Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Archivio per luglio, 2015

Valutazione Semeiotico-Biofisico-Quantistica della Resistina mediante un Fonendoscopio: articolo introduttivo, parte seconda e ultima.

Il T2DM è una patologia che esita spesso in pericolose complicazioni, incluse CAD, stroke, insufficienza renale, neuropatia e cecità, a condizione però che esistano i relativi Reali Rischi Congeniti (1).

Il T2DM, caratterizzato da resistenza all’insulina negli organi bersaglio di questo ormone, è diventato una epidemia nelle società industrializzate ed è fortemente associato all’obesità (2). Tuttavia, il meccanismo col quale l’adiposità aumentata causa insulinoresistenza si va chiarendo solo ora.

M. Lazar e coll. hanno dimostrato che gli adipociti producono e secernono una caratteristica molecola segnale, che hanno denominato resistina, termine giustificato dalla resistenza all’insulina da essa causata (2).

L’anti-diabetico rosiglitazone riduce i livelli circolanti di resistina, che sono aumentati invece nelle forme di obesità causate alla dieta o geneticamente provocate.

La somministrazione di anticorpi anti-resistina migliora la glicemia e l’azione insulinica nei topi colpiti da obesità indotta dalla dieta. Inoltre, il trattamento di topi normali con resistina ricombinante porta all’alterazione della tolleranza al glucosio e dell’azione insulinica. La captazione glicidica stimolata dall’insulina da parte degli adipociti aumenta con la neutralizzazione della resistina ed è ridotto mediante somministrazione di resistina, dimostrando pertanto che la resistina è un ormone potenzialmente legato a obesità e diabete (2)

Sebbene M. Lazar e Coll. ignorino l’esistenza delle Costituzioni SBQ Diabetica e Dislipidemica e dei relativi Reali Rischi Congeniti, è assai meritevole l’aver correlato l’attività della resistina, da loro scoperta, con l’insorgenza del T2DM e l’obesità.

Questi interessanti eventi biologici mettono in evidenza il valore scientifico della Valutazione Clinica SBQ della Resistina, dopo quella della Leptina (3) e dell’Adiponectina (4), per quanto riguarda la Prevenzione Pre-Primaria e Primaria del Diabete Mellito.

Infatti, l’adiponectina, secreta dalle cellule adipose, circola nel sangue in concentrazioni ridotte nei pazienti con T2DM. Essa stimola l’ossidazione degli acidi grassi, diminuisce i trigliceridi plasmatici, e migliora il metabolismo glicidico aumentando l’attività insulinica (4, 5). Inoltre, a differenza della resistina, legata all’infiammazione e secreta anche dalle cellule dell’infiammazione, l’adiponectina inibisce il processo infiammatorio e probabilmente l’aterogenesi sopprimendo la migrazione dei monociti e macrofagi e la loro trasformazione in foam-cells.

L’adiponectina plasmatica mostra livelli più bassi nei cardiopatici ischemici di quelli osservati in individui sani con identico BMI. E’ possibile che l’ipo-adiponectinemia contribuisca all’insulino-resistenza e all’accelerata aterogenesi, associata con l’obesità (4, 5).

La Resistina/FIZZ3 è un membro di una famiglia di proteine secretorie ricche di cisteina, note come “resistin-like molecules” (RELM) oppure ‘found in inflammatory zones’ (FIZZ), insieme a FIZZ1/RELM alpha e FIZZ2/RELM beta, prodotte dagli adipociti (5).

Prima di concludere desidero sottolineare la produzione di resistina da parte anche del midollo osseo e della milza, perché, come illustrerò nel prossimo e definitivo articolo, recita un ruolo centrale nella Valutazione Clinica SBQ della Resistina, termine col quale intendo l’intera famiglie di molecole proteiche simili alla Resistina, descritta per la prima volta da M. Lazar e Coll.

I dati della mia ricerca clinica  porteranno sicuramente luce nell’interpretazione del reale ruolo svolto dalla Resistina nell’insorgenza del T2DM: per esempio, quando inizia l’alterata secrezione di Resistina nei soggetti con Costituzione Diabetica e Dislipidemica? Prima o dopo le modificazioni patologiche dell glicemia e dell’insulinemia?

Riferirò  e illustrerò le  risposte a  queste domande,  ed altro ancora,  nell’articolo Valutazione Semeiotico-Biofisico-Quantistica della Resistina mediante un Fonendoscopio

 

1) Sergio Stagnaro . Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, www.travelfactory.it, Roma, 2009.

2) Claire M. Steppan, Shannon T. Bailey, Savitha Bhat , Elizabeth J. Brown, Ronadip R. Banerjee, Christopher M. Wright, Hiralben R. Patel, Rexford S. Ahima & Mitchell A. Lazar. Nature 409, 307-312 (18 January 2001) | doi:10.1038/35053000; Received 9 June 2000; Accepted 15 November 2000. http://www.nature.com/nature/journal/v409/n6818/full/409307a0.html

3) Sergio Stagnaro. Leptina: Valutazione Clinica Semeiotico-Biofisica dell’Attività Biologica. www.semeioticabiofisica.it, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/valutazioneleptina.pdf

4) Sergio Stagnaro.    Valutazione Clinica Semeiotico-Biofisica dell’Adiponectina nella Sindrome Pre-Metabolica e Metabolica , Classica e Variante. www.semeioticabiofisica.it, http://www.semeioticabiofisica.it/semeioticabiofisica/Documenti/Ita/Adiponectin%20lavoro.doc

5) Bełtowski J. Adiponectin and resistin–new hormones of white adipose tissue. Med Sci Monit. 2003 Feb;9(2):RA55-61.

Valutazione Semeiotico-Biofisico-Quantistica della Resistina mediante un Fonendoscopio: articolo introduttivo.

Ludo Ergo Sum

« Non dubitate che un piccolo gruppo di cittadini coscienti e risoluti non possa cambiare il mondo.

In fondo è cosi che è sempre andata »
(Margaret Mead)

Notoriamente, la Resistina, sensore dell’energia cellulare di tutte le cellule eucariote (= aumento del rapporto AMP/ATP), scoperta nel 2001 dal famoso endocrinologo Mitchell Lazar dell’Università della Pensilvania (http://www.nature.com/nature/journal/v409/n6818/full/409307a0.html
Claire M. Steppan, Shannon T. Bailey, Savitha Bhat , Elizabeth J. Brown, Ronadip R. Banerjee, Christopher M. Wright, Hiralben R. Patel, Rexford S. Ahima & Mitchell A. Lazar. Nature 409, 307-312 (18 January 2001) | doi:10.1038/35053000; Received 9 June 2000; Accepted 15 November 2000), composta da 108 residui amminoacidi, è una proteina attività ormonale, prodotta dal tessuto adiposo, codificata dal gene RETN.

La Resistina agisce negativamente sull’AMPK nel fegato e nel muscolo scheletrico. La Protein-chinasi attivata dall’AMP (AMPK) svolge un ruolo centrale nell’omeostasi dell’energia cellulare. Viene attivata in risposta a stresses che provocano impoverimento di ATP cellulare, come ipoglicemia, ipossia, ischemia, shock da calore.

E’ un complesso eterotrimerico (tre componenti diverse strutturalmente e funzionalmente): una subunità catalitica alfa, e due subunità regolatorie, beta e gamma. Il complesso è attivato dal legame di AMP alla sub-unità gamma, dove provoca la fosforilazione a livello di Thr172 della subunità alfa per l’intervento della LKB1 serine-threonine kinase (Reuben J. Shaw, Monica Kosmatka, et al. The tumor suppressor LKB1 kinase directly activates AMP-activated kinase and regulates apoptosis in response to energy stress. PNAS March 9, 2004, vol. 101, no. 10, 3329 –3335; http://www.pnas.org/content/101/10/3329.full.pdf)

Importante il fatto che anche i cambiamenti intracellulari del Ca++ possono fosforilare direttamente la Thr172 da parte della CAMKK2 (calcium/calmodulin-dependent protein kinase kinase 2), come accade nel corso della stimolazione da parte di ormoni metabolici come Adiponectina e Leptina la cui Valutazione clinica ho illustrato in precedenti articoli:

http://www.semeioticabiofisica.it/semeioticabiofisica/Documenti/Ita/Adiponectin%20lavoro.doc ;

http://www.semeioticabiofisica.it/semeioticabiofisica/Documenti/Ita/Leptina%20Articolo.doc

Per l’argomento che tratto, ritengo sufficienti queste conoscenze di biologia molecolari.

A questo punto, anche lo scolaretto di Gregory Bateson, conoscendo la Semeiotica Biofisica Quantistica, comprende che almeno due sono le modalità di valutazione della Resistina con un fonendoscopio, durante stimolazione”intensa” del tessuto adiposo, per esempio, addominale, mediante pizzicotto, evidenza sperimentale descritta nei due lavori citati.

A) quantificando la variazione simultanea dell’attivazione microcircolatoria ipotalamica, sede di recettori per la Resistina e

B) quantificando la variazione simultanea dell’attivazione microcircolatoria nel fegato e/o nel muscolo scheletrico.

In un prossimo articolo, salute permettendomelo) illustrerò la valutazione B), perché la prima richiede una perfetta conoscenza della Diagnostica Psicocinetica che oggi nel mondo solo pochissimi Medici posseggono:

Sergio Stagnaro.  Semeiotica Biofisica Quantistica. Diagnostica Psicocinetica. E-book in rete nel sito  www.sisbq.org; http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/dp_libro.pdf

To be continued…

“Ogni volta che un uomo difende un ideale,

agisce per migliorare il destino degli altri,

o lotta contro un’ingiustizia,

trasmette una piccola onda di speranza.”

BOBBY KENNEDY

Premessa.
Per onestà intellettuale, ho informato doverosamente, per tempo,  il Prof. Umberto Veronesi della pubblicazione di questo articolo.
——– Messaggio Inoltrato ——–
Oggetto: Una interessante proposta. Seguito, La Voce di SS.
Data: Sun, 05 Jul 2015 10:41:54 +0200
Mittente: Sergio Stagnaro <dottsergio@semeioticabiofisica.it>
A: umberto.veronesi@ieo.it

Il mio Canto di Lorelei.
Invito i Lettori, prima di procedere, a visitare la pagina https://www.ieo.it/it/PER-I-PAZIENTI/Cure/Tumore-pancreas/#second nel sito dell’Istituto Europeo dei Tumori, in cui è illustrato cos’è il tumore pancreatico e come si riconosce, secondo le Linee Guida, ovviamente:
Sintomi del tumore del pancreas
La sintomatologia di presentazione del tumore pancreatico, di non facile riconoscimento e correlazione, è spesso tardiva quando la neoplasia ha raggiunto uno stadio molto avanzato e pertanto non resecabile chirurgicamente“.
Questa non aggiornata informazione, inquietante e rivelatrice al tempo stesso, merita di essere spiegata in modo elementare per far comprendere univocamente anche ai “piccoli”, non educati alla critica delle informazioni politically correct, il principale motivo della presente e desolante situazione oncologica, non solo in Italia: il cancro è una pandemia evitabile con la Prevenzione Pre-Primaria e Primaria.
In altre parole, anche la massa di individui, ammaestrata dal potere economico attraverso i media veline-dipendenti, devono e possono venire a conoscenza che si può vincere il cancro in generale, e quello del pancreas in particolare, mediante la Prevenzione Pre-Primaria , secondo la Manuel’s Story http://www.sisbq.org/qbs-magazine.html e Primaria, attuabile in modo capillare, razionale, non costoso, e quindi su vasta scala, da parte dei Medici di Medicina Generale, a patto che, oggi vincolati dalle Linee Guida, siano liberi di studiare ed imparare la Semeiotica Biofisica Quantistica, www.sisbq.com e www.semeioticabiofisica.it.
La mia originale ed efficace lotta clinica al cancro, di cui nemmeno nel sito dell’IEO gli oncologi parlano, è fondata sulla scoperta del Reale Rischio Congenito di Cancro, da me fatta nel 2002 e successivamente descritta e consegnata alla Letteratura, per esempio, nel volume:

Stagnaro Sergio. Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, www.travelfactory.it, Roma, 2009.
Purtroppo, nessun informatore è stato autorizzato a divulgare un fondamentale principio, secondo il quale una mutazione nel mit-DNA (troppo piccolo per essere studiato da Genetisti Molecolari?) e n-DNA, per essere significativa, deve necessariamente manifestarsi con alterazioni funzionali di specifici sistemi biologici: Stagnaro Sergio. Biological System Functional Modification parallels Gene Mutation. http://www.Nature.com, March 13, 2008, http://blogs.nature.com/nm/spoonful/2008/03/gout_gene.html.
Oggi il modo di essere e di funzionare dei sistemi biologici è accuratamente valutato anche con un comune fonendoscopio, come insegna la Semeiotica Biofisica Quantistica, il cui grande merito è di aver portato eventi biologico-molecolari a livello clinico, anche se nessun laureato in Medicina è autorizzato a dirlo.
Riconosciuto dalla nascita, in modo rapido, affidabile e clinico mediante il SEGNO di NORIMBERGA, il Reale Rischio Congenito di Cancro, per esempio, del Pancreas, è eliminato facilmente e rapidamente mediante la non costosa Terapia Quantistica:
Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012). Quantum Therapy: A New Way in Osteoporosis Primary Prevention and Treatment. Journal of Pharmacy and Nutrition Sciences, (27 June 2012) | doi:10.1038/ejcn.2012.76, http://www.lifescienceglobal.com/pms/index.php/jpans/article/view/297. PMID:22739250 [Medline];
Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013). The Role of Modified Mediterranean Diet and Quantum Therapy in Oncological Primary Prevention. Bentham PG., Current Nutrition & Food Science ISSN (Print): 1573-4013; ISSN (Online): 2212-3881. VOLUME: 9, ISSUE: 1; DOI: 10.2174/1573401311309010011; http://www.eurekaselect.com/106105/article.
Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013). The Role of Modified Mediterranean Diet and Quantum Therapy in Type 2 Diabetes Mellitus Primary Prevention. LifeScienceGlobal February 2013, Journal of Pharmacy and Nutrition Sciences, 2013, 3, http://www.lifescienceglobal.com/home/cart?view=product&id=376;
Sergio Stagnaro and Simone Caramel. BRCA-1 and BRCA-2 mutation bedside detection and breast cancer clinical primary prevention. Front. Genet. | doi: 10.3389/fgene.2013.00039. http://www.frontiersin.org/Cancer_Genetics/10.3389/fgene.2013.00039/full [MEDLINE].
Caramel S, Marchionni M, Stagnaro S. (2015). Morinda citrifolia Plays a Central Role in the Primary Prevention of Mitochondrial-dependent Degenerative Disorders. Asian Pac J Cancer Prev. 2015;16(4):1675. [MEDLINE].
Tutti sanno che il cancro del pancreas, una volta insorto, porta a morte nel 100% dei casi.
To be continued…………..

Perchè la facile Diagnosi Clinica di Cancro Pancreatico è coperta da Silenzio?

Il 29 Giugno 2015 ho pubblicato un articolo che potrebbe porre fine, in modo rapido ed affidabile, ad una vergogna della Medicina della Sconfitta, nata  con un parto assai travagliato a Framingham nel 1948.

Mi riferisco alla difficoltà della diagnosi di cancro del pancreas, specialmente, ma non solo, negli stadi iniziali asintomatici  di Reale Rischio Congenito in evoluzione.

http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/norimbergasign_pancreascancer.pdf

Early bedside Diagnosis of Pancreas Cancer, starting from its Oncological Terrain-Dependent, Inherited Real Risk. 29-06-15

Notoriously, the prognosis for individuals diagnosed with pancreatic carcinoma is poor, largely because it is asymptomatic during decades, so that the diagnosis is too late and often comes after metastases have occurred. As a matter of facts, in a lot of articles, one reads that pancreas cancer diagnosis is made, unfortunately, later exclusively with the aid of Laboratory and image Department………

Ecco la puerile, desolante, imbarazzata mail di Nature PG, che pubblico dopo aver informato l’illustre mittente, sia ben chiaro:

Il 01/07/2015 14:17, l.hutchinson@nature.com ha scritto:

Dear Dr Stagnaro,

Manuscript number: NRCO-15-178V1
Title: Early bedside Diagnosis of Pancreas Cancer, starting from its Oncological Terrain-Dependent, Inherited Real Risk
Author(s): Sergio Stagnaro, Marco Marchionni, and Simone Caramel

Thank you for contacting us with the above suggested article for consideration in Nature Reviews Clinical Oncology. We have now read your proposal and I regret to inform you that after careful consideration and discussion with the Editorial Team we have decided that we will not commission this article for the journal. Obviously the topic of staging, diagnosing and treating pancreatic cancer is a very timely and important topic. However, as we have several commissioned reviews covering this area, we are not able to proceed with your suggestion on this occasion. (corsivo mio!)

We are very sorry that we could not be more positive, but we thank you for giving us the opportunity to consider the proposal. We wish you the best of luck submitting this article elsewhere.

Thank you for your interest in Nature Reviews Clinical Oncology.
With best wishes,
Lisa

Dr Lisa Hutchinson
Chief Editor – Nature Reviews Clinical Oncology
Tel: +44 (0) 20 7843 4837
l.hutchinson@nature.com
http://www.nature.com/nrclinonc
http://twitter.com/NatRevClinOncol

Nature Publishing Group
The Macmillan Building
4 Crinan Street
London N1 9XW, UK

My Answer:
——– Messaggio Inoltrato ——–

Oggetto: Childish, distressing answer.
Data: Thu, 02 Jul 2015 09:51:28 +0200
Mittente: Sergio Stagnaro <dottsergio@semeioticabiofisica.it>
A: l.hutchinson@nature.com

To Dr Lisa Hutchinson
Chief Editor – Nature Reviews Clinical Oncology
Tel: +44 (0) 20 7843 4837
l.hutchinson@nature.com

http://www.nature.com/nrclinonc
http://twitter.com/NatRevClinOncol

my critical comment to the following childish and distressing mail, answering to my provocative, rather than concrete, proposal, one will read next on my blog La Voce di SS https://sergiostagnaro.wordpress.com/ , wherein I shall post also, as Incipit, your hesitant response.
With best wishes

Dr Sergio Stagnaro

Sergio Stagnaro MD
Via Erasmo Piaggio 23/8,
16039 Riva Trigoso (Genoa) Italy
Founder of Quantum Biophysical Semeiotics,
Honorary President of International Society of
Quantum Biophysical Semeiotics (SISBQ)
Who’s Who in the World (and America)
since 1996
Ph 0039-0185-42315
Cell. 3338631439
www.semeioticabiofisica.it
www.sisbq.org
https://sergiostagnaro.wordpress.com/

Avete letto la motivazione di quella che in realtà era una mera provocazione: Nature PG ha molte riviste che pubblicano articoli sul cancro e pertanto il mio articolo lo rigetteno al mittente.

Il fatto che il cancro pancreatico porta a morte sempre e che la diagnosi di Reale Rischio Congenito, conditio sine qua non della GUARIGIONE,  ottenuta  mediante non costosa Terapia Quantistica, non interessa nessun Editore, al di qua e al di là dell’Atlantico.

Spiegata così la definizione di  Segno di Norimberga.

Cloud dei tag