Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Nell’articolo pubblicato in LA VOCE di SS. “Diagnosi differenziale SBQ in un secondo tra Nodulo Mammario benigno o maligno, https://sergiostagnaro.wordpress.com/2014/08/02/diagnosi-differenziale-sbq-in-un-secondo-tra-nodulo-benigno-e-maligno/, ho scritto che, durante la pressione intensa (= compressione delle AVA Gruppo II, A e B, secondo Bucciante),applicata sopra un polpastrello digitale, avviene quanto segue:

Nel sano, dopo un Tempo di Latenza di 10 sec. esatti, compare un Riflesso polpastrello digitale-gastrico aspecifico di Intensità non superiore ai 2 cm. , la cui  Durata è  maggiore di 3 sec. e minore di 4 sec.  Riportati questi valori parametrici del “riflesso” (in realtà NON si tratta di riflesso…) sopra un sistema di assi cartesiani, con l’intensità del “riflesso” gastrico aspecifico sopra l’ordinata in cm. e i tempi sopra l’ascissa in secondi (In modo didattico, nella mia Conferenza a Milano avrei spiegato i meccanismi  emorelogico-microcircolatori alla base di  questi valori parametrici).

Al contrario,  nel Reale Rischio Congenito di Cancro, e ovviamente nel Cancro in atto, si osserva un diagramma “spostato a sinistra” , notoriamente  segno aspecifico di patologia, ed un tipico PRIMO “riflesso” dopo un Tempo di Latenza di 3 sec. (Non c’è contraddizione con la Realtà non-locale: avrei spiegato anche questo nella Conferenza…).

I valori parametrici, di cui sopra,  sono comprensibilmente in funzione della gravità della sottostante malattia, come sa pure lo scolaretto di Gregory Bateson. To be continued …”

Ed ecco la continuazione, se questo segno è negativo ovviamente il nodulo mammario è benigno. Al contrario se dopo 3 sec. compare un Riflesso g.a. di circa 5 sec. il Medico deve procedere esercitando la pressione digitale  di “media” intensità  sopra il nodulo del seno.

Se la lesione è benigna, dopo un Tempo di Latenza >  9,5 sec. nella donna e > 12,5 sec. nell’uomo e < 8 e rispettivamente 11 sec. (NN: TL =  9,5 sec. nella donna e 12,5 sec. nell’uomo).

Al contrario, in presenza di tumore maligno, anche iniziale, il Tempo di Latenza  è di 3-5 sec., immediatamente seguito da Contrazione Gastrica tonica.

Valori intermedi si osservano nel Reale Rischio Congenito di Cancro del Seno all’inizio oppure  in evoluzione.

Una domanda sorge spontanea: “Perché ai Medici e ai non Medici non sono fatte conoscere questi progressi della Medicina, che eviterebbero il Terrorismo Psicologico Jatrogenetico,  gli inutili e costosi accertamenti che rendono insostenibile la spesa sanitaria, ormai in rosso,  e ristabilirebbero il corretto rapporto Medico-Paziente,  ricuperando il Medico la perduta dignità professionale.

To be continued…

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: