Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

A metà anni ’50, quando ero il più giovane Medico Interno della Clinica Medica di Genova, diretta dal mio Maestro, Prof. Lorenzo Antognetti, ero felice quando riuscivo a capire, dopo l’esame obiettivo, in quale sistema biologico del paziente era localizzata la malattia.

In quel tempo, i Medici ascoltavano e visitavano i malati col fonendoscopio per poi richiedere i pochi esami di Laboratorio disponibile ed eventualmente una radiografia. Erano gli anni in cui al San Martino di Genova un genio, dimenticato dai più, il Prof. Alessandro Vallebona, metteva a punto la stratigrafia, da cui originò la Tomografia Assiale Computerizzata, che ha fatto “grandi” milioni di laureati in Medicina.

Altri Tempi, altri Uomini.

Penso alla gioia dei Professori che mi educarono a diventare un Medico quando sono venuti a conoscenza che è nata l’Insterstiziologia Clinica Semeiotico-Biofisico-Quantistica, arricchimento dell’esame obiettivo.

Procediamo con un esempio.

Un bambino soffre per la  prima crisi epilettiforme nel corso di un episodio febbrile. Se veramente si tratta di epilessia, dov’è localizzato il focus epilettico per poi poterlo guarire con la Terapia Quantistica?(1-4).

Oggi, la Medicina dipendente dal Laboratorio e dal Dipartimento delle Immagini al vertice, permetta agli epilettologi  di trovarlo nel 50% dei casi, secondo la mia esperienza clinica di 44 aa. come MMG!

Una volta riconosciuto il lato del cervello, dove si trova l’origine delle convulsioni (= Riflesso oculo-gastrico aspecifico “asimmetrico” e Riflesso cerebro-gastrico aspecifico con stimolazione ungueale) (1-3), il Medico esperto in SBQ valuta l’espansione del locale interstizio, presente nel 100% dei casi.

Importante, è indispensabile esaminare anche la madre del pazient epilettico, sempre colpita dal Reale Rischio Congenito di Epilessia e sottoporla a Terapia Quantistica!

Nel sano, la pressione digitale lieve/moderata, applicata sopra qualsiasi proiezione del cervello, istantaneamente non provoca il riflesso gastrico aspecifico.

Al contrario, nelle condizioni riferite sopra, se la stimolazione viene esercitata sopra la sede precisa del focus epilettico, immediatamente (Tempo di Latenza = 1 sec.) appare il riflesso gastrico aspecifico di circa 0,5 cm. (4).

Infatti, nella sede di un Reale Rischio Congenito c’è sempre l’attivazione microcircolatoria di tipo II dissociata e “centralizzazione del flusso microcircolatorio”, con conseguente aumento pressorio nel versante venulo-capillare dell’unità microvasclotessutale.

Ne consegue l’aumento patologico della permeabilità capillare ed allargamento interstiziale. Infatti, l’alterazione del fisiologico rapporto bound water/free water, modificando la visco-elasticità della Sostanza Fondamentale Amorfa, secondaria all’alterazione dei rapporti tra le tre isoforme dell’Acido Jaluronico, da cui dipende appunto l’acqua libera e legata, provoca un rallentamento della diastole del cuore periferico, secondo Claudio Allegra (5): la diastole arteriolare impiega circa 3 sec. a realizzarsi versus 1 sec., in condizioni normali, mostrando il tipico comportamente presente nella Steatosi Epatica, una diagnosi clinica (6).

PS.

Notoriamente esistono cani che fiutano le malattie, per esempio il cancro. Come informare PIPPO che l’epilessia oggi può guarire, anche se al momento in forma aneddotica, mediante la Terapia Quantistica, che non costa nulla ed elimina il focus epilettico  evitando di  intossicare il fegato dei pazienti?

1) Sergio Stagnaro. Epilessia essenziale eliminata con la Terapia Quantistica. Reale Rischio  Congenito Epilettico. Diagnosi e Terapia. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rrc_epilessia.pdf

2) Sergio Stagnaro, Marco Marchionni, Simone Caramel (2014). Reale Rischio Congenito SBQ di epilessia: fisiopatologia, diagnosi e prevenzione primaria – in pdf  http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rrcepilessia_joqbs2014.pdf

3) Marchionni Marco, Caramel Simone and Stagnaro Sergio (2014). QBS Inherited Real Risk of epilepsy: physiopathology, diagnosis and primary prevention – 2014. Journal of QBS,  http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/iirrofepilepsy.pdf

4) Sergio Stagnaro. Interstiziologia: Valutazione del l’Interstizio e della Interstizio-motility. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2015/01/22/interstiziologia-valutazione-del-linterstizio-e-della-interstizio-motility/

5) Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012). Allegra’s* Syndrome plays a central Role in bedside clinical Diagnostics. www.sisbq.org, Journal of Quantum Biophysical Semeiotics, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/allegrassyndrome.pdf

6) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004. http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: