Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Articoli con tag ‘Brain Disorder Inherited Real Risk’

Blog di Guglielmo Pepe: Malattie Rare e Critica Costruttiva in Chiave Semeiotica Biofisica Quantistica.

Più volte ho scritto che considero il Blog di Guglielmo Pepe uno tra i migliori  – a mia conoscenza  – in rete oggi nel campo dell’informazione   su problemi di Medicina. I figli e le figlie  di  madri sempre incinte pensano forse che  non abbia mai rivolto  – e ricevuto ! .. – critiche ad un giornalista libero come pochi! Falso :posso dimostrarlo. Come dire che il nostro è un rapporto fortemente dialettico, ma onesto, di reciproco rispetto, fondato su identici principi  culturali, morali ed ermeneutici.
Ieri, Giornata delle Malattie Rare tutti hanno celebrato un’inutile  Festival – l’Italia  è il Paese dei Festival, non è vero ? –  istituito  grazie all’ennesimo problema  irrisolto  dai Probiviri: le malattie rare
Come scrivo nel commento di seguito riportato,  la causa dei problemi medici aperti non è  da collegare tanto alla mancanza di Fondi per la Ricerca, su cui è d’accordo persino il Prof. Umberto Veronesi, ma alla mancanza d’Amore. Amore per il prossimo e per la Medicina vera, non quella serva dell’economia, nata nel 1948 col famigerato, a-scientico  Framingham Heart Study, da me ribattezzato  Economic. V. le mie critica in La Voce di SS.
Leggete, meditate e ognuno, a suo modo ,reagisca responsabilmente!

Il commento della Signora Marina Cometto mi rattrista profondamente – sono medico e nonno di 81 anni – e al tempo stesso è alimento per continuare la lotta contro i “Professori” che non rifiutano di riflettere su quanto scrissi per la prima volta su Public Library of Science: Stagnaro Sergio. Inherited Real Risk of Brain Disorders. http://www.plos.org, 24 July 2009. http://www.plosone.org/article/comments/info%3Adoi%2F10.1371%2Fjournal.pone.0006354;jsessionid=9AC82C42FA9F57C913844806BF96DDC1.
Caro Pepe, non sono tanto i soldi che mancano alla ricerca, quanto piuttosto un altro bene più grande del danaro: l’Amore. Esiste il Reale Rischio Congenito di Neuropatia Degenerativa (un interessante Rassegna, ormai pronta, a cura di Membri della SISBQ http://www.sisbq.org, sarà inviata ad una famosa Rivista, ovviamente straniera), diagnosticato alla nascita col fonendoscopio mediante il Segno di Marchionni, in un secondo: la diagnosi differenziale si fa successivamente con altri numerosi segni della Semeiotica Biofisica Quantistica. Permettetemi di citare un altro articolo: Simone Caramel and Sergio Stagnaro. Clinical QBS Diagnosis and Primary Prevention of Brain Disorder ‘Inherited Real Risk’ and Alzheimer Disease. Journal of Quantum Biophysical Semeiotics. 5 August, 2011. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/alzheimer_primaryprevention.pdf
Detto questo, aggiungo che stiamo studiando – i risultati finora raccolti sono omogenei ed incoraggianti, come dimostra la Manuel’s Story: sito citato – la possibilità di intervenire sul mit-DNA e n-DNA congenitamente alterato mediante la Terapia Quanistica, secondo il Principio della Ricorsività del Genoma Frattalico, sec. Andras Pellionisz (Il Prof. Americano nel suo ultimo libro ha citato per due volte altrettanti nostri articoli!): Sergio Stagnaro. The Principle of Recursive Genome Function: QBS evidences. 18 maggio 2011. http://www.sisbq.org. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/prgf_qbsevidences.pdf
Con questo messaggio affermo che le cosiddette Autorità Sanitarie da dodici anni sono sorde nei confronti delle ricerche cliniche della Semeiotica Biofisica Quantistica. Una mia previsione facilmente confutabile oo corroborabile: se un neonato è affetto da una qualsiasi neuropatia degenerativa, al momento sotto forma del suo Reale Rischio Congenito, la pressione sopra il bulbo oculare di Ds e di SX – a palpebre abbassate, chiaramente … – provoca il Riflesso Gastrico aspecifico in 3-4 sec. e NON dopo un tempo di latenza fisiologico di 8 sec.

