Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

“Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare,
finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa”.
(Einstein)

“Non è un elevato grado di intelligenza,
e nemmeno l’immaginazione,
e nemmeno le due cose assieme che creano un genio.
Amore, amore, amore, quella è l’anima del genio.”
(Wolfang Amadeus Mozart)

E’ necessario innanzitutto sfatare una deleteria Leggenda Metropolitana per fare chiarezza sul troppo gettonato e divinizzato metodo scientifico ipotetico-deduttivo. I “professori” dell’establishment affermano che questo è l’unico metodo scientifico valido, senza nemmeno sospettare che una simile infondata e gratuita affermazione li precipita nel dogma.
Come si permettono di innalzare la miserabile apologetica al metodo scientifico, considerandolo l’unico, senza riflettere sulle presenti epidemie in continuo aumento di CAD, T2DM, Osteoporosi e Cancro.
A questo proposito, invito alla lettura attenta di quanto è riferito in un lucidissimo articolo in rete alla URL http://archivio.lucapoma.info/comunicazione/comunicazione-non-convenzionale/lin-fallibile-scienza/ il cui incipit sembra scolpito nel marmo da Fidia: ” Uno straordinario articolo sul settimanale inglese “The Economist” ha garbatamente spogliato, fino a renderlo quasi del tutto nudo, il paradigma della “scienza basata sulle prove di efficacia”, per difendere il quale non pochi ricercatori sarebbero probabilmente pronti a gettarsi nel fuoco. E – sorpresa – l’ha fatto con metodo scientifico”.
Detto questo, nella Giornata Mondiale dell’Epilessia che si celebra oggi, 8 Febbraio 2016, agli epilettici italiani, circa 500.000, che sono curati ma non guariti dalla gettonata terapia, rivolgo con gioia un messaggio di fondata speranza per una vita futura normale, priva di sofferenza, offerta loro dalla Semeiotica Biofisica Quantistica mediante la Terapia Quantistica Mitocondriale Ristrutturante, magari nella forma integrata, che elimina sia il focus epilettico, cioè il Reale Rischio Congenito di Epilessia, sia altri eventuali Reali Rischi Congeniti, dipendenti dalle relative Costituzioni SBQ, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/tq_italian_english_agg.pdf. Senza focus epilettico, presente anche in tutte le madri degli epilettici da me osservati in una sicura esperienza clinica, non esiste epilessia!
In tre precedenti articoli sono stati descritti la Fisiopatologia, la Diagnosi, la Prevenzione Pre-Primaria e Primaria, la Terapia dell’Epilessia, dal punto di vista della Semeiotica Biofisica Quantistica (1-3).
Il metodo impiegato nella ricerca tuttora in atto, illustrato in modo semplice e chiaro, è rapidamente riproducibile con un fonendoscopio. Pertanto, i risultati ottenuti, di numero limitato ma omogenei, si possono sottoporre facilmente a falsificazione.
Sono note e numerose le mutazioni genetiche oggi intese, purtroppo, soltanto a carico dell’n-DNA, correlate dagli Autori alle varie forme di Epilessia, come si può leggere nel sito della LICE in un interessante articolo: http://www.lice.it/LICE_ita/commissioni/genetica/pdf/SchedaGenetica2012.pdf
Ogni mutazione genetica, sia del mit-DNA sia dell’n-DNA, per essere significativa, deve provocare alterazioni biologiche, oggi riconosciute clinicamente ed analizzate mediante un fonendoscopio, secondo la Semeiotica Biofisica Quantistica.
In realtà, come esistono i numerosi Reali Rischi Congeniti delle più gravi e comuni malattie, oggi epidemie in aumento, per esempio, CVD, DM tipo2, Cancro, Malattie Neurodegenerative, diagnosticati a partire dalla nascita con un semplice fonendoscopio ed eliminati con la non costosa Terapia Quantistica Mitocondriale Ristrutturante (V. http://www.sisbq.org) (4-16), così esiste pure il Reale Rischio Congenito Epilettico, o Focus Epilettico, presente sia nella forma “essenziale”, primitiva, sia nelle forme secondarie, eliminato con la stessa terapia quantistica.
Gli Epilettologi di tutto il mondo ammettono necessariamente l’esistenza di alterazioni genetiche del solo n-DNA alla base dell’epilessia. D’altra parte come spiegare i casi familiari e l’insorgenza di epilessia in una parte soltanto di individui che hanno riportato simili lesioni cerebrali? (1).
Analogamente agli altri numerosi Reali Rischi Congeniti, anche quello epilettico è eliminato con la Terapia Quantistica Mitocondriale Ristrutturante, in forma personalizzata (4-16).
In un articolo, richiestomi dagli Editori della rivista Neuroquantology per un numero speciale, che sto preparando in collaborazione con miei eccellenti discepoli (Marco Marchionni, Simone Caramel, Sergio Stagnaro. Integrated Quantum Therapy in an epileptic child, after 13 years of Inherited Real Risk of epilepsy in evolution: a study case.), è illustrata la fisiopatologia, la diagnosi, la terapia quantistica mitocondriale dell’epilessia, a partire dal suo primo stadio di Reale Rischio Congenito epilettico, presente sempre nelle madri degli epilettici. Il caso descritto è oltremodo interessante per dimostrare l’originale contributo della Semeiotica Biofisica Quantistica alla risoluzione dei tanti problemi ancora aperti dell’epilessia, in particolare quello terapeutico. Quando, oltre un anno fa, i genitori mi consultarono, nonostante Ricoveri Ospedalieri anche in Cliniche Neurologiche Universitarie, la giovane continuava a soffrire per una forma particolarmente complessa di epilessia, ora eliminata con la variante integrata della Terapia Quantistica.
Grazie alla Semeiotica Biofisica Quantistica, l’epilessia è diventata oggi una patologia guaribile con la Terapia Quantistica Mitocondriale Ristrutturante, applicata in forma personalizzata, magari nella sua forma integrata, come nel caso sopra riferito.
Analogamente alle più gravi e comuni malattie (4-16), purtroppo epidemie in aumento a causa della mancata diffusione tra i Medici della Semeiotica Biofisica Quantistica da parte dell’Autorità Sanitaria, il Medico dispone dell’efficace e non costosa Prevenzione Pre-Primaria e Primaria dell’Epilessia.
Postilla Conclusiva.
Mail del 6 febbraio 2016 inviatami dalla intelligente madre di una bellissima ragazza di 13 anni, guarita dall’Epilessia con Terapia Quantistica Integrata. Il caso sarà illustrato nell’articolo, citato sopra, che verrà pubblicato nel prossimo giugno in un numero speciale della peer-review Neuroquantology:

Il 06/02/2016 14:58, la Signora WZTL ADYF ha scritto:
Carissimo Dottore,
è con grande piacere che vedo (soltanto oggi, me ne scuso) la Sua ultima mail. È bello leggere le notizie che mi dà su mia figlia e sugli altri casi di epilessia, tutti guariti con terapia quantistica o, come nel nostro caso, con TQI (Terapia Quantistica Intensiva). Dopo aver scritto a Lei, scriverò subito anche a Simone per aggiornarlo sulla terapia che stiamo seguendo.
Devo puntualizzare che, da qualche giorno, XYZXYZ (cioè sua figlia, NdR!) non sta più prendendo il Cell (On Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, Cell Integrity Brain, non si trova nelle Farmacie del Nord Italia! NdR!), perché tutti i grossisti delle farmacie della zona ne sono sprovvisti: l’abbiamo però trovato e ordinato online e dovrebbe esserci recapitato tra qualche giorno. Per fortuna avevamo già ridotto la dose, dietro Sua indicazione, a 1 volta al giorno, quindi il fatto di non prendere l’integratore dovrebbe incidere di meno sul fisico, comunque appena arriva riprenderemo la somministrazione come prima (Ho informato la cara Signora di rivolgersi a mio nome al Presidente di Eurodream, La Spezia, NdR!).
Sì, mia figlia sta proprio bene adesso, e Lei non ha soltanto il merito di averle restituito la salute, ma anche quello di averle consentito un futuro: se la malattia si fosse insediata definitivamente, come sarebbe senz’altro avvenuto senza il Suo aiuto, mia figlia avrebbe avuto una vita psicologica (e forse anche mentale) al di sotto della media: negli ultimi anni faticava spesso a stare concentrata a lungo, senza contare i disagi psicologici che andavano aggravandosi. Nelle elementari, finché era stata bene, andava benissimo a scuola, ma la malattia che la stava aggredendo stava rallentando le sue capacità. Mi costa fatica scrivere queste cose perché il ricordo è ancora molto doloroso.
Ora, invece, insieme alla salute è tornato anche l’ottimo rendimento e non solo: anche una migliore capacità di accettazione e sdrammatizzazione della realtà esterna, che spero l’accompagnerà anche a fine anno, al momento del passaggio al Liceo Classico, quando ci sarà l’inevitabile cambiamento di scuola e di amicizie. Il nuovo impegno con cui sta affrontando lo studio e il suo nuovo spirito di tolleranza sono due sintomi certi del suo ottimo stato di salute.
Grazie anche per l’assiduità con cui Lei continua a controllare con costanza lo stato di salute di nostra figlia (mediante la Diagnostica Psicocinetica: Sergio Stagnaro. Semeiotica Biofisica Quantistica. Diagnostica Psicocinetica. E-book in rete nel sito http://www.sisbq.org; http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/dp_libro.pdf. Down-load gratuito… NdR!). Penso che per noi non ci sia benedizione migliore.
Volevo anche chiederLe, con l’occasione, se è già stato programmato il prossimo Congresso di SBQ a Porretta o altrove perché questa volta ci piacerebbe parteciparvi.
Un caro saluto e un forte abbraccio a Lei e a Sua moglie e un arrivederci a primavera (o eventualmente prima). (Si tratta del Congresso della SISBQ che, aperto a tutti, si terrà il 21-22 Maggio a Porretta Terme, nell’Auditorium dell’Hotel Santoli. NdR!)
Bibliografia.
1) Sergio Stagnaro (2014). Epilessia essenziale eliminata con la Terapia Quantistica. Reale Rischio Congenito Epilettico. Diagnosi e Terapia. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rrc_epilessia.pdf

2) Sergio Stagnaro, Marco Marchionni, Simone Caramel (2014). Reale Rischio Congenito SBQ di epilessia: fisiopatologia, diagnosi e prevenzione primaria – http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rrcepilessia_joqbs2014.pdf
3) Marco Marchionni, Simone Caramel, Sergio Stagnaro. QBS Inherited Real Risk of epilepsy: physiopathology, diagnosis and primary prevention – 2014. Journal of QBS, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/iirrofepilepsy.pdf
4) Stagnaro Sergio (2007). Role of Coronary Endoarterial Blocking Devices in Myocardial Preconditioning – c007i. Lecture, V Virtual International Congress of Cardiology. http://www.fac.org.ar/qcvc/llave/c007i/stagnaros.php
5) Stagnaro Sergio. CAD Inherited Real Risk, Based on Newborn-Pathological, Type I, Subtype B, Aspecific, Coronary Endoarteriolar Blocking Devices. Diagnostic Role of Myocardial Oxygenation and Biophysical-Semeiotic Preconditioning. http://www.athero.org, 29 April, 2009 http://www.athero.org/commentaries/comm907.asp
6) Sergio Stagnaro and Simone Caramel. The Inherited Real Risk of Coronary Artery Disease, Nature PG., EJCN, European Journal Clinical Nutrition, Nature PG., European Journal of Clinical Nutrition 67, 683 (June 2013) | doi:10.1038/ejcn.2013.37, http://www.nature.com/ejcn/journal/v67/n6/full/ejcn201337a.html [Medline]
7) Caramel S., Marchionni M., Stagnaro S. Morinda citrifolia Plays a Central Role in the Primary Prevention of Mitochondrial-dependent Degenerative Disorders. Asian Pac J Cancer Prev. 2015;16(4):1675. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25743850%5BMEDLINE%5D
8) Sergio Stagnaro, Marco Marchionni, Simone Caramel. Early recognition of high risk patients using Biophysical Semeiotics Tests. Neurology, Published October 2, 2014, http://www.neurology.org/content/83/9/776/reply#neurology_el_61750
9) Marco Marchionni, Simone Caramel, Sergio Stagnaro. The Role of ‘Modified Mediterranean Diet’ and Quantum Therapy In Alzheimer’s Disease Primary Prevention. Letter to the Editor, The Journal of Nutrition, Health & Aging, Volume 18, Number 1, 2014, Springer Ed. http://link.springer.com/article/10.1007/s12603-013-0435-7 [Medline]
10) Sergio Stagnaro and Simone Caramel. Inherited Real Risk of Type 2 Diabetes Mellitus: bedside diagnosis, pathophysiology and primary prevention. Frontiers in Endocrinology. Front Endocrinol (Lausanne). 2013; 4: 17. Published online 2013 Feb 26. doi: 10.3389/fendo.2013.00017http://www.frontiersin.org/Review/ReviewForum.aspx [Medline]
11) Sergio Stagnaro and Simone Caramel. BRCA-1 and BRCA-2 mutation bedside detection and breast cancer clinical primary prevention. Front. Genet. | doi: 10.3389/fgene.2013.00039. http://www.frontiersin.org/Cancer_Genetics/10.3389/fgene.2013.00039/full [MEDLINE]
12) Sergio Stagnaro. Prevenzione Pre-Primaria e Primaria, Semeiotico-Biofisico-Quantistica, del Cancro del Seno. Conferenza, I Festival Nazionale dell’Acqua, Porretta Terme, 19 Settembre 2014, Auditorium Hotel Santoli. Video, http://www.sisbq.org. http://www.youtube.com/watch?v=xYTnTQaSXr0
13) Sergio Stagnaro and Simone Caramel. The Key Role of Vasa Vasorum Inherited Remodeling in QBS Microcirculatory Theory of Atherosclerosis. Frontiers in Epigenomics and Epigenetics. http://www.frontiersin.org/Epigenomics_and_Epigenetics/10.3389/fgene.2013.00055/full [MEDLINE]
14) Stagnaro-Neri M, Stagnaro S. Co Q10 in the prevention and treatment of primary osteoporosis. Preliminary data. Clin Ter.;146(3):215-9, 1995 [MEDLINE]
15) Stagnaro-Neri M, Stagnaro S. Co Q10 in the prevention and treatment of primary osteoporosis. Preliminary data. Clin Ter.;146(3):215-9 [MEDLINE]
16) Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012). “The Role of Mediterranean Diet, CoQ10 and Conjugated-Melatonin in Osteoporosis Primary Prevention and Therapy”. “Current Nutrition & Food Science” Vol. 8, No.1, 2012.

Commenti su: "Giornata Mondiale dell’Epilessia, 8 febbraio 2016. La Terapia Quantistica Mitocondriale Ristrutturante elimina il Focus Epilettico." (2)

  1. Luca B ha detto:

    Buongiorno
    Ho letto l’articolo ma non mi é chiaro un paio di cose
    Non son riuscito a comprendere im cosa consista effettivamente questa Terapia Quantistica e nemmeno il costo effettivo dell’intervento o i tempi dello stesso.
    Posso chiedere dei chiarimenti in merito?
    Ringrazio

    • La spesa è poca. LaTerapia deve durare in relazione alla singola risposta comunque non meno di un anno: TRE mesi per “informare” opportunamente le staminali e NOVE mesi per laristrutturazione dei centri neuronali alterati geneticamente. Infatti la gravidanza dura in media nove mesi. Ovviamente la terapia deve essere seguita dal Medico.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: