Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

In questa pagina, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/tessuto_adiposo_cancro_mammella_agg5.pdf ,
sono raccolti lavori che dimostrano la notevole differenza esistente, nel sano, tra Pannicolo Adiposo Mammario (PAM) e il tessuto adiposo delle altre sedi, secondo i dati omogenei di una ricerca clinica finalizzata a chiarire i meccanismi patogenetici alla base dei rapporti sicuramente esistenti tra PAM e Cancro del Seno.
Di seguito, è illustrata una interessante evidenza clinica che corrobora la stimolazione intensa della secrezione insulina da parte del PAM, di entità doppia di quella provocata dalle adipochine degli altri tessuti adiposi.

Nel sano, di entrambi i sessi, la stimolazione mediante pizzicotto “intenso” (persistente) del sottocutaneo della regione laterale dell’addome “simultaneamente” provoca attivazione microcircolatoria di tipo I, associata, nel pancreas e quindi il margine inferiore rapidamente si abbassa di 4 cm. circa per la durata di 10 sec.

Al contrario, nelle identiche condizioni sperimentali, la stimolazione mediante pizzicotto “intenso” (anche non persistente) del sottocutaneo della mammella “simultaneamente” provoca una più accentuata attivazione microcircolatoria di tipo I, associata, nel pancreas e il suo margine inferiore rapidamente si abbassa di 5 cm. circa, per la durata di 20 sec.

A dimostrare la avvenuta secrezione insulinica sta il valore parametrico del Segno di Bilancini e Lucchi (1): la durata del Tempo di Latenza, nell’esperimento sopra riferito, scende dai normali 10 sec. a 9 e rispettivamente a 8 sec., a seguito dalla provocata ipoglicemia.

L’evidenza clinica, descritta sopra, dimostra che il tessuto adiposo mammario, considerando le numerose adipochine e citochine dotate di contrapposta influenza sulla secrezione insulinica e sulla sensibilità dei recettori insulinici, è nettamente differente dal tessuto adiposo di tutte le altre sedi, sia quantitativamente sia qualitativamente.

1) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Il Segno di Bilancini-Lucchi nella diagnosi clinica del diabete mellito. The Pract. Ed. It. 176, 30, 1993.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: