Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

In una serie di articoli dedicati alla relazione tra Pannicolo Adiposo Mammario (PAM) e Cancro del Seno,  alla URL

http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/tessuto_adiposo_cancro_mammella_agg5.pdf,

frutto di una ricerca clinica tuttora in corso, sono stati evidenziati aspetti fisiologici e fisiopatologici assai interessanti del PAM, finora sconosciuti.

Alla luce dell’attenta lettura dei precedenti articoli, era facile prevedere il possibile ruolo di difesa svolto dal PAM nelle infiammazioni batteriche e virali. Questa attività è esclusiva del tessuto adiposo della mammella.

Come il fegato, anche il PAM, a partire dallo stadio veramente iniziale di un processo infiammatorio, batterico o virale, incrementa la produzione e secrezione di citochine infiammatorie: l’interstizio appare virtuale (= Riflesso PAM-Ureterale “in toto” minimo) e aumenta la sintesi di adipochine (= Il Riflesso PAM- Gastrico aspecifico causato dalla pressione ungueale mostra un Tempo di Latenza di 3-4 sec. versus i normali 10 secondi).

In queste condizioni patologiche si osserva l’Attivazione Microcircolatoria Attivata, tipo I.

Questi dati sono utilizzabili con successo nel monitoraggio terapeutico.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: