Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Articoli con tag ‘Interstiziologia’

Interstiziologia: necessità di cambiare paradigmi nella Medicina dell’Era dei Lumi Spenti. .

La valutazione clinica dell’interstizio, attuata con un comune fonendoscopio, è la più forte dimostrazione che gli attuali paradigmi in Medicina, incluso il dogma del Metodo Scientifico Ipotetico-Deduttivo,  vanno sostituiti con altri più efficaci strumenti clinici.

Per esempio, in oncologia, diabetologia e cardiologia, la Medicina della Sconfitta, Serva dell’Economia, notoriamente nata nel 1948 a Framingham (USA), insegna ad attendere l’insorgenza della malattia, per es., cancro, del DMT2 e cardiopatia ischemica con o senza predisposizione all’IMA , www.sisbq.org, per poi curarlo, senza alcuna possibilità di “guarigione”

Infatti,  il soggetto colpito da tumore maligno, DMT2 e cardiopatia ischemica, con o senza predisposizione all’infarto miocardico, è trasformato in un paziente cronico, che per vivere necessita di assumere diversi farmaci fino alla fine dei suoi giorni.

Mi piace ricordare, anche a chi soffre di otosclerosi e quindi è ipo-udente, cosa disse Barnard il giorno del  suo primo intervento  riuscito,  per un mese e mezzo, di trapianto di cuore ai tanti apologeti osannanti: Se invece di essermi dedicato al trapianto di cuore, mi fossi dedicato alla prevenzione primaria della cardiopatia ischemica, non avrei salvato solo una vita ma milioni.

E’ inconfutabile che la realizzazione su vasta scala della Prevenzione Primaria e Pre-Primaria, grazie alla Semeiotica Biofisica Quantistica (SBQ),   non è pensabile senza la conoscenza sicura delle Costituzioni SBQ e dei relativi rischi congeniti, diagnosticati dalla nascita con un fonendoscopio ed eliminati con la non costosa Terapia Quantistica (1-3).

Considero un delirio scientifico fare prevenzione primaria di cancro, DMT2 e cardiopatia ischemica in TUTTI gli individui – impresa tra ‘altro impraticabile per comprensibili motivi – coì come condanno l’associato Terrorismo Psicologico che porta a lievitare paurosamente la spesa sanitaria del SSN.

Un solo esempio di evitabile Terrorismo Psicologico: la diagnosi differenziale interstiziologica tra tumore benigno e maligno è fatta col fonendoscopio in 10 secondi: https://sergiostagnaro.wordpress.com/2015/01/28/puo-linterstiziologia-aiutare-nella-diagnosi-differenziale-tra-tumore-benigno-e-maligno/

Che senso ha che il Medico richieda i “marcatori tumorali” per individui senza Terreno Oncologico (TO:) oppure, positivi al TO.,  ma negativi per il Reale Rischio Congenito di Cancro nel sistema biologico sede della sospetta lesione?

Che senso ha che il Medico richieda la glicemia e l’OGTT per individui senza Costituzione diabetica “e” Dislipidemica?

Che senso ha che il Medico richieda l’EGG (!) per escludere una CAD in un soggetto senza Reale Rischo Congenito di CAD?

Che senso ha continuare a sostenere con vergognose ipotesi ad hoc la presente Medicina che non ha saputo fermare l’epidemia – in continuo aumento – di Cancro, DMT2 e CVD?

Una volta eletto il massimo Garante e Arbitro, spero vivamente che almeno uno tra i competenti  Probiviri trovi il coraggio civile di rispondere alle domande, non fosse altro per evitare a se stesso e ai suoi familiari di subire le conseguenze nefaste della Medicina di Marte che ignora la  Prevenzione Primaria e Pre-Primaria(4, 5).

1) Sergio Stagnaro and Simone Caramel. The Inherited Real Risk of Coronary Artery Disease, Nature PG., EJCN, European Journal Clinical Nutrition, Nature PG., http://www.nature.com/ejcn/journal/v67/n6/full/ejcn201337a.html [Medline]

2) Sergio Stagnaro and Simone Caramel. BRCA-1 and BRCA-2 mutation bedside detection and breast cancer clinical primary prevention. Front. Genet. | doi: 10.3389/fgene.2013.00039. http://www.frontiersin.org/Cancer_Genetics/10.3389/fgene.2013.00039/full [MEDLINE]

3) Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013). The Role of Modified Mediterranean Diet and Quantum Therapy in Oncological Primary Prevention. Bentham PG., Current Nutrition & Food Science ISSN (Print): 1573-4013; ISSN (Online): 2212-3881. VOLUME: 9, ISSUE: 1; DOI: 10.2174/1573401311309010011;

4) Sergio Stagnaro. Medicina di Marte e di Venere. Verso la New Renaissance della Conoscenza. http://www.fcenews.it 22 settembre 2010. http://www.fceonline.it/wikimedicina/semeiotica-biofisica/211/89350-medicina-di-marte-e-di-venere-verso-la-new-renaissance-della-conoscenza.html ; http://www.piazzettamedici.it/professione/professione.htm

5) Stagnaro Sergio. Medio Evo della Medicina e Terrorismo Psicologico ignorando le Costituzioni Semeiotico-Biofisiche e i Relativi Reali Rischi Congeniti. http://www.mednat.org/medio_evo_della_medicina_allopatica.pdf

 

Annunci

Può l’Interstiziologia aiutare nella diagnosi differenziale tra tumore benigno e maligno?

Le caratteristiche fisico-chimiche dell’intestizio e le proprietà fisico-chimiche delle locali molecole regolano il trasporto di liquido e delle molecole stesse in soluzione nell’interstizio (1). Nel cancro, la composizione delle componenti interstiziali è significativamente diversa dal tessuto normale. Infatti il compartimento interstiziale è generalmente caratterizzato da  aumentato volume, alte pressione del liquido interstiziale,  aumentato flusso, assenza della rete linfatica funzionante (1).

Quello che la Medicina oggi ignora è le modificazioni della flow-motion microcircolatoria, provocata dal rimodellamento tipico oncologico, caratterizzato dai Dispositivi Endoarteiolari di Blocco, tipo I, sottotipo a) oncologici, che ostruiscono il normale flusso nei microvasi e l’apertura massimale delle AVA, con le conseguenze illustrate nei precedenti articoli su La VOCE di SS. (2,3).

Interessante è la degradazione in cui vanno  incontro le tre isoforme dell’ Acido Jaluronico, a cui fanno seguito profonde alterazione del rapporto free-water/bound water e l alocale visco-elasticità.

Da quanto precede si comprende l’importanza di un Segno SBQ che in pochi secondi permette al Medico di fare la diagnosi differenziale tra nodulo benigno e maligno, che non sempre è agevole.

To be continued…..
1) Rakesh K. Jain. Transport of Molecules in the Tumor Interstitium: A Review. Cancer Res June 15, 1987 47; 3039, http://cancerres.aacrjournals.org/content/47/12/3039.abstract

2) Sergio Stagnaro (2014). LA VALUTAZIONE SEMEIOTICO-BIOFISICA-QUANTISTICA DELL’INTERSTIZIO. L’AMILOIDE INSULARE NELLA DIAGNOSI DEL DIABETE MELLITO TIPO I. www.sisbq.org,  http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/amiloidesbq.pdf;

3)Sergio Stagnaro (2014). Interstiziologia: Valutazione dell’Interstizio e della Interstizio-motility.   www.sisbq.org,   http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/amiloidesbq.pdf;

4) Munson JM, Shieh AC. Interstitial fluid flow in cancer: implications for disease progression and treatment. Cancer Manag Res. 2014 Aug 19;6:317-28. doi: 10.2147/CMAR.S65444. eCollection 2014.

Interstiziologia: possiamo sconfiggere senza spesa l’epidemia diabetica in continuo aumento.

“Per istruire un complotto occorre intelligenza.

In questa inquinata valle di lacrime l’intelligenza è latitante “.

Anonimo ligure del XX secolo.

Il Diabete Mellito tipo 2, T2DM, non colpisce tutti gli individui, evidentemente, ma solo una limitata parte della popolazione mondiale, che necessariamente è caratterizzata da mutazioni genetiche nel mit-DNA e n-DNA, oggi solo in parte conosciute. Infatti, come i topi,  gli esseri umani non sono nati tutti uguali (Stagnaro Sergio.  Not all mice are created equal! BioMedCentral Physiology, 3 December, 2009. http://www.biomedcentral.com/1472-6793/9/21/comments#384660).

Per essere significative, le mutazioni genetiche devono causare alterazioni funzionali in ben definiti sistemi biologici (Stagnaro Sergio. Biological System Functional Modification parallels Gene Mutation. www.Nature.com, March 13, 2008,http://blogs.nature.com/nm/spoonful/2008/03/gout_gene.html).

Il Medico, esperto in Semeiotica Biofisica Quantistica, è capace di valutare bedside, cioè usando  un comune fonendoscopio, in modo quantitativo, le varie attività funzionali dei sistemi biologici, www.sisbq.org e www.semeioticabiofisica.it.

Dopo questa doverosa premessa, leggiamo la seguente mail, a cui finora non ha fatto seguito alcuna risposta da parte dei destinatari:

Messaggio Inoltrato

Oggetto: T2DM may involve exclusively individuals with Diabetic Constitution.
Data: Thu, 22 Jan 2015 14:20:52 +0100
Mittente: Sergio Stagnaro <dottsergio@semeioticabiofisica.it>
A: varsha.vimalananda@va.gov; Diabetologia Editors <diabetologia-j@bristol.ac.uk>
CC: Simone Mailing Group <sisbq_medicaldoctors@yahoogroups.com>, Ann Int Med Editors <annp@mail.acponline.org>

Sirs,

after reading the refined paper Night-shift work and incident diabetes among African-American women,  Varsha G. Vimalananda & Julie R. Palmer & Hanna Gerlovin, et al., in Diabetologia current issue, Diabetologia  DOI 10.1007/s00125-014-3480-9, I am really surprised  that in 2015 still exist Publishers, Editors, and Authors who apparently ignore the Diabetic Constitution  and its Inherited Real Risk, conditio sine qua non of the onset of T2DM.

I find distressing the “conclusions/interpretation. Long duration of shift work was  associated with an increased risk of type 2 diabetes. The association was only partially explained by lifestyle factors  and BMI. A better understanding of the mechanisms by which   shift work may affect the risk of diabetes is needed in view of  the high prevalence of shift work among workers in the USA”.

In my opinion, this article is illuminating only because it underlines what accounts for the reason of diabetic epidemic: overlooking Diabetic Constitution and its dependent Inherited Real Risk,  the present epidemic will continue to grow.

Stagnaro S., West PJ., Hu FB., Manson JE., Willett WC. Diet and Risk of Type 2 Diabetes. N Engl J Med. 2002 Jan 24;346(4):297-298. [MEDLINE];

Stagnaro S., Singh RB. Influence Of  Nutrition On Pre-Metabolic Syndrome And Vascular Variability Syndrome. Editorial, The Open Nutrition Journal. Bentham Sci. Publish. Nutraceuticals Journal, 2009, Volume 2, http://www.benthamscience.com/open/tonutraj/articles/V002/118TONUTRAJ.pdf,

Sergio Stagnaro and Simone Caramel.    Inherited Real Risk of Type 2 Diabetes Mellitus: bedside diagnosis, pathophysiology and primary prevention. Frontiers in Endocrinology. Front Endocrinol (Lausanne). 2013; 4: 17. Published online Feb 26, 2013. doi:  10.3389/fendo.2013.00017. http://www.frontiersin.org/Review/ReviewForum.aspx;  http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3581808/ [MEDLINE];

Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Sindrome di Reaven, classica e variante, in evoluzione diabetica. Il ruolo della Carnitina nella prevenzione del diabete mellito. Il Cuore. 6, 617, 1993 [MEDLINE];

Regards

Sergio Stagnaro MD
www.sisbq.org
www.semeioticabiofisica.it

A mio parere, è assai preoccupante l’ennesimo, imbarazzato, sospetto silenzio di eccellenti Autori ed Editori di fronte alle mie critiche-costruttive, finalizzate a fermare, senza alcuna spesa a carico dei vari SSN, l’epidemia diabetica, che continua ad aumentare per generale ammissione.

Se nessuna terapia odierna può “guarire” il T2DM, allora perché non cambiamo paradigmi e ci rivolgiamo anche alla Prevenzione Pre-Primaria e Primaria? V. la mia Relazione al prossimo convegno internazionale a Borgario Torinese, il 6 febbraio pv. Locandina   http://amoreuniverso.it/it/8%C2%B0+CONVEGNO+INTERNAZIONALE

A mia conoscenza, nessun esperto in Diabetologia ha fino a questo momento affermato che non tutti gli individui possono ammalare di T2DM, lasciando così intendere che tutti possono essere colpiti da questa patologia, come dimostra il fatto che viene sottoposto a “glicemia” il Pz. che si presenta al PS, indipendentemente dalla fenomenologia clinica lamentata, nel rispetto rigoroso delle Linee Guida.

Il fatto è ancor più sconcertante, e paradossale insieme, se consideriamo il numero di mutazioni genetiche alla base dell’insorgenza del T2DM,  diffuse trionfalmente dai media, frutto del lavoro di geniali Scienziati in famosi Laboratori di Genetica Molecolare. Queste mutazioni genetiche non colpiscono tutti gli individui, ovviamente!

Gli Editori, i Revisori, gli Autori delle numerosissime riviste specializzate ignorano i Cinque Stadi del T2DM, su cui è fondata la mia lotta al Diabete mellito mediante la Prevenzione Pre-Primaria e Primaria, che nessuna autorità competente, ignorando la Semeiotica Biofisica Quantistica, ha potuto finora falsificare.

A partire dalla nascita, a causa del rimodellamento microcircolatorio nelle Isole di Langherans, caratteristico del Reale Rischio Congenito, Dipendente dalla Costituzione Diabetica, come ho spiegato nei precedenti articoli dedicati alla illustrazione dell’Interstiziologia, in rete in LA VOCE di SS., l’interstizio locale è aumentato di volume.

Ne consegue che la pressione digitale lieve/moderata, applicata sui trigger-points pancreatici, provoca il riflesso gastrico aspecifico, statisticamente significativo, assente nel 100% dei soggetti normale, non predisposti al T2DM, permettendo tempestivamente di dividere la popolazione in due parti, nei confronti della predisposizione al dismetabolismo glicidico.

A questo punto, la non costosa Terapia Quantistica, prontamente instaurata,  cancella la Costituzione Diabetica e poi il suo Reale Rischio Congenito.

Ignorare quanto sopra da parte delle competenti autorità sanitarie è sospetto, per usare un eufemismo.

To be continued…

L’Interstiziologia evidenzia i Limiti della Medicina Ortodossa, Tradizionale, Accademica.

E’ un dogma, accettato comunemente a scatola chiusa,  che la Medicina  sia nata a Coo, nel IV secolo a. C.,  con Ippocrate  (460 a.C. circa – Larissa, 377 a.C.).

Invece, non è affatto un dogma, ma una affermazione inconfutabile, che in circa 2.500 anni di storia, dal periodo greco-assiale ad oggi,  la Medicina stia vivendo da circa mezzo secolo  – specialmente ma non soltanto, nel campo della Semeiotica Fisica  – insuperabili, “meravigliose e progressive sorti”.

Una sola evidenza clinica: la Prevenzione Pre-Primaria e Primaria delle più frequenti e comuni patologie, come CVD, DM tipo2 e Cancro, finora vere epidemie: www.sisbq.org.

Certamente sono ancora moltissimi  i Medici, i Politici e i Giornalisti italiani che non hanno  mai sentito parlare di Medicina Quantistica, di Semeiotica Biofisica Quantistica e  di Terapia Quantistica.

Tuttavia, la loro ignoranza, facilmente dimostrabile da me in un pubblico confronto con chiunque di loro (ovviamente alle mie condizioni, a causa dell’età e salute), è legata ad altri motivi, che nulla hanno a che fare con il Nuovo Rinascimento della Medicina.

Un dogma della Medicina Tradizionale, Ortodossa, Accademica,  a cui ho aggiunto l’aggettivo appropriato di  Patetica, è l’affermazione  “Corpora non agunt nisi conjuncta“.

Ebbene, la Diagnostica Psicocinetica, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/dp_libro.pdf,

per non parlare della Terapia mediante la preghiera fatta col cuore, www.sisbq.org, ha dimostrato il vuoto torricelliano su cui è fondata la presente Medicina Serva dell’Economia:

Stagnaro Sergio.  Middle Ages of today’s Medicine, Overlooking Quantum-Biophysical-Semeiotic Constitutions and Related Inherited Real Risk. http://sciphu.com  November 4, 2008. http://sciphu.com/2008/11/meadle-ages-of-todays-medicine.html

Ed ora alcune domande, affidate al venticello di ponente che questa sera accarezza il più bel golfo della Riviera Ligure di Levante, il golfo del mio paese, Riva Trigoso.

Ai Membri del CICAP, che controllano la “scientificità” della Scienza, pongo la domanda: “Come potete giudicare il valore scientifico di una Disciplina, come l’Interstiziologia, nata dalla Semeiotica Biofisica Quantistica, se non la conoscete affatto?”.

Ai Membri della Società Italiana del Diabete chiedo di venire al Convegno Internazionale di Borgaro Torinese, il 6 di febbraio pv., e tentare di confutare – vis a vis –  la mia lotta al DM tipo 2, fondata sulla Prevenzione Pre-Primaria e Primaria, Clinica, SBQ del DM tipo 2. Uno di loro potrebbe prestarsi come il volontario che alla fine della mia relazione visiterò: uno solo,  per motivi di salute, la mia!

Ai Cardiologi italiani, esclusi pochi amici romani e napoletani, chiedo una manifestazione di coraggio civile: confutare l’esistenza del Reale Rischio Congenito di CAD, con e senza predisposizione all’IMA:

Stagnaro Sergio.    CAD Inherited Real Risk, Based on Newborn-Pathological, Type I, Subtype B, Aspecific, Coronary Endoarteriolar Blocking Devices. Diagnostic Role of Myocardial Oxygenation and Biophysical-Semeiotic Preconditioning. International Atherosclerosis Society.   www.athero.org, 29 April, 2009  http://www.athero.org/commentaries/comm907.asp;

Stagnaro Sergio. Role of Coronary Endoarterial Blocking Devices in Myocardial Preconditioning – c007i. Lecture, V Virtual International Congress of Cardiology. http://www.fac.org.ar/qcvc/llave/c007i/stagnaros.php

Stagnaro Sergio.   Bedside Evaluation of CAD biophysical-semeiotic inherited real risk under NIR-LED treatment. EMLA Congress, Laser Helsinki August 23-24, 2008. “Photodiagnosis and photodynamic therapy”, Elsevier, Vol. 5 suppl 1 august 2008 issn 1572-1000.

Sergio Stagnaro and Simone Caramel. The Inherited Real Risk of Coronary Artery Disease, Nature PG., EJCN, European Journal Clinical Nutrition, Nature PG.,    http://www.nature.com/ejcn/journal/v67/n6/full/ejcn201337a.html [Medline]

Agli Epilettologi della Lega Italiana Contro l’Epilessia chiedo di falsificare la mia lotta all’Epilessia, basata sul Reale Rischio Congenito di Epilessia, mediante la NON COSTOSA terapia quantistica, priva di effetti collaterali, che risparmia il fegato e finalmente guarisce una malattia fino ad oggi solo “curata”!

Sergio Stagnaro, Marco Marchionni, Simone Caramel (2014). Early recognition of high risk patients using Biophysical Semeiotics Tests. Neurology, Published October 2, 2014, http://www.neurology.org/content/83/9/776/reply#neurology_el_61750

Infine, chiedo agli Oncologi dell’IST di Genova, Istituto Europeo dei Tumori, del San Raffaele e dell’Istituto Nazionale del Tumore di Milano, dell’Istituto Pascale di Napoli, della Cattolica di Roma,  dell’Istituto dei Tumori di Aviano e agli Esperti Oncologi dell’On. Beatrice Lorenzin di rispondere alle Dieci Domande rivolte al Prof. Umberto Veronesi due anni or sono, purtroppo senza ottenere risposta:

Sergio Stagnaro, LA VOCE di SS., https://sergiostagnaro.wordpress.com/2012/05/14/lettera-aperta-al-prof-umberto-veronesi-dieci-domande-secondo-lei-prof-umberto-veronesi-esiste/  Lettera Aperta al Prof. Umberto Veronesi. Dieci Domande: Secondo lei, Prof. Umberto Veronesi, esiste ….. ?

A tutti rivolgo la preghiera di non rimandare troppo a lungo le loro risponde: non avrei più la possibilità di leggerle e risulterebbero “cose sperperate”.

Interstiziologia: Valutazione del l’Interstizio e della Interstizio-motility.

I microvasi, vasi sanguigni con diametro inferiore ai 50 µ, non sono sospesi nel vuoto torricelliano. Microvasi, con il loro contenuto di materia-informazione-energia, periangio, manicotto polimucosaccaridico, le numerose componenti dell’Interstizio (matrice fondamentale amorfa, fibrille collagene, cellule di derivazione mesenchimali, linfatici iniziali, terminazioni nervose, sostanze in transito in e out, etc.) formano una Funktionelle Einheit, sec. Tiscendorf e Curri, l’istangio di Comel, le correlazioni microvascolotessutali di Pratesi.

Il lettore comprenderà più facilmente senso e significato della nuova disciplina medica, nata dalla Semeiotica Biofisica Quantistica, se prima visiterà il sito di Microangiologia http://www.semeioticabiofisica.it/microangiologia/ e leggerà l’articolo, aggiornato recentemente, Sergio Stagnaro (2014). LA VALUTAZIONE SEMEIOTICO-BIOFISICA-QUANTISTICA DELL’INTERSTIZIO. L’AMILOIDE INSULARE NELLA DIAGNOSI DEL DIABETE MELLITO TIPO I. www.sisbq.org,   http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/amiloidesbq.pdf

Per comprendere l’importanza dell’istangio nella fisiologia e nella patologia, potenziale o in atto, di qualsiasi sistema biologico, è sufficiente pensare che la presenza del Reale Rischio Congenito di una determinata patologia (1) inevitabilmente dalla nascita modifica la locale flow-motion, causando le note alterazioni, caratterizzate dalla “centralizzazione del flusso microcircolatorio”, con conseguente aumento pressorio nel versante venulare post-capillare, e conseguente sofferenza endoteliale e aumento della permeabilità con espansione dello spazio interstiziale (2-4). Infatti, i riflessi gastrico aspecifico e ureterale “in toto”, provocati dalla condizione sperimentale sopra illustrata non sono fissi ma oscillanti.

 

Ne consegue, pertanto, l’ampliamento del relativo interstizio, che il Medico può rapidamente osservare con un fonendoscopio (1-4).

Al contrario, nel sano, la pressione digitale di intensità lieve-moderata su ben precisi trigger-points , tale da attivare i riflessi tipici dalla vasomozione, non provoca “praticamente” il riflesso. In verità, lo stimolo pressorio lieve-moderato causa un minimo riflesso gastrico aspecifico, fisso, che solo Medici esperti in SBQ sanno riconoscere.

Una interessante applicazione pratica dello studio dell’interstizio riguarda la rapida valutazione della digeribilità di un alimento da parte dell’esaminando. Se il soggetto tiene in mano (o vicino a se a meno di un metro) un cibo, per esempio pomodoro, latte, fagioli secchi, che non digerisce, manca l’attivazione dei PPARs epatici quando egli chiude gli occhi (5-9). In pratica, a riposo, di base, la pressione digitale lieve/moderata sopra la proiezione cutanea del fegato non provoca il Riflesso gastrico aspecifico.

Al contrario il campo elettro-magnetico non biologico del cibo, che l’esaminando non digerisce, provoca alterata attivazione funzionale epatica e ampliamento del volume interstiziale, segno di patologia. In questa condizione la pressione digitale lieve/moderata sopra la proiezione cutanea del fegato fa comparire il Riflesso gastrico aspecifico, la cui intensità è correlata direttamente con la gravità della compromissione digestiva dell’alimento.

Con queste originali ricerche cliniche è stata aperta una originale via di studio dell’interstizio di tutti i sistemi biologici le cui ripercussioni sull’arricchimento della diagnostica fisica e del monitoraggio terapeutico sono facilmente intuibili.

1) Stagnaro Sergio. Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, www.travelfactory.it, Roma, 2009.

2) Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012). Quantum Biophysical Semeiotics Microcirculatory Theory of Arteriosclerosis www.sisbq.org, Journal of Quantum Biophysical Semeiotics, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/ats_qbs__mctheory.pdf

3) Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012). The Role of Inherited Vasa Vasorum Remodeling in QBS Microcirculatory Theory of Atherosclerosis, Journal of Quantum Biophysical Semeiotics.

4) Sergio Stagnaro and Simone Caramel.  The Key Role of Vasa Vasorum Inherited Remodeling in QBS Microcirculatory Theory of Atherosclerosis. Frontiers in Epigenomics and Epigenetics. http://www.frontiersin.org/Epigenomics_and_Epigenetics/10.3389/fgene.2013.00055/full  [MEDLINE]

5) Stagnaro Sergio. Bedside biophysical-semeiotic PPARs evaluation in glucose-lipid metabosism monitoring. Annals of Family Medicine 2007; 5: 14-20. http://www.annfammed.org/cgi/eletters/5/1/14

6) Stagnaro Sergio.  Pivotal Role of Liver PPARs Activity Bed-side Evaluation in Monitoring glucidic and lipidic Metabolism. Lipids in Healt and Disease. 02 June 2007, http://www.lipidworld.com/content/6/1/12/comments#284542

7) Sergio Stagnaro. Storia Naturale del Diabete Mellito tipo 2 dal punto di Vista Semeiotico-Biofisico-Quantistico.Ruolo Fondamentale della Valutazione dei  PPARs nel Monitoraggio del Metabolismo Glico- Lipidico http://www.fcenews.it, Wikipedia, 25 gennaio, 2010.

8) Sergio Stagnaro. Liver PPARs bedside Evaluation and Lipid-Glucose Metabolism. http://www.sci-vox.com, 14 September, 2010.  http://www.sci-vox.com/stories/story/2010-09-14liver+ppars++bedside+evaluation+and++lipid-glucose+metabolism..html

9) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004. http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm

To be continued.

Tag Cloud