Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Archivio per maggio, 2013

Segno di Umberto: il Pizzicotto inquietante.

L’articolo in rete da ieri in La Voce di SS., https://sergiostagnaro.wordpress.com/2013/05/30/reale-rischio-congenito-di-cancro-del-seno-rivelato-da-un-pizzicotto-intenso-della-mammella-segno-di-umberto/, ha dato il via a una crescente “fibrillazione” tra Oncologi, Giornalisti e produttori di Ecografi, Mammografi, e soluzioni varie per i Laboratori.

Mi riferisco a testimonianze che sto raccogliendo mediante  mail “confidenziali” ricevute in poche ore.

Pensate all’imbarazzo dell’Oncologo che si sente dire dalla  moglie, dall’amante, dalla badante, oppure da una paziente, di evitare l’inutile palpazione del seno (= il cancro del seno è una epidemia in aumento), secondo le Linee Guida scritte da Eminenti Medici (si dice, sotto dettatura; si dice!), e di impiegare il metodo del semplice pizzicotto intenso della mammella?

Pensate ai Signori della bigfarma che prevedono compromessa l’attuale vendita a gogò di strumenti sofisticati per la diagnosi del tumore del seno, in atto…, al momento della diagnosi.

Infatti,  nessuna semeiotica strumentale e nessuna indagine genetico-molecolare  è in grado oggi di riconoscere il Reale Rischio Congenito di Cancro della Mammella e di localizzarlo.

Pensate ai Giornalisti-veline-dipendenti, in questo caso non informati dall’Agenzia d’Informazione, che vengono a conoscenza  del pizzicotto al seno dal loro barbiere o dal barista, che gli prepara un espresso!

Sono gli stessi Giornalisti che avevano informato i lettori – con fiumi d’inchiostro – sui cani-oncologi in grado di  fiutare il cancro prima ancora della degenerazione maligna della iniziale cellula.

Sono gli stessi Giornalisti che avevano annunciato al mondo il Kit nanotubulare che scopre il cancro in  una goccia di sangue del poveretto!

Uno si chiede giustamente la spiegazione di questo desolante sconvolgimento della pace interiore di molti probiviri, creato da un semplice pizzicotto alla mammella.

Innanzitutto il Segno di Umberto è spiegato mediante la realtà non-locale nei sistemi biologici, la dinamica caotico-deterministica dei microvasi  mammari, la dimensione frattalica delle fluttuazioni delle piccole arterie ed arteriole, sec. Hammersen, e dei nutritional capillaries nel Reale Rischio Congenito di cancro mammario, la presenza dei Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati-patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico,  la funzione alterata dei glicocalici delle local cellule parenchimali della mammella, le numerose vie di segnali attivate da adiponectina, insulina, melatonina,  in condizioni fisiologiche e patologiche, ed altro ancora.

Pensino gli Oncologi che nel  Test della Screzione del Picco acuto insulinemico, impiegato nella diagnosi di  Reale Rischio Congenito di Cancro del Seno, non è stimolata la via Tirosin-chinasica endoteliale, ma quella MAP-chinasica delle smooth muscle cells.

 E’ spiegata  così l’intensa vasocostrizione, al posto della vasodilazione da aumentata sintesi di e-NO radicalico da parte della sintasi endoteliale, alla base appunto del Segno di Umberto.

A questo punto leggiamo in uno dei miei blog:

https://www.facebook.com/pages/Semeiotica-Biofisica-Quantistica/219462041468111

Numerosi e cari amici vorrebbero sapere chi è UMBERTO. Al momento è una sorpresa che non posso rivelare. L’annuncio del Segno di Umberto lo potete già trovare sia su Science sia su Nature:
http://news.sciencemag.org/scienceinsider/2013/05/research-funders-propose-steps-t.html?ref=hp#comment-913646398 ;
http://www.nature.com/news/italian-scientists-win-battle-to-halt-controversial-research-1.10823
Certamente avrei incontrato serie difficoltà nel diffondere il Segno di Umberto se, anzicché un pensionato dell’ENPAM, fossi un Medico dipendente dall’IEO, dall’INT, dal Mangiagalli (Milano), dal Pascale (Napoli), all’ISS ,dall’INT Regina Elena (Roma), dall’Istituto Toscano Tumori (Firenze), dall’Istituto Tumori Giovanni Paolo II (Bari), dall’Istituto Oncologico Veneto (Padova) e forse, ripeto forse, dall’Istituto Tumori di Aviano.

Una domanda inquietante: Perché nessuno dei numerosissimi Colleghi che lavorano in tutti questi – ed altri – istituti non ha scoperto il Segno di Umberto?

In realtà, a ben riflettere,   il Segno di Umberto è causa di inquietudine a vari livelli:

A) Perché mai la Telethon dovrebbe raccogliere milioni di Euro per dare un pizzicotto alla mammella?

B) Perché  mai  vendere azalee, garofani, mele, Uova di Pasqua e Panettoni di Natale per sovvenzionare chi si dedica allo screening del cancro nell’oblio dell’oblio del PIZZICOTTO e della Prevenzione Pre-Primaria, sec. la Manuel’s Story, e Primaria del tumore maligno?

C) Perché mai inviare sulle pubbliche piazze laboratori viaggianti, forniti di Ecografi e Mammografi – impotenti nel far riconoscere il Reale Rischio Congenito di Cancro del Seno – quando è sufficiente un pizzicotto per fare la diagnosi tempestiva?

D) Perché continuare a pubblicare su famose peer-reviews migliaia di articoli sull’Oncogenesi, rivelatisi inutili a causa dell’epidemia di cancro in continuo aumento?

Non è possibile non sottolineare un aspetto particolarmente inquietante le cosiddette Autorità sanitarie, che sono consapevoli della gravità della sconfitta della presente Medicina, oncologica e non.   Infatti,  lo scolaretto di G. Bateson, il barbiere e il barista di Oncologi e Giornalisti,  conoscono perfettamente che  quanto è scritto per l’intenso PIZZICOTTO del seno  vale  anche per la stimolazione intensa di qualsiasi altro sistema biologico al fine  di riconoscerne un possibile Reale Rischio Congenito di Cancro.

Per esempio, in caso di Reale Rischio Congenito di Cancro del cervello, il Segno di  Marchionni appare positivo fin dalla nascita dell’individuo colpito dalla predisposizione.

In questi casi,  suggerisco di evitare la  preventiva decapitazione e ricorrere tempestivamente  alla non costosa, ma efficace, Terapia Quantistica, che potete leggere, per esempio, in www.sisbq.org e  nell’articolo Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013).The Role of Modified Mediterranean Diet and Quantum Therapy in Oncological Primary Prevention.  Bentham PG., Current Nutrition & Food Science  ISSN (Print): 1573-4013;  ISSN (Online): 2212-3881. VOLUME: 9,  ISSUE: 1; DOI: 10.2174/1573401311309010011http://www.benthamscience.com/contents-JCode-CNF-Vol-00000009-Iss-00000001.htm

To be continued …

Annunci

Reale Rischio Congenito di Cancro del Seno rivelato da un Pizzicotto intenso della Mammella: Segno di Umberto.

Letteratura consigliata:

 

Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Cancro della mammella: prevenzione primaria e diagnosi precoce con la percussione ascoltata. Gazz. Med. It. – Arch.  Sc.  Med. 152, 447

 

Sergio Stagnaro. Il Segno di Rinaldi nella Diagnosi del Terreno Oncologico di Di Bella e del Cancro, solido e liquido, in atto. Lectio Magistralis.II Convegno Nazionale della SISBQ, Chiusi (Siena), 28-29 maggio 2011. Versione italiana:  http://www.sisbq.org/atti-del-secondo-convegno.html, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldisign_it.pdf ; english version:  http://www.sisbq.org/proceedings-2.html
http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldisign_eng.pdf

 

Sergio Stagnaro and Simone Caramel.  BRCA-1 and BRCA-2 mutation bedside detection and breast cancer clinical primary prevention.  Front. Genet. | doi: 10.3389/fgene.2013.00039.  http://www.frontiersin.org/Cancer_Genetics/10.3389/fgene.2013.00039/full  [MEDLINE];

 

Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013).The Role of Modified Mediterranean Diet and Quantum Therapy in Oncological Primary Prevention.  Bentham PG., Current Nutrition & Food Science  ISSN (Print): 1573-4013;  ISSN (Online): 2212-3881. VOLUME: 9,  ISSUE: 1; DOI: 10.2174/1573401311309010011http://www.benthamscience.com/contents-JCode-CNF-Vol-00000009-Iss-00000001.htm;

 

Stagnaro Sergio. A new way in the war against breast cancer, fortunately Breast Cancer Res 2005,. http://breast-cancer research.com/content/7/2/R210/comments;

 

Stagnaro Sergio e Manzelli Paolo.   Semeiotica Biofisica Quantistica: Livello di Energia libera tessutale e Realtà non locale nei Sistemi biologici. www.fce.it , 29 maggio 2008,  http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=1421&Itemid=47;

 

Stagnaro Sergio e Paolo Manzelli.  L’Esperimento di Lory. Scienza e Conoscenza, N° 23, 13 Marzo 2008. http://www.scienzaeconoscenza.it//articolo.php?id=17775

 

Anche lo scolaretto di Gregory Bateson comprende che il Segno di Umberto, permettendo di riconoscere con un fonedoscopio il primo stadio del cancro del seno a partire dalla nascita, a maggior ragione consente di riconoscere tutti i successivi stadi di questo tumore maligno!

 

Immediata una domanda:

Se il Segno di Umberto è così efficace, non costoso e di rapida applicazione, per quale motivo le donne dovrebbero sottoporsi a riduttivi, imprecisi, costosi, ansiogeni esami di Genetica Molecolare?

 

A questo punto, sospetto, inquietante, desolante,  e specialmente espressione di una Medicina Serva dell’Economia, appare il comportamento di coloro che, sebbene responsabili dell’informazione medica, non informano correttamente uomini e donne (il cancro del seno colpisce anche gli uomini!)  sulle reali cause del tumore in genere e di quello della mammella in particolare.

 

 Nessun oncologo, nessun genetista molecolare, nessun Medico di Medicina Generale, nessun Ministro della Salute, nessun Assessore alla Salute,  nessun FAN della TAC Spirale a 3D e del Defibrillatore,  nessun giornalista, nessun Probiviro, laico o religioso,  nessuno informa gli uomini e le donne dell’esistenza della proteina EMSY:

 “The remarkable clinical overlap between sporadic EMSY amplification and familial BRCA2 deletion implicates a BRCA2 pathway in sporadic breast and ovarian cancer” Haber DA. The BRCA2-EMSY connection: implications for breast and ovarian tumorigenesis.  Cell. 2003 Nov 26;115(5):507-8. Medline”.

 

Il Segno di Umberto deve essere ricercato soltanto nelle donne positive per il Terreno Oncologico, anche, ma non solo, per evitare il Terrorismo Psicologico Jatrogenetico, una epidemia in aumento: Stagnaro Sergio.  Medio Evo della Medicina e Terrorismo Psicologico ignorando le Costituzioni Semeiotico-Biofisiche e i Relativi Reali Rischi Congeniti. http://piazzetta.sfera.net/ ,25 novembre 2008,http://xoomer.alice.it/piazzetta/professione/medio_evo.htm

 

E’ noto che  “senza risaia il riso non cresce”. In verità, nel 2% dei casi di cancro, solido o liquido, in pazienti defedati, anemici gravi, nefropatici in dialisi, arteriopatici gravi, etc., può insorgere il cancro anche in soggetti negativi per il Terreno oncologico.

 

In una donna in posizione supina, psico-fisicamente rilassata, con gli occhi chiusi per ridurre – non annullare…. – la secrezione melatoninica, il Medico applica un pizzicotto intenso e prolungato per soli due secondi in  un punto qualsiasi di una mammella.

 

Nella donna sana, simultaneamente lo stomaco non modifica il suo volume, vale a dire,  non appare il Riflesso –gastrico aspecifico (= dilatazione del fondo e corpo dello stomaco e contrazione della regione antro-pilorica).

 

Al contrario, in presenza del Reale Rischio Congenito di Cancro del Seno, nelle condizioni sperimentale descritte sopra, simultaneamente  compare  il Riflesso–gastrico aspecifico,  seguito subito  dalla caratteristica Contrazione Gastrica tonica.  L’intensità dei valori parametrici del riflesso corrispondono esattamente alla gravità della sottostante patologia.

 

A questo punto, riconosciuta la presenza del Reale Rischio Congenito, il Medico lo localizza esattamente e lo elimina con la Quantum Therapy  (V. Letteratura consigliata).

 

To be continued …

Valutazione Clinica, Semeiotico-Biofisico-Quantistica, dell’Attività delle Staminali nei Sistemi Biologici. Parte Seconda.

 

In La Voce di SS,  nel mio primo articolo sulla Valutazione Clinica SBQ dell’Attività delle Staminali alla URL https://sergiostagnaro.wordpress.com/2013/05/27/valutazione-clinica-semeiotico-biofisico-quantistica-dellattivita-delle-staminali-nei-sistemi-biologici/,  ho illustrato la possibilità di indagare il modo di essere e di funzionare delle cellule staminali in qualsiasi tessuto. L’indagine è fondata sulla ricchezza di informazioni che il Medico può ottenere al letto del malato, grazie alla sicura conoscenza della Microangiologia Clinica, www.semeioticabiofica.it, e http://www.semeioticabiofisica.it/microangiologia/ .

 

Quando in un preciso tessuto, o parte di tessuto, le staminali  si differenziano in una definita direzione, indipendentemente dalle condizioni che hanno determinato questo evento,  e si moltiplicano per riparare un parenchima danneggiato, ovviamente aumenta intensamente il lavoro parenchimale, sia delle cellule normali si delle staminali differenziatesi e duplicatesi. Pertanto, secondo la Teoria dell’Angiobiopatia, parallelamente incrementa in modo notevole il lavoro della relativa unità micovascolotessutale, che il Medico oggi può analizzare con esattezza mediante la Semeiotica Biofisica Quantistica (SBQ).

 

A questo punto, appare ovvio che il problema principale da risolvere è quello di differenziare l’attivazione microcircolatoria di tipo I, associato, che si osserva in un parenchima “sano” durante l’incremento fisiologico della sua attività – per esempio nel muscolo scheletrico durante l’esercizio fisico – dall’attivazione microcircolatoria di tipo I, associato,  in caso di attivazione delle staminali, seguita dalla loro differenziazione e moltiplicazione, finalizzata alla riparazione di un tessuto danneggiato.

 

In altre parole, pur trattandosi in entrambi i casi di attivazione funzionale di un determinato parenchima, gli eventi biologico-molecolari che sottendono i due eventi sono di natura profondamente differente e necessariamente differente deve essere l’eventarsi degli eventi microcircolatori alla base delle due situazioni, entrambe essenziali per la sopravvivenza della intera struttura biologica.

 

Pensiamo al comportamento dei Vasa Vasorum della parete arteriosa del tessuto in aumentata attività funzionale – rivelato dal punto di vista clinico SBQ dai due iniziali  Riflessi Ureterali a carico del III superiore dell’uretere (= Vasomotility, sec. Hammersen), che è nettamente differente nelle due condizioni.

Infatti, nel parenchima in attività funzionale fisiologica, la distanza delle sue cellule, che lavorano intensamente, dai rispettivi microvasi – capillari nutrizionali –  è minima (Interstizio di Comel ridottissimo), perché incrementa dall’inizio il rifornimento di materia-informazione-energia alle pareti arteriose locali, arterie  che a loro volta devono aumentare l’apporto di sangue al tessuto iper-funzionante!

Ne consegue che i Vasa Vasorum delle arterie del tessuto in attività funzionale devono trovarsi in una condizione di incrementato lavoro, espresso come aumentata fluttuazione microcircolatoria, rivelata appunto dalla intensità dei primi due riflessi ureterali, sopra ricordati.

 

Al contrario, quando le staminali si differenzino in una precisa direzione e si moltiplichino, il rifornimento di materia-informazione-energia deve necessariamente essere particolarmente  intenso per provvedere anche al lavoro fisiologico delle locali cellule parenchimali. Ne consegue che, in queste condizioni,  le fluttuazioni dei  Vasa Vasorum delle arterie del tessuto rigenerantesi sono eccezionalmente intense, come dimostra appunto l’intensità della vasomozione dei locali microvasi della parete arteriosa e del tessuto.

 

Da quanto precede si comprende la previsione che l’accurata valutazione del modo di essere e di funzionare dei microvasi locali, sia i Vasa Vasorum, sia l’unità microvascolotessutale del parenchima rigenerantesi, rappresenti uno strumento – non certamente l’unico – per accertare la presenza di cellule staminali in attività in un dato tessuto o in una parte di esso.

 

Per comprendere nel modo migliore la valenza astratta del concetto sopra riferito, anche se illustrato in modo elementare e chiaro dal punto di vista ermeneutico, è sufficiente l’analisi microcircolatoria di quanto accade in un nucleo di ossificazione, per esempio, nell’epifisi di un ragazzo

 

To be continued.

Se i “Professori” potessero …, ma non possono! Ignorano la Semeiotica Biofisica Quantistica.

La Semeiotica Biofisica Quantistica (SBQ) è una Scienza interdisciplinare, aperta ai contributi di molte altre discipline in progresso, e non un sistema chiuso in rigidi confini.

Di conseguenza la SBQ  è particolarmente complessa, anche perché è fondata sul corretto uso dell’obsoleto fonendoscopio: www.sisbq.org.

Chi non sa più usare ad arte il fonendoscopio non può imparare la SBQ!

Per questi motivi, l’apprendimento della SBQ è negato ai “Professori”,  notoriamente Laboratorio- e Dipartimento delle Immagini-Dipendenti,  i quali  si sottraggono, senza eccezione alcuna, ai miei ripetuti inviti ad un confronto diretto, alle mie condizioni ovviamente, per accertare se sono in grado, solo per fare pochi esempi,  di diagnosticare “clinicamente” cisti parapieliche o epatiche o pancreatiche, Aneurismi dell’Aorta Addominale di 5 cm., ma persino l’Appendicite acuta, diagnosi per loro difficilissima, come posso dimostrare: V. La Voce di SS.

La totale ignoranza dei “Professori” nei confronti della SBQ rende ragione dei loro silenzi  infiniti ai miei “J’Accuse”, tanto imbarazzati quanto eloquenti: per esempio, come quando affermo che  nessuno di loro è capace di riconoscere il Reale Rischio Congenito di Cancro, Dipendente dal Terreno Oncologico. Oggi è morto, a causa di un cancro polmonare, chiaramente sfuggito alla TAC Spirale tanto cara al massimo oncologo italiano, un cantante italiano che resterà nel mio cuore. Ebbene,  i “Professori ignorano che questo grande Artista era colpito dalla nascita dal Reale Rischio Congenito di cancro polmonare, diagnosticabile con un fonendoscopio ed eliminato (sic!), come nel mio caso…, con la non costosa Terapia Quantistica:

Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013).The Role of Modified Mediterranean Diet and Quantum Therapy in Oncological Primary Prevention.  Bentham PG., Current Nutrition & Food Science  ISSN (Print): 1573-4013;  ISSN (Online): 2212-3881. VOLUME: 9,  ISSUE: 1; DOI: 10.2174/1573401311309010011http://www.benthamscience.com/contents-JCode-CNF-Vol-00000009-Iss-00000001.htm

Se leggessero il seguente commento in un vivacissimo blog, non potrebbero muovermi alcuna critica a causa della loro assoluta ignoranza del metodo semeiotico-biofisico-quantistico:

Dal blog di Guglielmo Pepe http://pepe.blogautore.repubblica.it/2013/05/22/staminali-con-buon-senso/

Caro Pepe, a questo punto, mi sembra opportuno riferire sia il mio commento su SCIENCE sia l’articolo di oggi in rete su La Voce di SS http://www.sergiostagnaro.wordpress.com, entrambi inviati alla Redazione de La Repubblica pochi minuti or sono: http://comments.sciencemag.org/content/10.1126/science.1230184

Sergio Stagnaro

As regards the epigenetic reprogramming in oncology, due to the love for truth, I have to emphasise the Manuel’s Story, the first, but not the unique, clicnical corroboration of Fractal Genome Recursive Principle, according to Andras Pellionisz, http://www.sisbq.org/qbs-magazine.html. This is the story of Manuel, born in February 28th, 2010,first newborn with negative Oncological Terrain (OT), from parents both with positive OT. Really, at the end of an old monograph on QBS constitutions, I introduced the hypothesis that a negative OT child could born from parents both OT positive, if they had undergone a preventive therapy’s treatment prior to baby’s conception. As a matter of facts, Quantum Biophysical Semeiotics, in addition to the most severe disease diagnosis as, for example, many solid and liquid forms of cancer, type 2 diabetes mellitus, coronary artery disease, hypertension, osteoporosis, is concerned to suggest preventive therapies, i.e., Quantum Therapy, aiming especially to remove the inherited real risks of the most common and severe diseases, particularly when they are still potential,or silent, pathologies(1-3). For instance, lets remember that many athletes are dying every month from cardiac causes, including AMI, even if frequently monitored by a cardiological point of view, and it goes without saying that thousands of people die of cancer every day. It is said that one in four deaths is due to this malignancy.Finally, there is a general agreement that CVD is the leading cause of death world-wide.

1) Stagnaro Sergio. CAD Inherited Real Risk, Based on Newborn-Pathological, Type I, Subtype B, Aspecific, Coronary Endoarteriolar Blocking Devices. Diagnostic Role of Myocardial Oxygenation and Biophysical-Semeiotic Preconditioning, International Atherosclerosis Society. http://www.athero.org, 29 April, 2009 http://www.athero.org/commentaries/comm907.asp 2) Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013). Inherited Real Risk of Type 2 Diabetes Mellitus: bedside diagnosis, pathophysiology and primary prevention. Frontiers in Endocrinology. [Pubmed indexed for MEDLINE] In press. 3) Sergio Stagnaro and Simone Caramel. BRCA-1 and BRCA-2 mutation bedside detection and breast cancer clinical primary prevention. Front. Genet. | doi: 10.3389/fgene.2013.00039. http://www.frontiersin.org/Cancer_Genetics/10.3389/fgene.2013.00039/full [Pub-Med indexed for MEDLINE]
Submitted on Tue, 04/23/2013 – 01:34

In conclusione, iniettare staminali senza conoscere le Costituzioni SBQ del donatore, a mio parere è un crimine. Inoltre, c’è chi afferma che con un fonendoscopio è possibile valutare l’attività delle staminali, incluse quelle iniettate a scopo terapeutico. Possiamo pure far finta di niente, ma non mi sembra un comportamento responsabile. Ovviamente è la mia opinione.

Ho scritto – conservo le mail! – quanto sopra al massimo staminologo italiano: come per le tre precendenti occasioni, il Nostro si è trincerato dietro il silenzio.

Stia certo il Lettore che se i “Professori”-  del Nord-Est padano, di Milano, di Pisa, di Napoli,  di Roma –  se potessero distruggerebbero la Semeiotica Biofisica Quantistica, ma non possono farlo per ignoranza metodologica: non sono capaci di imparare la Semeiotica Biofisica Quantistica .  Pertanto, alcuni di loro, non mi rispondono nemmeno per educazione,  mentre altri mi invitano  (conservo le mail!) a  non inviare loro  mie ulteriori critiche, senza fornire spiegazioni  per questa desolante decisione.

Da quanto precede si comprende il senso e il significato di un mio datato articolo, attuale più che mai:

Sergio Stagnaro.  La Medicina Occidentale: un Gigante dai Piedi d’Argilla. 4 Gennaio. 2010, http://www.fcenews.it,  http://www.fceonline.it/images/docs/gigante.pdf

To be continued …

Valutazione Clinica, Semeiotico-Biofisico-Quantistica, dell’Attività delle Staminali nei Sistemi Biologici?

Per una “Oca Sapiens”, questo titolo suona come una Bufala da presentare come tale al pubblico ludibrio: è evidente che chi ha un basso QI non può andare oltre i limiti noetici riservati da Madre Natura a figli e figlie di madri sempre incinte!

La domanda, sebbene innegabilmente  stimolante e provocatoria, lascia verosimilmente  indifferenti quei laureati in Medicina il cui principale scopo è di arrivare a fine mese per ritirare l’assegno firmato da un impiegato delle rispettiva ASL sulla base della quota capitaria del momento.

Per un “Professore” il titolo suona come  la conferma che alla pazzia (degli altri) non esiste limite.

Nessun Medico notoriamente si proccupa delle proprie attuali capacità di intendere e di volere perché  gli Ordini dei Medici non sono investiti della responsabilità d’intervenire se un loro iscritto, indipendentemente dalle cause, è colto da idee deliranti, o apparentemente tali, come appunto quella espressa nel titolo dell’articolo.

Al contrario, un Medico dalla mente aperta, lungimirante, aggiornato in Semeiotica Biofisica Quantistica, rispettoso del Giuramento di Ippocrate, rinnovato e corretto dalle cosiddette competenti Autorità sanitarie, si pone la domanda: “Perché non?”. “Perché il Creatore – o chi per lui – ha creato ineffabili bellezze solo per pochi Genetisti Molecolari, anche se non tutti in odore di Premio Nobel http://www.masterviaggi.it/news/categoria_news/42556 il_ruolo_primario_delle_alterazioni_mitocondriali_geneticamente_indotte_nella_patogenesi_delle_pi%C3%B9_gravi_malattie_umane.php

Se è vero  quanto scrivono  Lagar’kova MA, Shilov AG, Gubanova NI, Prokhorovich MA, Kiselev SL. In vitro histogenesis of human embryonic stem cells into retina components.Bull Exp Biol Med. 2012 Feb;152(4):516-8, esiste in queste circostanze un intenso lavoro delle locali cellule parenchimali, a cui corrisponde inevitabilmente un altrettanto intenso lavoro della relativa unità microvascolotessutale, che – grazie alla SBQ –  è passibile di precisa analisi clinica, secondo l’insegnamento della Microangiologia Clinica!

Pensate che è  richiesto al medico semplicemnete l’obsoleto fonendoscopio.

Il Medico aggiornato prosegue nella sua riflessione: se nei nuclei di ossificazione dei bambini (e) e degli adolescenti,  per poter formare osso, come afferma

Roland Baron (Anatomy And Ultrastructure Of Bone – Histogenesis, Growth and Remodeling . Professor, Harvard School of Medicine, and Professor and Chair, Harvard School of Dental Medicine,Department of Oral Medicine, Infection & Immunity, 188 Longwood Avenue, Boston, MA 02115),  le cellule staminali si differenziano in osteblasti, lavorano intensamente e quindi è possibile analizzare quantitativamente e clinicamente i diversi ed affascinanti eventi microcircolatori.

Infatti, durante lo sviluppo embrionale, la formazione ossea avviene attraverso due differenti vie: ossificazione intramembranosa ed encondrale. La crescita ossea è il termine usato per descrivere i cambiamenti nella struttura ossea  di cui lo scheletro è formato sia durante il periodo di crescita sia della maturazione scheletrica.

In poche parole, pensa  il Medico aggiornato e dalla mente aperta, la Teoria dell’Angiobiopatia spiega perché è possibile la Valutazione SBQ dell’Attività delle Staminali nei Sistemi Biologici

To be continued …

Tu Quoque, Grille? Vioxx, Nature, “Professori”, Mala-Informazione, Terrorismo Pscicologico

L’Italia è un Paese di Santi, Poeti, Navigatori e soprattutto di Comici. Su questo non ci sono dubbi

Dopo aver letto su invito di un amico, l’attacco mutualistico di Grillo alla big-farma ho inviato il seguente (limitato ai caratteri consentitimi,  ma riferendo le URL del mio blog  e di La VOCE di SS! dove – se vuole – può leggeret l’intero testo.

Infatti, a seguito dell’invio ecco la risposta AUTOMATICA:

Commento inviato

Ti ringrazio per aver inviato un commento.
Ti è stata spedita un’email con un link per verificare la tua email. Clicca sul link per pubblicare il commento.
Per vedere i tuoi commenti pubblicati immediatamente senza ricevere ogni volta questa email autenticati subito su
www.beppegrillo.it/autenticazione.ph

Ed ecco il testo integrale del commento:


Da uno dei miei Blog:     https://www.facebook.com/sergio.stagnaro?ref=tn_tnmn

 

Se ci si mette anche Grillo http://www.beppegrillo.it/2005/03/i_nuovi_tsunami.html a fare Mala-Informazione allora la mia lotta contro il Medio Evo della Medicina diventa assai dura. Caro Grillo, datti alla politica e non affiancarti ai desolanti “Professori”. Una impresa epocale potresti portare avanti: visita, Grillo, due siti: http://www.sisbq.org e http://www.semeioticabiofisica.it!  Un solo esempio di mala-informazione ANCHE se la notizia è vera!: “Vioxx della Sharp and Dohme, ritirato nel settembre 2004, giro di affari da 2.5 miliardi di dollari all’anno.  Si stima che dal 1999 al 2004 abbia causato 160.000 decessi per ictus e infarti”. Ma se non si dice che VIOXX ha causato l’IMA in individui che dalla Nascita erano positivi per il Reale RIschio Congenito di CAD, riconosciuto fin dalla nascita con un fonendoscopio ed eliminato con la Quantum Therapy, caro Grillo, involontariamente fai il gioco del potere! Leggi e fa leggere On. Grillo il seguente commento mio del 2008 -sono passati cinque anni –  su NATURE (non è il sito de Il SecoloXIX…):http://blogs.nature.com/spoonful/2008/09/putting_the_fda_on_the_spot.html#/comments

 

27 Sep 2008 06:04 EDT

 

Report this comment

 

Sergio Stagnaro MD said:

 

 Such as problem is really difficult to resolve, when the interest of all individuals, i.e., drug companies and patients, is central. Every drug, if it’s such, must be burden by beside effects, sometimes dangerous. In addition, we must remember that the statement “post hoch ergo propter hoch” not always is right, according to Hume! In spite of the above mentioned remarks, in my opinion, if all physicians around the world would know precisely both Biophysical Semeiotic Constitutions and related inherited real risks, harmful results should be less numeorus. For instance, in absence of CAD Inherited Real Risk (Stagnaro Sergio. Bedside Evaluation of CAD biophysical-semeiotic inherited real risk under NIR-LED treatment. EMLA Congress, Laser Helsinki August 23-24, 2008. “Photodiagnosis and photodynamic therapy”, Elsevier, Vol. 5 suppl 1 august 2008 issn 1572-1000; Stagnaro Sergio. Role of Coronary Endoarterial Blocking Devices in Myocardial Preconditioning – c007i. Lecture, V Virtual International Congress of Cardiology. http://www.fac.org.ar/qcvc/llave/c007i/stagnaros.php; Stagnaro Sergio. Biophysical-Semeiotic Inherited Coronary Real Risk, conditio sine qua non of CAD.17 August 2007. http://www.annals.org/cgi/eletters/0000605-200708070-00167v1#19068 ; Stagnaro Sergio. Bedside recognizing Inherited CAD Real Risk. http://www.natura.com 21 May, 2008. http://network.nature.com/forums/pmgs/1587?page=1#reply-4262; Stagnaro Sergio. Bedside Recognizing CAD Inherited Real Risk and silent CAD with Biophysical Semeiotics. Lipid in Health and Disease. (29 May 2008) http://www.lipidworld.com/content/7/1/19/comments#299588; Stagnaro Sergio. Clinical Medicine Scientific Advances in Primary Prevention. The Lancet. July 03 2008. http://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140673608609253/comments?actionview&totalComments=1),even Vioxx could not bring about heart disorder.

 

Caro Grilllo, lascia perdere l’Informazione medica che non fa per te. Al contrario, dopo aver visitato i due siti che ti ho suggerito, potresti – a differenza di molti senatori ed onorevoli dal coraggio di Don Abbondio (conservo mail) allearti a chi combatte contro la Medicina Medievale Serva dell’Economia. Attendo una risposta tua!

Finalmente anche l’American College of Cardiology, a differenza dei “Professori”, solleva dubbi sull’Impiego delle Statine.

Il NYTime pubblica u interessante articolo,  Can Statins Cut the Benefits of Exercise?, da me commentato criticamente:  http://well.blogs.nytimes.com/2013/05/22/can-statins-curb-the-benefits-of-exercise/?comments#permid=136

Naturalmente ho apprezzato  questa notizia che corrobora quanto vado denunciando, inascoltato,  da ben VENTIDUE anni: prima di prescrivere statine è inevitabile accertarsi se esiste la Sindrome da Carenza  di Co Q10, da me scoperta e ammpiamente illustrata in numerosi articoli e volumi: vedere avanti!

Ieri sera ho inoltrato la mail ricevuta dal NYTime  ad un famoso farmacologo che ovviamente sostiene che, per prevenire la CVD, bisogna  ridurre  il colesterolo ematico a valori “fisiologici”, anche se nessun “Professore” conosce questi valori.  Per il momento, in attesa di leggere il suo possibile commento, mi limito a scrivere non il suo Nome e Cognome, ma lettere alfabetiche:

 

Original Message —–

 

From: “Sergio Stagnaro” <dottsergio@semeioticabiofisica.it>

 

To: XWS 

 

Sent: Thursday, May 23, 2013 6:42 PM

 

Subject: Fw: Your Comment on Can Statins Cut the Benefits of Exercise?

 

> Egregio Prof.  XWZ

> apprezzerei molto un suo commento all’articolo che metterò in rete domani in
> LA VOCE di SS. www.sergiostagnaro,wordpress.com,  prendendo lo spunto dal
> mio commento odierno su NYTimes (V. sotto).
>
> Nell’articolo su La Voce  inviterò Lei, o un Suo collaboratore, a farmi
> leggere un commento autorevole e critico su quanto sostengo, ben documentato
> come vede,  da ben dodici anni prima dello scandalo della Cerivastatina:
>
> Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Carenza di Co Q10 secondaria a terapia
> ipolipidemizzante diagnosticata con la Percussione Ascoltata. Settimana
> Italiana di Dietologia, 9-13 Aprile 1991, Merano. Atti, pg. 65. ed  Epat.
> 37, 17, 1990.

> Su You tube – a seguito di segnalazione di un amico mio – ho visto e sentito
> Lei  affermare che la Colesterolemia, un tempo considerata normale 220 mgr.
> è stata in seguito abbassata prima a 210 mgr poi a 200 poi a 180 mgr  infine
> a …., evidentemente dato che la CVD continua ad essere la prima causa di
> morte al mondo.
>
> Ma la verità dell’epidemia di CVD è ben altra, come ho dimostrato anche nei
> seguenti lavori:

> Sergio Stagnaro (2013).   Two Clinical Evidences corroborating
> Microcirculatory QBS Theory of Atherosclerosis. Lectio Magistralis, IV
> Meeting of Quantum Biophysical Semeiotics International Society, May 4-5,
> 2013, Porretta Terme, Bologna, Auditorium, Hotel Santoli. Journal of QBS,
>
http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/atherotheory_evidences.pdf

> Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012). Quantum Biophysical Semeiotics
> Microcirculatory Theory of Arteriosclerosis, Journal of Quantum Biophysical
> Semeiotics.
> http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/ats_qbs__mctheory.pdf

> Penso di farLe cosa gradita ed utile allegando la Presentazione di
> diapositive che facilitano la comprensione della Teoria Microcircolatoria
> SQQ dell’Aterosclerosi.

> In attesa di leggere  il Suo commento voglia gradire i miei
> Distinti saluti

> Sergio Stagnaro

—– Original Message —–
> From: “NYTimes.com” <comments@nytimes.com>
> To: <
dottsergio@semeioticabiofisica.it>
> Sent: Thursday, May 23, 2013 6:05 PM
> Subject: Your Comment on Can Statins Cut the Benefits of Exercise?
The New York Times

Thank you for participating on NYTimes.com.
A reply to your published submission can be found at this link:  http://well.blogs.nytimes.com/2013/05/22/can-statins-curb-the-benefits-of-exercise/?comments#permid=136

NYTimes.com 620 Eighth Avenue New York, NY 10018

Copyright 2013 The New York Times Company

 

Per onestà intellettuale, criticando nel commento pubblicato nel sito del NYTime la  non conoscenza del Reale Rischio Congenito di CAD e la Sindrome da Carenza di Co Q10 da parte dei Membri del prestigioso Collegio Americano di Cardiologia, ho inviato loro la seguente mail e per conoscenza ad altri:

—– Original Message —–

From:Sergio Stagnaro

To:lerman.amir@mayo.edu ; jaccsd@acc.org

Cc:NYTimes ; ademaria@acc.org ; resource@acc.org ; ShahP@cshs.org ; silvio.garattini@marionegri.it

Sent: Thursday, May 23, 2013 6:50 PM

Subject: I wait your reply to my critical comment on NYTimes website.

 

To ACC Members,

 

may I hope to read your reply to my critical comment on NYTimes website?

 

Sincerely

 

Sergio Stagnaro

www.sisbq.org

www.semeioticabiofisica.it

 

 

http://well.blogs.nytimes.com/2013/05/22/can-statins-curb-the-benefits-of-exercise/?comments

  • Sergio Stagnaro
  • Riva Trigoso Genoa Italy

Firstly, in the new study, which was published online in The Journal of the American College of Cardiology, there is a fundamental bias: the Authors ignore CAD Inherited Real Risk, conditio sine qua non of CAD, as I wrote in a paper published by International Atherosclerosis Society in www.athero.org, its official journal (On request!).
Secondly, statins have to be prescribed exclusively in individuals involved by such a risk,i. e., CVD, including CAD, bedside recognised from individual’s birth, and eliminated easily under Quantum Therapy.
Thirdly, statins hinder the Co Q10 synthesis, beside the cholesterol one, since the production of both substances occurs in the same metabolic way.
Fourtly, skeletric muscles need Co Q10, which plays a central role in muscle cell metabolism. In Co Q10 Deficiency Syndrome, worsened by the use of statins (Literature in request), I have discovederd and demonstrated in previous clinical researchers, there is a flurry of muscle disorders, ending in deadly kidney insufficiency.
Physical exercise causes the consumption of significant amounts of Co Q10.

Non è il caso che ricordi ai Lettori che la Cerivastatina ha provocato morti da rabdomiolisi!

 

To be continued …

 

Tag Cloud