Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Per una completa comprensione del seguente argomento, illustrato in termini inevitabilmente tecnici, che recita un ruolo centrale nel rapporto esistente tra Pannicolo Adiposo Mammario (PAM) e Cancro del Seno, consiglio la lettura di una precedente articolo pubblicato su La Voce di SS alla URL https://sergiostagnaro.wordpress.com/2013/10/27/risolto-il-fondamentale-enigma-biologico-ignorato-dalla-medicina-accademica-ii-e-ultima-parte/, col titolo “Risolto il fondamentale Enigma Biologico ignorato dalla Medicina accademica. 2° e ultima parte“.

Inoltre, alla URL http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/tessutoadiposo_cancro_mammlla.pdf , nella raccolta dei lavori sulla relazione tra PAM e Cancro del Seno, mai affrontata finora da nessun Autore, si trova un articolo che facilita l’apprendimento del presente lavoro, in verità piuttosto complesso: “Unità Microvascolotessutale del pannicolo adiposo mammario nel Sano, nel Terreno Oncologico e nel Reale Rischio Congenito di Cancro al Seno”.

Nel sano, l’attività basale del GH-RH, valutato secondo la Teoria dell’Angiobiopatia = parallelismo strutturale-funzionale tra parenchima e locali microvasi), è ovviamente normale, fisiologica, mostrando una diastole delle piccole arterie ed arteriole – “cuore periferico”, sec. Claudio Allegra – di 6 sec. (= durata della dilatazione del III sup. ureterale durante stimolazione lieve dei microvasi), mostrando la perfetta associazione tra vasomotility e vasomotion, a cui corrisponde il Tempo di Latenza di 8 sec. del Riflesso GH-RH- Gastrico aspecifico e Durata > 3sec. 4 <.

Al contrario, nel Terreno Oncologico (TO) l’attività del GH-RH è aumentata, secondo l’originale metodo clinico basato sulla Teoria dell’Angiobiopatia, l’attivazione microcircolatoria è lievemente ma significativamente presente, di tipo I, nonostante la presenza di DEB tipo I “fisiologico”, che normalmente però sono assenti nei centri neuronali del PNEI: durata della diastole arteriolare locale di 7 sec. Pertanto, anche la vasomotion basale dura 7 sec.

Espressione di coerenza interna ed esterna, il TL del Riflesso GH-RH- Gastrico aspecifico è 10 sec. sec. (NN = 8 sec.), ma la Durata, correlata inversamente con la Riserva Funzionale Microcircolatoria, risulta sempre patologica (> 3sec. 4 sec. ≥) a causa delle alterazioni microcircolatorie ed emoreologiche, sopra brevemente ricordate.

Se esaminiamo ora la microcircolazione nel PAM nelle due differenti condizioni sopra ricordate, notiamo che la microcircolazione del PAM si presenta differente nel sano e nel soggetto positivo al TO., senza Reale Rischio Congenito di cancro del seno, come illustrato nel lavoro citato all’inizio.

Il problema da risolvere è ora il seguente:

” Se il GH_RH è il pace-maker delle fluttuazioni macro- e micro-circolatorie, e se nel TO. la secrezione di GH è aumentata (= una componente dell’assetto biologico del TO!), allora perché nel TO, nonostante l’aumentata secrezione di GH, nel PAM e nella mammella, specialmente nella sede del Reale Rischio Congenito di cancro del seno, è presente diminuzione della flow-motion, causa di acidosi istangica locale?”

La valutazione clinica del glicocalice delle cellule adipose e vascolari nel PAM ci permette di fornire la soddisfacente spiegazione clinica.

Nel soggetto positivo al TO., in una prima fase di durata variabile (in media due decenni), il GH secreto in eccesso provoca attivazione della microcircolazione del PAM, di tipo I, associato. Tuttavia, in una seconda fase, a causa della down-regulation recettoriale (recettori per il GH) viene meno lentamente l’attivazione, fino a cessare del tutto: la stimolazione intensa della proiezione cutanea del GH-RH simultaneamente provoca lieve dilatazione del III sup. ureterale, a cui fa seguito dopo altri due secondi, la diastole arteriolare, meno intensa del normale e breve, tale che la quantità di sangue che arriva nella successiva sistole ai capillari nutrizionali rimane invariata, a causa dell’ ostacolo dei DEB alla flow-motion.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: