Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Chiunque si pone come arbitro in materia di conoscenza,

è destinato a naufragare nella risata degli dei.

(Albert Einstein)

 

Premessa.

Per generale ammissione degli Autori e delle competenti Autorità Sanitarie, l’Aterosclerosi, il T2DM, l’Osteoporosi e il Cancro sono epidemie in continuo aumento. Una volta insorte, queste malattie non sono guaribile. Ne consegue che la Prevenzione Pre-Primaria e Primaria rappresenta al momento l’arma vincente.

Grazie alla Semeiotica Biofisica Quantistica (1), con un comune fonendoscopio i Medici possono riconoscere anche la predisposizione all’ATS cerebrale, a partire dalla nascita ed eliminarla con la non costosa Terapia Quantistica, se il Reale Rischio Congenito Aterosclerotico è prontamente riconosciuto, come avviene per tutti gli altri Reali Rischi Congeniti (21).

Introduzione.

Le molteplici funzioni del cervelletto, valutate accuratamente bedside con lo strumento clinico offerto dalla Microangiologia Clinica (2-9), mi hanno suggerito la possibile esistenza di una stretta relazione tra cervelletto e predisposizione all’Aterosclerosi Cerebrale, suggerendomi una indagine, tuttora in corso, condotta con l’aiuto indispensabile della Diagnostica Psicocinetica (10), sul cervelletto come possibile sensore della futura patologia vascolare cerebrale. Detto brevemente, ho iniziato una ricerca clinica finalizzata a riconoscere il possibile Reale Rischio Congenito di Aterosclerosi Cerebrale, dopo le altre numerose indagini che hanno permesso di scoprire un notevole numero di Reali Rischi Congeniti, dipendenti dalle relative Costituzioni semeiotico-biofisico-quantistiche, eliminati poi con Terapia Quantistica (11-20).

Il Metodo clinico semeiotico-biofisico-quantistico.

Il metodo impiegato è lo stesso rivelatosi efficace nelle altre analoghe ricerche sulle Costituzioni SBQ e sui dipendenti Reali Rischi Congeniti.

In 38 pazienti – maschi 15 e femmine 23, in età superiore agli 75 anni – affetti da ATS cerebrale manifesta, ho studiato la microcircolazione negli emisferi cerebellari, selettivamente nell’area superiore, media ed inferiore. Il dato più interessante emerso finora è risultata l’Attivazione Microcircolatoria di tipo II o III, dissociato, patologico, nella sola parte media dei due emisferi cerebellari (1, 9).

Successivamente, ho accertato che, mentre nei sani (68 casi divisi in modo uguale tra maschi e femmine in età giovane e adulta) la stimolazione pressoria (10) sopra il terzo medio degli emisferi cerebellari (V. Avanti) simultaneamente provoca attivazione intensa e rapida della microcircolazione dell’area limbica.

Al contrario, nei pazienti affetti da ATS cerebrale sintomatica, le identiche condizioni sperimentali causano attivazione microcircolatoria meno intensa e lenta, preceduta da un Tempo di Latenza variabile, uguale o superiore ai 3 sec., la cui spiegazione è la stessa per tutti gli altri RRC, cioè il Rimodellamento Microcircolatorio.

Come noto, il cervelletto armonizza i movimenti muscolari, senza però provocarli.

Nel sano, già il solo pensare di ruotare il capo è accompagnato dall’attivazione micro- circolatoria di tipo I, associato, fisiologico, nel cervelletto.

Al contrario, nei pazienti aterosclerotici cerebrali della casistica tra il “pensare” di ruotare il capo e l’attivazione microcircolatoria cerebellare passa un Tempo di latenza di 3-4 sec. a causa del locale rimodellamento microcircolatorio alla base del Reale Rischio Congenito.

A differenza delle aree superiore ed inferiore, il terzo medio degli emisferi cerebellari controlla le diverse strutture dell’area limbica.

Nel sano, la stimolazione pressoria intensa del terzo medio cerebellare mediante il pensiero (10) provoca simultaneamente l’intensa attivazione microcircolatoria di tipo I, associato nelle circonvoluzioni limbiche.

Al contrario, nel RRC di ATS cerebrale l’attivazione non è simultanea ma preceduta da un Tempo di latenza di 2-4 sec. ed è meno intensa.

Tenendo presente la funzione cerebellare propriocettiva, ho messo a punto il seguente metodo di indagine dell’attività del cervelletto, che mi ha permesso di realizzare una manovra di estrema semplicità e rapida esecuzione per riconoscere in modo quantitativo il RRC di ATS Cerebrale, utilizzabile anche da Medici poco esperti in Semeiotica Biofisica Quantistica.

Nel sano, la pressione digitale o manuale intensa applicata sopra una grande articolazione (meno pratica, ma ugualmente utile l’estensione di un arto) provoca simultaneamente la rapida ed intensa attivazione microcirclatoria, associata, di tipo I nel terzo medio dei due emisferi cerebellari.

Al contrario, nei soggetti predisposti all’ATS cerebrale, nelle identiche condizioni sperimentali, sopra illustrate, l’attivazione microcircolatoria, di tipo II, patologica, è preceduta da un Tempo di Latenza di 2 o più secondi, in relazione diretta con la gravità della sottostante predisposizione alla patologia vascolare cerebrale.

Infine, ho messo a punto un metodo semplice per valutare facilmente le modificazioni del microcircolo cerebellare nelle condizioni descritte, anche per il Medico con scarsa esperienza con la Semeiotica Biofisica Quantistica, che conosce almeno il Riflesso Gastrico Aspecifico (22).

Descritta nel prossimo articolo, la Manovra di De Lisi rappresenta uno strumento clinico facile da applicare ed affidabile nel riconoscere il Reale Rischio Congenito di Aterosclerosi cerebrale a partire dalla nascita dei singoli soggetti.

To be continued……

* Il Prof. Lionello De Lisi *, Maestro di Neurologia e di Umanità, fu mio insegnante all’Università di Genova nel 1955,

Bibliografia
1) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004.   http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm

2) Stagnaro S., Auscultatory Percussion Therapeutic Monitoring and Cerebral Dominance in Rheumatology. 2nd World Congress of Inflammation, Antirheumatics, analgesics, immunomodulators. Abstracts, A. Book 1, pg. 116, March 19-22, 1986, Montecarlo.

3) Stagnaro S., Aritmia splenica, segno attendibile di patologia bilio-duodenale. Min. Med. 76, 1426, 1985 [Medline]

4) Stagnaro S., Auscultatory Percussion of Rheumatic Diseases. X European Congress of Rheumatology. Moscow. 26 June-July, 1983, Proceedings, pg 175.

5) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Indagine clinica percusso-ascoltatoria delle unità microvascolotessutali della plica ungueale. Acta Med. Medit. 4, 91, 1988.

6)  Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Modificazioni della viscosità ematica totale e della riserva funzionale microcircolatoria in individui a rischio di arteriosclerosi valutate con la percussione ascoltata durante lavoro muscolare isometrico. Acta Med. Medit. 6, 131-136, 1990.  

7) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Auscultatory Percussion Evaluation of Arterio-venous Anastomoses Dysfunction in early Arteriosclerosis. Acta Med. Medit. 5, 141, 1989.

8) Stagnaro S., Percussione Ascoltata degli Attacchi Ischemici Transitori. Ruolo dei Potenziali Cerebrali Evocati. Min. Med. 76, 1211, 1985. [Medline]    

9) Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012). Allegra’s* Syndrome plays a central Role in bedside clinical Diagnostics. www.sisbq.org, Journal of Quantum Biophysical Semeiotics, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/allegrassyndrome.pdf

10) Sergio Stagnaro.  Semeiotica Biofisica Quantistica. Diagnostica Psicocinetica. E-book in rete nel sito  www.sisbq.org; http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/dp_libro.pdf

11) Sergio Stagnaro, Marco Marchionni, Simone Caramel (2014). Early recognition of high risk patients using Biophysical Semeiotics Tests. Neurology, Published October 2, 2014, http://www.neurology.org/content/83/9/776/reply#neurology_el_61750

12) Simone Caramel, Marco Marchionni and Sergio Stagnaro (2014). The Glycocalyx Bedside Evaluation Plays A Central Role in Diagnosing Type 2 Diabetes Mellitus and in its Primary Prevention. Treatment Strategies – Diagnosing Diabetes, Cambridge Research Centre, Volume 6 Issue 1, Pg 41-43. http://viewer.zmags.com/publication/0aafcae9#/0aafcae9/1

13) Marco Marchionni, Simone Caramel, Sergio Stagnaro. The Role of ‘Modified Mediterranean Diet’ and Quantum Therapy In Alzheimer’s Disease Primary Prevention. Letter to the Editor, The Journal of Nutrition, Health & Aging, Volume 18, Number 1, 2014, Springer Ed. http://link.springer.com/article/10.1007/s12603-013-0435-7 [Medline]

14) Simone Caramel and Sergio Stagnaro. Vascular calcification and Inherited Real Risk of lithiasis. Front. In Encocrin. 3:119. doi: 10.3389/fendo.2012.00119 http://www.frontiersin.org/Bone_Research/10.3389/fendo.2012.00119/full [Medline]

15) . Sergio Stagnaro and Simone Caramel.   Inherited Real Risk of Type 2 Diabetes Mellitus: bedside diagnosis, pathophysiology and primary prevention. Frontiers in Endocrinology. Front Endocrinol (Lausanne). 2013; 4: 17. Published online Feb 26, 2013. doi: 10.3389/fendo.2013.00017. http://www.frontiersin.org/Review/ReviewForum.aspx; http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3581808/ [Medline]

16) Sergio Stagnaro and Simone Caramel. The Inherited Real Risk of Coronary Artery Disease, Nature PG., EJCN, European Journal Clinical Nutrition, Nature PG.,   http://www.nature.com/ejcn/journal/v67/n6/full/ejcn201337a.html [Medline]


17) Sergio Stagnaro and Simone Caramel. BRCA-1 and BRCA-2 mutation bedside detection and breast cancer clinical primary prevention. Front. Genet. | doi: 10.3389/fgene.2013.00039. http://www.frontiersin.org/Cancer_Genetics/10.3389/fgene.2013.00039/full [MEDLINE]

18) Simone Caramel, Marco Marchionni and Sergio Stagnaro (2014). The Glycocalyx Bedside Evaluation Plays A Central Role in Diagnosing Type 2 Diabetes Mellitus and in its Primary Prevention. Treatment Strategies – Diagnosing Diabetes, Cambridge Research Centre, Volume 6 Issue 1, Pg 41-43. http://viewer.zmags.com/publication/0aafcae9#/0aafcae9/1


19) Marco Marchionni, Simone Caramel, Sergio Stagnaro. The Auscultatory Percussion of the Stomach Plays a Central Role in Bedside Diagnosis and Primary Prevention of Neurodegenerative Diseases and their Inherited Real Risks. 5th Annual World Congress Neotalk, Nijang, China, http: //www.bitlifesciences.com/neurotalk2014/program_path1.asp#p1-2

20) Sergio Stagnaro (2014).   “Prevenzione Semeiotico-Biofisico-Quantistica, Pre-Primaria e Primaria, del Cancro del Seno”, conferenza al I Festival Nazionale dell’Acqua, Porretta Terme, 19 settembre 2014; Video in www.sisbq.org, http://www.youtube.com/watch?v=xYTnTQaSXr0

21) Stagnaro Sergio. Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, www.travelfactory.it, Roma, 2009.

22) Simone Caramel. 2015. Percussione Ascoltata dello Stomaco, secondo Sergio Stagnaro, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/cardiogarap_manuale_it.pdf

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: