Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Vi  invito a  leggere i seguenti commenti in rete nel sito de IL GIORNALE alla URL  http://www.ilgiornale.it/esteri/warren_buffett_e_ammalatoho_tumore_prostata/warren_buffett/18-04-2012/articolo-id=583666-page=0-comments=1 sulla vicenda riuardante l’uomo d’affari  americano Warren Buffet, 81 anni, colpito da cancro prostatico.

#3 Sergio Stagnaro (380) – lettore

il 18.04.12 alle ore 18:21 scrive:

Intervengo pe rispondere all’anonimo Scardan123: la invito a leggere attentamente il mio commento e vedrà che NON parlo di guarire il Cancro con l’acqua termale sulfidrilica – non sono oncologo e non curo il cancro – ma il Reale Rischio Congenito di Cancro e il Terreno Oncologico da cui dipende, patologia da me scoperta e completamente diversa dal cancro manifesto, come la potenza aristotelica si differenzia dall’atto. Mi permetta una sola domanda: lei è laureato in Medicina, vero? Temo proprio di sì.

#2 scardan123 (443) – lettore

il 18.04.12 alle ore 17:43 scrive:

Non pensavo che avrei riso leggendo il titolo, ma al commento #1 come si fa a non ridere? Curare il cancro con l’acqua termale? Esilarante.

#1 Sergio Stagnaro (380) – lettore

il 18.04.12 alle ore 14:47 scrive:

Non sono in rapporti d’affari con Warren Buffet, e manco lo conosco. Sarebbe un colpo di mano per Il Giornale, che aumenterebbe così le sue vendite, se il Direttore o un redattore o un segretario gli inviasse gratis (pago io!) la mia intervista di Domenica 8 marzo 2009, ora leggibile pure alla URL http://www.ilgiornale.it/lp_n.pic1?PAGE=99388&PDF_NUM=1431 Nemesi storica, all’81enne miliardario americano – conosco anche un altro miliardario in Italia , ma non ricordo il nome, come si addice ad un ottuagenario…pensionato dell’ENPAM, a cui è successo di incontrare medici non aggiornati – nessun “Professore” ha saputo riconoscere in lui con un fonendoscopio, dalla NASCITA, il Reale Rischio Congenito dipendente dal Terreno Oncologico alla prostata (lobo sinistro, sic!) e guarirlo, ripeto, guarirlo con medicine non costose, come l’acqua termale La Puzzola, Porretta Terme, Bologna? Non faccio pubblicità, ma opera buona, negata ai mass-media, con l’unica esclusione de Il Giornale.

A questo punto  iniziamo la riflessione sul contenuto dei tre commenti

Incipit: le rivoluzioni si fanno dal basso, ma se esiste un “basso” da cui cominciare!

Purtroppo, i commenti sopra riferiti dimostrano chiaramente che il popolo italiano ormai non è più in grado di ragionare col proprio cervello, seguendo una delle tante logiche, da quella degli stoici a quella matematica di Wittgenstein e Russel,   cioè con una logica necessariamente  fondata sul principio della non contraddizione, comune a tutte le forme di logica.

Dopo oltre mezzo secolo di lavaggio del cervello, operato con grande successo dalla mala-politica e mala-amministrazione, con la collaborazione dell’Alto Clero e dei mass-media, veline dipendenti, oggi assistiamo – solo per fare un esempio – all’impegno degli Inquirenti ad appurare su ciò che è accaduto sotto lenzuole celebri,  ma non a chiarire le vere cause del silenzio sulla Manuel’Story http://www.sisbq.org/sbq-magazine.html .

Cos’è la Manuel’s Story? Da una mia indagine, resa assai difficile dagli interessati, mi  risulta che 8 giornalisti su dieci (fino a tre mesi fa)  non la conoscevano affatto  ed uno di loro mi ha risposto che non gli interessa conoscerla . Spero che viva da “single”.

Comprendo e compatisco l’autore  del commento riferito sopra, protetto da un nickname, privo tra l’altro di fantasia, scardan123 (443).  E’ stato plagiato a tal punto che non sa nemmeno più  “vedere” la realtà, ma la “guarda” soltanto come se  fosse una farfalla tatuata su una giovanile coscia. Lo scopo primo del vivere in questa immanenza costitutiva  non è riflettere aul presente  per migliorare il futuro, ma divertirsi, ridere,  anche sul cancro, fregandosene altamente della sua prevenzione, pre-primaria o primaria che sia!

Mi chiedo se – sprofondati in tanta desolante e procurata  ignoranza, causata dall’oblio dell’oblio del pensare in modo critico e quindi libero, sarà ancora possibile agli italiani operare la rivoluzione dal basso, innanzitutto nel campo della conoscenza: non ha mai tuonato una azione se prima non è balenata  un’idea.

Quando gli italiani saranno capaci di riflettere seriamente sul PERCHE’ un giovane sportivo professionista, amato da tantissimi di noi,  morto per cause ancora da accertare nonostante l’autopsia,  e  non limitarsi ad attribuirgli i loro sinceri applausi nell’ultimo sincero saluto al funerale?

 

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: