Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

“Prendi un raggio di sole
fallo volare là dove regna la notte.”.
(Mahatma Gandhi)

Genetics Home Reference, http://ghr.nlm.nih.gov/condition/parkinson-disease, informa che
circa il 15% dei pazienti sofferenti per Morbo di Parkinson (PD) hanno una storia familiare positiva per questa patologia. Si parla di mutazioni nei geni LRRK2, PARK2, PARK7, PINK1, or SNCA, e di altri geni non ancora identificati. Mutazioni in alcuni di questi geni potrebbero svolgere una parte importante nelle forme sporadiche non ereditarie.
Il fatto è che, ignorando la Costituzione parkinsoniana, vengono considerati “sporadici” casi veramente ereditari, in cui la madre presenta però una lieve predisposizione non rivelata dalla Genetica molecolare e quindi appare solo apparentemente sana!

Bisogna ricordare che, se esistono mutazioni genetiche, necessariamente sono presenti alterazioni caratteristiche a carico di ben definite attività biologiche, analogamente a quanto accade in tutte le altre costituzioni (1).

Anni or sono ho descritto la costituzione parkinsoniana, analogamente a quella di numerose altre patologie neurodegenerative, insorte sulla base dell’ICAEM (100% dei casi osservati in 44 anni di attività come Medico di MG), senza purtroppo destare l’interesse dei Neurologi (2-5). Questa assoluta assenza di interesse diventa alquanto sospetta se si pensa che anche il Reale Rischio Congenito di PD scompare se tempestivamente trattato con Terapia Quantistica, come è accaduto per la prima volta al mondo al focus epilettogeno delle due pazienti finora trattate (6-8).
Nei lavori citati sono descritte le sedi frontale, pre-frontale e parietale motoria del RRC di PD, caratterizzato, analogamente agli altri reali rischi congeniti, dalla presenza di Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati-patologici di tipo b) aspecifici nelle piccole arterie, secondo Hammersen, delle circonvoluzioni sopra citate (9).
Nella seconda parte di questo articolo per la prima volta sono riferite interessanti alterazioni anatomo/funzionali in particolare a carico della substantia nigra, da me recentemente scoperte con la Semeiotica Biofisica Quantistica (SBQ). In realtà, è noto che nel PD esistono modificazioni patologiche dei neuroni di questa area mesencefalica le cui cellule normalmente producono il messaggero chimico noto come dopamina, che trasmette segnali nel cervello finalizzati a controllare e rendere regolari, armoniosi, i movimenti muscolari. Con la compromissione di questi neuroni il loro controllo manca, con la conseguenza che le mutazioni neuronali ricordate, secondarie alla sofferenza dei locali mitocondri e alla aumentata formazione di Radicali Liberi, causano nei neuroni produttori di dopamina la degradazione di proteine che si accumulano nelle cellule provocandone la morte. Ne consegue che in molti casi di PD i depositi interstiziali di composti proteici, noti come corpi di Lewy, compaiono inizialmente in cellule neuronali morte o morenti.
La SBQ consente di osservare sia l’allargamento del locale interstizio di Comel (= Riflesso ureterale 2in toto”) sia la sua minore visco-elastità con successiva patologica lentezza della diastole microvascolare. Infatti, la dilatazione delle piccole arterie (cuore periferico, secondo Allegra) e dei nutritional capillaries impiega 3 sec. a realizzarsi (NN = meno di 2 sec.) (10).
La Costituzione Parkinsoniana, come le altre costituzioni, è resa possibile dalla citopatia mitocondriale, descritta alla fine degli anni ’70 e denominata Istangiopatia Congenita Acidosica Enzimo-Metabolica (11, 12). Dopo molti anni, altri Autori hanno corroborato i dati della mia scoperta sottolineando la sofferenza mitocondriale alla base della PD (13-19)
A partire dalla nascita, la Costituzione Parkinsoniana può essere riconosciuta con un fonendoscopio rapidamente in due modi differenti per eleganza, raffinatezza e difficoltà, ma entrambi affidabili.
Innanzitutto, nella selezione dei soggetti da sottporre alla prevenzione pre-primaria (= giovani spose prima di iniziare una gravidanza) e primaria, è necessario valutare il Segno di Marchionni (di 2 cm o più) e la Manovra della Suzione Simulata (= durata del Riflesso Gastrico Aspecifico di 15 sec. o più in rapporto alla gravità della possibile sottostante predisposizione al PD), i cui valori parametrici risultano patologici dalla nascita e vanno lentamente aggravandosi nel corso della vita per esitare nella malattia manifesta.
Per selezionare gli individui a RRC di PD, per il Medico privo delle sicure conoscenze di Semeiotica Biofisica Quantistica e di Microangiologia Clinica, il metodo decisamente più pratico che richiede la sola conoscenza del Riflesso Gastrico Aspecifico (www.sisbq.org), è il seguente.
Nel sano, che non presenta patologici il Segno di Marchionni (NN = 1 cm. circa) e la Manovra della Suzione Simulata (Durata: NN = 7 sec. circa), la pressione digitale “intensa” applicata sopra la regione parietale anteriore oppure sulla regione pre-frontale e frontale, “simultaneamente” non causa il Riflesso Cerebro-Gastrico Aspecifico (20).
Al contrario, nel soggetto con Costituzione Parkinsoniana, in cui i due tests sopra ricordati sono patologici, a partire dalla nascita, nelle identiche condizioni riferite, “simultaneamente” compare il Riflesso Cerebro-Gastrico Aspecifico, la cui intensità è correlata alla gravità della predisposizione alla PD.
Nella seconda parte dell’articolo, in forma necessariamente più tecnica, sarà illustrato un metodo raffinato, elegante, affidabile per selezionare gli individui predisposti al Morbo di Parkinson e la Terapia Quantistica che porta alla ristrutturazione cerebrale nelle circonvoluzioni pre-frontale, frontale e pre-centrale rolandica.
Bibliografia.

1. Stagnaro Sergio. Biological System Functional Modification parallels Gene Mutation. http://www.Nature.com, March 13, 2008,http://blogs.nature.com/nm/spoonful/2008/03/gout_gene.html Stagnaro Sergio. Depression, anxiety, and psychosis in Parkinson’s Disease. BC Medical Journal Volume 43, Number 6, July/August 2001, page 321
2. Marco Marchionni, Simone Caramel, Sergio Stagnaro. The Role of ‘Modified Mediterranean Diet’ and Quantum Therapy In Alzheimer’s Disease Primary Prevention. Letter to the Editor, The Journal of Nutrition, Health & Aging, Volume 18, Number 1, 2014, Springer Ed. http://link.springer.com/article/10.1007/s12603-013-0435-7 [MEDLINE]
3. Marco Marchionni, Simone Caramel, Sergio Stagnaro. “Quantum Biophysical Semeiotics Bedside Diagnosing Inherited Real Risk of Brain Disorders: Boezio’s Sign”. Neurodegenerative Disease Primary Prevention. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/boeziosign_2013.pdf
4. Marco Marchionni, Simone Caramel, Sergio Stagnaro. Inherited Real Risk of Alzheimer’s Disease: bedside diagnosis and primary prevention.Frontiers in Neuroscience, http://www.frontiersin.org/Aging_Neuroscience/10.3389/fnagi.2013.00013/full [MEDLINE]
5. Marco Marchionni. Reale Rischio Congenito di patologie neurodegenerative: Diagnosi Clinica SBQ.Prevenzione Pre-Primaria e Primaria. IV Congresso Naz. SISBQ. Relazione. Presentazione http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/marchionnippt.pdf, Video http://www.sisbq.org/videomarchionni_porretta2013.html
6. Sergio Stagnaro, Marco Marchionni, Simone Caramel (2014). Reale Rischio Congenito SBQ di epilessia: fisiopatologia, diagnosi e prevenzione primaria – in pdf http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rrcepilessia_joqbs2014.pdf
7. Sergio Stagnaro, Marco Marchionni, Simone Caramel (2014). Early recognition of high risk patients using Biophysical Semeiotics Tests. Neurology, Published October 2, 2014, http://www.neurology.org/content/83/9/776/reply#neurology_el_61750
8. Marco Marchionni, Simone Caramel, Sergio Stagnaro. The Auscultatory Percussion of the Stomach Plays a Central Role in Bedside Diagnosis and Primary Prevention of Neurodegenerative Diseases and their Inherited Real Risks. 5th Annual World Congress Neotalk, Nijang, China,
http: //www.bitlifesciences.com/neurotalk2014/program_path1.asp#p1-2
9. Stagnaro Sergio. Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, http://www.travelfactory.it, Roma, 2009.
10. Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012). Allegra’s* Syndrome plays a central Role in bedside clinical Diagnostics. http://www.sisbq.org, Journal of Quantum Biophysical Semeiotics, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/allegrassyndrome.pdf
11. Stagnaro S., Istangiopatia Congenita Acidosica Enzimo-Metabolica. X Congr. Naz. Soc. It. di Microangiologia e Microcircolazione. Atti, 61. 6-7 Novembre, Siena, 1981.
12. Stagnaro S., Istangiopatia Congenita Acidosica Enzimo-Metabolica. Gazz Med. It. – Asch. Sci, Med. 144, 423, 1985.
13. Mario Rango, Cristiana Bonifati, Nereo Bresolin. Parkinson’s disease and brain mitochondrial dysfunction: a functional phosphorus magnetic resonance spectroscopy study, Journal of Cerebral Blood Flow & Metabolism (2006) 26, 283–290. doi:10.1038/sj.jcbfm.9600192; published online 10 August 2005, http://www.nature.com/jcbfm/journal/v26/n2/abs/9600192a.html
14. Bandmann O, Sweeney MG, Daniel SE, Marsden CD, Wood NW (1997) Mitochondrial DNA polymorphisms in pathologically proven Parkinson’s disease. J Neurol 244:262–265.
15. Beal MF (2004) Commentary on ‘alpha-synuclein and mitochondria—a tangled skein’. Exp Neurol 186:109–111.
16. Ikebe S, Tanaka T, Ozawa T (1995) Point mutations of mitochondrial genome in Parkinson’s disease. Mol Brain Res 28:281–295.
17. Burkhardt C, Kelly JP, Lim YH, Filley CM, Parker WD (1993) Neuroleptic medications inhibit complex I of the electron transport chain. Ann Neurol 33:512–517.
18. Muller-Hocker J (1992) Mitochondria and ageing. Brain Pathol 2:149–158.
19. Cassarino DS, Fall CP, Swerdlow RH, Smith TS, Halvorsen EM, Miller SW, Parks JK et al (1997) Elevated reactive oxygen species and antioxidant enzyme activities in animal and cellular models of Parkinson’s disease. Biochim Biophys Acta 1362:77–86.
20. Sergio Stagnaro. Ordine Implicato e Ordine Esplicato nel Segno di Rinaldi, simultaneo ed istantaneo: dal Terreno Oncologico all’Oncogenesi. http://www.sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldi_simultaneo_2014.pdf

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: