Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Quante volte, anche recentissimamente, ho posto a famosi Diabetologi  la seguente domanda: “Il T2DM non colpisce tutti gli individui. Perché?” Nessuno mi ha dato la risposta.

Eppure,  si tratta di un  problema essenziale nella Diabetologia. Se siamo in grado di analizzarlo opportunamente con strumenti clinici  e risolverlo, possiamo essere certi di fermare l’epidemia diabetica.

Problema di natura squisitamente biologico-cellulare,  si tratta di capire l’errore biologico di base della patologia diabetica, usando un comune fonendoscopio per poter arruolare poi il numero più vasto possibile di individui da sottoporre alla Prevenzione Pre-Primaria e Primaria nel mondo, quindi in Paesi sottosviluppati – anche culturamente – come l’Italia, dove prevenzione è sinonimo di screening, costoso e fallimentare: CVD, T2DM e CANCRO sono epidemie in aumento.

Corrobora quanto sopra la reazione isterica delle competenti autorità sanitarie  alle affermazioni di Grillo sulla reale utilità della Prevenzione SECONDARIA – screening – del Cancro al Seno. Da quanto Grillo riferisce oggi su internet, è stato volontariamente travisato. Lasciamo ai posteri l’ardua sentenza su come stanno veramente i fatti. Certo è che  i barbari della Medicina, non aggiornati ma loquaci, indignati apparentemente dalle affermazioni del comico, che finge di ignorare l’esistenza del Terreno Oncologico e del Reale Rischio Congenito di Cancro, hanno reagito senza cogliere il vero problema, da me sottolineato altrove https://www.facebook.com/pages/Semeiotica-Biofisica-Quantistica/219462041468111  

In estrema sintesi ma con irreprensibile chiarezza, può ammalare di Cancro chi dalla nascita è colpito dal Reale Rischio Congenito, Dipendente dal Terreno Oncologico, diagnosticato  con un semplice fonendoscopio ed eliminato con non costosa Terapia Quantistica!  I probiviri, sia laici sia religiosi, hanno reagito alle affermazioni di Grillo, ma fuggono costatemente lungo la tangenziale di fronte alla critica costruttiva e ben fondata scientificamente: www.semeioticabiofisica.it!

Ritorniamo al punto di partenza.

Una cellula lavora fisiologicamente se sono rispettate precise condizioni riguardanti le sue funzioni biologiche, che necessitano di mitocondri ben funzionanti: mie scoperte cliniche avvenute alla fine degli anni ’70, ben trenta cinque anni or sono!

Per quanto riguarda l’insorgenza del T2DM, è inconfutabile che le funzioni biologiche fondamentali della cellula beta delle Isole di Langherans, originate notoriamente dalla parte posteriore del foglietto endo-dermico, dell’epatocita, dell’adipocita – chiaramente incluso l’adipocita del BAT – la cellula muscolare scheletrica – tra gli organi bersaglio dell’insulina il muscolo scheletrico è l’organo più voluminoso – funzionano in modo patologico a causa del danno, geneticamente trasmesso dalle madri, che si percuote non solo sulla sola attività redox, che certamente svolge un ruolo centrale nella biologia cellulare.

La carenza di ATP, a seguito della ICAEM, presente  nel 100% dei casi (affermazione facilmente falsificabile perché ricca di informazioni, dal punto di vista soprattutto ermeneutico) alla base del T2DM, cioè il basso livello di energia libera endocellulare, rappresenta il momento centrale: “Senza soldi non si fa la guerra”! Tuttavia, altri numerosi eventi biologico-molecolari sono compromessi dalla nascita, secondari alla congenita disfunzione mitocondriale, purtroppo meno note ai Medici.

Per esempio, la massa delle cellule beta pancreatiche si va riducendo progressivamente, come sottolineano Gordon C. Weir e Susanna Bonner-Weir, nel passaggio da uno stadio all’altro del Diabee Mellito.

Il processo decorre parallelo con la morte cellulare e quindi con l’accorciamento dei telomeri, la cui lunghezza è assicurata da RTEL-1 (-2) intermedari dell’attività dei Cluster Fe/S, sintetizzati nel mitocondrio.E’ vero che la sintesi dei Cluster Fe/S avviene anche nel citoplasma, nel nucleo e forse, secondo Autori, nel RE, ma sempre a partire dal fattore parzialmente conosciuto, XS, sintetizzato nel mitocondrio!

A Porretta illustrerò questo affascinante argomento con interessanti diapositive, inviatemi dal Prof Lill Rolland, biologo Cellulare dell’Univeristà di Marburgo.

La morte della cellula è dovuta anche all’accelerata Apoptosi che segue al difettoso dialogo tra Mitocondri, geneticamente alterati, e Reticolo Endoplasmatico Liscio, sede di Stress RE, che provoca il   patologico e aumento  di ATF-4 e ATF-6, che, come dice l’acronimo, promuovono l’apoptosi. Solo pochi esempi di eventi importanto che disuterò a Porretta con i diabetologi presenti …  nel pomeriggio di Sabato 23 maggio all’Auditorium dell’Hotel Santoli: Locandina a www.sisbq.org

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: