perché risolto definitivamente dalla Semeiotica Biofisica Quantistica (V. i miei lavori sopra citati),  sta la patente di SCIENZA ch’è offerta,  di conseguenza e su un piatto dorato, alla Omeopatia! E questo gli onorevoli  Membri del CICAP non possono permetterlo, per salvare la purezza della SCIENZA ovviamente.

Ed ecco il semplice esperimento clinico che i Membri del CICAP non possono confutare usando il fonendoscopio,  almeno per una ragione: nessuno di loro oggi conosce la Semeiotica Biofisica Quantistica!

Il Medico valuta di base l’ossigenazione miocardica – per esempio, l’ossigenazione del ventricolo sinistro  –  dell’esaminando mediante la valutazione dei valori parametrici del  riflesso cuore-gastrico aspecifico. V. per esempio:

Stagnaro Sergio. Role of Coronary Endoarterial Blocking Devices in Myocardial Preconditioning – c007i. Lecture, V Virtual International Congress of Cardiology, 2007. http://www.fac.org.ar/qcvc/llave/c007i/stagnaros.php

Stagnaro Sergio.    CAD Inherited Real Risk, Based on Newborn-Pathological, Type I, Subtype B, Aspecific, Coronary Endoarteriolar Blocking Devices. Diagnostic Role of Myocardial Oxygenation and Biophysical-Semeiotic Preconditioning. International Atherosclerosis Society. www.athero.org, 29 April, 2009  http://www.athero.org/commentaries/comm907.as;

Sergio Stagnaro  Bed-side biophysical semeiotic recognizing CAD “inherited real risk” and overt CAD, event silent. l: (18 October 2003). www.bmj.com, http://www.bmj.com/cgi/eletters/327/7420/895;

Sergio Stagnaro. Without CAD Inherited Real Risk, All Environmental Risk Factors of CAD are innocent Bystanders. Canadian Medical Association Journal.CMAJ, 14 Dec 2009,  http://www.cmaj.ca/content/181/12/E267/reply ;

Sergio Stagnaro (2012).  I Segni di Caotino* e di Gentile** nella Diagnosi di Reale Rischio Congenito di CAD e di Infarto Miocardico, ancorché iniziale o silente. Fisiopatologia e Terapia. Lectio Magistralis. III Convegno della SISBQ, 9-10 Giugno 2012, Porretta Terme (Bologna).  http://www.sisbq.org. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/presentazione_stagnaro_it.pdf ; versione inglese: http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/presentazione_stagnaro_eng.pdf;

Sergio Stagnaro (2013). Two Clinical Evidences Corroborating Microcirculatory Quantum-Biophysical-Semeiotic Theory of Atherosclerosis.  Lectio Magistralia, IV Congress of SISBQ, Porretta Terme (Bologna),  4-5 May, 2013 www.sisbq.orghttp://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/atherotheory_evidences.pdf;

Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013). The Inherited Real Risk of Coronary Artery Disease, Nature PG., EJCN, European Journal Clinical Nutrition, In press.

Subito dopo, in mezzo bicchiere d’acqua si versano TRE gocce di un potente ISTANGIOPROTETTORE, che uso da tre anni quotidianamente, Cell-Food, avendo cura di agitare il liquido con un cucchiaino.

A questo punto, il Medico valuta una seconda volta gli stessi valori parametrici del riflesso cardio-gastrico aspecifico. Nella personale esperienza – riferita nell’articolo in preparazione – i valori sono migliorati significativamente: il Tempo di Latenza – espressione del livello di Energia Libera Endocellulare, espressione dell’ossigenazione dei miociti e del perfetto funzionamente della loro cartena respiratoria mitocondriale,  di base notoriamente  8 sec. esatti, è risultato triplicato nella seconda valutazione, salendo a 24 sec.

Successivamente si procede con un originale esperimento, assai interessante per dimostrare la Memoria-Informazione dell’Acqua: un secondo bicchiere contenente soltanto acqua  è collocato vicino – comunque a  non più di un metro di distanza – a quello contenente in soluzione TRE gocce di Cell-Food, lasciandolo almeno 30 minuti, agitandolo con un cucchiono di tanto in tanto per aumentare l’energizzazione dell’acqua.

Anche l’acqua del  secondo bicchiere risulta ugualmente energizzata!   L’energizzazione dell’acqua del secondo bicchiere, priva di Cell-Food, corrobora definitivamente l’esistenza della Memoria-Informazione dell’Acqua anche per quei difensori della PUREZZA della SCIENZA, sostenitori dell’UNICO metodo scientifico, IL METODO scientifico-ipotetico-deduttivo e quindi DOGMATICO, che notoriamente ha portato, come sua logica conseguenza,  le epidemie in aumento di CVD – prima causa di morte nel mondo –  di T2DM e di Cancro.

Il  SILENZIO imbarazzato  dei “Professori” ,  in  particolare quelli del CICAP,  questa volta si rivelerebbe un’arma contro di loro: silenzio – assenso.

La Memoria-Informazione dell’Acqua è  la base della Quantum Therapy, fondata da chi scrive:

Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013).The Role of Modified Mediterranean Diet and Quantum Therapy in Oncological Primary Prevention.  Bentham PG., Current Nutrition & Food Science  ISSN (Print): 1573-4013;  ISSN (Online): 2212-3881. VOLUME: 9,  ISSUE: 1; DOI: 10.2174/1573401311309010011http://www.ingentaconnect.com/content/ben/cnf/2013/00000009/00000001/art00011 ;

Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013). The Role of Modified Mediterranean Diet and Quantum Therapy in Type 2 Diabetes Mellitus Primary Prevention. LifeScienceGlobal February 2013, Journal of Pharmacy and Nutrition Sciences, 2013, 3,  http://www.lifescienceglobal.com/home/cart?view=product&id=376;

Sergio Stagnaro and Simone Caramel.  The Key Role of Vasa Vasorum Inherited Remodeling in QBS Microcirculatory Theory of Atherosclerosis. Frontiers in Epigenomics and Epigenetics. http://www.frontiersin.org/Epigenomics_and_Epigenetics/10.3389/fgene.2013.00055/full  [MEDLINE]

To be continued …..

Tag Cloud