Il Segno di Boezio: Diagnosi Clinica di Reale Rischio Congenito di Cerebropatia in Un Secondo.

Premessa: i FATTI:

a) non siamo nati tutti uguali;

b) ogni alterazione genetica, se significativa, provoca necessariamente alterazioni funzionali nei relativi sistemi biologi;

c) la Semeiotica Biofisica Quantistica permette ai Medici di valutare accuratamente il modo di essere e di funzionare di qualsiasi tessuto, grazie alla teoria dell’Angiobiopatia, fondamentale nella Microangiologia Clinica;

d) l’unità microvascolotessutale, come ogni struttura altamente evoluta, reagisce agli stimoli in modo monotono anche se di raffinata bellezza; questo spiega l’aspecificità dei Reali Rischi Congeniti (RRC), con la sola eccezione del RRC di cancro;

e) il RRC, condizione necessaria ma non sufficiente delle comuni e gravi patologie,  è caratterizzato dal “Rimodellamento Microcircolatorio”, dove un ruolo centrale spetta ai Dispositivi Endoarteriolari di Blocco, neoformati patologici di tipo I, sottotipo a) oncologici e  b) aspecifici (www.sisbq.org);

f) la Microcircolazione mostra tre tipi fondamentali di attivazione, tralasciando le numerose forme di passaggio: tipo I, Associato, tipo II intemedio, parzialmente dissociato, e tipo III completamente dissociato (www.semeioticabiofisica.it).

A questo punto ricordo che  il RRC di Brain Disorder esiste sebbene ignorato in Italia: Stagnaro Sergio.   Inherited Real Risk of Brain Disorders. www.plos.org, 24 July 2009.  http://www.plosone.org/article/comments/info%3Adoi%2F10.1371%2Fjournal.pone.0006354;jsessionid=9AC82C42FA9F57C913844806BF96DDC1

NB!  Riservato a miei CRITICI: confortato da PUBBLICAZIONI  come questa – PLoS, Public Library of Science – personalmente considero “il” metodo scientifico ipotetico deduttivo UNO tra i TANTI metodi da me utilizzati (V. il mio “Introduzione allla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico”). Infatti,  ricordo che grazie a questo virtuoso metodo CAD, DM tipo 2 e Cancro sono oggi EPIDEMIE in aumento.

Il RRC di Cerebropatia, eccezion fatta per quello oncologico, è aspecifico ma diventa altemente specifico per la sua esatta localizzazione.

SEGNO di Boezio.

Nel sano l’intensa stimolazione della cute e sottocutaneo, mediante pizzicotto, di un qualsiasi punto della gamba destra provoca “simultaneamente ” attivazione microcircolatoria tipo I,  associata,  elevata (la diastole arteriolare, dal valore a riposo di 6 sec., sale a 11 sec.) dell’area somato-sensoriale controlaterale, seguita dopo due secondi dall’identica attivazione dell’ area motoria omolaterale.  Per quanto riguarda il Segno di Boezio non è necessario riferire i tempi e i modi di attivazioni di altre aree cerebrali, omo- e contro-laterali.

Al contrario, nel soggetto colpito da Brain Disorder Inherited Real Risk, nelle stesse condizioni sperimentali sopra riferite, l’attivazione microcircolatoria dell’area somato-sensoriale mostra un tempo di latenza di 2-4 sec. o più in rapporto alla gravità della stimolazione.

Chi è affetto,  a 30 o più anni,   da SLA, Ictus, AD, Parkinson, Demenza Arteriosclerotica, Cancro Cerebrale, ecc., dalla nascita è positivo al relativo Reale Rischio Congenito, diagnosticato in Un Secondo e guaribile!

To be continued………….

Tag Cloud