Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Articoli con tag ‘IMA “improvviso e imprevedibile”’

Neil Armstrong sulla Luna, colpito da una estesa cardiopatia ischemica, non diagnosticata alle visite mediche!!

Da “Il Giornale” di Sabato  25 Agosto 2012, URL http://www.ilgiornale.it/news/esteri/addio-neil-armstrong-primo-uomo-sulla-luna-832198.html:

” Addio a Neil Armstrong, il primo uomo sulla Luna.  Neil Armstrong muore a 82 anni per problemi di cuore: lo scorso 7 agosto aveva subito un intervento chirurgico di quadru(p)lo bypass coronarico. Nel 1969 guidò la missione di allunaggio Apollo 11 e fu il primo essere umano a camminare sulla Luna: “E’ un piccolo passo per l’uomo, ma è un grande passo per l’umanità”.

L’ultima frase virgolettata  necessariamente spinge ad una doverosa riflessione, sia filosofica sia scientifica,  sulla fragilità del pensiero umano, che l’analisi semeiotico-biofisico-quantistica  rivela essere un “Pensiero debole”!

Sergio Rame, che ha firmato l’articolo, scrive: “Lo scorso 7 agosto Armstrong aveva subito un intervento chirurgico di quadru(p)lo bypass coronarico, appena due giorni dopo aver spento l’82esima candelina. Il giorno prima un esame medico aveva, infatti, rivelato la parziale occlusione nelle arterie che portano il sangue il cuore”.

Sorprendentemente ammirevole, se è vero quanto si legge, la tempestività dell’intervento di quadruplo by-pass coronarico, eseguito appena dopo 24 ore dalla diagnosi:  un evento impensabile nel nostro Paese!

Sono questi i progressivi e meravigliosi passi  da gigante della Medicina Occidentale?

Chi scrive  questo Post è stato colpito il 7  luglio del 2001, a 70 anni, SENZA significativi fattori di rischio ambientali di ATS – unica eccezione il matrimonio che durava da troppi decenni –  da IMA  “improvviso e imprevisto”: non avevo ancora scoperto il reale rischio congenito di CAD, ovviamente!

Neil Armstrong  invece muore nell’Agosto del 2012,  a 82 anni, per le conseguenze di una grave CAD, ben UNDICI anni DOPO  la mia scoperta, tuttora sconosciuta in Italia, ma non all’Estero, dove è pubblicata e divulgata da autorevoli Riviste, apprezzate anche dalle VESTALI italiane del Metodo Scientifico-Ipotetico-Deduttivo-Dogmatico: V. i miei due precedenti Post su IL METODO Scientifico.

Stagnaro Sergio. Role of Coronary Endoarterial Blocking Devices in Myocardial Preconditioning – c007i. Lecture, V Virtual International Congress of Cardiology, 2007. http://www.fac.org.ar/qcvc/llave/c007i/stagnaros.php

Stagnaro Sergio.    CAD Inherited Real Risk, Based on Newborn-Pathological, Type I, Subtype B, Aspecific, Coronary Endoarteriolar Blocking Devices. Diagnostic Role of Myocardial Oxygenation and Biophysical-Semeiotic Preconditioning. International Atherosclerosis Society. www.athero.org, 29 April, 2009  http://www.athero.org/commentaries/comm907.asp

Stagnaro Sergio.   Bedside Evaluation of CAD biophysical-semeiotic inherited real risk under NIR-LED treatment. EMLA Congress, Laser Helsinki August 23-24, 2008. “Photodiagnosis and photodynamic therapy”, Elsevier, Vol. 5 suppl 1 august 2008 issn 1572-1000.

Stagnaro Sergio. Biophysical-Semeiotic Inherited Coronary Real Risk, conditio sine qua non of CAD.17 August 2007. Annals of Internal Medicine.   http://www.annals.org/cgi/eletters/0000605-200708070-00167v1#19068

Sergio Stagnaro. Without CAD Inherited Real Risk, All Environmental Risk Factors of CAD are innocent Bystanders. Canadian Medical Association Journal.CMAJ, 14 Dec 2009,  http://www.cmaj.ca/content/181/12/E267/reply

Nessun Cardiologo al mondo mi ha contestato in oltre DIECI anni il FATTO che chi, nel corso della sua vita, è colpito da CAD è portatore – come  sua MADRE!-  del Reale Rischio Congenito di Cardiopatia Ischemica, diagnosticato in UN SECONDO a partire dalla NASCITA  col Segno di Caotino. La diagnosi poi è corroborata mediante  altri segni della SBQ, tra cui il Segno di Gentile: Sergio Stagnaro (2012).  I Segni di Caotino* e di Gentile** nella Diagnosi di Reale Rischio Congenito di CAD e di Infarto Miocardico, ancorché iniziale o silente. Fisiopatologia e Terapia. Lectio Magistralis. III Convegno della SISBQ, 9-10 Giugno 2012, Porretta Terme (Bologna).  www.sisbq.org. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/presentazione_stagnaro_it.pdf

Fatto di estrema importanza, oggi la Terapia Blue (ibidem) fa scomparire la predisposizione all’infarto miocardico.

PS

Tra pochi giorni, su “Scienza&Conoscenza”  sarà pubblicata  l’intervista da me rilasciata al Presidente della SISBQ, dottor Simone Caramel, centrata sul Reale Rischio Congenito di CAD, la cui conoscenza è  inevitabile per la Prevenzione Pre-Primaria e Primaria dell’IMA, incluso quello “improvviso e imprevedibile”, finalmente condotta con poca spesa per il SSN in individui razionalmente arruolati, auspicabilmente dalla nascita.

Annunci

Delirio Scientifico: Ricercare nel DNA i futuri IMA “improvvisi e imprevisti”.

Sponsorizzati mass-media annunciano che, in un recente convegno, illustri  Cardiologi ed Esperti in assistenza sanitaria (che vogliono ignorare il Segno di Caotino http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/presentazione_stagnaro_it.pdf )  hanno suggerito l’analisi del DNA come misura di lotta all’IMA “improvviso ed imprevisto”, ormai diventao una epidemia.

Perché  i suddetti Cardiologi non ammettono che esiste il Segno di Caotino – con un fonendoscopio in UN SECONDO si riconosce il Reale Rischio Congenito di CAD e poi lo si guarisce con semplice terapia (ibidem) – e che quindi la sua conoscenza da parte dei Medici farebbe praticamente scomparire la morte per IMA “improvviso ed imprevisto” ?

Al delirio scientifico (sono noti  finora 30 loci genetici coinvolti nell’insorgenza della CAD!) che consiglia la ricerca genetica in tutta la popolazione – in una repubblica i cittadini sono TUTTI uguali!  –  è preferibile la ricerca del segno di Caotino, più efficace e meno costoso.

Lettera Aperta ai Membri della SIC. 9 Maggio-9 Giugno 2012: un Mese dal III Convegno della SISBQ a Porretta Terme, Auditorium dell’Hotel Santoli.

Cari Membri della Società Italiana di Cardiologia,

come sapete per avervelo comunicato personalmente, sabato 9 Giugno pv. a Porretta Terme, nell’Auditotium dell’Hotel Santoli, inizierà il III Convegno della SISBQ, www.sisbq.org, che si concluderà il mattino del giorno successivo con le dimostrazioni pratiche dell’applicazione della originale semeiotica fisica.

La mia Lectio Magistralis – dal 13 maggio in rete, come le altre relazioni, nel sito della SISBQ –  è  dedicata al Segno di Caotino e al Segno di Gentile.

Considerato il  fallimento di tutte le misure di lotta alla cardiopatia ischemica adottate finora – la CAD è una epidemia in continuo aumento per generale ammissione – dedicherò ampia discussione alla fisiopatologia e patogenesi del Reale Rischio Congenito di CAD, diagnosticato a partire dalla nascita mediante il Segno di Caotino e alla diagnosi tempestiva dell’IMA, anche se silente, col Segno di Gentile.

Parlerò naturalmente della guarigione del Reale Rischio Congenito di CAD resa possibile da una non costosa “Terapia Quantistica”,  nella quale l’Acqua Termale Sulfidrilica della Sorgente La Puzzola  delle terme porrettane recita un ruolo centrale, come dimostrano le mie ricerche, illustrate  in un articolo, esemplare dal punto di vista ermeneutico, del Presidente della SISBQ, dott. Simone Caramel:  http://www.sisbq.org/journal-of-quantum-biophysical-semeiotics1.html .

Notoriamente, l’infarto miocardico “improvviso ed imprevisto” continua a mietere troppe vite, incluse quelle di giovani atleti professionisti e personaggi dello spettacolo, in cura presso illustri cardiologi, che possono disporre di aggiornati Laboratori di Analisi Chimiche e Dipartimenti delle Immagini.

Il Reale Rischio Congenito di CAD, conditio sine qua non della cardiopatia ischemica (Sergio Stagnaro. Without CAD Inherited Real Risk, All Environmental Risk Factors of CAD are innocent Bystanders. Canadian Medical Association Journal. CMAJ, 14 Dec 2009,  http://www.cmaj.ca/content/181/12/E267/reply  ), non può essere diagnosticato col ricorso alla tecnologia sofisticata, ma esclusivamente usando bene il fonendoscopio.

Se verrete a Porretta Terme nella data indicata, sarò ben felice di discutere con voi la mia teoria  sulla CAD e sulla Prevenzione Pre-Primaria, sec. la Manuel’s Story http://www.sisbq.org/sbq-magazine.html, e Primaria  della cardiopatia ischemica.

Sono certo, che dal nostro confronto, critico-costruttivo, nascerà una Nuova Cardiologia e porremo fine all’epidemia di CAD.

A causa dell’età avanzata e delle condizioni precarie di salute, in conseguenza dell’IMA “improvviso ed imprevisto” che mi ha colpito il 7 luglio del 2001, fortunatamente da me riconosciuto tempestivamente nello stadio di  Impending Infarction, seguito da FV  con arresto cardiaco – non avevo ancora  scoperto il Reale Rischio Congenito di CAD, ovviamente – a Porretta Terme, trasformata nella mia catulliana Sirmione  dai cari amici Santoli,  per l’ultima volta  parteciperò ad un convegno medico.

In attesa di leggere la vostra risposta,

porgo cordiali saluti

Dr Sergio Stagnaro

www.sisbq.org

www.semeioticabiofisca.it

 

Bibliografia.

 

1) Stagnaro Sergio. New bedside way in Reducing mortality in diabetic men and women. Ann. Int. Med.2007. http://www.annals.org/cgi/eletters/0000605- 200708070-00167v1

2)Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Ed. Travel Factory, Roma, 2004. http://www.travelfactory.it/ semeiotica_biofisica.htm

3) Stagnaro S., Stagnaro-Neri M., Le Costituzioni Semeiotico- Biofisiche.Strumento clinico fondamentale per la prevenzione primaria e la definizione della Single Patient Based Medicine. Travel Factory, Roma, 2004.

4)Stagnaro S. Epidemiological evidence for the non-random clustering of the components of the metabolic syndrome: multicentre study of the Mediterranean Group for the Study of Diabetes. Eur J Clin Nutr. 2007 Feb 7; [MEDLINE]

5) Stagnaro S. Newborn-pathological Endoarteriolar Blocking Devices in Diabetic and Dislipidaemic Constitution and Diabetes Primary Prevention. http://www.fce.it, http://www.fceonline.it/docs/stagnaro.pdf

6)Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Deterministic Chaos, Preconditioning and Myocardial Oxygenation evaluated clinically with the aid of Biophysical Semeiotics in the Diagnosis of ischaemic Heart Disease even silent. Acta Med. Medit. 13, 109, 1997.

7) Stagnaro Sergio. Biophysical-Semeiotic Bed-Side Detecting CAD, even silent, and Coronary Calcification. 4to Congreso International de Cardiologia por Internet, 2005, http://www.fac.org.ar/ccvc/marcoesp/marcos.php.

8) Stagnaro Sergio. Role of Coronary Endoarterial Blocking Devices in Myocardial Preconditioning – c007i. Lecture, V Virtual International Congress of Cardiology. http://www.fac.org.ar/qcvc/llave/c007i/stagnaros.php

9) Stagnaro Sergio. Esperimento di Lory e Crisi dei Fondamenti della Medicina Occidentale. 17 Febbraio 2008, http://www.fce.it. http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=1003&Itemid=47&limit=1&limitstart=3

10) Stagnaro Sergio e Paolo Manzelli. Esperimento di Lory. Scienza e Conoscenza, N 23, 13 Marzo 2008. http://www.scienzaeconoscenza.it//articolo.php?id=17775

11) Stagnaro Sergio. Il test Semeiotico-Biofisico della Osteocalcina nella prevenzione primaria del diabete mellito. http://www.fce.it Febbraio 2008. http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=909&Itemid=47

12) Stagnaro Sergio. La Diagnosi Clinica nella Semeiotica Biofisica Quantistica. www.fce.it  02-05-2008, http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=1285&Itemid=47

13) Stagnaro Sergio. Role of NON-LOCAL Realm in Primary Prevention with Quantum Biophysical Semeiotics. www.nature.com,  01 Feb, 2008-05-17 http://www.nature.com/news/2008/080130/full/451511a.html

14) Sergio Stagnaro. Quantum biophysical semeiotics. NeuroQuantology | September 2011 | Vol 9 | Issue 3 | Page 459‐467. http://www.neuroquantology.com/index.php/journal/issue/current/showToc

15) Stagnaro Sergio. Semiotica Biofisica Quantistica: Diagnosi di Cuore sano in un Secondo in paziente distante 200 KM! http://www.fce.it, 07-05-2008 http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=1316&Itemid=47

16) Stagnaro Sergio. Bedside Evaluation of CAD Biophysical- Semeiotic Inherited Real Risk under NIR-LED treatment. EMLA Congress, Laser Helsinki August 23-24, 2008. Photodiagnosis and photodynamic therapy, Elsevier, Vol. 5 suppl.1 August 2008 issn, pag issn 1572-1000.

17) Stagnaro Sergio. CAD Inherited Real Risk, Based on Newborn- Pathological, Type I, Subtype B, Aspecific, Coronary Endoarteriolar Blocking Devices. Diagnostic Role of Myocardial Oxygenation and Biophysical-Semeiotic Preconditioning.  International Aerteriosclerosis Society, www.athero.org,  29 April, 2009 http://www.athero.org/commentaries/comm907.asp

18) Stagnaro Sergio. Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, www.travelfactory.it,   Roma, 2009.

19) Stagnaro Sergio. Il Reale Rischio Congenito di Cardiopatia Ischemica Arteriosclerotica. Ruolo terapeutico della LLLT e della Melatonina. http://www.fce.it, Ottobre, 2009. http://www.fcenews.it/docs/prev.pdf

20) Simone Caramel. Coronary Artery Disease and CAD Inherited Real Risk http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/cad_caramel.pdf

21) Stagnaro S.  Quantum Biophysical Semeiotic bedside Evaluating Coronary Blood Flow. Cardiovascular Diagnosis and Therapy. 21, November, 2011. http://www.amepc.org/cdt/comment/view/55/0/25

Riva Trigoso 9 maggio 2012


Scoperta a Windhoek la mutazione genetica causa dell’Infarto Miocardico “Improvviso e Imprevisto”.

A Windhoek , capitale della Namibia, nell’Istituto Africano per la Ricerca Genetica Molecolare, IARGM, scienziati del continente africano, di varia provenienza, hanno scoperto una mutazione genetica singolare alla base dell’infarto miocardico “improvviso e imprevisto”, causa di morte di molti giovani, inclusi atleti professionisti, giudicati sani da Cardiologi occidentali che dispongono  notoriamente di Laboratori di Analisi Chimiche e di Dipartimenti delle Immagini considerati i migliori al mondo.

In effetti, noi occidentali conosciamo ben 30 loci genici coinvolti nell’insorgenza della CAD, senza però cavare un ragno dal buco, come dimostra la recente morte del campione di nuoto norvegese  Oen Dale.

Nulla di preciso su questa epocale mutazione genetica è dato di sapere.  Al momento dall’IARGM non è stato rilasciato nessun documento ufficiale. La Direzione dell’Istituto ha però fatto sapere che verrà messo a punto entro la fine del 2012 un semplice kit,  di tipo familiare, dal costo contenuto, non superiore ai 250 dollari.

Tutto il mondo è paese; a seguito di intercettazioni telefoniche della polizia, condotte per motivi politici, si dice che la mutazione genetica produrrebbe una proteina,  ovviamente anomala, che falserebbe la fisiologica informazione inviata dal n-DNA e mit-DNA delle cellule miocardiche ai relativi microvasi, provocandone il “rimodellamento microcircolatorio”.  I Ricercatori  africani parlano di CAD Inherited Real Risk.

Il risultato finale di questi eventi patologici, di natura biologico-molecolare, a livello di Unità Microvascolotessutale del cuore sarebbe rappresentato dal ridotto rifornimento di “energia-materia-informazione”, com’è chiamato il sangue  dagli scienziati africani.

Sulla fisiopatologia dell’IMA “improvviso e imprevisto” ,  alla luce della rivoluzionaria scoperta degli scienziati africani, al momento si  conosce soltanto il ruolo centrale svolto da strutture contrattili di blocco della flow-motion , neoformate-patologiche, sconosciute nelle famose Facoltà di Medicina occidentali.

Si tratterebbe, il condizionale qui è d’obbligo, di dispositivi contrattili differenti da quelli presenti nei sani, localizzati nelle piccole arterie miocardiche, da non confondersi – insistono su questo punto gli studiosi africani –  con le arteriole, secondo il nostro Hammersen.

Infatti, su questo aspetto anatomico insistono gli studiosi dell’ IARGM. Differenti dalle analoghe strutture   fisiologiche, questi apparati contrattili di blocco si distinguerebbero per la ricchezza di cellule muscolari lisce  particolari, immerse in una sostanza fondamentale amorfa scarsa di Jaluronato ma ricca di altri tipi di GAGs solforati,   in cui la free-water largamente supera la bound-water. Questi dispositivi, funzionando in modo non fisiologico, riducono pericolosamente il lume dei microvasi locali, il cui diametro compreso tra i 100 e gli 80 micron,  mediante un duplice rimodellamento: parenchimale, a livello dei miociti,  e  vaso-parietale, il solo a causare l’infarto, a carico dei vasa vasorum delle arterie coronariche epicardiche , portando lentamente e senza fenomenologia clinica all’IMA “improvviso ed imprevisto”.

Sembra che in una regione tenuta nascosta dello Zambia, ma fonti bene informate dicono sia  intorno a Lusaka, e inBotswana– questa notizia non è stata confermata – vi siano sorgenti d’acqua sulfidrilica dotata di notevoli effetti terapeutici, in grado di ristrutturare i complessi Fe-S-Proteine nella catena respiratoria mitocondriale geneticamente alterata, ereditata per via materna, come accade in tutte le citopatie mitocondriali.

Appena mi giungeranno notizie più precise da Windhoek  ve le fornirò, senza attendere che le agenzie di informazione occidentali  abbiano ricevuto il premesso di compilare le veline da inviare  alle Redazioni dei giornali.

Un fatto è certo: questa scoperta, giunta dal Continente Nero, porrà fine agli applausi ai funerali di giovani atleti professionisti, e non, deceduti per IMA “improvviso ed imprevisto”, secondo una patetica definizione di una Cardiologia orfana per la morte della CLINICA e il tracotante dominio della tecnologia al servizio dell’economia.

In un prossimo futuro, finalmente finiranno pure di essere pubblicati disgustosi articoli sui quotidiani in crisi di vendita e i desolanti discorsi funebri senza anima.

Ancora Morte da Infarto Miocardico Acuto “improvviso e imprevisto”. Siamo tutti Colpevoli!

Da Il Secolo XIX, http://www.ilsecoloxix.it/p/imperia/2012/03/03/APaGwv0B-montale_infarto_preside.shtml#axzz1nsSjyjcy: Imperia, 03 marzo 2012. Il titolo recita:

“Ucciso da un infarto il preside del Montale”.

Mentre si preparava per il lavoro, Gianni Petrognani, 61 anni da compiere tra alcuni mesi, è stato ucciso da un infarto. I tentativi di rianimazione effettuati dai medici chiamati dalla moglie Danielle si sono rivelati vani. E per questo, da ieri mattina, il mondo scolastico rivierasco è sotto choc per la perdita di uno dei suoi esponenti più benvoluti”.

Alla famiglia la mia sentita partecipazione al loro lutto.

Tuttavia, notizie come questa e quella di Lucio Dalla mi rattristano profondamente fino all’indignazione: mi sono trovato nelle stesse condizioni di salute,  IMA “improvviso ed imprevisto”,  il 9 luglio del 2001, alle 5 del mattino: non avevo ancora scoperto il Reale Rischio Congenito di CAD; ho fatto la scoperta  dopo pochi mesi: 2001!

La mia pronta diagnosi clinica di Impending Infarction – l’IMA è arrivato dopo circa mezz’ora, seguito da arresto cardiaco per FV, a circa un km dall’Ospedale di Lavagna, dove era diretta velocemente l’auto guidata da mia figlia – e l’eccellente professionalità dei miei amici-colleghi del Ps, Rianimazione e Cardiologia di Lavagna, fiore all’occhiello della Sanità italiana, non soltanto ligure, mi hanno ridato la vita.

Ho inserito questo commento su Facebook attraverso il sito de Il Secolo XIX e qui lo ripropongo per i motivi illustrati nel testo……:

“La continua, inarrestabile, desolante morte per Infarto Miocardico “improvviso ed imprevisto”, tale soltanto a causa della voluta ignoranza sul Reale Rischio Congenito di CAD (www.sisbq.org) da parte di TUTTI, competenti Autorità Sanitarie, “Professori” laureati in Medicina, Primari, Medici Laboratorio- e Dipartimento delle Immagini-Dipendenti, Ordini e Sindacati dei Medici, Magistrati, giornalisti “veline-dipendenti”, alti prelati tuttologi, eccetera, rappresenta un incomprensibile scandalo ed un affronto intollerabile alla Scienza. Abituato a constatare la cancellazione dei miei scritti messi in rete (sono documentato!) riferisco questi Appunti di Diario anche nel blog “La Voce di Sergio Stagnaro” http://www.sergiostagnaro.wordpress.com !”

Fino a quanto dovremo piangere MORTI “improvvise ed impreviste” facilmente evitabili quando chi di dovere si deciderà – o sarà COSTRETTO – a rompere il presente “potenzialmente suicida” silenzio sospetto, permettendo la diffusione del Reale Rischio Congenito di CAD, diagnosticato in UN Secondo con un semplice fonendoscopio e GUARIBILE con semplice terapia medica?

Si offendono per la definizione di “Era dei Lumi Spenti, Medicina Medievale Serva dell’Economia”, e festeggiano i 150 anni dell’Unità di un Paese in iniziale via di sviluppo, scandalizzandosi falsamente per una farfalla tatuata o per le escort sotto coperte altrui.

Umilia gravemente la mia coscienza di cristiano-cattolico-apostolico-romano  il silenzio di chi dovrebbe parlare autorevolmente, ed invece tace su questa continua strage, triste spettacolo di avvilente egoismo, esternando però su tutto il resto.

Tag Cloud