Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Premessa.

Nel Sistema Shao Yamg, il meridiano del rene dello yin minore del piede sale lungo la faccia mediana della gamba destra e sinistra a partire dalla pianta.

Questa conoscenza della scienza cinese permette al Medico di reperire un punto lungo questo meridiano del rene, che, opportunamente stimolato mediante pressione digitale media (700 dyne/cm2), funziona in pratica da trigger-point del rene omolaterale.

Stato dell’Arte

I Medici di MG conoscono la difficoltà di diagnosticare clinicamente, bedside, le malattie del rene specialmente negli stadi iniziali. Si pensi alla diagnosi del cancro renale, quasi sempre tardiva nonostante che il suo Reale Rischio Congenito, dipendente dal Terreno Oncologico, è presente dalla nascita.

Diagnosticato tempestivamente con un fonendoscopio (1-3), il Reale Rischio Congenito è eliminato con Terapia Quantistica Mitocondriale Ristrutturante (4, 5).

La Semeiotica Biofisica Quantistica offre ai Medici numerosi segni che facilitano la diagnosi clinica delle nefropatie (1-3). A questi si aggiunge il Segno di Cozzini, affidabile, di facile applicazione, che permette di riconoscere le malattie renali a partire dai primi stadi.

Il Segno di Cozzini

Nel sano, la pressione digitale di media intensità (700 dyne/cm2) col dito disteso trasversalmente, applicato subito sopra la caviglia nella faccia mediale della gamba, dopo un Tempo di Latenza di 8 sec. provoca modificazioni volumetriche del rene omolaterale e quindi il Riflesso Gastrico Aspecifico, che persiste > 3 sec. – 4 sec. <, come accade durante analoga stomolazione dei trigger-points renali di destra e di sinistra, a dimostrazione della coerenza interna ed esterna delle teorie della Semeiotica Biofisica Quantistica.

Al contrario, nelle stesse condizioni sopra descritte, in presenza di patologia renale, anche iniziale, si osservano interessanti modificazioni dei valori parametrici del Riflesso Gastrico Aspecifico, ricchi di informazioni.

In caso di Reale Rischio Congenito di nefropatia oppure di Cancro Renale, il Tempo di Latenza può essere ancora inizialmente nella norma, ma la durata sale patologicamente fino a 6 sec.

In caso di RRC di cancro, al riflesso segue la caratteristica Contrazione Gastrica Tonica.

L’intensità delle alterazioni dei valori parametrici del Riflesso Gasstrico Aspecifico è correlata con la gravità dello stadio patologico della sottostante nefropatia.

 

*Dedico questo affidabile segno all’Amico-Collega Daniele Cozzini. Egli abita e lavora a Parma. La sua attività principale è l’agopuntura e la Medicina tradizionale cinese (fito/alimentazione/ginnastica medica/fisioterapia/ecc.);  pratica la Medicina dello Sport in cui è specializzato.

Bibliografia.

1)     Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004.   http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm

2)     Stagnaro Sergio. Pollio’s Sign* in bedside Recognizing renal Cancer, since its initial Stage of Inherited, Oncological Real Risk. Sunday, March 22, 2009 http://sciphu.com/

3)     Sergio Stagnaro.  Renin-Angiotensin Blockade And Kidney Disease Inherited Real Risk.  5 Marzo 2011. http://stagnaro.wordpress.com/2011/03/05/renin-angiotensin-blockade-and-kidney-disease-inherited-real-risk-2/

4)     Caramel S., Marchionni M., Stagnaro S. Morinda citrifolia Plays a Central Role in the Primary Prevention of Mitochondrial-dependent Degenerative Disorders. Asian Pac J Cancer Prev. 2015;16(4):1675. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25743850[MEDLINE]

5)     Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013). The Role of Modified Mediterranean Diet and Quantum Therapy in Oncological Primary Prevention.  Bentham PG., Current Nutrition & Food Science  ISSN (Print): 1573-4013;  ISSN (Online): 2212-3881. VOLUME: 9,  ISSUE: 1; DOI: 10.2174/1573401311309010011;  http://www.benthamscience.com/contents-JCode-CNF-Vol-00000009-Iss-00000001.htm

 

 

Annunci

Introduzione.

Nel 2017 vi furono circa 26.600 casi di Cancro della Vescica Urinaria con circa il 7% di tutte le nuove diagnosi, 21.000 tra gli uomini – al quarto posto tra i tumori dell’uomo oltre i 50 anni, – e all’ottavo tra le donne, con 5.000 casi.

Scrivono gli Autori che negli ultimi anni la speranza di vita sia migliorata e la sopravvivenza a cinque anni superi, in Italia, l’80 per cento dei casi (1-5). La personale casistica non corrobora affatto questo entusiasmo.

I tumori maligni della vescica solitamente si formano nel tessuto epiteliale del viscere e sono quindi carcinomi. Soltanto in pochissimi casi, il tumore della vescica ha origine diversa e appartiene alle categorie dei melanomi, dei linfomi o dei sarcomi.

Questi tumori si suddividono come segue. La forma non muscolo-invasiva (NMIBC) si presenta in prevalenza come tumore papillare.

Ta, papillare confinato alla superficie della mucosa, non muscolo invasivo (circa il 70% dei NMIBC)
T1, papillare che attraversa la mucosa (circa il 20% dei NMIBC)
CIS (Carcinoma In Situ), tumore piatto, confinato alla mucosa, spesso multifocale (circa il 10% dei NMIBC).

I casi di malattia sono in continuo aumento e diagnosticati generalmente in modo tardivo. E’ una comune esperienza che circa il 70% dei pazienti affetti da un tumore primitivo della vescica si riammalano oppure sviluppano una nuova patologia dopo resezione endoscopica e/o terapia. Esiste un comune accordo tra gli Autori sui principali fattori di rischio del cancro della vescica urinaria:

  1. inquinamento atmosferico;
  2. sostanze contenute in vernici e tinture (amine aromatiche, anilina etc.);
  3. fattori irritativi locali (infezioni ricorrenti da batteri o funghi, calcoli vescicali);
  4. chemioterapia sistemica;
  5. irradiazione pelvica;
  6. fumo di sigaretta.

Nessun Autore purtroppo fa riferimento all’esistenza del Reale Rischio Congenito di Cancro alla Vescica Urinaria, dipendente dal Terreno Oncologico (5), conditio sine qua non del cancro (6), perché questi progressi della Medicina ufficialmente non sono fatti conoscere agli addetti ai lavori..

Per quanto riguarda la diagnosi, mai precoce, è affermato solitamente che questo tumore maligno si presenta con urine rosse (ematuria) e/o sintomi di tipo disurico-irritativo, aumento della frequenza a urinare, eventualmente associata a bruciore e dolore. Questi eventi si realizzano dopo molti decenne dalla nascita, quando è presente il Reale Rischio Congenito di cancro alla vescica. In presenza di questi sintomi è importante eseguire una visita specialistica urologica per valutare quali dei seguenti accertamenti effettuare: esame urine e urinocoltura: identificano segni d’infiammazione vescicale o di un’infezione; esame citologico del sedimento urinario: spesso identifica la presenza di cellule tumorali nelle urine; l’ecografia dell’apparato urinario: consente una valutazione accurata dell’intero apparato urinario; spesso individua una neoplasia vescicale anche di pochi millimetri, definendone sede e dimensioni nella vescica; cistoscopia esplorativa: visualizza direttamente la neoplasia e permette d’effettuare prelievi bioptici; urografia endovenosa: con l’infusione di un mezzo di contrasto iodato permette una visualizzazione completa dell’apparato escretore dei reni (reni, ureteri e vescica), fornisce informazioni sulla sede e sulla funzionalità dei reni e sull’eventuale presenza di una neoplasia delle vie escretrici concomitante con una neoplasia vescicale. Non può essere effettuata negli allergici ai mezzi di contrasto e nei pazienti con insufficienza renale; TAC addominale: definisce il grado di penetrazione della neoplasia nello spessore della parete vescicale e valuta l’eventuale coinvolgimento dei linfonodi pelvici. Un simile procedimento diagnostico è utile per definire il programma terapeutico.

Il Lettore comprende che, sulla base di questo costoso accertamento attuale il Cancro della Vescica è riconosciuto tardivamente, con le note conseguenze negative sulla mortalità. Da questo emerge la necessità da parte soprattutto dei Medici di Medicina Generale, e non solo degli Urologi, di conoscere e saper diagnosticare il Reale Rischio Congenito di cancro, in generale, e della vescica urinaria, in particolare, presente dalla nascita, dipendente dal Terreno Oncologico, eliminato completamente con la Terapia Quantistica Mitocondriale Ristrutturante (5, ).

Diagnosi semeiotico-biofisico-quantistica del Cancro alla Vescica urinaria, ad iniziare dal suo Reale Rischio Congenito.

Il Segno di Mancini* può essere bedside diagnosticato, usando un commune fonendoscopio, con diversi metodi semeiotico-biofisico-quantistici a partire dal primo giorno di vita: tumore potenziale o Reale Rischio Congenito.

 

  • Diagnostica riflessologica classica, mediante il Riflesso di Simultaneità e/o Tempo di Latenza (5),
  • Diagnostica connettomologica, con la Manovra di Burgarella (7-12).
  • Diagnostica Infiammazione-orientata, con il Segno di Spattini (13).
  • Diagnostica Psicocinetica applicata al cancro vescicale (14-22).

 

In una lunga esperienza si è rivelata chiarissima la superiorità per efficacia, applicabilità ed affidabilità della non costosa diagnostica SBQ nei confronti della diagnostica del laboratorio e del dipartimento delle immgini, di limitata utilizzazione per motivi economici ed impiegata in genere tardivamente, in presenza di sintomatologia clinica, riferita sopra, ad insorgenza tardiva, cioè decenni dopo il RRC. Recentemente è stata proposta persino la valutazione telemoresaica nelle urine per diagnosticare ilcancro alla vescica (23).

 

Le Tre varianti della Diagnostica Semeiotico-Biofisico-Quantistica del Cancro della Vescica urinaria.

 

Il Medico esperto in SBQ, dispone di tre tipi di diagnostica rese possibili dalla originale semeiotica fisica:

 

  1. Diagnostic SBQ Riflessologica, classica, da Riflessi di Simultaneità e riflessi con Tempo di Latenza. In questa variante sono utilizzati I numerosi segni della SBQ (5);
  2. Diagnostcai SBQ Connettomologica, fondata sulla valutazione della velocità di trasmissione del segnale di depolarizzazione nei sistemi biologici. Lo strumento impiegato è la Manovra di Burigana (7, 11).;
  3. Diagnostica SBQ infiammazione-orientata, basata sulla presenza della Low Grade Chronic Inflammation, presente a iniziare dal Reale rischio Congenito (28-30).

 

Le tre varianti permettono al medico di ottenere preziose e uguali informazioni al letto del malato. Tuttavia, dalla loro utilizzaione sequenziale la diagnosi può risultarne assai più precisa. Il seguente esampio, chiarisce perfettamente la valenza astratta del concetto.

Il segno di Spattini, applicato al fegato, è positive in un soggetto colpito da una malattia infettiva, per esempio virosi influenzale, espressione di aumentata sintesi di PCR. Tuttavia, per escludere la co-presenza di una patologia epatica, come un infezione silente da virus epatogene insorta da pochi giorni, è oltremodo afffidabile la diagnostic connettomologica.

 

  1. Diagnostica riflessologica classica del Cancro della Vescica urinaria.

 

L’Iter diagnostico, analogamente a quanto avviene in tutti gli altri casi di cancro, procede nel modo descritto di seguito.

 

  1. Accetamente dell’attivazione dei tre sensori biologici, corpo calloso, cironvoluzioni prefrontali e asse ACTH-RH – Preipoifisi – Surrene, presenti in un esaminando non sano. In pratica, è semplice. Rapida, affidabile e sufficiente la valutazione dei valori parametrici del Rifleso Corpo Calloso-Gastrico Aspecifico (7, 12,13, 24, 25).
  2. Diagnosi del Terreno Oncologico, conditio sine qua non del cancro. Unica eccezione, il glioblastoma (5).
  3. La Manovra di Terziani positiva indica la presenza di un Reale Rischio Congenito (RRC) oppure del tumore mligno in atto. Infatti, intensità della Manovra di Terziani e stadio del tumore decorrono correlati: 1 cm. per il RRC, < 1 cm per il cancro in atto (26).
  4. La Manovra di Pollio (27) e il Test della Minzione Simulata (5) positivi, il secondo di facile applicazione nella pratica (= l’esaminando spinge come per urinare), e la Contrazione Gastric Tonica finale evidenziano la presenza di un tumore maligno, magari in stadio iniziale, in un tratto delle vie urinarie: stadio tumorale e intensità dei valori parametrici del riflesso gastrico aspecifico sono correlati.
  5. Il Segno di Mancini, specifico del Cancro vescicale.

 

Nel sano il pizzicotto cutaneo di intensità media (700 dyne cm.2), applicato 1 cm. sopra la sinfisi pubica, lungo la linea alba (linea mediale)e/o di lato 1 cm. dal punto precedente, dopo un Tempo di Latenza di 8 sec. provoca il Riflesso Gastrico Aspecifico che persiste < 3 sec. – 4 sec.<.

 

Al contrario, in caso di cancro vesciacle, a partire dalla nascita, cioè dal suo RRC., si osserva il riflesso dopo un Tempo di Latenza ancora nella norma soltanto nel Reale Rischio Congenito non attivato, seguito da Contrazione Gastrica Tonica. Ancora una volta, I valori parametrici deil riflesso gastrico aspecifico sono in relazione con la gravità della sottostante patologia. Pertanto, il Tempo di Latenza è tanto più inferiore ai fisiologici 8 sec. nel cancro in atto, in relazione inversa al suo stadio.

 

 

  1. Diagnostica connettomologica del Cancro della Vescica urinaria.

 

La diagnosi connettomologica si è rivelata altrettanto affidabile della variante sopra descritta.

Nel sano, la stimolazione pressoria intensa del fondo vescicale, eseguita secondo la Diagnostica Psicvocinetica, provoca un segnale, in pratica una onda di depolarizzazione, che in 3-5 sec. arriva allo sfintere uretrale attivandone la microcircolazione, valuato con la Manovra di Burigana (11, 12). Ne consegue che, il Tempo di Latenza del Riflesso Vescica-Gastrico Aspecifico raddoppia, come nel precondizionamente (coerenza interna ed esterna), rendendone possibile la valutazione ai Medici che non cooscono ancora la Microangiologia Clinica (10, 30, 31).

 

In caso di Reale Rischio Congenito di tumore vescicale si osserva rallentamento nel RRC disattivato oppure arresto della trasmissione del segnale.

Nel cancro vescicale ormai in atto la trasmissione del segnale è assente.

 

  • Diagnostica Infiammazione-orientata del Cancro della Vescica urinaria.

A partire dal Reale Rischio Congenito di Cancro esiste in loco la Low Grade Chronic Inflammation a causa di meccanismi fisiopatologici da me scoperti e descritti altrove (28), fondamento del Segno di Spattini (13) e della variante di Diagnostica Semeiotico-Biofisico-Quantistica, oggetto della segunete descrizione.

 

Nel sano, la pressione ungueale, applicate sopra un trigger-point vescicale, dopo un Tempo di Latenza di 10 sec. causa un Riflesso                                                      Gatsrico Aspecifico dalla durata di < 3 sec. – 4 sec. <.

 

Al contrario, nel paziente colpito da Cancro alla Vescica Urinaria, a partire dalla nascita, cioè dal suo RRC, il Segno di Spattini è positivo: Tempo di Lateza si accorcia e la durata si allunga.

Nel RRC di cancro alla vescica urinaria non attivato, il Tempo di Latenza può essere ancora normale, 10 sec., mentre è aumentata sempre la durata, che sale fino a 6 sec.

Come le altre due variante, anche questa Infiamazione-orientata, si è rivelata affidabile nel monitoraggio terapeutico.

* Dedico questo segno all’amico collega Dottor Lucio Mancini, nefrologo all’Ospedale Cardarelli di Napoli.

Bibliografia

1)   Benson RC, Jr, Tomera KM, Kelalis PP. Transitional cell carcinoma of the bladder in children and adolescents. J Urol. 1983 Jul;130(1):54–55. [PubMed]

2)   López-Abente G, González CA, Errezola M, Escolar A, Izarzugaza I, Nebot M, Riboli E. Tobacco smoke inhalation pattern, tobacco type, and bladder cancer in Spain. Am J Epidemiol. 1991 Oct 15;134(8):830–839. [PubMed] [Google Scholar]

3)   Hartge P, Silverman D, Hoover R, Schairer C, Altman R, Austin D, Cantor K, Child M, Key C, Marrett LD, et al. Changing cigarette habits and bladder cancer risk: a case-control study. J Natl Cancer Inst. 1987 Jun;78(6):1119–1125.

4)  M.C.Metts, J. C. Mettes , S.J. Melito, and C. R.Thomas Jr. Bladder cancer: a review of diagnosis and management. Natl Med Assoc.2000 Jun; 92(6): 285–294. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2640522/

5)   Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004.   http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm

6)   Stagnaro Sergio. Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, www.travelfactory.it, Roma, 2009.

7)   Sergio Stagnaro. Meditazioni Porrettane 2018. La Manovra di Burgarella* corrobora la Diagnostica Psicocinetica. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2018/08/20/meditazioni-porrettane-2018-la-manovra-di-burgarella-corrobora-la-diagnostica-psicocinetica/

8)   Sergio Stagnaro. Il Connettoma non-neuronale nella Diagnostica clinica e nel Monitoraggio terapeutico. La Connettomologia Semeiotico-biofisica-quantistica.

http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/connettoma.pdf e https://dabpensiero.wordpress.com/2018/12/19/il-connettoma-non-neuronale-nella-diagnostica-clinica-e-nel-monitoraggio-terapeutico-la-connettomologia-semeiotico-biofisica-quantistica

9)   Sergio Stagnaro. Il Connettoma non-neuronale nella Diagnostica clinica e nel Monitoraggio terapeutico. La Connettomologia Semeiotico-biofisica-quantistica.

http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/connettoma.pdf e https://dabpensiero.wordpress.com/2018/12/19/il-connettoma-non-neuronale-nella-diagnostica-clinica-e-nel-monitoraggio-terapeutico-la-connettomologia-semeiotico-biofisica-quantistica/

10) Sergio Stagnaro. Compendio di Microangiologia Clinica, Connettomologia Neuronale e Non-Neuronale, Reali Rischi Congentiti, base della Prevenzione Pre-Primaria e Primaria, secondo la Semeiotica Biofisica Quantistica. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/compendio_mc.pdf

11) Sergio Stagnaro. Ruolo diagnostico centrale della Manovra di Burigana nella Connettomologia Clinica SBQ, neuromale e non-neuronale. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2018/12/28/ruolo-diagnostico-centrale-della-manovra-di-burigana-nella-connettomologia-clinica-sbq-neuromale-e-non-neuronale/; https://dabpensiero.wordpress.com/2018/12/29/ruolo-diagnostico-centrale-della-manovra-di-burigana-nella-connettomologia-clinica-sbq-neuromale-e-non-neuronale/

12) Sergio Stagnaro. Ordine Implicato  e  Ordine Esplicato nella Manovra di Burigana. La Natura delle Oscillazioni fisiologiche del Tempo d Latenza tra 3 e  5 sec. evidenziano la Coerenza interna ed esterna della Semeiotica Biofisica Quantistica. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2019/01/02/ordine-implicato-e-ordine-esplicato-nella-manovra-di-burigana-la-natura-delle-oscillazioni-fisiologiche-del-tempo-d-latenza-tra-3-e-5-sec-evidenziano-la-coerenza-interna-ed-esterna-della-semeioti/?fbclid=IwAR10LJY3nU9nHAYbkDQaOlf9vviD0K-BIjc_GrbVsz0O_Gbn310j-RC4LDs

13) Sergio Stagnaro. Il Segno di Spattini Svolge un Ruolo Centrale nella Diagnostica Semeiotico-Biofisico-Quantistica. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/ilsegnodispattini.pdf

;https://dabpensiero.wordpress.com/2019/04/22/il-segno-di-spattini-svolge-un-ruolo-centrale-nella-diagnostica-semeiotico-biofisico-quantistica/

14) Stagnaro Sergio. Diagnostica Psicocinetica, Evoluzione della  Semeiotica Biofisica Quantistica. 30 maggio 2009, URLs:  http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4823 ;  http://www.semeioticabiofisica.it/semeioticabiofisica/Biografia.htm ; http://xoomer.virgilio.it/piazzetta/professione/professione.htm; http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=11161&Itemid=47; http://fai.informazione.it/search.aspx?whclau=quantistica+; http://ilfattorec.forumfree.net/?t=40120464&view=getlastpost#lastpost

15) Stagnaro Sergio.   La Diagnostica Psicocinetica migliora l’Esame Obiettivo. http://www.fcenews.it, 15, giugno 2009. http://www.fcenews.it/docs/diagnostica2.pdf ; www.altrogiornale.org, http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4889; http://www.nonapritequelportale.com/?q=la-psicocinesi-esiste-funziona; http://unlocketor.altervista.org/forum/viewtopic.php?t=1192&start=0&postdays=0&postorder=asc&highlight=&sid=af35aa98b69d6f08d116f65d34b55827; http://www.spaziomente.com/articoli/La_semeiotica_biofisica_quantistica_corrobora_la_psicocinesi.pdf

16) Sergio Stagnaro.  Dall’Esperimento di Lory alla Diagnostica Psicocinetica. Ruolo fondamentale della Realtà Non Locale in Biologia. http://www.fcenews.it, gennaio 2010. http://www.fceonline.it/images/docs/lory.pdf

17) Sergio Stagnaro. La Semeiotica Biofisica Quantistica corrobora la Diagnostica Psicocinetica.  Giugno 2009. www.spaziomente.comhttp://www.spaziomente.com/articoli/La_semeiotica_biofisica_quantistica_corrobora_la_psicocinesi.pdf

18) Sergio Stagnaro.  Diagnostica Psicocinetica: l’Evidenza sperimentale dimostra che la Mente modifica sia la Materia sia la Energia Informazione. 28 Luglio 2010, www.liquidarea.com, http://www.liquidarea.com/2010/07/diagnostica-psicocinetica-l%E2%80%99evidenza-sperimentale-dimostra-che-la-mente-modifica-sia-la-materia-sia-la-energia-informazione/

19) Sergio Stagnaro.  Psycokinetic Diagnostics, Original Bedside Diagnostic Method. http://www.sci-vox.com, 1 August, 2010. http://www.sci-vox.com/stories/story/2010-08-01psycokinetic+diagnostics%2C+original+bedside+diagnostic+method..html

20) Sergio Stagnaro.  La Diagnostica Psicocinetica dimostra le due Dimensioni del Tempo, T1 e T2, nella Realtà non-locale dei Sistemi biologici. 6 luglio 2010, www.altrogiornale.orghttp://www.altrogiornale.org/news.php?extend.6275

21) Sergio Stagnaro.   Psychokinetic Diagnostics Practical Aspects. http://www.sci-vox.com, 2010-08-12, http://www.sci-vox.com/stories/submit.html

22) Sergio Stagnaro.  Semeiotica Biofisica Quantistica. Diagnostica Psicocinetica. E-book in rete nel sito  www.sisbq.org; http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/dp_libro.pdf

23) Tingting Li, Li Zou, Ji Zhang, Gongke Li, Liansheng Ling. Non-invasive diagnosis of bladder cancer by detecting telomerase activity in human urine using hybridization chain reaction and dynamic light scattering. Analytica chimica acta. 2019 Mar 20 http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31005155

24) Sergio Stagnaro. Traversaro’s Manoeuvre plays a central Role in bedside Diagnosing Adrenal Gland Cancer, starting from its Oncological Terrain-Dependent, Inherited Real Risk. https://dabpensiero.wordpress.com/2018/10/26/traversaros-manoeuvre-plays-a-central-role-in-bedside-diagnosing-adrenal-gland-cancer-starting-from-its-oncological-terrain-dependent-inherited-real-risk/

25) Sergio Stagnaro. Manovra e Segno di Traversaro: la Dimensionalità della Vasomozione nel Surrene è tipicamente ridotta nel Terreno Oncologico. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2019/01/04/manovra-e-segno-di-traversaro-la-dimensionalita-della-vasomozione-nel-surrene-e-tipicamente-ridotta-nel-terreno-oncologico/; http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/manovrasegnotraversaro2019.pdf e https://dabpensiero.wordpress.com/2019/01/05/manovra-e-segno-di-traversaro-la-dimensionalita-della-vasomozione-nel-surrene-e-tipicamente-ridotta-nel-terreno-oncologico/

26) Sergio Stagnaro. Semeiotica Biofisica Quantistica, Scienza delle Sorprese. Manovra di Terziani rivela il Danno d’Organo anche iniziale.

https://dabpensiero.wordpress.com/2018/05/25/semeiotica-biofisica-quantistica-scienza-delle-sorprese-manovra-di-terzia/

27) Stagnaro Sergio. Pollio’s Sign* in bedside Recognizing renal Cancer, since its initial Stage of Inherited, Oncological Real Risk. Sunday, March 22, 2009 http://sciphu.com/

28) Sergio Stagnaro.  Originale Diagnostica Clinica basata sull’infiammazione cronica secondaria al Rimodellamento Microcircolatorio, tipico dei Reali Rischi Congeniti.   http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/diagnosticaclinica_2015.pdf

29) Sergio Stagnaro. Segno di Montanari-Gatti “variante” basato sull’Infiammazione Cronica di Grado Lieve maggio 2, 2018.  https://dabpensiero.wordpress.com/2018/05/02/segno-di-montanari-gatti-variante-basato-sullinfiammazione-cronica-di-grado-lieve/

30) Sergio Stagnaro. Microangiologia Clinica della Sindrome di Gilbert e dell’Anemia Emolitica. Ruolo Diagnostico della Low Grade Chronic Inflammation, valutata clinicamente col Segno dell’Infiammazione.

31) http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/gilbert.pdfSergio Stagnaro.  Introduzione alla Microangiologia Clinica 10 dicembre 2011. www.sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/mc_intro.pdf

“Non sempre cambiare equivale a migliorare, ma per migliorare bisogna cambiare.”   SIR WINSTON CHURCHILL

Premessa

Il Medico può disporre oggi di affidabili e sensibili sensori cerebrali nella diagnosi clinica delle più frequenti e gravi malattie degenerative (1-9), ad iniziare dal loro primo stadio di Reale Rischio Congenito (10).

La Diagnostica Psicocinetica (11-19) ha reso possibile questa originale valutazione che permette al Medico di accertare bed-side le malattie più comuni e mortali, a partire dalla nascita dell’esaminando, cioè da loro stadio di patologia potenziale ed eliminarle prima della loro evoluzione a patologie in atto.

Questa rivoluzione epocale nel processo diagnostico e nella terapia è evidenziata in modo paradigmatico da quanto accaduto nella lotta al cancro al seno (20-23). Diagnosticato rapidamente e precocemente, fin dal primo giorno di vita, il Reale Rischio Congenito (RRC) di tumore maligno alla mammella è definitivamente eliminato con la Terapia Quantistica Mitocondriale Ristrutturante (24, 25).

La microcircolazione nel centro neuronale del SST-RH dal Terreno Oncologico al cancro ormai in atto. Aspetti diagnostici.

La semplice valutazione dei valori parametrici del Riflesso SST-RH – Gastrico Aspecifico (Expicate Order, sec. D. Bohm) fornisce al Medico, che non conosce la Microangiologia Clinica (26,27), dati affidabili, ricchi di informazione, correlati con gli eventi microcircolatori (Implicate Order) di seguito illustrati.

Nel Terreno Oncologico (28-31), la microcircolazione nel SST-RH è lievemente attivata, secondo il tipo II, dissociato (Tabella 1). La dilatazione microvasale è caratteristicamente lenta, 3-6 sec. (NN = 1 -2< sec., in rapporto alla stadiazione dell’oncogenesi.

La durata della diastole delle piccole arterie ed arteriole, secondo Hammersen (cuore periferico di Claudio Allegra) è aumentata di soli 7 sec. (NN = 6sec.), incremento finalizzato a conservare fisiologica la durata della dilatazione dei correlati capillari nutrizionali = 6 sec.

Tabella 1

La Tab.1 mostra i tre differenti tipi di attivazione microcircolatoria. Nel Terreno oncologico la microcircolazione nel centro neuronale della SST-RH è di tipo II lievemente attivata.

Ne consegue che la presenza di un simile tipo di microcircolazione attivata, presente alla nascita, fa porre di per sé diagnosi di Terreno Oncologico, comprendendo anche i Falsi Negativi (10%). In questa condizione il Riflesso SST-RH – Gastrico Aspecifico mostra un normale Tempo di Latenza (NN = 8 sec.) ma una durata patologica di 4 sec. – 5 < (NN < 3 sec. – 4 sec.<), in relazione alla gravità della sottostante patologia.

Si tratta del comportamento tipico del Reale Rischio Congenito (RRC) disattivato. Infatti, anche nella esatta sede del RRC – polmone, mammella, prostata, pancreas, etc. – si osserva identico tipo di attivazione microcircolatoria dissociata, di tipo II, di lieve intensità, identica a quella del centro neuronale del SST-RH. In altre parole, esiste una perfetta correlazione di tipologia microcircolatoria tra attivazione funzionale patologica dell’unità microvascolotessutale sia nel centro neuronale del SST-RH sia nella sede del RRC.

Quando il RRC si attiva, iniziando la sua lenta – in genere – evoluzione verso il cancro manifesto, la diastole del cuore periferico sale progressivamente a 8 – 9 sec., mentre la durata della dilatazione dei nutritional capillaries è conservata normale: 6 sec.

Successivamente, se la diastole arteriolare supera i 10 sec., anche la dilatazione capillaro-venulare scende a 5 sec., espressione dello scompenso del cuore periferico. L’acidosi istangica diventa massima: inizia l’oncogenesi.   La sintesi di putrescina, spermidina e spermina aumenta, favorendo la proliferazione cellulare a seguito dell’azione di queste poliamine sul n-DNA.

Nel cancro ormai manifesto, magari in presenza di metastasi, la lentezza della dilatazione arteriolare è massima (7 sec. in media versus 1 sec- 2 sec<) e la durata della diastole può raggiungere i 12 sec. I capillari nutrizionali rimangono dilatati per un tempo inferiore ai 5 sec. (NN = 6 sec.)

Da quanto precede appare evidente il ruolo centrale svolto dalla microcircolazione del centro neuronale del SST-RH nella stadiazione dell’oncogenesi.

 

Bibliografia

1)   Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012) New ways in physical Diagnostics: Brain Sensor Bedside Evaluation. The Gandolfo’s Sign. January, 2012. Journal of Quantum Biophysical Semeiotics. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/bsbe.pdf

2)    Sergio Stagnaro (2018). Corpo Calloso, Questo Sconosciuto! In un commento nel Sito di Medscape, annunciata la nascita di una originale Diagnostica Clinica. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2018/12/16/corpo-calloso-questo-sconosciuto-in-un-commento-nel-sito-di-medscape-annunciata-la-nascita-di-una-originale-diagnostica-clinica/

3)   Sergio Stagnaro (2018). Il Ruolo diagnostico del Corpo Calloso. Definito Dorftrottel chi l’ha scoperto. Appunti di uno studente di Medicina, Anno Accademico 2050/2051. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2018/12/17/il-ruolo-diagnostico-del-corpo-calloso-definito-dorftrottel-chi-lha-scoperto-appunti-di-uno-studente-di-medicina-anno-accademico-2050-2051-universita-di-sunauli-nepal/

4)   Sergio Stagnaro (2019). Corpo Calloso, Questo Sconosciuto! In un commento nel Sito di Medscape, annunciata la nascita di una originale Diagnostica Clinica. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2018/12/16/corpo-calloso-questo-sconosciuto-in-un-commento-nel-sito-di-medscape-annunciata-la-nascita-di-una-originale-diagnostica-clinica/

5)   Sergio Stagnaro (2019). Compendio di Microangiologia Clinica, Connettomologia Neuronale e Non-Neuronale, Reali Rischi Congeniti, base della Prevenzione Pre-Primaria e Primaria, secondo la Semeiotica Biofisica Quantistica. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/compendio_mc.pdf

6)   Sergio Stagnaro (2019). Ordine Implicato  e  Ordine Esplicato nella Manovra di Burigana. La Natura delle Oscillazioni fisiologiche del Tempo d Latenza tra 3 e  5 sec. evidenziano la Coerenza interna ed esterna della Semeiotica Biofisica Quantistica. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2019/01/02/ordine-implicato-e-ordine-esplicato-nella-manovra-di-burigana-la-natura-delle-oscillazioni-fisiologiche-del-tempo-d-latenza-tra-3-e-5-sec-evidenziano-la-coerenza-interna-ed-esterna-della-semeioti/?fbclid=IwAR10LJY3nU9nHAYbkDQaOlf9vviD0K-BIjc_GrbVsz0O_Gbn310j-RC4LDs

7)   Sergio Stagnaro (2018). Corpo Calloso, Questo Sconosciuto! In un commento nel Sito di Medscape, annunciata la nascita di una originale Diagnostica Clinica. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2018/12/16/corpo-calloso-questo-sconosciuto-in-un-commento-nel-sito-di-medscape-annunciata-la-nascita-di-una-originale-diagnostica-clinica/

8)   Sergio Stagnaro (2019). Manovra e Segno di Traversaro: la Dimensionalità della Vasomozione nel Surrene è tipicamente ridotta nel Terreno Oncologico. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2019/01/04/manovra-e-segno-di-traversaro-la-dimensionalita-della-vasomozione-nel-surrene-e-tipicamente-ridotta-nel-terreno-oncologico/; http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/manovrasegnotraversaro2019.pdf

https://dabpensiero.wordpress.com/2019/01/05/manovra-e-segno-di-traversaro-la-dimensionalita-della-vasomozione-nel-surrene-e-tipicamente-ridotta-nel-terreno-oncologico/

9)   Sergio Stagnaro (2019). Connettomologia e Microangiologia Clinica nella Diagnosi del Terreno Oncologico. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/toconnettomologia.pdf

10) Stagnaro Sergio. Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, www.travelfactory.it, Roma, 2009.

11)  Sergio Stagnaro.  Dall’Esperimento di Lory alla Diagnostica Psicocinetica. Ruolo fondamentale della Realtà Non Locale in Biologia. http://www.fcenews.it, gennaio 2010. http://www.fceonline.it/images/docs/lory.pdf

12) Stagnaro Sergio e Manzelli Paolo.   Semeiotica Biofisica Quantistica: Livello di Energia libera tessutale e Realtà non locale nei Sistemi biologici. www.fce.it , 29 maggio 2008,  http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=1421&Itemid=47

13) Sergio Stagnaro.  La Diagnostica Psicocinetica dimostra le due Dimensioni del Tempo, T1 e T2, nella Realtà non-locale dei Sistemi biologici. 6 luglio 2010, www.altrogiornale.orghttp://www.altrogiornale.org/news.php?extend.6275

14) Sergio Stagnaro. Realtà Locale e Non-Locale nella Medicina del Nuovo Rinascimento. https://dabpensiero.wordpress.com/2016/06/03/realta-locale-e-non-locale-nella-medicina-del-nuovo-rinascimento/ Sergio Stagnaro.   Semeiotica Biofisica Quantistica. Nuovi Orizzonti della Diagnostica Fisica. www.sisbq.org, 5 Dicembre 2011. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/sbqnuoviorizzontidiagnosimedica.pdf

15) Stagnaro Sergio.      Diagnostica Psicocinetica, Evoluzione della  Semeiotica Biofisica Quantistica. 30 maggio 2009, URLs:  http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4823 ;  http://www.semeioticabiofisica.it/semeioticabiofisica/Biografia.htm ; http://xoomer.virgilio.it/piazzetta/professione/professione.htm; http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=11161&Itemid=47; http://fai.informazione.it/search.aspx?whclau=quantistica+; http://ilfattorec.forumfree.net/?t=40120464&view=getlastpost#lastpost

16) Stagnaro Sergio.   La Diagnostica Psicocinetica migliora l’Esame Obiettivo. http://www.fcenews.it, 15, giugno 2009. http://www.fcenews.it/docs/diagnostica2.pdf ; www.altrogiornale.org, http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4889; http://www.nonapritequelportale.com/?q=la-psicocinesi-esiste-funziona; http://unlocketor.altervista.org/forum/viewtopic.php?t=1192&start=0&postdays=0&postorder=asc&highlight=&sid=af35aa98b69d6f08d116f65d34b55827; http://www.spaziomente.com/articoli/La_semeiotica_biofisica_quantistica_corrobora_la_psicocinesi.pdf

17) Sergio Stagnaro.  Dall’Esperimento di Lory alla Diagnostica Psicocinetica. Ruolo fondamentale della Realtà Non Locale in Biologia. http://www.fcenews.it, gennaio 2010. http://www.fceonline.it/images/docs/lory.pdf

18) Sergio Stagnaro. La Semeiotica Biofisica Quantistica corrobora la Diagnostica Psicocinetica.  Giugno 2009. www.spaziomente.comhttp://www.spaziomente.com/articoli/La_semeiotica_biofisica_quantistica_corrobora_la_psicocinesi.pdf

19) Sergio Stagnaro.  Diagnostica Psicocinetica: l’Evidenza sperimentale dimostra che la Mente modifica sia la Materia sia la Energia Informazione. 28 Luglio 2010, www.liquidarea.com, http://www.liquidarea.com/2010/07/diagnostica-psicocinetica-l%E2%80%99evidenza-sperimentale-dimostra-che-la-mente-modifica-sia-la-materia-sia-la-energia-informazione/

20) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Cancro della mammella: prevenzione primaria e diagnosi precoce con la percussione ascoltata. Gazz. Med. It. – Arch.  Sc.  Med. 152, 447, 1993.

21) Sergio Stagnaro.   Articoli su Tessuto Adiposo della Mammella.  Ruolo del Tessuto Adiposo della Mammella nell’Insorgenza del Cancro del Seno. 2016. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/tessuto_adiposo_cancro_mammella_agg9.pdf

22) Sergio Stagnaro and Simone Caramel.BRCA-1 and BRCA-2 mutation bedside detection and breast cancer clinical primary prevention.  Front. Genet. | doi: 10.3389/fgene.2013.00039.  http://www.frontiersin.org/Cancer_Genetics/10.3389/fgene.2013.00039/full [MEDLINE]

23) Sergio Stagnaro. Prevenzione  Pre-Primaria e Primaria, Semeiotico-Biofisico-Quantistica, del Cancro del Seno. Conferenza, I Festival Nazionale dell’Acqua, Porretta Terme, 19 Settembre 2014, Auditorium Hotel Santoli. Video, www.sisbq.org. http://www.youtube.com/watch?v=xYTnTQaSXr0

 

24) Caramel S., Marchionni M., Stagnaro S. Morinda citrifolia Plays a Central Role in the Primary Prevention of Mitochondrial-dependent Degenerative Disorders. Asian Pac J Cancer Prev. 2015;16(4):1675. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25743850 [MEDLINE]

 

25) Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013). The Role of Modified Mediterranean Diet and Quantum Therapy in Oncological Primary Prevention.  Bentham PG., Current Nutrition & Food Science  ISSN (Print): 1573-4013;  ISSN (Online): 2212-3881. VOLUME: 9,  ISSUE: 1; DOI: 10.2174/1573401311309010011;  http://www.benthamscience.com/contents-JCode-CNF-Vol-00000009-Iss-00000001.htm

 

26) Sergio Stagnaro – Marina Neri Stagnaro. Microangiologia Clinica. A cura di Simone Caramel. e-book, http://www.sisbq.org,

http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/microangiologiaclinicasbq2016.pdf

 

27) Sergio Stagnaro.  Introduzione alla Microangiologia Clinica 10 dicembre 2011. www.sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/mc_intro.pdf

 

28) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004.   http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm

 

29) Stagnaro Sergio. Terreno Oncologico, Linea di Demarcazione Dell’oncogenesi. Prevenzione Primaria Oncologica. http://piazzetta.sfera.net/, 12 dicembre 2008, http://xoomer.alice.it/piazzetta/professione/professione.htm

30) Stagnaro Sergio. Valutazione sensibilizzata del Terreno Oncologico, ancorché ”latente” o ”residuo”. Ruolo del duplice test melatoninico. www.melatonina.it, 25 febbraio 2009. http://www.melatonina.it/articoli/107-2009-02-25.html

31) Sergio Stagnaro. Il Terreno Oncologico di Di Bella. http://www.fcenews.it, 11 ottobre 2010,  http://www.fceonline.it/images/docs/terreno oncologico.pdf; http://www.luigidibella.it/cms-web/upl/doc/Documenti-inseriti-dal-2-11-2007/Il Terreno Oncologico di Di Bella.pdf; http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.6420

 

 

 

Due anni or sono ho scoperto clinicamente,  con la Semeiotica Biofisica Quantistica (SBQ), un ormone secreto dalla coda pancreatica, che ho denominato Taileverina (1-3), affidabile nel permettere al Medico di riconoscere, usando un comune fonendoscopio, il soggetto diabetico a partire dalla nascita, cioè dal Reale Rischio Congenito di T2DM (4). Purtroppo. anche questa scoperta è passata inosservata da parte di chi conosce  l’epidemia diabetica ma non mostra interesse alcuno a fermarla.

E’ una vergognosa sconfitta della presente Medicina il fatto che oggi nel mondo la metà di tutti i diabetici non sa di esserlo per mancata diagnosi. Tra questi, si annoverano Medici di MG, Diabetologi, Politici, Ministri e giornalisti, come mi permette di affermare la Diagnostica Psicocinetica (5-10).

Di seguito è descritto per la prima volta il Segno della Taileverina, utile nel diagnosticare il T2DM a partire dalla nascita dell’esaminando.

L’elevato numero di segni da me scoperti, di differente raffinatezza e difficoltà, ma tutti affidabili nella diagnosi bedside  del T2DM, è  particolarmente significativo per sottolineare la coerenza esterna ed interna della teoria, che non può essere né falsificata né corroborato dal più sofisticato Laboratorio e Dipartimento delle Immagini.   Infatti, il Reale Rischio Congenito, dipendente dalla relativa Costituzione SBQ non fa parte delle diagnosi fatte sulla base della semeiotica strumentale, che rivela pertanto un altro sconosciuto e  desolante aspetto dei limiti del suo dominio.

Segno della Taileverina.

Nel sano, la stimolazione intensa (1.000 dyne/cm.2), applicato sopra la proiezione cutanea addominale della coda pancreatica, sede del suo trigger-point ,  oppure – come io preferisco – premendo col pensiero direttamente sopra il  parenchima della coda del pancreas, secondo la Diagnostica Psicocinetica (5-10), simultaneamente non attiva la microcircolazione del connettoma cerebrale,  valutata in pratica nel Corpo Calloso.

Al contrario, nel diabetico, dove di base nel connettoma cerebrale esiste attivazione microcircolatoria tipo I (2), nelle condizioni sperimentali sopra illustrate, si osserva simultaneo aumento dell’attivazione del locale microcircolo, secondo il tipo I: la durata della diastole del cuore periferico, sec. Claudio Allegra (piccole arterie ed arteriole di Hammersen), risulta raddoppiata.

La seguente evidenza sperimentale corrobora il meccanismo fisiopatologico alla base del segno, cioè l’ipersecrezione di Taileverina, caratteristica dei Cinque Stadi del Diabete Mellito (1-3).

Nel sano, la pressione intensa, applicata per 10 secondi sopra il centro neuronale del GH-RH, provoca attivazione microcircolatoria nella coda del pancreas: il suo margine inferiore si abbassa per lo stesso tempo. Secondo la Teoria dell’Angiobiopatia (11-14), in questi 10 secondi la secrezione di Taileverina è significativamente elevata.

A questo punto, si ripete per la seconda volta l’esperimento che risulta positivo: simultaneamente l’attivazione microcircolatoria tipo I nel Corpo Calloso è significativa, come quella osservata nel diabetico.

To be continued

Bibliografia.

  1. Sergio Stagnaro (2017).  Scoperta col fonendoscopio la Taileverina, ormone della Coda del Pancreas. https://dabpensiero.wordpress.com/2017/02/04/scoperta-col-fonendoscopio-la-taileverina-ormone-della-coda-del-pancreas/
  2. Sergio Stagnaro(2017).  La Taileverina, prodotta nella Coda del Pancreas, svolge un ruolo importante nella diagnosi clinica dei Cinque Stadi diabetici. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2017/02/02/la-taileverina-prodotta-nella-coda-del-pancreas-svolge-un-ruolo-importante-nella-diagnosi-clinica-dei-cinque-stadi-diabetici/
  3. Sergio Stagnaro(2017).  Diabete ed epatopatia: nuovi approcci in diagnosi clinica secondo la Semeiotica Biofisica Quantistica. Taileverina. Scienza&Conoscenzahttp://www.scienzaeconoscenza.it/blog/medicina-non_convenzionale/diabete-ed-epatopatia-nuovi-approcci-in-diagnosi-clinica
  4. Sergio Stagnaro and Simone Caramel.    Inherited Real Risk of Type 2 Diabetes Mellitus: bedside diagnosis, pathophysiology and primary prevention. Frontiers in Endocrinology  (Lausanne). 2013; 4: 17. http://www.frontiersin.org/Review/ReviewForum.aspx  [Medline].
  1. Sergio Stagnaro.  Semeiotica Biofisica Quantistica. Nuovi Orizzonti della Diagnostica Fisica. www.sisbq.org, 5 Dicembre 2011. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/sbqnuoviorizzontidiagnosimedica.pdf
  2. Stagnaro Sergio.     Diagnostica Psicocinetica, Evoluzione della  Semeiotica Biofisica Quantistica. 30 maggio 2009, URLs:  http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4823 ;  http://www.semeioticabiofisica.it/semeioticabiofisica/Biografia.htm ; http://xoomer.virgilio.it/piazzetta/professione/professione.htm; http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=11161&Itemid=47; http://fai.informazione.it/search.aspx?whclau=quantistica+; http://ilfattorec.forumfree.net/?t=40120464&view=getlastpost#lastpost
  3. Stagnaro Sergio. La Diagnostica Psicocinetica migliora l’Esame Obiettivo. http://www.fcenews.it, 15, giugno 2009. http://www.fcenews.it/docs/diagnostica2.pdf ; www.altrogiornale.org, http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4889; http://www.nonapritequelportale.com/?q=la-psicocinesi-esiste-funziona; http://unlocketor.altervista.org/forum/viewtopic.php?t=1192&start=0&postdays=0&postorder=asc&highlight=&sid=af35aa98b69d6f08d116f65d34b55827; http://www.spaziomente.com/articoli/La_semeiotica_biofisica_quantistica_corrobora_la_psicocinesi.pdf
  4. Sergio Stagnaro. Dall’Esperimento di Lory alla Diagnostica Psicocinetica. Ruolo fondamentale della Realtà Non Locale in Biologia. http://www.fcenews.it, gennaio 2010. http://www.fceonline.it/images/docs/lory.pdf
  5. Sergio Stagnaro. La Semeiotica Biofisica Quantistica corrobora la Diagnostica Psicocinetica.  Giugno 2009. www.spaziomente.comhttp://www.spaziomente.com/articoli/La_semeiotica_biofisica_quantistica_corrobora_la_psicocinesi.pdf
  6. Sergio Stagnaro. Diagnostica Psicocinetica: l’Evidenza sperimentale dimostra che la Mente modifica sia la Materia sia la Energia Informazione. 28 Luglio 2010, www.liquidarea.com, http://www.liquidarea.com/2010/07/diagnostica-psicocinetica-l%E2%80%99evidenza-sperimentale-dimostra-che-la-mente-modifica-sia-la-materia-sia-la-energia-informazione/
  7. Stagnaro Sergio. Semeiotica Biofisica Quantistica: La Teoria dell’Angiobiopatia. http://www.fcenews.it, http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=1451&Itemid=47
  8. Sergio Stagnaro. Angiobiopatia: Krogh Aveva Ragione !  http://www.fcenews.it, 21 gennaio, 2010. http://www.fceonline.it/images/docs/krogh.pdf e alla URL http://www.mednat.org/krogh.pdf
  9. Sergio Stagnaro. Teoria Patogenetica Unificata. Una Originale Prevenzione Primaria Cardiovascolare. 9 Marzo 2010, http://www.fcenews.it, http://www.fceonline.it/images/docs/patogenetica.pdf

14. Stagnaro Sergio. Teoria Patogenetica Unificata, 2006, Ed. Travel Factory, Roma.

Per Connettoma si intende una mappa comprensiva delle connessioni neuronali nel cervello. La produzione e lo studio dei connettomi, conosciuto come connettomica – preferisco il termine connettomologia – passa da una descrizione in piccola scala di una mappa dettagliata dell’insieme dei neuroni e sinapsi di una parte o di tutto il sistema nervoso di un organismo a una descrizione in grande scala della connessione strutturale e funzionale tra tutte le aree corticali e le strutture subcorticali.

Il termine connettoma è usato prima di tutto per rappresentare lo sforzo scientifico di ottenere una mappa e comprendere l’organizzazione delle interazioni neurali dentro un cervello. Uno di questi sforzi è il progetto Connettoma Umano, patrocinato dall’Istituto Nazionale della Salute statunitense, il cui obiettivo è quello di costruire una mappa della rete del cervello umano in buona salute.

Recentemente ho scoperto il ruolo diagnostico del Corpo Calloso, che recita un ruolo centrale nel connettoma  neuronale cerebrale (2-9).

Successivamente, ho accettato come Ipotesi di Lavoro la presenza anche del connettoma non-neuronale, presente in tutti i sistemi biologici. I dati raccolti nella mia indagine clinica semeiotico-biofisico-quantistica, finalizzata alla falsificazione dell’ipotesi 0, risultati omogenei, non hanno potuto falsificare la mia ipotesi di lavoro, rivelando l’esistenza di connettomi in tutti i sistemi biologici..

Per poter studiare con un fonendoscopio il connettoma sia neuronale che non-neuronale, utilizzandone i dati raffinati della diagnosi clinica e del monitoraggio terapeutico, il Medico deve conoscere la Semeiotica Biofisica Quantistica, la Microangiologia Clinica, la Valutazione del Glicocalice, la Teoria dell’Angiobiopatia e la Diagnostica Psicocinetica (4-16).

Se il Medico, all’inizio dell’iter diagnostico, osserva l’attivazione dei sensori biologici, Connettoma neuronale (2-7), Asse ACTH-RH – Pre-Ipofisi – Surreni (8) – Sistema limbico (1), deve prima di tutto localizzare la malattia sottostante e successivamente precisarne la natura.

La Manovra di Prete*

In un soggetto, sebbene apparentemente sano, la presenza di attivazione microcircolatoria dei sensori biologici dimostra la presenza di una, o più, patologie, magari allo stadio potenziale, cioè di Reale Rischio Congenito, dipendente dalla relativa Costituzione SBQ (10).

Prima di tutto il Medico deve localizzare la sede precisa della malattia. La Manovra di Prete è affidabile a questo scopo.

Nel sano, la pressione intensa (1.000 dyne/cm.2), necessaria ad utilizzare la Realtà Non-Locale, presente nei sistemi biologici (11-14), esercitata anche virtualmente mediante il pensiero, secondo l’insegnamento della Diagnostica Psicocinetica (15-19), applicata sopra un sistema biologico, simultaneamente non fa aumentare ulteriormente l’attivazione microcircolatoria dei sensori.

Al contrario, in caso di patologia, potenziale o in atto, nelle stesse condizioni sperimentali si osserva simultaneamente il raddoppiamento dell’attivazione di base dei sensori biologici.

Per esempio nella donna con lieve attivazione dei sensori, la pressione intensa esercitata sopra una mammella in toto provoca il raddoppiamento dell’attivazione dei sensori se è presente il Reale Rischio Congenito di Cancro Mammario in un suo quadrante, subito localizzato (20-22).

Un altro esempio, nel soggetto apparentemente sano ma colpito da iniziale, asintomatica epatite virale, l’attivazione dei sensori raddoppia se il Medica esercita la pressione digitale intensa sopra la proiezione cutanea del fegato, trigger-points epatici.

Infine, con l’aiuto dei numerosi segni specifici della Semeiotica Biofisica Quantistica, il Medico farà la corretta diagnosi differenziale.

*Dedico questa Manovra Semeiotico-Biofisico-Quantistica al mio carissimo collega-amico, dottor Francro Prete di Sestri Levante, già Presidente della FIMMGG della Liguria, che ha esercitato per decenni la professione in modo esemplare.

Bibliografia

1)   Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012) New ways in physical Diagnostics: Brain Sensor Bedside Evaluation. The Gandolfo’s Sign. January, 2012. Journal of Quantum Biophysical Semeiotics. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/bsbe.pdf

2)    Sergio Stagnaro (2018). Corpo Calloso, Questo Sconosciuto! In un commento nel Sito di Medscape, annunciata la nascita di una originale Diagnostica Clinica. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2018/12/16/corpo-calloso-questo-sconosciuto-in-un-commento-nel-sito-di-medscape-annunciata-la-nascita-di-una-originale-diagnostica-clinica/

3)   Sergio Stagnaro (2018). Il Ruolo diagnostico del Corpo Calloso. Definito Dorftrottel chi l’ha scoperto. Appunti di uno studente di Medicina, Anno Accademico 2050/2051. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2018/12/17/il-ruolo-diagnostico-del-corpo-calloso-definito-dorftrottel-chi-lha-scoperto-appunti-di-uno-studente-di-medicina-anno-accademico-2050-2051-universita-di-sunauli-nepal/

4)   Sergio Stagnaro (2019). Corpo Calloso, Questo Sconosciuto! In un commento nel Sito di Medscape, annunciata la nascita di una originale Diagnostica Clinica. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2018/12/16/corpo-calloso-questo-sconosciuto-in-un-commento-nel-sito-di-medscape-annunciata-la-nascita-di-una-originale-diagnostica-clinica/

5)   Sergio Stagnaro (2019). Compendio di Microangiologia Clinica, Connettomologia Neuronale e Non-Neuronale, Reali Rischi Congeniti, base della Prevenzione Pre-Primaria e Primaria, secondo la Semeiotica Biofisica Quantistica. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/compendio_mc.pdf

6)   Sergio Stagnaro (2019). Ordine Implicato  e  Ordine Esplicato nella Manovra di Burigana. La Natura delle Oscillazioni fisiologiche del Tempo d Latenza tra 3 e  5 sec. evidenziano la Coerenza interna ed esterna della Semeiotica Biofisica Quantistica. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2019/01/02/ordine-implicato-e-ordine-esplicato-nella-manovra-di-burigana-la-natura-delle-oscillazioni-fisiologiche-del-tempo-d-latenza-tra-3-e-5-sec-evidenziano-la-coerenza-interna-ed-esterna-della-semeioti/?fbclid=IwAR10LJY3nU9nHAYbkDQaOlf9vviD0K-BIjc_GrbVsz0O_Gbn310j-RC4LDs

7)   Sergio Stagnaro (2018). Corpo Calloso, Questo Sconosciuto! In un commento nel Sito di Medscape, annunciata la nascita di una originale Diagnostica Clinica. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2018/12/16/corpo-calloso-questo-sconosciuto-in-un-commento-nel-sito-di-medscape-annunciata-la-nascita-di-una-originale-diagnostica-clinica/

8)   Sergio Stagnaro (2019). Manovra e Segno di Traversaro: la Dimensionalità della Vasomozione nel Surrene è tipicamente ridotta nel Terreno Oncologico. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2019/01/04/manovra-e-segno-di-traversaro-la-dimensionalita-della-vasomozione-nel-surrene-e-tipicamente-ridotta-nel-terreno-oncologico/; http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/manovrasegnotraversaro2019.pdf

https://dabpensiero.wordpress.com/2019/01/05/manovra-e-segno-di-traversaro-la-dimensionalita-della-vasomozione-nel-surrene-e-tipicamente-ridotta-nel-terreno-oncologico/

9)   Sergio Stagnaro (2019). Connettomologia e Microangiologia Clinica nella Diagnosi del Terreno Oncologico. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/toconnettomologia.pdf

10) Stagnaro Sergio. Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, www.travelfactory.it, Roma, 2009.

11)  Sergio Stagnaro.  Dall’Esperimento di Lory alla Diagnostica Psicocinetica. Ruolo fondamentale della Realtà Non Locale in Biologia. http://www.fcenews.it, gennaio 2010. http://www.fceonline.it/images/docs/lory.pdf

12) Stagnaro Sergio e Manzelli Paolo.   Semeiotica Biofisica Quantistica: Livello di Energia libera tessutale e Realtà non locale nei Sistemi biologici. www.fce.it , 29 maggio 2008,  http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=1421&Itemid=47

13) Sergio Stagnaro.  La Diagnostica Psicocinetica dimostra le due Dimensioni del Tempo, T1 e T2, nella Realtà non-locale dei Sistemi biologici. 6 luglio 2010, www.altrogiornale.orghttp://www.altrogiornale.org/news.php?extend.6275

14) Sergio Stagnaro. Realtà Locale e Non-Locale nella Medicina del Nuovo Rinascimento. https://dabpensiero.wordpress.com/2016/06/03/realta-locale-e-non-locale-nella-medicina-del-nuovo-rinascimento/ Sergio Stagnaro.   Semeiotica Biofisica Quantistica. Nuovi Orizzonti della Diagnostica Fisica. www.sisbq.org, 5 Dicembre 2011. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/sbqnuoviorizzontidiagnosimedica.pdf

15) Stagnaro Sergio.      Diagnostica Psicocinetica, Evoluzione della  Semeiotica Biofisica Quantistica. 30 maggio 2009, URLs:  http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4823 ;  http://www.semeioticabiofisica.it/semeioticabiofisica/Biografia.htm ; http://xoomer.virgilio.it/piazzetta/professione/professione.htm; http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=11161&Itemid=47; http://fai.informazione.it/search.aspx?whclau=quantistica+; http://ilfattorec.forumfree.net/?t=40120464&view=getlastpost#lastpost

16) Stagnaro Sergio.   La Diagnostica Psicocinetica migliora l’Esame Obiettivo. http://www.fcenews.it, 15, giugno 2009. http://www.fcenews.it/docs/diagnostica2.pdf ; www.altrogiornale.org, http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4889; http://www.nonapritequelportale.com/?q=la-psicocinesi-esiste-funziona; http://unlocketor.altervista.org/forum/viewtopic.php?t=1192&start=0&postdays=0&postorder=asc&highlight=&sid=af35aa98b69d6f08d116f65d34b55827; http://www.spaziomente.com/articoli/La_semeiotica_biofisica_quantistica_corrobora_la_psicocinesi.pdf

17) Sergio Stagnaro.  Dall’Esperimento di Lory alla Diagnostica Psicocinetica. Ruolo fondamentale della Realtà Non Locale in Biologia. http://www.fcenews.it, gennaio 2010. http://www.fceonline.it/images/docs/lory.pdf

18) Sergio Stagnaro. La Semeiotica Biofisica Quantistica corrobora la Diagnostica Psicocinetica.  Giugno 2009. www.spaziomente.comhttp://www.spaziomente.com/articoli/La_semeiotica_biofisica_quantistica_corrobora_la_psicocinesi.pdf

19) Sergio Stagnaro.  Diagnostica Psicocinetica: l’Evidenza sperimentale dimostra che la Mente modifica sia la Materia sia la Energia Informazione. 28 Luglio 2010, www.liquidarea.com, http://www.liquidarea.com/2010/07/diagnostica-psicocinetica-l%E2%80%99evidenza-sperimentale-dimostra-che-la-mente-modifica-sia-la-materia-sia-la-energia-informazione/

20) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Cancro della mammella: prevenzione primaria e diagnosi precoce con la percussione ascoltata. Gazz. Med. It. – Arch.  Sc.  Med. 152, 447, 1993.

21) Sergio Stagnaro.   Articoli su Tessuto Adiposo della Mammella.  Ruolo del Tessuto Adiposo della Mammella nell’Insorgenza del Cancro del Seno. 2016. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/tessuto_adiposo_cancro_mammella_agg9.pdf

22) Sergio Stagnaro and Simone Caramel.BRCA-1 and BRCA-2 mutation bedside detection and breast cancer clinical primary prevention.  Front. Genet. | doi: 10.3389/fgene.2013.00039.  http://www.frontiersin.org/Cancer_Genetics/10.3389/fgene.2013.00039/full [MEDLINE]

Ludo Ergo Sum Diabetologia Semeiotico-Biofisico-Quantistica. Ore 1,30: valutando con un fonendoscopio il catabolismo dello zucchero di una arancia, la Semeiotica Fisica si è sublimata in Poesia.

(Anonimo della Riviera Ligure, XX-XXI secolo)

Ci sono almeno due tipi di giochi.
Uno potrebbe essere chiamato finito, l’altro infinito.
Un gioco finito si gioca per vincerlo, un gioco infinito per continuare il gioco
.

(James Carse)

 

Avviso ai Naviganti.

I Non-Medici e i Medici dell’establishment, che non conoscono la Semeiotica Biofisica Quantistica (SBQ), possono saltare la descrizione degli eventi biochimici e biologici molecolari senza compromettere la comprensione della Conclusione.

All’una e mezzo di questa notte, sono andato in cucina a mangiare una succosa arancia del nostro Sud, alquanto sonnolento a causa della compressa di 2mgr. di Melatonina-Adenosina (degli amici Ferrari di Bologna), assunta more solito prima di dormire.

Di seguito descrivo in termini tecnici SBQ gli eventi biologici molecolari e biochimici, relativi al catabolismo dello zucchero, seguiti alla ingestione dell’arancia:

ORE 1,30, inizio della deglutizione dell’arancia:

  1. Peristalsi gastrica con fisiologico periodo di 18 sec. tipico del digiuno.
  2. Glicemia NN (1), valutata come Tempo di Latenza del Riflesso Linfatico-Gastrico Aspecifico: NN = 10 sec.; TL del successivo rinforzo 5 sec.).
  3. Secrezione Insulinica tipica del Post-absorptive State: diastole del cuore periferico dei microvasi del corpo pancreatico, sede delle Isole di Langherans, = 7 sec. (2-3)
  4. Fegato in fase di secrezione (glucosio, acidi grassi), caratteristica del Post-absorptive State: Vasomozione lievemente attivata (8 sec. versus 7 sec.) e interstizio ampio (= Riflesso Ureterale in toto ampio) (4, 5). Infatti, è necessario diluire le sostanze secrete dall’epatocita impedendone gli effetti tossici (gluco-tossicità). Secondo la Teoria dell’Angiobiopatia questi eventi microcircolatori, correlati con quelli biologici, sono espressione di aumentata attività epatocitaria (6-8).
  5. Interessanti sono i dati relativi all’attivazione del Brain Sensor (9), del Connettoma Neuronale

(10-14) e dell’Asse ACTH- Pre Ipofisi- Surreni (15-17), espressione di situazioni di emergenza, dannose all’organismo.

 

ORE 1,32:

  1. Persistalsi gastrica accelerata con periodo di 14 sec.

 

ORE 1,35:

 

a) Peristalsi con periodo di 18 sec.

 

  1. Glicemia inizia ad aumentare (= Tempo di Latenza del Riflesso Linfatico-Gastrico Aspecifico: 9 sec. (NN = 10 sec.), segno del maggior assorbimento di liquido dai microvasi all’interstizio e della conseguente maggiore produzione di linfa.
  2. Aumentata la secrezione insulinica in risposta all’iperglicemia: la diastole del cuore periferico dei microvasi del corpo pancreatico, sede delle Isole di Langherans, sale a 10 sec. (di base, nel Post-absorptive State = 7 sec.)
  3. Fegato in fase di assorbimento glucodico, tipica dell Absorpitive State: interstizio epatico virtuale. Analogo è il comportamento degli altri tessuti, bersaglio dell’insulina: muscolo scheletrico e tessuto adiposo.
  4. In questo preciso momento si osserva attivazione del Brain Sensor, del Connettoma Neuronale, e dell’Asse ACTH- Pre Ipofisi- Surreni per segnalare la presenza di una situazione possibilmente dannosa ai sistemi biologici.

 

ORE 1,40:

 

  1. La glicemia si abbassa lievemente sotto i valori normali, a causa della pronta secrezione insulinica reattiva (= Tempo di Latenza del Linfatico-Gastrico Aspecifico: 11 sec. (NN = 10 sec.) con minore produzione di linfa, secondaria al ridotto assorbimento liquido, glicemia-dipendente, dai microvasi.
  2. La secrezione insulinica (diastole del cuore periferico nei microvasi insulari = 10 sec.) va riducendosi di intensità per ritornare lentamente ai valori di base: nel Post-absorptive State = 7 sec.).
  3. Il fegato si trova in questo momento in fase di secrezione, interstizio ampio, pe riportare i valori glicemici nella norma.
  4. Comprensibile l’attivazione del Brain Sensor, del Connettoma Neuronale, e dell’Asse ACTH- Pre Ipofisi- Surreni. Infatti. L’ipoglicecia, per quanto lieve, è avvertita come una minaccia per l’orgnismo.

 

 

ORE 1,45:

Tutti i parametri valutati sono ritornati ai valori delle ORE 1,30

La glicemia, eseguita alle 7 con altri esami del sangue programmati, è risultata 96 mgr. (NN 60-110 mgr.).

 

Conclusione.

L’ingestione della polpa di un’arancia ha subito accelerata la peristalsi gastrica.

Il rapido assorbimento dello zucchero del frutto ha provocato l’aumento della glicemia, a cui ha prontamente risposto il fegato con l’assorbimento negli epatociti, passati dallo stadio di post-assorbimento a quello di attiva assunzione di substrati, tipico dell’Absoprtive State e la rapida reazione della secrezione insulinica.

L’organismo ha avvertito questa situazione, che possiamo definire di allarme, attivando i relativi sensori.

 

L’ipoglicemia derivante dall’eccesso di insulinemia, ha modificato lo stato funzionale dell’epatocita che assobe ora glucosio e ha frenato la secrezione insulinica, a cui ha fatto seguito la modesta ipoglicemia, ancora una volta causa di attivazione dei tre sensori biologici sensibili ad ogni pericolo per l’organismo.

 

Infine, la situazione endocrina-metabolica è ritornata ai valori normali del Post-absorptive State.

 

Da sottolineare che questi eventi biologico molecolari e biochimici sono stati, per la prima volta, valutati con un fonendoscopio, … all’una e mezza di notte!

 

 

Bibliografia .

 

 

 

Ludo Ergo Sum.   Nella mia lunga vita, affronata in ogni circostanza come un gioco infinito, ho potuto constatare la verità del detto gutta cavat lapidem.

 

——– Messaggio Inoltrato ——–

Oggetto: Invite to write an Editorial on The Lancet about Quantum Biophysical Semeiotic.
Data: Mon, 13 May 2019 10:46:19 +0200
Mittente: Sergio Stagnaro <dottsergio@semeioticabiofisica.it>
A: editorial@lancet.com

 

Dear The Lancet  Editors,

Italian phsician of 87 years, I cannot but wonder in the negative sense that one of the most authoritative peer-reviews in the world, i.e.,  The Lancet,  continues to ignore my 64 year-long clinical researches  in the field of physical semeiotic.

Recently, I opened two original ways to clinical diagnostics, laying the foundations of Clinical Connectomology (Burgarella’s Maneouvre ) and Diagnostic quantum biophysical semeitoc LGCI-dependent (Spattini’s Sign).

Why don’t you write an Editorial  on this progresses of Medicine, effective tools to stop  CVD, T2DM, Brain Degenerative Disorders, growing epidemics?

https://www.neuroquantology.com/index.php/journal/article/view/676

Home > Vol 11, No 2 (2013) > Camponeschi ,DOI: 10.14704/nq.2013.11.2.676

A Tribute to Sergio Stagnaro: A Scientific Odyssey.  Ivano Camponeschi, Simone Caramel, Nicola Lo Conte, Marco Marchionni, Davide Mastroianni, Luca Obertello, Maurizio Sabattini, Gian Paolo Vanoli

In a recent comment on the Science site you can read the essential topics to be developed in the Editorial.

Kuo, Ivana Y. et al “Polycystin 2 regulates mitochondrial Ca2+ signaling, bioenergetics, and dynamics through mitofusin 2.” Sci. Signal. 12.580 (2019): eaat7397. Web. 08 May. 2019.

https://stke.sciencemag.org/content/12/580/eaat7397

https://stke.sciencemag.org/content/12/580/eaat7397/tab-e-letters

The eLetter was submitted on 08 05 2019:

The Authors of this fascinating article have illustrated in a refined way the role of mitochondria in conditions of impairment of the production of Polycystin 2, regulating mitochondrial Ca2 + signaling, in bringing about policystic kindney disorder. Really, since the End of 1957, I have discovered and clinically described a mitochondrial cytopathy, I have termed Congenital Acidosic Enzyme-Metabolic Histangiopathy (1, 2), on which Constitution-Dependent, Inherited Real Risks of the most common and serious degenerative human diseases, CVD / CAD, T2DM, Cance, Alheimer Disease, etc., are based on (3-5). Inherited Real Risks have made it feasible the Pre-Primary and Primary Prevention, on a large scale and realized in a rational way, i.e., enrolling exclusively individuals predisposed from birth to the above-mentioned disorders, using the inexpensive Reconstructing Miitochondrial Quantum Therapy (3-5). It is therefore commendable and advisable to conduct research that illumi nates the complex molecular biological action mechanisms of the onset of CVD / CAD, T2 DM, Cancer brain degenerative disorders, a.s.o., transmitted through maternal mitochondria.

References

1) Stagnaro S., Istangiopatia Congenita Acidosica Enzimo-Metabolica. X Congr. Naz. Soc. It. di Microangiologia e Microcircolazione. Atti, 61. 6-7 Novembre 1981, Siena.

2) Stagnaro S., Istangiopatia Congenita Acidosica Enzimo-Metabolica. Gazz Med. It. – Asch. Sci, Med. 144, 423, 1985.

3) Sergio Stagnaro and Simone Caramel.BRCA-1 and BRCA-2 mutation bedside detection and breast cancer clinical primary prevention.           Front. Genet. | doi: 10.3389/fgene.2013.00039.           http://www.frontiersin.org/Cancer_Genetics/10.3389/fgene.2013.00039/full [MEDLINE]

4) Sergio Stagnaro and Simone Caramel.             Inherited Real Risk of Type 2 Diabetes Mellitus: bedside diagnosis, pathophysiology and primary prevention. Frontiers in Endocrinology (Lausanne). 2013; 4: 17. http://www.frontiersin.org/Review/ReviewForum.aspx   [MEDLINE]

5) Marco Marchionni, Simone Caramel, Sergio Stagnaro. The Role of ‘Modified Mediterranean Diet’ and Quantum Therapy In Alzheimer’s Disease Primary Prevention. Letter to the Editor, The Journal of Nutrition, Health & Aging, Volume 18, Number 1, 2014, Springer Ed. http://link.springer.com/article/10.1007/s12603-013-0435-7 [MEDLINE]

I am waiting for your kind reply.
Regards

Dr Sergio Stagnaro

GP retired since October, 1, 2000

Sergio Stagnaro MD

Via Erasmo Piaggio 23/8,

16039 Riva Trigoso (Genoa) Italy

Phone 0390-0185-42315

Founder of Quantum Biophysical Semeiotics,

Honorary President of International Society of

Quantum Biophysical Semeiotics (SISBQ)

www.semeioticabiofisica.it

www.sisbq.org

www.sergiostagnaro.wordpress.com

Tag Cloud