Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Dal sito de Il Secolo XIX, Magazine del 10 Marzo 2012, http://www.ilsecoloxix.it/p/magazine/2012/03/10/APmeOq3B-grassi_dentro_bilancia.shtml#commentilettori. Titolo,  “Magri sulla bilancia, ma grassi dentro”.

Ecco l’incipit, perfetto dal punto di vista ermeneutico  e pubblicitario, che evidenzia una Medicina  Medievale, concretizzata in sistema, chiusa in se stessa, costantemente sul piede di guerra contro ogni vero progresso scientifico, utile alla gente:

“Roma – Il 25% degli adulti senza problemi di peso ha livelli di colesterolo simili a quelli degli obesi e accumula grasso invisibile nel fegato, nelle arterie e attorno al cuore per colpa dell’inattività fisica e di una dieta sbagliata. Questo raddoppia il rischio di malattie cardiovascolari e la possibilità di ammalarsi di diabete. Il fenomeno riguarda in tutto sei milioni di italiani”.

Udite, udite, si parla di esperti anche se ignorano il Reale Rischio Congenito di CAD e di Diabete Mellito, dipendente dalla Costituzione Diabetica:  Sergio Stagnaro. Without CAD Inherited Real Risk, All Environmental Risk Factors of CAD are innocent Bystanders. Canadian Medical Association Journal. CMAJ, 14 Dec 2009,  http://www.cmaj.ca/cgi/eletters/181/12/E267#253801;

Stagnaro Sergio.    CAD Inherited Real Risk, Based on Newborn-Pathological, Type I, Subtype B, Aspecific, Coronary Endoarteriolar Blocking Devices. Diagnostic Role of Myocardial Oxygenation and Biophysical-Semeiotic Preconditioning. www.athero.org, 29 April, 2009  http://www.athero.org/commentaries/comm907.asp;

Stagnaro Sergio. Role of Coronary Endoarterial Blocking Devices in Myocardial Preconditioning – c007i. Lecture, V Virtual International Congress of Cardiology, 2007. http://www.fac.org.ar/qcvc/llave/c007i/stagnaros.php;

Stagnaro S., West PJ., Hu FB., Manson JE., Willett WC. Diet and Risk of Type 2 Diabetes. N Engl J Med. 2002 Jan 24;346(4):297-298. [ Medline];

Stagnaro Sergio. Epidemiological evidence for the non-random clustering of the components of the metabolic syndrome: multicentre study of the Mediterranean Group for the Study of Diabetes. Eur J Clin Nutr. 2007 Feb 7;  [Epub ahead of print] [Medline].

I giornalisti della Redazione de Il Secolo XIX non “possono”  riferire questi argomenti difficili per Medici-Laboratorio-Dipendenti, da me riferiti loro in più occasioni.  Sono certo invece che gli “esperti riuniti a Napoli per il congresso nazionale della Società Italiana per la Prevenzione Cardiovascolare (Siprec)”  sono in grado di affermare  il valore delle  fonti che hanno pubblicato i miei articoli.

Continuo a leggere:

L’allerta arriva dagli esperti riuniti a Napoli per il congresso nazionale della Società Italiana per la Prevenzione Cardiovascolare (Siprec), secondo i quali il rischio maggiore deriva proprio dalla mancanza di movimento”.

Domanda lecita rivolta agli esperti dallo scopritore del Reale Rischio Congenito di CAD: “Il movimento fisico previene l’IMA anche in chi è COLPITO da CAD Inherited Real Risk ed il Diabete mellito in chi è PRIVO di Costituzione Diabetica?”
Infatti, senza questi IGNORATi reali rischi ereditati dalla madre, diagnosticati con un fonendoscopio in UN SECONDO  a partire dalla NASCITA,  l’inerzia muscolare, l’odierno stress da Genoa-Roma, la farfalla tatuata, la faccia dell’onorevole che prometta benessere economico al popolo, il ricordo di Lucio Dalla e della straziante celebrazione “religiosa” in San Petronio, eccetera, NON provocano CAD e DM,  assolutamente!
Di seguito il commento da me appena inviato alla Redazione dei Il Secolo XIX che certamente, o quasi, troverete in rete alla URL citata sopra. Buona Lettura:

“Questa News è un Monumento al presente Medio Evo della Medicina: il grasso si accumula nel fegato e nelle arterie silenziosamente senza alcuna manifestazione clinica? Siamo al delirio mediatico! Consiglio a “Professori” e “Giornalisti” di navigare nei siti http://www.sisbq.org e http://www.semeioticabiofisicq.it Certamente la valutazione CLINICA sia dei PPARs, alfa, beta e gamma sia l’indagine sulle funzioni del glicocalice  non è facile impresa, ma alla speranza non poniamo vincoli”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: