Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Articoli con tag ‘Esternazioni e SILENZIO’

Mastectomia, Prostatectomia: Quello che il Prof Umberto Veronesi non può dire e non dice!

“An important scientific innovation rarely makes its way by gradually winning over

and converting its opponents. What does happen is that its opponents gradually die out

and that the growing generation is familiar with the idea from the beginning.”

-Max Planck (“La conoscenza del mondo fisico”)

 

“Le nuove teorie non si affermano quando ci sono le dimostrazioni, ma quando i professori vanno in pensione”

 

Albert Einstein

Fonte:   Il Secolo XIX http://www.ilsecoloxix.it/p/magazine/2013/05/20/APBuUZZF-veronesi_operazioni_preventive.shtml, 20 maggio 2013Veronesi: «Operazioni  preventive, una follia”.

A proposito di due notizie  che hanno fatto il giro del mondo,  la mastectomia di Angelina Jolie e la prostatectomia del manager londinese, questo è  il Pensiero-Veronesi, riferito dalla Fonte citata:

«Ma è una follia, perché un’operazione del genere crea disturbi, e mille problemi»: a dirlo è Umberto Veronesi, a margine oggi a Milano della cerimonia per consegnare i premi L’Oreal Italia per le donne e la scienza 2013″.

Follia, certamente, Prof U. Veronesi,  ma soprattutto l’ennesima vergogna della presente Medicina Serva dell’Economia che, utilizzando un insopportabile e tracotante silenzio, continua ad impedire a lei, agli altri “Professori” e alle cosiddette Autorità sanitarie italiane e mondiali di parlare di Terreno Oncologico, di Reale Rischi Congenito di Cancro (riconosciuti a partire dalla nascita in modo quantitativo con un semplice fonendoscopio ed eliminati (SIC!) con la Terapia Quantistica) , di Manuel’s Story, http://www.sisbq.org/qbs-magazine.html   , di Prevenzione Pre-Primaria e Primaria con la Semeiotica Biofisica Quantistica e molto altro.  Solo due esempi:

Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013).The Role of Modified Mediterranean Diet and Quantum Therapy in Oncological Primary Prevention.  Bentham PG., Current Nutrition & Food Science  ISSN (Print): 1573-4013;  ISSN (Online): 2212-3881. VOLUME: 9,  ISSUE: 1; DOI: 10.2174/1573401311309010011http://www.ingentaconnect.com/content/ben/cnf/2013/00000009/00000001/art00011 

Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013).  BRCA-1 and BRCA-2 mutation bedside detection and breast cancer clinical primary prevention.  Front. Genet. | doi: 10.3389/fgene.2013.00039.  http://www.frontiersin.org/Cancer_Genetics/10.3389/fgene.2013.00039/full [MEDLINE]

Non ha bisogno il Prof. U. Veronesi di ricordargli  che, quando i “Professori”, sulla base della genetica molecolare costosa e di limitata applicazione (penso, per esempio,  alle donne e uomini della Namibia, Madagascar, Congo e Italia…)  comunicano alla paziente un possibile rischio di cancro della mammella del 87% NON sanno assolutamente  comunicare alla povera terrorizzata se lei fa parte del 13% che non ha il suddetto rischio e meno che mai in quale quadrante mammario è situato il previsto rischio!

E’ vero o no,  Prof. U. Veronesi?

A mio parere, se i Medici, oggi purtroppo Laboratorio- e Dipartimento delle Immagini-Dipendenti, conoscessero   l’Oncologia Semeiotico-Biofisico-Quantistica, simili desolanti notizie non esisterebbero e quindi   ai soliti, non aggiornati, professionisti dell’esternazione mancherebbe l’occasione per  sterili esibizioni rese possibili dai mass-media.

Siamo in grado di prevenire il  cancro  mediante la diagnosi clinica, cioè fatta con un fonendoscopio a partire dalla nascita del singolo individuo,  del  Reale Rischio Congenito di Cancro,  solido e liquido, Dipendente dal  Terreno Oncologico, localizzato esattamente in un sistema biologico dove insorgerà il tumore maligno in condizioni  di rischio ambientale, quantificato, monitorato ed  eliminato  (SIC!) con Terapia Quantistica (V. lavori sopra citatati).

Il silenzio è consenso!

Le mie condizioni di salute, l’età avanzata e specialmente una esperienza di dodici anni mi consigliano di non perdere ulteriore tempo  dichiarandomi disponibile  ad un confronto su questo delicato argomento con il Prof. U. Veronesi, ovviamente alle mie  ormai note condizioni.

To be continued …..

Annunci

Ancora Morte da Infarto Miocardico Acuto “improvviso e imprevisto”. Siamo tutti Colpevoli!

Da Il Secolo XIX, http://www.ilsecoloxix.it/p/imperia/2012/03/03/APaGwv0B-montale_infarto_preside.shtml#axzz1nsSjyjcy: Imperia, 03 marzo 2012. Il titolo recita:

“Ucciso da un infarto il preside del Montale”.

Mentre si preparava per il lavoro, Gianni Petrognani, 61 anni da compiere tra alcuni mesi, è stato ucciso da un infarto. I tentativi di rianimazione effettuati dai medici chiamati dalla moglie Danielle si sono rivelati vani. E per questo, da ieri mattina, il mondo scolastico rivierasco è sotto choc per la perdita di uno dei suoi esponenti più benvoluti”.

Alla famiglia la mia sentita partecipazione al loro lutto.

Tuttavia, notizie come questa e quella di Lucio Dalla mi rattristano profondamente fino all’indignazione: mi sono trovato nelle stesse condizioni di salute,  IMA “improvviso ed imprevisto”,  il 9 luglio del 2001, alle 5 del mattino: non avevo ancora scoperto il Reale Rischio Congenito di CAD; ho fatto la scoperta  dopo pochi mesi: 2001!

La mia pronta diagnosi clinica di Impending Infarction – l’IMA è arrivato dopo circa mezz’ora, seguito da arresto cardiaco per FV, a circa un km dall’Ospedale di Lavagna, dove era diretta velocemente l’auto guidata da mia figlia – e l’eccellente professionalità dei miei amici-colleghi del Ps, Rianimazione e Cardiologia di Lavagna, fiore all’occhiello della Sanità italiana, non soltanto ligure, mi hanno ridato la vita.

Ho inserito questo commento su Facebook attraverso il sito de Il Secolo XIX e qui lo ripropongo per i motivi illustrati nel testo……:

“La continua, inarrestabile, desolante morte per Infarto Miocardico “improvviso ed imprevisto”, tale soltanto a causa della voluta ignoranza sul Reale Rischio Congenito di CAD (www.sisbq.org) da parte di TUTTI, competenti Autorità Sanitarie, “Professori” laureati in Medicina, Primari, Medici Laboratorio- e Dipartimento delle Immagini-Dipendenti, Ordini e Sindacati dei Medici, Magistrati, giornalisti “veline-dipendenti”, alti prelati tuttologi, eccetera, rappresenta un incomprensibile scandalo ed un affronto intollerabile alla Scienza. Abituato a constatare la cancellazione dei miei scritti messi in rete (sono documentato!) riferisco questi Appunti di Diario anche nel blog “La Voce di Sergio Stagnaro” http://www.sergiostagnaro.wordpress.com !”

Fino a quanto dovremo piangere MORTI “improvvise ed impreviste” facilmente evitabili quando chi di dovere si deciderà – o sarà COSTRETTO – a rompere il presente “potenzialmente suicida” silenzio sospetto, permettendo la diffusione del Reale Rischio Congenito di CAD, diagnosticato in UN Secondo con un semplice fonendoscopio e GUARIBILE con semplice terapia medica?

Si offendono per la definizione di “Era dei Lumi Spenti, Medicina Medievale Serva dell’Economia”, e festeggiano i 150 anni dell’Unità di un Paese in iniziale via di sviluppo, scandalizzandosi falsamente per una farfalla tatuata o per le escort sotto coperte altrui.

Umilia gravemente la mia coscienza di cristiano-cattolico-apostolico-romano  il silenzio di chi dovrebbe parlare autorevolmente, ed invece tace su questa continua strage, triste spettacolo di avvilente egoismo, esternando però su tutto il resto.

Tag Cloud