Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Della Serie, Ludo Ergo Sum

Chi conosce il Reale Rischio Congenito di Cancro, Dipendente dal Terreno Oncologico, sa come riconoscerlo, con un fonendoscopio, mediante le tipiche modificazioni microcircolatorie locali, dove recitano un ruolo centrale  i Dispositivi Endoarteriolari di Blocco, neoformati-patologici, tipo I, sottotipo a) tumorali, scoperti da chi scrive,  a sede nelle piccole arterie e arteriole, secondo Hammersen (Stagnaro Sergio (2009). Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, www.travelfactory.it, Roma, 2009.).

Chi conosce la Realtà non-locale presente nei sistemi biologici, da me scoperta con la SBQ, cioè con un fonendoscopio, e illustrata in numerosi articoli (www.sibq.org e www.semeioticabiofisica.it)   e in un e-book, scaricabile gratuitamente (!)   (Sergio Stagnaro (2012).  Semeiotica Biofisica Quantistica. Diagnostica Psicocinetica. E-book in rete nel sito  www.sisbq.org; http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/dp_libro.pdf,  comprende perfettamente che la pressione digitale intensa (non si tratta di un aggettivo qualitativo. Infatti si tratta della pressione  che fa scomparire le AVA tipo B, gruppo II, sec. Bucciante),  applicata sopra un polpastrello dell’esaminando (a), permette al Medico esperto in SBQ di valutare tutto il sistema microcircolatorio)  comprende perché  la manovra è in grado di differenziare un nodulo benigno da uno maligno, per esempio nella mammella. V. Avanti

Come ormai noto, avevo l’ intenzione, rimasta tale, di  illustrare nei particolari e mostrare successivamente  “in vivo”  ANCHE  questo metodo clinico di semplice e rapida applicazione – al momento ancora senza NOME –   nella  Conferenza all’IEO,  da me sollecitata, ma poi nagata, dal silenzioso Destinatario della mia mail, che non mi ha degnato di risposta.

Per i motivi sopra accennati brevemente, considero una ennesima vergogna della presente Medicina della Sconfitta il terrorizzare i  (le) pazienti, consigliando esami di Laboratorio e del Dipartimento delle Immagini – con lunghi tempi di attesa – per poter giungere alla diagnosi differenziale tra nodulo benigno e maligno, che richiede clinicamente pochi secondi, per chi conosce la Semeiotica Biofisica Quantistica!

Nel sano, dopo un Tempo di Latenza di 10 sec. esatti, compare un Riflesso polpastrello digitale-gastrico aspecifico di Intensità non superiore ai 2 cm. , la cui  Durata è  maggiore di 3 sec. e minore di 4 sec.  Riportati questi valori parametrici del “riflesso” (in realtà NON si tratta di riflesso…) sopra un sistema di assi cartesiani, con l’intensità del “riflesso” gastrico aspecifico sopra l’ordinata in cm. e i tempi sopra l’ascissa in secondi (In modo didattico, nella mia Conferenza a Milano avrei spiegato i meccanismi  emorelogico-microcircolatori alla base di  questi valori parametrici).

Al contrario,  nel Reale Rischio Congenito di Cancro, e ovviamente nel Cancro in atto, si osserva un diagramma “spostato a sinistra” , notoriamente  segno aspecifico di patologia, ed un tipico PRIMO “riflesso” dopo un Tempo di Latenza di 3 sec. (Non c’è contraddizione con la Realtà non-locale: avrei spiegato anche questo nella Conferenza…).

I valori parametrici, di cui sopra,  sono comprensibilmente in funzione della gravità della sottostante malattia, come sa pure lo scolaretto di Gregory Bateson.

To be continued…

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: