Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Il bicarbonato di sodio,  idrogeno carbonato di sodio che conserva un H dell’acido carbonico a differenza del carbonato di sodio, è prodotto industrialmente col metodo suggerito da E.  Solvay nel 1863:

H2O + NaCl + NH3 + CO2 → NH4Cl + NaHCO3.

Sono ben note le avventure e le disavventure del dott. Tullio Simoncini (V. http://www.curenaturalicancro.org/perch%C3%A8_terapia_bicarbonato_sodio.htm)  che cura i tumori mediante il bicarbonato di sodio.

Sulla base dei dati degli esperimenti di seguito riferiti, se ovviamente saranno corroborati in una vasta sperimentazione da altri Autori, è facile prevedere una rivalutazione della Terapia del dott. Tullio Simoncini e dello stesso sfortunato Collega.

Più volte ho scritto che  la storia della scienza è la storia della correzione di teorie sbagliate, e, proprio per questo, non avrà fine!

Sospendo ogni  giudizio sulla teoria del dott. Tullio Simoncini – oggi peraltro ripresa e studiata dalle nostre istituzioni con l’aggiunta di alte dosi di IPP, inibitori della pompa protonica (comunicazione personale di un gentile e preparato Prof. dell’ISS, il cui nome e cognome non rivelo, pure ammettendo che viviamo in una Repubblica libera, democratica, altamente progredita,  anche nel campo della Giustizia).  Questi fatti non sono rivelati dai  mass-media, veline –dipendenti.

Fino ad oggi il principale meccanismo d’azione del bicarbonato era considerato – in modo che “dimostrerò” assai riduttivo – quello di eliminare l’acidosi istangica,  accanto all’uccisione di funghi, possibilmente coinvolti nell’oncogenesi.

Il pH, concentrazione di idrogenioni tessutali, espresso come l’inverso del logaritmo a base 10 dei H+ presenti, è espresso in valori compresi tra 0 (acido forte) e 14 (base forte). I valori fisiologici nei sistemi biologici notoriamente variano tra 7,3 e 7,4, valori quindi lievemente alcalini.

Nei tessuti in acidosi,  generalmente espressione della compromissa  respirazione mitocondriale,  nel senso della citopatia funzionale da me scoperta 34 anni or sono (= Istangiopatia Congenita Acidosica Enzimo Metabolica, ICAEM), è presente  sofferenza istangica,  perché – solo per fare un esempio – la struttura spaziale degli enzimi è modificata, con conseguente alterazione  funzionale: pensiamo all’azione del  pepsinogeno in ambiente alcalino oppure a quella della pancreatina in ambiente acido!

Pertanto, l’imperativo categorico del Medico in caso di acidosi istangica  è ristabilire la normale lieve alcalinità tessutale. Spiegato, in breve, il ricorso al bicarbonato di sodio.

Dopo questa lunga ma doverosa premessa, vi presento due esperimenti  eseguiti con la Semeiotica Biofisica Quantistica, facilmente riproducibili,  finalizzati  a valutare la possibile attività terapeutica e  quindi i precisi meccanismi d’azione  del Bicarbonato di Sodio,.

I due esperimenti, da un lato, gettano nuova luce sulla comprensione dei fondamenti della Quantum Therapy, www.sisbq.org, e, dall’altro,  evidenziano meccanismi d’azione del bicarbonato di sodio finora sconosciuti.

I due esperimenti, illustrati di seguito per la prima volta, sono dovuti al fatto che  un caro  scienziato  Russo, col quale stiamo collaborando (un nostro articolo, ormai pronto, sarà pubblicato in un prossimo futuro), ha osservato che energizzando l’acqua di una bottiglia con le radiazioni raccolte mediante il  Cem-Tech (Programma 2), il pH dell’acqua non si alzava!

Pertanto, chiedeva la nostra opinione,  perché  questa osservazione apparentemente confuta la Quantum Therapy.

Ho congetturato che l’acqua energizzata con le radiazioni elettro-magnetiche del bicarbonato di sodio, raccolte col e trasmesse dal Cem Tech,  agiscono in modo fisico (per analogia, pensate al cambiamento di canali nel televisore operata col telecomando!) e certamente non chimico: il pH è una misura di eventi chimici, quindi inadeguata per la valutazione di eventi-effetti fisici, la cui misura, secondo la Semeiotica Biofisica Quantistica,  è biologica.

In poche e univoche parole, se le radiazioni del bicarbonato di sodio,  raccolte e ri-trasmesse mediante il Cem-Tech, energizzano realmente l’acqua, allora la misura dell’intensità di questa energizzazione non è e non può  essere espressa in valori chimici, ma biologici.

Come dire che la domanda a cui rispondere è:   “Come reagiscono i sistemi biologici sotto l’azione dell’acqua energizzata dal bicarbonato di sodio?”

Per rispondere a questa domanda, sono nati i due esperimenti, di seguito descritti.

Prima ho valutato di base il tempo di latenza (= ossigenazione istangica) del riflesso cardio-gastrico aspecifico in sette persone di media età (30-47 anni) , di cui 4 donne e 3 uomini: il tempo di latenza è risultato  8 sec.

Nelle stesse persone ho valutato una seconda volta lo stesso valore parametrico mentre stavano vicino, a meno di un metro, ad un bottiglia d’acqua  che si stava energizzando mediante le radiazioni elettromagnetiche emesse dai due diodi del Cem-Tech collocati sotto la bottiglia stessa, dopo aver raccolto per un minuto le radiazioni da un contenitore col bicarbonato di sodio.

Dopo circa dieci secondi, il tempo di latenza del riflesso cardio-gastrico aspecifico era salito a 16 sec. valore doppio di quello basale.

Il valore parametrico, già significativo, mostrava un ulteriore incremento   dopo mezz’ora di energizzazione dell’acqua contenuta nella bottiglia, risultando triplicato nei confronti del valore basale.

A questo punto, gli esaminandi sono stati allontanati dalla bottiglia d’acqua energizzata per circa 15 minuti: il tempo di latenza del riflesso cardio-gastrico aspecifico sempre aumentato significativamente, variava tra  16  e i 20 sec. (NN = 8 sec.)

Infine, i 7 arruolati nell’esperimento hanno bevuto circa  mezzo bicchiere dell’acqua energizzata.  Come previsto, sulla base della personale esperienza con la Terapia Quantistica, il tempo di latenza del riflesso cardio-gstrico aspecifico si manteneva sui 24 sec

Il secondo esperimento, condotto contemporaneamente al precedente,  quindi nelle stesse condizioni, mirava a valutare il tempo di latenza del riflesso epato-gastrico aspecifico, prima e dopo la Terapia Quantistica col bicarbonato di sodio.

Ho ottenuto gli identici risultati riferiti sopra.

Tralascio al momento di riferire i dati, importanti dal punto di vista dell’interpretazione del meccanismo d’azione del bicarbonato di Na,  relativi all’attivazione  microcircolatoria di tipo I, associata, nei due sistemi biologici esaminati,  per la mancanza di preparazione del Lettore nel campo della Micrangiologia Clinica.  Riferisco semplicemente che, secondo la Teoria dell’Angiobiopatia (www.sisbq.org e www.semeioticabiofisica.it), i dati microangiologici depongono per l’aumentata attività dei due parenchimi studiati,  cuore e fegato, triplicata nei confronti dei valori  a riposo.

I dati sperimentali riferiti mi fanno prevedere una identica  attività terapeutica delle Acque Termali ricche di Bicabonato di Sodio! E’ ovvio che una simile indagine rappresnterebbe una forte corroborazione dei risultati sperimentali da me forniti.

Conclusione: alla luce dei dati sperimentali riferiti, ripetibili da qualsiasi Medico dotato ancora di un fonendoscopio, i meccanismi d’azione del bicarbonato di sodio vanno ben oltre all’eliminazione di funghi, possibile (con-)causa del cancro, e alla normalizzazione chimica del pH tessutale.

Infatti, della terapia col Bicarbonato di Na, molti sono ancora gli aspetti da considerare attentamente, nel rispetto che,  nel nostro mondo scientifico galileiano,   meritano gli esperimenti e i loro dati, se corroborati da altri in vasta sperimentazione.

To be continued…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: