Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Caro Nicomaco,

sono felice che tu abbia conseguito l’agognata specializzazione in Cardiologia. Ora finalmente puoi cominciare a studiare la vera Cardiologia, quella Clinica, secondo la Semeiotica Biofisica Quantistica.

Hai capito benissimo: la Morte della Clinica segna la Fine della Medicina (Stagnaro Sergio. The Death of Clinical Medicine parallels Medicine End. CMAJ 2008; 178: 1523-1524, 10 June 2008. http://www.cmaj.ca/cgi/eletters/178/12/1523).

Oggi, all’inizio del terzo millennio, nell’Era della Medicina tecnologizzata al suo vertice,  anche i  Cardiologi sono Laboratorio di Analisi Chimica- e Dipartimento delle Immagini-Dipendenti, con residui, pallidi ricordi della semeiotica fisica ortodossa, accademica, fermatasi al 1955.

Infatti, col solo aiuto di un fonendoscopio nessun cardiologo al mondo sa riconoscere, per esempio, la Cardiomiopatia di Tako Tsubo, la Pervietà del Foro del Botallo, la Cardiopatia Ischemica Asintomatica, e mi fermo qui.

Se qualche Collega tuo, senza fondati motivi, si sente offeso dalla mia affermazione, digli pure di rivolgersi a me, presentandosi il 9 di giugno 2012 al III Convegno della SISBQ a Porretta Terme.

Ricordati, a questo proposito, che l’Infarto Miocardico “improvviso e imprevisto”  è una definizione desolante di una Cardiologia della sconfitta.

In verità, imparerai presto che l’IMA è presente in potenza alla nascita come Reale Rischio Congenito di CAD, ignorato solo in Italia, riconosciuto con un fonendoscopio e facilmente eliminabile con semplice terapia.  Definire come “fulminante”  l’infarto miocardico acuto, spesso mortale, appaga forse  la coscienza  dei cardiologi  dell’establishment e delle competenti Autorità Sanitarie, giusificandoli di fronte alla  legge mutevole degli uomini, non certo dinnanzi alla Legge dell’Eterno.

I numerosi giovani atleti professionisti, e non solo essi, purtroppo,  che, nonostante i periodici controlli di famosi Cardiologi, resi tali dalle attrezzature sofisticate di cui possono disporre, muoiono “improvvisamente e imprevedibilmente” a causa di una patologia, l’IMA, diventata una epidemia in aumento, sono la tragica espressione della MISERIA della presente Cardiologia e di una Medicina Medievale, Serva dell’Economia.

Il Nuovo Rinascimento della Medicina, è fondato sulla precisa conoscenza delle Costituzioni Semeiotico-Biofisico-Quantistiche e sui relativi Reali Rischi Congeniti (RRC), tra cui il RRC di CAD, che tu imparerai certamente, perché sei ancora in grado di usare bene il fonenodoscopio, estensione dell’orecchio del Medico e non un oggetto obsoleto da portare intorno al collo oppure nel taschino del camice a modo di ornamento.

Caro Nicomaco, chi muore per IMA “imprevisto ed improvviso” è colpito dalla nascita dalla predispozione alla cardiopatia ischemica, caratterizzata dal rimodellamento microcircolatorio di tipo “vasoparietale” a carico di uno o più  segmenti di coronarie epicardiche.

Per saper diagnosticare con un fonendoscopio  il RRC di CAD, auspicabilmente alla nascita, devi conoscere almeno la Percussione Ascoltata dello stomaco, nota a partire dalla fine del 1700,  che permette di valutare quantitativamente i valori parametrici del Riflesso Gastrico Aspecifico. Questo  strumento clinico permetterà di fermare la presente epidemia di cardiopatia ischemica.

Troverai certamente “barbari, bestie feroci e dei” che tenteranno invano di ostacolarti in una impresa per loro impossibile: lo studio della Semeiotica Biofisica Quantistica Cardiologica, in accordo allo spirito della Single Patient Based Medicine: Stagnaro  Sergio. Single Patient Based Medicine: its paramount role in Future Medicine. Public Library of Science, PLoS, 2005. http://medicine.plosjournals.org/perlserv/?request=read-response 

Colleghi celebri,  ridendo come la servetta trace, ti diranno che oggi siamo in grado di trapiantare un cuore sano (?) di un giovane morto il SABATO SERA nel torace di un poveretto visitato da loro inutilmente per 40 – 50 anni ed erroneamente   giudicato sano di cuore alla luce dei dati del Laboratorio e del Dipartimento delle Immagini.

A questi laureati in Medicina, specializzati in Cardiologia ricorda le  mie “Lezioni sul Reale Rischio Congenito di CAD”,  in particolare Il Reale Rischio Congenito di CAD,  Lezione N° 2: DA  C. Barnard non hanno imparato NULLA!  http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rrcdicad.pdf

Barnard, dopo il suo primo trapianto di cuore al mondo, a cui seguì dopo 28 giorni la morte del paziente, disse ” Se invece di dedicarmi al trapianto di cuore, mi fossi dedicato alla Prevenzione Primaria della cardiopatia ischemica, non avrei salvato una vita soltanto, ma milioni di vite”.

Ti auguro di cuore una vita ricca di soddisfazioni, come quelle provate prima di te da chi  ha visto crescere Manul, fatto nascere sano e robusta, senza Terreno Oncologico http://www.sisbq.org/sbq-magazine.html

Un abbraccio da un Vecchio Clinico

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: