Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Articoli con tag ‘Blue Therapy’

Diabete Gestazionale: un semplice Metodo Semeiotico-Biofisico-Quantistico di Prevenzione Primaria.

In questo blog, La Voce di SS, alla URL https://sergiostagnaro.wordpress.com/2013/01/23/diabete-gestazionale-la-prevenzione-e-una-realta-ma-i-professori-la-ignorano/ , ho illustrato un metodo clinico, Semeiotico-Biofisico-Quantistico, affidabile e raffinato,  per riconoscere con un fonendoscopio le donne a reale rischio di Diabete Gestazionale (DG), a partire dalla nascita.

Mio nipote Luigino, non ancora sei anni ma intelligente come il nonno, sostiene che questo metodo  è elegante ed efficacissimo, ma troppo difficile anche per i Medici che leggono Diabetologia.

Il riferimento alla celebre rivista di Diabetologia si spiega col fatto che i suoi gentili Editori, fimora, sono gli unici che mi hanno risposto –   giovedì 2 gennaio 2013 –   ad una mail sui 5 Stadi del DM tipo 2 e sulla Prevenzione Primaria del DG,   inviata tra i tanti altri  al mio Ordine dei Medici (Genova) e ai Diabetologi della SID, Società Italiana di Diabetologia,  senza ricevere però risposta, magari semplicemente per educazione.

Pertanto, ho deciso di illustrare in questo Post il metodo Semeiotico-Biofisico-Quantistico più semplice, sebbene affidabile e di rapidissima esecuzione (tempo richiesto: Un Secondo!), basato sulla ricerca del Segno di Siniscalchi (Dr Mario Siniscalchi, Cardiologo del Cardarelli di Napoli, Vice Presidente della SISBQ).  Questo elementare metodo clinico permette di riconoscere quantitativamente la predisposizione congenita  al DM tipo 2, incluso ovviamente il DG:

Sergio Stagnaro.   New Renaissance in Medicina. Prevenzione Primaria del Diabete Mellito tipo 2. Sito del Convegno,  16 novembre 2010; Lectio Magistralis, http://qbsemeiotics.weebly.com/uploads/5/6/8/7/5687930/newrenaissance_prevenzionet2dm.pdf; english version http://qbsemeiotics.weebly.com/uploads/5/6/8/7/5687930/report_stagnaro.pdf

Sergio Stagnaro.     Siniscalchi’s Sign. Bedside Recognizing, in one Second, Diabetic Constitution, its Inherited Real Risk, and Type 2 Diabetes Mellitus. 24 December, 2010,  http://www.sci-vox.com/stories/story/2010-12-25siniscalchi%27signi.bedside++diagnosing+type+2+dm.html;  www.sciphu.com; http://wwwshiphusemeioticscom-stagnaro.blogspot.com/  Italian version: http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/segnodisiniscalchi.pdf

Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013). The Role of Modified Mediterranean Diet and Quantum Therapy in Type 2 Diabetes Mellitus Primary Prevention. LifeScienceGlobal.  February 2013, Journal of Pharmacy and Nutrition Sciences, 2013, 3,  http://www.lifescienceglobal.com/home/cart?view=product&id=376.

Per quanto riguarda la prevenzione primaria del DG, in TUTTE le bambine, che per la prima volta consultano un Medico, è necessario ricercare il Segno di Siniscalchi, avendo ben presente che la sua positività nella valutazione di base (= Costituzione Diabetica  “manifesta”) è espressione di predisposizione al DM, mentre la sua negatività deve essere seguita da una seconda  ricerca con prove da sforzo, le sole che permettono di riconoscere, od escludere,  anche le due subdole varianti “latente” e  “potenziale”.

In pratica, di fronte ad un individuo di sesso femminile, auspicabilmente nei primi anni di vita, negativo per il Segno di Siniscalchi, il Medico ricerca necessariamente una seconda volta questo segno, dopo 5 secondi, o più, di esecuzione della Manovra di Restano (= Test dell’Apnea associato al test del Pugile) e contemporaneo test della Secrezione di Adiponectina (=  pizzicotto della cute e sottocutaneo della regione latero-addominale).

In questa condizione sperimentale, la ricerca del Segno di Siniscalchi  risulta sicuramente positiva nella Costituzione Diabetica, con o senza Reale Rischio Congenito relativo, anche se nelle varianti “latente” e  “potenziale”.

La donna, riconosciuta  predisposta al DG,  più precisamente  al DM tipo 2,  indipendentemente dalla gravità  della costituzione diabetica, deve essere sottoposta alla efficace e non costosa Quantum Therapy, nella sua forma di Blue Therapy: www.sisbq.org,  alla URL http://www.sisbq.org/bluetherapy_intervista.html

Mediante questo semplice procedimento diagnostico e terapeutico, faremo nascere bambini e bambine senza predisposizione alle gravi patologie, oggi  epidemie in aumento, di CVD, DM tipo 2 e cancro, come Manuel di Riva Trigoso, Alisha Charity  di Hannover e Lorenzo di Roma.

Ho un sogno: i personaggi, laici e religiosi, che oggi,  accompagnati da cameramen della TV,  fotografi e giornalisti, periodicamente visitano nei Reparti di Oncologia Pediatrica gli innocenti, futuri morituri, come informano puntualmente i mass-media specialmente in periodo elettorale,  in un prossimo futuro continueranno il loro benemerito compito,  apprezzato da chi ancora compra i quotidiani e va a votare, facendo però visita ai ricoverati nei Reparti di Chirurgia Pediatrica, dove incontreranno bambini felici di essere stati operati di appendicite, rapidamente diagnosticata dal Curante – e non, come oggi spesso  succede,  tardivamente – grazie al Segno di Berti-Riboli e al  Segno di Bella (http://www.semeioticabiofisica.it/semeioticabiofisica/Documenti/Ita/Appedicite%20lavoro%20aggiornato.doc).

Di fronte all’Altissimo,  Politici  e Cardinali-Arcivescovi, visitatori periodici di Ospedali Pediatrici,  continueranno a beneficiare degli stessi  attuali   vantaggi, finalizzati anche al conseguimento di una serena Vita Eterna.

Silenzi Sospetti in Medicina destinati a scomparire.

Oggi pomeriggio, nel sito di The New York Times ho letto :

Diabetes December 31, 2012, 4:40 pm  “Juggling Diabetes and Cancer”
By ANAHAD O’CONNOR

Il fare da giocoliere col Diabete mellito tipo due e il Cancro mi è parso innanzitutto un volgare trucco per attirare il lettore. Continuando a leggere mi sono reso conto che la Medicina dovrebbe essere lasciata in gestione ai Medici non Laboratorio- e Dipartimento delle Immagini Dipendenti. Sui giornalisti-veline-dipendenti ho già espresso più volte il mio negativo giudizio.

Di seguito potete leggere il mio commento, accettato e messo in rete dopo due ore dall’invio, ad ennesima dimostrazione delle ben note qualità dei responsabili di uno tra i migliori giornali del mondo

http://well.blogs.nytimes.com/2012/12/31/juggling-diabetes-and-cancer/?ref=health

  • Sergio Stagnaro
  • Riva Trigoso Genoa Italy

Unfortunately, once again, this paper is fundamentally biased, since to much peer reviewes cannot publish on paper, what they have posted in their website. As a consequence, to up-dating is somthing like an Impossible mission. For instance, see: http://www.nejm.org/doi/full/10.1056/NEJMra1112570#t=comments
SERGIO STAGNARO, MD | Physician | Disclosure: None
RIVA TRIGOSO Italy
January 05, 2012 CAD Inherited Real Risk.
Based on 55-year-long clinical experience, I state sincerely that such a “historic”, refined, perfect from the formal view-point, paper does not help in hindering efficaciously today’s growing epidemic of CAD today’s. In fact, despite thousands of paramount articles, published in peer-reviews, CAD continues to be a growing epidemic. I visited an awful number of hypertensive, diabetic, dyslipidemic patients, who never suffered from AMI
I invite ANAHAD O’CONNOR to write a paper on CAD, type DM, and Cancer Inherited Real Risks, bedside recognised from birth, as well as on the Blue Therapy, which eliminates them in a easy and chip way (Google.com).

Jan. 4, 2013 at 5:12 p.m.

Non solo è accolta la mia critica sullo scarso aggiornamento dell’autore dell’articolo, un notevole giornalista, Anahad O’Connor, ma viene data voce alla mia accusa sui motivi della grave disinformazione in Medicina oggi.

Pongo una domanda a chi legge: “Perché sono in molti oggi ad aver paura dei Reali Rischi Congeniti, Dipendenti dalle relative Costituzioni e della Quantum Therapy, di cui fa parte la Blue Therapy?

To be continued…

Cosmos 2 ovvero il Sonno della Ragione! Commento cestinato dal Prof. Umberto Veronesi.

Il Prof. Umberto Veronesi  ha scritto nel sito della  Fondazione  che porta il suo nome un articolo apologetico nei confronti del Progetto Cosmos 2, http://www.fondazioneveronesi.it/blogveronesi/5355

Di seguito potete leggere  il mio commento critico  subito inviato e cestinato, che  ho postato, cautelativamente e contemporaneamente, su facebook, perché non andasse perduto:
http://www.facebook.com/sergio.stagnaro?ref=tn_tnmn

“Egregio Prof. Umberto Veronesi,
non si può leggere tutto oggigiorno, in questo diluvio di pseudo-informazione. Inoltre, non tutti rispondono a chi scrive loro, come faccio io, rara e bella eccezione. Infatti, non ho ricevuto risposta alla mia “Lettera Aperta al Prof. Umberto Veronesi. Dieci Domande: Secondo lei, Prof. Umberto Veronesi, esiste ….. ?” alla URL https://sergiostagnaro.wordpress.com/2012/05/14/lettera-aperta-al-prof-umberto-veronesi-dieci-domande-secondo-lei-prof-umberto-veronesi-esiste/
In un altro articolo, sempre in rete nel mio blog La Voce, dal titolo “Il Progetto COSMOS 2 del Prof. U. Veronesi è minato da un fondamentale, desolante Pregiudizio”, URL https://sergiostagnaro.wordpress.com/2012/09/24/il-progetto-cosmos-2-del-prof-u-veronesi-e-minato-da-un-fondamentale-desolante-pregiudizio/, con semplicissimo ed univoco linguaggio ho illustrato il perché questo progetto è destinato al fallimento”.

Lo screening è una forma  costosa di prevenzione secondaria (il tumore scoperto ormai è insorto da decenni!), per di più realizzata in una piccolissima parte dei bisognosi.

Ho apprezzato nell’articolo l’implicita definizione di fattore di rischio, insito in “legata”, del fumo di tabacco nella frase: “Ma ogni giorno in Italia muoiono 100 persone per tumore del polmone, la più grave malattia (ma non la sola) legata alla sigaretta”.

Giusto: senza il Reale Rischio Congenito di cancro polmonare, dipendente dal Terreno Oncologico, il tumore maligno del polmone non insorge, come dimostra l’esperienza clinica: TUTTI i casi di cancro polmonare mostrano i segni TIPICI  Semeiotico-Biofisico-Quantistici del RRC di cancro polmonare, ovviamente intensi!

Sfido i Colleghi dell’IEO a trovare un solo caso di cancro polmonare che falsifichi la mia affermazione……..

Purtroppo,  i servili mass-media, veline-dipendenti,  non informano i Medici  di Medicina Generale e  la popolazione  sull’esistenza del Terreno Oncologico,  ma  sui cani-labrador, che fiutano il cancro, ennesima forma di desolante e delirante prevenzione secondaria”.

Come avrebbe potuto il Prof. Umberto Veronesi permettere la messa in rete di un simile J’Accuse?

Il Re è NUDO e lo vedono tutti, ma solo pochi abbiamo il coraggio civile di affermarlo, firmandoci con nome e cognome!

D’altra parte, la messa in rete del commento sarebbe stata seguita da una serie infinita di imbarazzanti domande rivolte al Prof. U. Veronesi: “Quanti casi di cancro avremmo potuto prevenire in dieci anni?”, “Perché solo ora  lei si è deciso ad ammettere che il Terreno Oncologico e il Reale Rischio Congenito di cancro esistono?”, “Perché non ha mai  risposto alle accuse esplicite di un vecchio medico di MG.?”,  “Perché lei ha ignorato la Semeiotica Biofisica Quantistica Oncologica?”,  etcetera, etcetera.

La Lotta al Cancro è un problema troppo grande per lasciarlo risolvere agli Oncologi, come dimostra l’esperienza: il cancro continua ad essere una epidemia in aumento!

Il persistente sospetto silenzio del Prof. Umberto Veronesi di fronte alle mie domande,  rivoltegli anche nel mio ultimo post in questo blog, mi ha consigliato di intervenire nuovamente nella stessa pagina di facebook, sopra indicata, per aggiornare sulla vicenda chi mi segue:

“Il Prof. Umberto Veronesi NON ha messo in rete il mio commento (leggere sotto il testo) ad un suo articolo pubblicato nel sito della fondazione U.B., in cui scrive: “La TC a basso dosaggio è attualmente lo strumento migliore per la diagnosi iniziale del tumore polmonare: è efficace nella scoperta di lesioni di piccole dimensioni, espone a un dosaggio basso di radiazioni, è di facile e rapida esecuzione e non richiede mezzo contrasto”. Piccole dimensioni, cosa scrive il Professore?

La TAC a basso dosaggio NON è in grado di evidenziare il Reale Rischio Congenito di cancro polmonare, condizione necessaria per la sua GUARIGIONE. Perché il Prof. Umberto Veronesi anche su questo importante aspetto della lotta al cancro del polmone è muto? Stagnaro Sergio. Bedside Recognizing Lung Cancer Inherited Real Risk rather than IL-12 treatment. Public Library of Sceince, USA,  www.plosone.org, 2 July, 2009. http://www.plosone.org/annotation/listThread.action?inReplyTo=info%3Adoi%2F10.1371%2Fannotation%2F019871da-ef04-426b-8071-98e4d6e16c54&root=info%3Adoi%2F10.1371%2Fannotation%2F019871da-ef04-426b-8071-98e4d6e16c54

A mio parere, non sono i soldi che mancano per la ricerca medica in Italia e in particolare per combattere e vincere l’epidemia cancro.   Infatti, le ricerche condotte nell’ultimo decennio con la Semeiotica Biofisica Quantistica Oncologica non costano nulla!

Purtroppo, sono latitanti le cosiddette competenti autorità sanitarie, dalla limpida onestà intellettuale, libere, lungimiranti ed aggiornate, in grado di discernere il vero dal falso in Medicina e diffonderlo tra i Medici e i non addetti ai lavori.

Senza il Reale Rischio Congenito di cancro polmonare, diagnosticato con un fonendoscopio a partire dalla nascita del singolo individuo, ma non con la TAC  a basso dosaggio  di cui parla il Prof. Umberto Veronesi, il cancro del polmone non insorge e qualsiasi “fattore di rischio”, incluso il fumo di sigaretta, rappresenta un innocente spettatore (V. mio lavoro su PLoS citato sopra!).

Se un suo  collaboratore  o un suo  amico  è  autorizzato a parlare col Prof. Umberto Veronesi, le dica – a mio nome – che il Terreno Oncologico e il Reale Rischio Congenito di cancro, incluso quello polmonare, sono diagnosticati con un fonendoscopio in pochi secondi ed eliminati definitivamente con la Blue Therapy.

To be continued…..

La Blue Therapy in un commento in rete nel NYTimes. L’Omeopatia è Scienza!

Ho appena inviato una mail ad un giustamente famoso Farmacologo italiano, l’unico a me simpatico tra i “Professori” italiani,  e  del quale apprezzo i commenti,  non sempre condivisi, informandolo sia su quanto segue, sia sull’articolo che avrei scritto in La Voce di SS.

http://well.blogs.nytimes.com/2012/10/03/do-exercise-programs-help-children-stay-fit/?comments#permid=85

“Physical exercise and diet can surely maintain fit both young and old people, through action mechanisms at endothel level. However, because not all individuals are born equal, tomorrow’s physicians have to be able bedside recognise since individual’s birth every constitutions, prescribing – if necessary – the technically speaking Blue Therapy”.

Ho tolto alcuni refusi che  avrebbero reso ancora più  disgustoso il mio orrendo inglese!

Aver accettato e messo in rete il commento significa che nella Redazione del celebre NYTimes esiste qualcuno che conosce la Blue Therapy! Vi assicuro di non avere sul NYTimes la stessa forte influenza che ho sulla Redazione del miglior quotidiano ligure!

Per quanto mi risulta, la Blue Therapy altro non è che una terapia fisica, fondata sulla Energia-Informazione (EHF), in grado di ristrutturare i sistemi biologici geneticamente alterati, per esempio, i centri neuronali del PNEI, mediante un meccanismo d’azione, affascinante e complesso, che corrobora il Principio della Funzione Ricorsiva del Genoma Frattalico, su cui si fonda.

Un mese fa, lasciando  Porretta Terme, la “mia catulliana Sirmione”,  resa tale dagli amici Santoli,  mi  sono portato a casa una bottiglia di plastica contenente l’acqua della Puzzola, sorgente N° 1 (la sorgente N° 2 è ugualmente efficace!).  Vicino a questa bottiglia ho collocato due bicchieri d’acqua del rubinetto: uno per mio uso e consumo e l’altro per la mia compagna-badante  (lei abusivamente si considera mia moglie).

Morale della favola: dopo un mese dalla partenza da Porretta Terme, l’acqua della bottiglia e quella dei due bicchieri, collocati vicino per almeno mezz’ora,  continua ad essere terapeuticamente attiva, come dimostra la Semeiotica Biofisica Quantistica!  Secondo il  singolare Stagnaro-Pensiero, esiste un simultaneo interscambio di Energia, di tipo catalitico, tra acqua della bottiglia ed acqua dei bicchieri.

Infatti, la EI è “comunicata, trasportata” senza consumo di TEMPO, simultaneamente, e di ENERGIA!

Ho invitato il simpatico ed ottimo Farmacologo a criticare il commento, sopra riferito,  in rete nel sito del NYTimes. Se ciò dovesse avvenire, doverosamente lo riferirò nel prossimo artticolo.

L’Errore fondamentale di tutte le Terapie del Cancro. Ecco come evitarlo!

Migliaia di Società Scientifiche per lo Studio del Cancro, a cominciare dalla desolante ASCO, passando per l’IST, IEO, INO, per giungere al National Foundation for Cancer Research , fingono di ignorare il Terreno Oncologico e il Dipendente Reale Rischio Congenito, nonostante le mie numerose mail inviate loro, conservate in appositi file!

Ricordo che le principali peer-reviews hanno  pubblicato lavori su questi argomenti, frutto di mie ricerche che hanno condotto alla Prevenzione Pre-Primaria, secondo la Manuel’s Story, e Primaria:  http://www.sisbq.org/qbs-magazine.html : www.sisbq.org e www.semeioticabiofisica.it

Se chiedete a Google.com “Oncological  Terrain”, ottenete 466.000 risposte!

La predisposizione al cancro, cioè il Terreno Oncologico, esiste se è vero che “Professori” e mass-media celebrano le  settimanali conquiste, progressive e meravigliose, dei Genetisti molecolari.

Un esempio: se è vero che i geni mutati BRCA-1 e BRCA-2 (forse altri ne sono stati scoperti: mica posso sapere tutto alla mia età!) favoriscono l’insorgenza del cancro della mammella, dell’ovaio, prostata, etc., come dicono i “Professori”, allora essi – cioè i geni … ma quelli  mutati, – devono necessariamente causare alterazioni dell’attività biologica di vari tessuti, come  sintesi di proteine, quindi enzimi, o altri fattori. Altrimenti le tanto declamate  mutazioni genetiche non sarebbero altro che “innocent bystanders” dell’oncogenesi, senza alcun significato patogenetico.

La Semeiotica Biofisica Quantistica permette al medico di riconoscere, a partire dalla nascita, le alterazioi patologiche dei sistemi biologici, incluse quelle dei nuclei della base, sede del PNEI,  fondamento appunto del Terreno Oncologico.

Come senza risaia il riso non nasce, così senza Terreno Oncologico il cancro non può insorgere (solo nel 2%, ho riscontrato il cancro in individui particolarmente defedati con le difese immunitarie particolarmente ridotte!).  L’ultra decennale  SILENZIO dei “Professori” corrobora la mia affermazione: https://sergiostagnaro.wordpress.com/2012/05/14/lettera-aperta-al-prof-umberto-veronesi-dieci-domande-secondo-lei-prof-umberto-veronesi-esiste/  e  poi  illuminante   https://sergiostagnaro.wordpress.com/2012/05/30/il-prof-umberto-veronesi-non-ha-risposto-alle-mie-dieci-domande-ma-continua-ad-esternare/

A questo punto appare evidente che se è doveroso eliminare, se possibile, chirurgicamente il cancro oppure “guarirlo”, come  affermano i “Professori”, con la chemioterapia e/o con la radioterapia, non è affatto sufficiente questo singolare tipo di guarigione per parlare di GUARIGIONE vera e quindi definitiva!

Il paziente, dichiarato guarito dal cancro, continua ad essere portatore del Terreno Oncologico e di eventuale(i) Reali Rischi Congeniti a sede altrove, non diagnosticati da chi ignora la Semeiotica Biofisica Quantistica!

Per eliminare, nel modo più semplice possibile, il Terreno oncologico ed eventuali Reali Rischi Congeniti dipendenti dal TO.,  è efficace  la terapia idropinica termale sulfidrilica, di seguito illustrata.

Se  parlo  dell’acqua termale sulfidrilica di Porretta Terme è dovuto solo al fatto che  su di essa ho fatto ricerche!

Il Corretto Uso dell’Acqua Sulfidrilica di Porretta Terme nella Prevenzione Primaria della Cardiopatia Ischemica, Diabete Mellito e Cancro.

 

Consiglio di bere almeno DUE bicchieri durante UN SOLO GIORNO di cura: chiaramente, se si bevono più bicchieri al giorno e per più giorni di seguito, è accelerata l’eliminazione delle pericolose predisposizioni.

Portare a casa una bottiglia da litro, anche di plastica, della stessa acqua, avendo cura di chiuderla bene e collocarla alla testa del letto, se possibile, oppure sul comodino, perché le sue radiazioni elettro-magnetiche possano agire anche nella notte per ottenere il fisiologico rimodellamento dei centri nervosi alla base delle varie Costituzioni.

In relazione al numero di familiari che si sottopongono a prevenzione primaria, porre accanto alla bottiglia uno o più bicchieri d’acqua di rubinetto oppure minerale, lasciarlo(i) fino al mattino seguente (un ora è già sufficiente ad energizzare l’acqua del bicchiere!): al risveglio bere l’acqua del bicchiere DOPO averla AGITATA bene con un cucchiaino per aumentarne l’attività radiante, e riempire il bicchiere con altra acqua da usare il mattino successivo.  Bere più bicchieri di acqua non danneggia affatto.

La terapia deve continuare almeno UNA settimana.

Agitare bene l’acqua prima di berla: la radiazione e i suoi effetti sui sistemi biologici risultano aumentati.

La struttura dei centri nervosi della base, alterata nelle Costituzioni di CAD, DM, Cancro, inizia a normalizzarsi a partire dal PRIMO momento dell’ingestione dell’acqua sulfidrilica, contemporaneamente alla SCOMPARSA di Reali Rischi Congeniti, eventualmente presenti.

Secondo mie esperienze, il lavoro di ristrutturazione tessutale dura NOVE MESI e gradatamente finisce:  a questo punto, struttura e funzione istangica sono ritornate NORMALI.

Mie ricerche, tuttora in corso, permettono di affermare che dopo TRE settimane l’acqua della bottiglia è ancora attiva perfettamente; forse la presenza dei due bicchieri, a loro volta energizzati, spiega questo interessante fatto.

Raccomando alle NEO SPOSE, prima dell’inizio della GRAVIDANZA, di sottoporsi alla semplice terapia idropinica, illustrata sopra, prolungata per DIECI giorni.

Il frequentare nel tempo le Terme di Porretta, per utilizzare i notevoli benefici della sua acqua, è comunque consigliabile.

Blue therapy References.

Simone Caramel and Sergio Stagnaro (2011) Quantum Biophysical Semeiotics and mit-Genome’s fractal dimension  from JOQBS 1  1-27, 2011, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/joqbs_mitgenome.pdf

Simone Caramel and Sergio Stagnaro (2011) The Principle of Recursive Genome Function: QBS clinical and experimental evidences – 2011, www.sisbq.org, Journal of Quantum Biophysical Semeiotics,  http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/prgf_qbsevidences.pdf

Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2011) A New Way of Therapy based on Water Memory-Information: the Quantum Biophysical Approach – 2011, www.sisbq.org, Journal of Quantum Biophysical Semeiotics, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/qbtherapy.pdf

Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2011) The Genetic Reversibility in Oncology – 2011,  www.sisbq.org, Journal of Quantum Biophysical Semeiotics, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/reverse_oncology.pdf

Simone Caramel (2012) Meccanismi d’Azione Sconosciuti dell’Acqua Termale Sulfureawww.sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/h2s.pdf

Simone Caramel and Sergio Stagnaro (2011),   Quantum Therapy: A New Way in Osteoporosis Primary Prevention and Treatment. JPNS, Vol 2, No 1 (2012), http://www.nature.com/doifinder/10.1038/ejcn.2012.76, and http://www.lifescienceglobal.com/home/cart?view=product&id=117

 

Segno di Neil Armstrong, Dedicato ai Cardiologi della NASA per riconoscere il Reale Rischio Congenito di CVD con un fonendoscopio

Come riferito in vari Post nel  presente blog, Neil Armstrong è il primo caso di Cardiopatia Ischemica sulla luna.  Non solo un “balzo nella storia”, quindi, ma anche una inconfutabile dimostrazione della verità scientifica della vecchia definizione, attribuita ad  un Anonimo Medico della Mutua ligure del XX secolo: “Medicina Medievale, Serva dell’Economia.

Con l’aiuto di sofisticatissimi Dipartimenti delle Immagini e di Laboratori da Guerre Stellari, la NASA controllava e monitorava minuto per minuto, in tempo reale, le condizioni di salute dei cosmonauti, incluso colui che per primo, sebbene cardiopatico ischemico, ha posato il piede sul terrestre satellite,  per secoli romantico.

Il Segno di Neil Armstrong è dedicato ai Cardiologi della NASA con lo scopo di evitare in futuro possibili Morti in Diretta, “impreviste ed imprevedibili”, com’è successo purtroppo ad amati ed indimenticabili atleti: Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012).   Arrhythmogenic Right Ventricular Dysplasia/Cardiomyopathy Bedside Diagnosis. Morosini’s Syndrome.  www.sisbq.org, Journal of Quantum Biophysical Semeiotics, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/arvdc_morosinis_syndrome_article.pdf

Il Segno di Neil Armstrong è da ricercare auspicabilmente alla nascita dei singoli individui,   in modo da instaurare tempestivamente la Blue Therapy che lo fa scomparire definitivamente (SIC!)  www.sisbq.org. Journal of Quantum Biophysical Semeiotics.

Nel sano, la pressione digitale “intensa”, applicata sopra un arteria, per esempio, la femorale all’inguine, non provoca simultaneamente il Riflesso gastrico-aspecifico.

Al contrario, nel soggetto colpito da Reale Rischio Congenito di CVD, simultaneamente all’inizio della pressione sopra l’arteria, compare il Riflesso gastrico-aspecifico, la cui intensità è correlata con la gravità del sottostante rischio di CVD.

Interessante il fatto che in presenza di predisposizione alla calcificazione arteriosa, al riflesso segue una lieve Contrazione Gastrica Tonica (CGT), di 1/3 della intensita dell’iniziale riflesso.

NB! Riservato allo scolaretto di Gregory Bateson: in presenza di calcificazioni arteriose in atto, l’intensità della CGT è correlata con la quantità di calcio deposittao nella parete vasale.

Per ulteriori informazioni, o per confutare  quanto sopra affermato, potete lasciare commenti FIRMATI con nome e cognome oppure  –  per essere sicuri di essere letti …. – rivolgetevi  ai Membri della SISBQ.

Per motivi di età, di salute e di un irascibile carattere, aggravato –  secondo la mia criticabile badante – da una avanzata apoptosi neuronale, sono disposto a rispondere esclusivamente ai Cardiologi della NASA, come ho già scritto direttamente a loro, ricevendo la promessa di una risposta di esperti , risposta che attendo da una settimana!

6 Agosto 2012: Guarito il PRIMO Soggetto con Reale Rischio Congenito di SLA. Silenzio sospetto!

Come riferito nel blog, il 6 Agosto 2012 rappresenta una data storica per gli uomi di buona volontà, se ancora qualcuno esiste;  non certo per individui-Editori, -“Professori”, -cosiddette Autorità Sanitarie, e molti altri ancora di tipologia differente, inclusi gli apritori di mediatiche inchieste inutili. Con la “Blue Therapy” – Vedi sotto Bibliografia – il 6 Agosto 2012 ho guarito il primo caso di Reale Rischio Congenito di SLA.

Anche chi crede in Babbo Natale, la Befana, ed ha fiducia nelle promesse dei nostri politici e quindi compra  i quotidiani-veline-dipendenti e ancora va a votare alle elezioni  sia politiche sia amministrative, è in grado di comprendere che uno scienziato, che dal 1955 conduce con entusiasmo ed onestà intellettuale le sue ricerche nel campo della semeiotica fisica non si espone facilmente, a cuor leggero,  alla falsificazione (Leggere: derisione o  sorriso della Servetta Trace): ammesso, ma  non concesso,  che i “professori” conoscano il Principio della Funzione Ricorsiva del Genoma Frattalico di Andras Pellionisz  (A Pellionisz  in due suoi libri ha citato altrettanti articoli miei e di Simone Caramel, Presidente della SISBQ e massimo conoscitore al mondo di SBQ!), principio da me  corroborato per la prima volta CLINICAMENTE, cioè con un fonendoscopio, facendo nascere prima Manuel a Riva Trigoso e Charity Alisha ad Hannover, di cui a nessun “professore” è  concesso di parlare!

Ho dato la notizia (conservando copia in un apposito File!)  a Editori delle principali peer-reviews, a celebri “Professori”, all’Ordine dei Medici a cui sono iscritto dal 1956, ai maggiori giornali, incluso doverosamente il SecoloXIX, a Associazioni per Lo Studio della SLA,  e anche ad altri:    nessuno di loro mi ha ancora dato un cenno di risposta. Desolante.

Due sole risposte: gli Editori del NEJM (Manuscript ID:  12-09649 Title: Boezio’s Sign in early detecting Amyotrophic Lateral Sclerosis (ALS). The Blue Therapy.  Authors:  Stagnaro Sergio,  Co-Author Simone Cramel, Date Submitted: 07-Aug-2012) e l’American Scientist, nel cui sito potete leggere il mio commento: https://www.americanscientist.org/comments/comment_detail.aspx?id=366&pubID=15861

Riflettiamo sui motivi che spingono il potere economico – Medicina Serva dell’Economia –  al sospetto silenzio, destinato al fallimento. Come ho scritto più volte, escludo  l’impossibile  CONGIURA: per organizzare congiure occorre intelligenza, negata a chi vive  nell’ERA dei LUMI SPENTI!

Infatti, solo la conoscenza della Semeiotica Biofisica Quantistica permette al Medico di vivere il Nuovo Rinascimento della Medicina e  riconoscere le Costituzioni Semeiotico-Biofisico-Quantistiche e i loro Reali Rischi Congeniti e poi guarirli.

A questo proposito, ecco un mio recente commento sul vivace blog   raivaticano.blog.rai.it, da leggere con attenzione:

http://raivaticano.blog.rai.it/2012/07/30/fede-e-saggezza-la-legge-e-luomo/#comments

Una risposta per “FEDE E SAGGEZZA / La legge e l’uomo

Sergio Stagnaro scrive:

  1. Luglio 30th, 2012 alle 12:59

Le troppe leggi e la troppa informazione, che caratterizzano il nostro tempo, hanno un comune e tragico destino, riassunto nella frase – permettetemi l’auto-citazione – “Too many information kills information”. Di conseguenza, la frase “La legge è uguale per tutti”, suona errata. E’ sufficiente pensare che nessun operaio della Fincantieri di Riva Trigoso ha mai goduto di estinzione di reato per intervenuta prescrizione dello stesso. Tuttavia, esiste una legge di natura, chiamatela nemesi storica, di più alto livello ontologico e morale, superiore all’uomo, che punisce chi per amore del danaro (leggere: potere) occulta progressi della Medicina che, se conosciuti ed applicati, consentirebbero all’uomo di vivere felice fino a tarda età. Purtroppo, a causa della censura imposta dall’avidità dei potenti per la ricchezza, ne fanno le spese anche i “piccoli”.
Buone Ferie estive a tutti.

BIBLIOGRAFIA sulla Blue Therapy:

Simone Caramel and Sergio Stagnaro (2011) Quantum Biophysical Semeiotics and mit-Genome’s fractal dimension  from JOQBS 1  1-27, 2011, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/joqbs_mitgenome.pdf

Simone Caramel and Sergio Stagnaro (2011) The Principle of Recursive Genome Function: QBS clinical and experimental evidences – 2011, www.sisbq.org, Journal of Quantum Biophysical Semeiotics,  http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/prgf_qbsevidences.pdf

Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2011) A New Way of Therapy based on Water Memory-Information: the Quantum Biophysical Approach – 2011, www.sisbq.org, Journal of Quantum Biophysical Semeiotics, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/qbtherapy.pdf

Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2011) The Genetic Reversibility in Oncology – 2011,  www.sisbq.org, Journal of Quantum Biophysical Semeiotics, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/reverse_oncology.pdf

Simone Caramel (2012) Meccanismi d’Azione Sconosciuti dell’Acqua Termale Sulfureawww.sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/h2s.pdf

Simone Caramel, Sergio Stagnaro,   Quantum Therapy: A New Way in Osteoporosis Primary Prevention and Treatment. JPNS, Vol 2, No 1 (2012), http://www.nature.com/doifinder/10.1038/ejcn.2012.76, and http://www.lifescienceglobal.com/home/cart?view=product&id=117

Tag Cloud