Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Ho appena inviato un commento  alla Redazione de Il Secolo XIX,  e – come anticipato ai suoi Redattori – l’ho  già  messo in rete in altro mio blog. Come dire:”Due è meglio di uno!”

La Redazione de Il Secolo XIX è ammirevole nel selezionare le notizie mediche da offrire ai Lettori. Purtroppo, i  Redattori  de Il Secolo XIX sembra non  siano dotati di un minimo di potere critico “scientifico”.

Ecco il commento appena inviato al PRINICIPALE giornale ligure:

“Siamo capaci di modificare il mit-DNA e n-DNA dei T-linfociti in modo che svolgano bene il loro lavoro ma   nessuno parla della ristrutturazione del Terreno-Oncologico che così scompare! “Guarita” dalla leucemia essa è ancora POSITIVA per la predisposizione al cancro!  The Principle of Recursive Genome Function: QBS evidences. 18 maggio 2011. http://www.sisbq.org. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/prgf_qbsevidences.pdf . V Facebook; La Voce di SS http://www.sergiostagnaro.wordpress.com”.

Seguiamo il testo della notizia alla URL   http://www.ilsecoloxix.it/p/magazine/2012/12/10/APhnsu9D-leucemia_riprogrammate_guarisce.shtml:

“Roma – Da gravemente malata, vicino alla morte per leucemia linfoblastica acuta, a primo bambino a cui è stato “rieducato” il sistema immunitario per fargli eliminare il cancro. La storia di Emily “Emma” Whitehead, fino a questo momento, assomiglia molto a una favola natalizia. Grazie alla terapia provata dai ricercatori del Children’s Hospital di Philadelphia fino a questo momento, a sette mesi dal trattamento, non c’è più traccia del tumore nella bimba”.

E poco dopo si legge:

“Il trattamento, che fino allo scorso aprile era stato provato solo su pochi adulti, consiste nel prelevare qualche milione di cellule T, un gruppo di cellule del sistema immunitario, e attraverso il virus Hiv disattivato `insegnare´ loro a riconoscere le cellule B, anche loro facenti parte delle difese dell’organismo ma che nel tipo di leucemia della paziente `impazziscono´ diventando maligne”.

A questo punto è opportuno far notare ai  Redattori del massimo quotidiano genovese che aver riprogrammato “un” ceppo di cellule impegnate nella difesa organismica, corrisponde – per analogia – ad aver trasformato un’armata “Brancaleone”  in “Marines USA”: la guerra non la combattono soltanto i Marines…..

Fatto di estrema importanza, il loro Quartiere Generale – in termini tecnici, i nuclei neuronali della base del cervello,  che formano il Sistema PNEI, caratteristicamente  alterati nel Terreno Oncologico, rimane  MALATO tale quale era prima: per cui è sempre possibile l’insorgenza di UN secondario  tumore maligno!

Quello che non comprendo affato del comportamento di questi informatori è il loro silenzio su miei precedenti  articoli che dimostrano, dal punto di vista CLINICO, il valore scientifico del Principio della Funzione Ricorsiva del Genoma Frattalico, secondo Andras Pellionisz, che in un suo recente libro ha citato DUE lavori, uno dei quali  scritto insieme al mio prezioso Co-Autore e Presidente della SISBQ, www.sisbq.org, dottor Simone Caramel. E’ dovuto a queste ricerche di SBQ l’invito rivoltoci dallo scienziato statunitense a partecipare ad un Convegno in California, nel celebre Centro Studi di Silicon Vallley.

PS.

Ho rifiutato l’invito – non certamente per modestia, che considero il paravento dell’ipocrisia,  bensì a causa dell’età, della  salute precaria e  specialmente perché mi piace continuare a leggere ogni giorno Il Secolo XIX.

 

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: