Semeiotica Biofisica Quantistica. Il Nuovo Rinascimento della Medicina. www.sisbq.org

Ricevo da una cara amica la seguente mail:

“08/12/2017 07:49:

Caro Sergio come stai?

Ti scrivo per chiederti se puoi verificare la mia tiroide.

Da 2 settimane ho sospeso eutirox, che insieme con la ginecologa da circa un anno e mezzo, controllando sempre i valori del sangue, mi ha dimezzato sempre la terapia fino a sospenderla. considera che assumevo eutirox da circa 30 anni.

Io mi sento bene, non ho stanchezza ed ho sufficiente energia.

Volevo conferma da te se tutto va bene.

Un abbraccio infinito

Saluti anche alla Marina”.

Non è necessario essere dotati del QI di una ministra della informazione-università-ricerca, di un ministra della salute, del presidente dell’istituto superiore di sanità e nemmeno di un docente universitario di Medicina per comprendere che questo è un fatto epocale nella Storia della Terapia.

A mia conoscenza, l’ipotiroidismo è stato diagnosticato sempre a malattia ormai in atto, come nella mia cara amica, dal momento che i gestori transeunti della assistenza sanitaria di tutto il mondo non hanno finora ricevuto l’autorizzazione a diffondere i Reali Rischi Congeniti, dipendenti dalle relative Costituzioni Semeiotico-biofisico-quantistiche (1-30).

Una volta instaurata, la malattia cronica degenerativa – CVD/CAD, T2DM, Osteoporosi, Endocrinopatie varie, Cancro –  può essere curata ma non guarita definitivamente, a causa della totale ignoranza delle predisposizioni sopra riferite, che soltanto la Terapia Quantistica Mitocondriale Ristrutturante è capace di eliminare, meglio, ma non sempre necessariamente, se è instaurata prima dell’insorgenza della malattia (31-35).

Per questo motivo il mondo è stato trasformato in una fucina di cronici consumatori di farmaci.

L’eliminazione del Reale Rischio Congenito, dipendente dalla relativa Costituzione SBQ, la ristrutturazione delle locali cellule staminali e poi la formazione del tessuto normale chiaramente richiedono il tempo della fisiologica gravidanza ed altro ancora, necessario per ristrutturare prima di tutto le staminali alterate geneticamente (31-35).

Chiaramente, i risultati si osservano gradatamente nel corso della TQMR, come nel caso dell’ipotiroidismo oggetto del presente lavoro,  ora guarito, che persisteva da 30 anni, in cui la dose del farmaco è stata prima dimezzata e poi eliminata de tutto.

Bibiografia.

 

Annunci

Morire sì, ma con l’unica certezza di aver vissuto da uomo responsabile,  senza paura di fronte ai barbari, alle bestie feroci, agli dei e a propri sogni.

Leggete senza soffrire. Gli individui che temono il confronto di idee differenti non meritano nulla, meno che mai la vostra sofferenza.

——– Messaggio Inoltrato ——–

Oggetto: Overlooking CAD Inherited Real Risk CAD will continue to be a growing epidemic
Data: Wed, 6 Dec 2017 11:17:39 +0100
Mittente: Sergio Stagnaro <dottsergio@semeioticabiofisica.it>
A: jamams <jamams@jamanetwork.org>
CC: NEJM Editorial <editorial@nejm.org>, science_editors@aaas.org, editor@sciencedaily.com, “nature@nature.com;presidenza@iss.it; valeria.fedeli\””@senato.it, segreteriaministro@sanita.it, segreteriascientifica@sicardiologia.it, segreteria@fnomceo.it, SISBQ Amici <sisbq@yahoogroups.com>

 

Dear JAMA Editors,

C/C to all,

86-year-old clinician, I consider US Preventive Services Task Force Recommendation Statement November 15, 2016 Statin Use for the Primary Prevention of Cardiovascular Disease in AdultsUS Preventive Services Task Force Recommendation Statement US Preventive Services Task Force, published at URL https://jamanetwork.com/journals/jama/fullarticle/2584058, a scientific delirium of no-up-dated physicians.

Unfortunately, million of innocent people will continue to suffer and die  because of the erroneous belief – politically correct… – that dyslipidemia causes CAD.

It seems somewhat suspicious that the competent  health authorities around the world, including WHO, Publishers, Reviewers and Authors still ignore the real conditio sine qua non of CAD wit and without predispositin to AMI:

Sergio Stagnaro. Il Reale Rischio Congenito di Infarto Miocardico: Fisiopatologia, Diagnosi e Terapia. Il Ruolo centrale svolto dal Diabete Mellito Tipo 2 Stagnaro https://sergiostagnaro.wordpress.com/2017/08/12/il-reale-rischio-congenito-di-infarto-miocardico-fisiopatologia-diagnosi-e-terapia-il-ruolo-centrale-svolto-dal-diabete-mellito-tipo-2-stagnaro/ e http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rrcima_t2dmstagnaro2017.pdf.

For instance, as billion of other diseased subjects, I have been involved  by AMI without high cholesterolemia, while hundreds of my patients with high lipoproteins have perfect coronary arteries! The time has come for physicians to study Mitochondrial structure and function, i.e., Congeital Acidosic Enzyme-Metabolic Histangiopthy, I have discovered and described 37 years ago,  to update themself, aiming to understand how high level of lipoproteins damage only a really small area of arterial wall, but not all!

CAD INHERITED REAL RISK

3) Sergio Stagnaro, Use of multiple markers and improvement of the prediction model for cardiovascular mortality, www.nature.com, 21 May, 2008 http://network.nature.com/forums/pmgs/1587?page=1

5) Sergio Stagnaro Bed-side biophysical semeiotic recognizing CAD “real risk” and overt CAD, event silent.l: (18 October 2003). www.bmj.com, http://www.bmj.com/cgi/eletters/327/7420/895

6) Sergio Stagnaro Assessing NK cell compartment in individuals with CAD Inherited Real Risk. Immunity & Aging, (14 May 2007), http://www.immunityageing.com/content/4/1/3/comments

7) Sergio Stagnaro. Bedside Biophysical-Semeiotic Recognizing CAD Real Risk and silent CAD. Journal Review, http://journalreview.org/v2/articles/view/16449729.html

8) Sergio Stagnaro. A Clinical Biophysical-Semeiotic Contribution reliable in prompt recognizing CAD, even silent. BMC.Cardiovascular Disorders, 2005, http://www.biomedcentral.com/1471-2261/5/5/comments

9 Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Deterministic Chaos, Preconditioning and Myocardial Oxygenation evaluated clinically with the aid of Biophysical Semeiotics in the Diagnosis of ischaemic Heart Disease even silent. Acta Med. Medit. 13, 109, 1997

10)                 Sergio Stagnaro.  We need clinical tool in bedside evaluating drug efficacy. CMJA, 2006, http://www.cmaj.ca/cgi/eletters/174/12/1715

11)                   Sergio Stagnaro. A Clinical Method far better than Blood Cell Count in CAD Primary Prevention. www.bmj.com, 2005, http://www.bmj.com/cgi/eletters/330/7493/690

12)                   Sergio Stagnaro.  Biophysical Semeiotics is really useful in order to bed-side recognizing heart ischaemic disease, even before its onset, i.e., real risk of coronary artery disease. BMC. Cardiovascular Diseases, 2004,

http://www.biomedcentral.com/1471-2261/3/12/comments

13) Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012).   Arrhythmogenic Right Ventricular Dysplasia/Cardiomyopathy Bedside Diagnosis. Morosini’s Syndrome.  www.sisbq.org, Journal of Quantum Biophysical Semeiotics, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/arvdc_morosinis_syndrome_article.pdf

14) Sergio Stagnaro    Biophysical-Semeiotic Diagnosing Cad “real” risk, as well as pre-clinical and clinical CAD. www.bmj.com, (12 September 2003) http://bmj.bmjjournals.com/cgi/eletters/327/7415/591

15)                   Sergio Stagnaro    Bedside Biophysical Semeiotic Evaluation of Acute Phase Proteins. Ann Family Med. 2008, http://www.annfammed.org/cgi/eletters/6/2/100

16)                   Sergio Stagnaro.  EBM “and” Single Patient Based Medicine, Medical News today, 2007, http://www.medicalnewstoday.com/youropinions.php?opinionid=23466

17) Sergio Stagnaro. Inherited Real Risk of CAD and Cancer, www.nature.com, 2008, http://blogs.nature.com/news/thegreatbeyond/2008/01/can_shining_lights_on_your_hea_1.html

19) Sergio Stagnaro. Without CAD Inherited Real Risk, All Environmental Risk Factors of CAD are innocent Bystanders. Canadian Medical Association Journal. CMAJ, 14 Dec 2009,  http://www.cmaj.ca/cgi/eletters/181/12/E267#253801

20) Stagnaro Sergio.    CAD Inherited Real Risk, Based on Newborn-Pathological, Type I, Subtype B, Aspecific, Coronary Endoarteriolar Blocking Devices. Diagnostic Role of Myocardial Oxygenation and Biophysical-Semeiotic Preconditioning. International Atherosclerosis Society. www.athero.org, 29 April, 2009  http://www.athero.org/commentaries/comm907.asp

21) Stagnaro Sergio. Role of Coronary Endoarterial Blocking Devices in Myocardial Preconditioning – c007i. Lecture, V Virtual International Congress of Argentine Cardiology. http://www.fac.org.ar/qcvc/llave/c007i/stagnaros.php

22) Sergio Stagnaro and Simone Caramel.  The Key Role of Vasa Vasorum Inherited Remodeling in QBS Microcirculatory Theory of Atherosclerosis. Frontiers in Epigenomics and Epigenetics. Front Genet. 2013; 4: 55. Published online 2013 April 16. doi:  10.3389/fgene.2013.00055                   http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3627131/ [MEDLINE]

23) Sergio Stagnaro and Simone Caramel. The Inherited Real Risk of Coronary Artery Disease, Nature PG., EJCN, European Journal Clinical Nutrition, Nature PG.,    http://www.nature.com/ejcn/journal/v67/n6/full/ejcn201337a.html [MEDLINE]

24) Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012). Quantum Biophysical Semeiotics Microcirculatory Theory of Arteriosclerosis, Journal of Quantum Biophysical Semeiotics.

25)Stagnaro Sergio.   Bedside Evaluation of CAD biophysical-semeiotic inherited real risk under NIR-LED treatment. EMLA Congress, Laser Helsinki August 23-24, 2008. “Photodiagnosis and photodynamic therapy”, Elsevier, Vol. 5 suppl 1 august 2008 issn 1572-1000.

26) Caramel S., Marchionni M., Stagnaro S. Morinda citrifolia Plays a Central Role in the Primary Prevention of Mitochondrial-dependent Degenerative Disorders. Asian Pac J Cancer Prev. 2015;16(4):1675. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25743850[MEDLINE]

Warm regards

Dr Sergio Stagnaro

Sergio Stagnaro MD

Via Erasmo Piaggio 23/8

16039 Riva Trigoso (Genoa) Italy

Founder of Quantum Biophysical Semeiotics

Honorary President of International Society of

Quantum Biophysical Semeiotics

Cell. 3338631439

dottsergio@semeioticabiofisica.it

www.semeioticabiofisica.it

www.sisbq.org

www.sergiostagnaro.wordpress.com

L’inquinamento ambientale, morbigeno e mortale, causato dall’avidità di pochi uomini nell’indifferenza decennale delle autorità governative competenti, ha raggiunto ormai proporzioni intollerabili per un Paese che si definisce sviluppato.

Di seguito descrivo come riconoscere con un fonendoscopio il danno da inquinameto nei sistemi biologici di persone magari apparentemente sane. Per porre questa diagnosi al Medico è sufficiente la conoscenza sicura della Percussione ascoltata dello Stomaco: e-book alla URL http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/cardiogarap_manuale_it.pdf

La Manovra di Bardi svolge un ruolo fondamentale nel diagnosticare la sofferenza di qualsiasi sistema biologico a partire dallo stadio veramente iniziale (1-4).

La pressione digitale intensa (1.000 dyne/cm2), applicata sopra il trigger-point del centro neuronale del GH-RH (due cm. sopra la parte mediale dell’elice di destra o sinistra) incrementa la secrezione dell’ormone per il rilascio del GH, che a sua volta stimola simultaneamente i propri recettori nella membrane cellulare in quasi tutti i sistemi biologici.

Quanto di seguito è scritto utilizzando il GH vale anche per altri ormoni, per esempio, l’insulina (5-8).

Se una cellula è danneggiata da tossici, il suo mit-DNA e n-DNA è alterato strutturalmente e funzionalmente. Ne consegue che membrana cellulare e glicocalice, costruite secondo le informazioni del nucleo e del mitocondrio, sono modificate e quindi anche l’attività dei locali recettori è alterata.

Nel sano, la pressione digitale di media-moderata intensità (700-500 dyne/cm2, rispettivamente), applicata sopra i trigger-points epatici (in pratica, sopra la proiezione cutanea del fegato) provoca il Riflesso Epato-gastrico aspecifico dopo 8 sec.

A questo punto, conosciuto il valore basale del Tempo di Latenza del riflesso, il Medico esegue per 10 sec. la Manovra di Bardi (= pressione intense sopra il trigger point del GH-RH) e immediatamente dopo valuta per la seconda volta il Tempo di Latenza del Riflesso Epato-gastrico aspecifico. Il tempo di Latenza del Riflesso risulta raddoppiato = 16 sec., come nel precondizionamento (9-12)

Al contrario, nel soggetto con sofferenza epatica  o di altro sistema biologico, indipendentemente dalla natura, nelle condizioni sperimentali sopra illustrate, di base il Tempo di Latenza del Riflesso Epato-gastrico aspecifico può apparire negli stadi iniziali dopo i fisiologici 8 sec., ma con durata sempre patologica (NN: > 3 sec. – 4 sec.<).

Dopo la Manovra di Bardi della durata di 10 sec., nella seconda valutazione immediatamente eseguita, il Tempo di Latenza del Riflesso Epato-gastrico aspecifico aumenta in relazione inversa alla gravità del danno d’organo, senza però mai raggiungere il valore doppio osservato nell’indagine di base, segno di danno nel sistema biologico studiato.

La Manovra di Montano permette inoltre la valutazione della up- e down regulation recettoriale:

Nel sano, se si valuta il Riflesso-gastrico aspecifico dopo 5 sec. esatti dalla fine della Manovra di Bardi, il Tempo di Latenza è ritornato normale: 8 sec., anche durante stimolazione del GH-RH, espressione della fisiologica down regulation recettoriale.

Al contrario, nel soggetto con sofferenza epatica o di altro sistema biologico, indipendentemente dalla natura, nelle condizioni sperimentali appena illustrate, il Tempo di Latenza non scende mai ai valori di base (NN: 8 sec.) a causa della compromessa down regulation recettoriale, espressione di alterazione nucleare e mitocondriale.

Ovviamente, la valutazione della up-regulation è realizzata dopo aver inibito transitoriamente (10 sec.) la secrezione del GH-RH mediante Manovra di Bardi attuata con pressione intensissima (1.500 dyne/cm2)

* Dedico questa Manovra all’amico dottor Luigi Montano, di Napoli, che ammirevolmente lotta da anni contro le patologie da inquinemento ambientale.

Bibliografia.

  1. Sergio Stagnaro. Manovra di Bardi, affidabile, semplice e di rapida applicazione, nel riconoscere in 10 secondi i Falsi Negativi in Semeiotica Biofisica Quantistica. http://www.sisbq.org/glossariosbq.html;    https://sergiostagnaro.wordpress.com/2013/10/07/manovra-di-bardi-affidabile-semplice-e-di-rapida-applicazione-nel-riconoscere-in-10-secondi-i-falsi-negativi-in-semeiotica-biofisica-quantistica/
  2. Sergio Stagnaro. Manovra di Bardi nella Diagnosi Clinica delle Colecistopatie, ancorché silenti. http://www.sisbq.org/glossariosbq.html;   https://sergiostagnaro.wordpress.com/2013/10/23/manovra-di-bardi-nella-diagnosi-clinica-delle-colecistopatie-ancorche-silenti/
  3. Sergio Stagnaro, Simone Caramel.  Bardi’s Manoeuvre:  GH-RH  on bedside Diagnosing Insulin-Secretion and Arterial Hypertension with the Aid of Quantum Biophysical Semeiotics. –  http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/bardimanouvre.pdf
  4. Sergio Stagnaro.  Ruolo del Muscolo – Scheletrico nella Diagnosi Clinica. Il Riflesso della Low Grade Chronic Inflammation e la Manovra di Bardi.  http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/muscoloscheletricobardi2016.pdf
  5. Sergio Stagnaro.      Manovra di Ferrero-Marigo e Vasomotilita’ a Riposo e Dopo Il Test Di Secrezione Del Picco Acuto Insulinemico nella Valutazione Clinica della Insulino Resistenza 23 novembre 2010.

http://qbsemeiotics.weebly.com/uploads/5/6/8/7/5687930/manovradiferrero.pdf

6) Sergio Stagnaro. Valutazione semeiotico-biofisica clinica della funzione della cellula beta-pancreatica mediante il picco acuto di secrezione del GH-RH. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/valutazioneghrh.pdf

7) Sergio Stagnaro.      Manovra di Ferrero-Marigo e Vasomotilita’ a Riposo e Dopo Il Test  Di Secrezione Del Picco Acuto Insulinemico nella Valutazione Clinica della Insulino Resistenza 23 novembre 2010.

http://qbsemeiotics.weebly.com/uploads/5/6/8/7/5687930/manovradiferrero.pdf

8) Sergio Stagnaro.     Siniscalchi’s Sign. Bedside Recognizing, in one Second, Diabetic Constitution, its Inherited Real Risk, and Type 2 Diabetes Mellitus. 24 December, 2010, http://www.sci-vox.com,   http://www.sci-vox.com/stories/story/2010-12-25siniscalchi%27signi.bedside++diagnosing+type+2+dm.htmlwww.sciphu.com; http://wwwshiphusemeioticscom-stagnaro.blogspot.com/  Italian version: http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/segnodisiniscalchi.pdf

9) Stagnaro Sergio. Role of Coronary Endoarterial Blocking Devices in Myocardial Preconditioning – c007i. Lecture, V Virtual International Congress of Cardiology. http://www.fac.org.ar/qcvc/llave/c007i/stagnaros.php

10) Stagnaro Sergio.    CAD Inherited Real Risk, Based on Newborn-Pathological, Type I, Subtype B, Aspecific, Coronary Endoarteriolar Blocking Devices. Diagnostic Role of Myocardial Oxygenation and Biophysical-Semeiotic Preconditioning. www.athero.org, 29 April, 2009  http://www.athero.org/commentaries/comm907.asp

11) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Deterministic Chaos, Preconditioning and Myocardial Oxygenation evaluated clinically with the aid of Biophysical Semeiotics in the Diagnosis of ischaemic Heart Disease even silent. Acta Med. Medit. 13, 109, 1997.

12) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004.   http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm

“Purtroppo sono più numerosi gli uomini che costruiscono   muri    di quelli che costruiscono     ponti.”

Proverbio Cinese.

In un recente articolo, pubblicato su La Voce, ho sottolineato l’importante ruolo del GH-RH, da me definito questo sconosciuto, nalla diagnostica e nella ricerca clinica (1).

“L’ormone della crescita provoca aggravamento della insulino-resistenza a livello recettoriale e post-recettoriale. Al contrario,  nel sano l’attività dei recettori insulinici non è affatto modificata!” (1, 2, 3).

Fino ad oggi, il Medico accettava con un atto di fede la presenza della insulino-resistenza, che recita un ruolo primaio nella patologenesi del T2DM, accanto alla nota alterazione della secrezione insulinica da parte delle beta-cellule insulari.

Dal 1997, la valutazione dell’insulino-resistenza, descritta in una vasta Letteratura, fa parte del normale Esame Obiettivo dei Medici esperti in Semeiotica Biofisica Quantistica  (4-8).

Dopo trent’anni, questa scoperta non è stata ancora presa in considerazione e sottoposta a tentativo di falsificazione da parte delle competenti autorità sanitarie italiane, che evidentemente non mostrano alcun interesse a fermare l’epidemia diabetica.

Nel sano, a partire dalla nascita, il Segno di Artemisia è negativo (9) anche se valutato dopo 10 minuti di esecuzione della della Manovra di Bardi (10), che provoca in modo pulsate secrezione di GH-RH e quindi di ormone della crescita, utilizzato con succeso per accertare I falsi negative (11).

Al contrario, in presenza di insulino-resistenza, a partire dal Primo dei Cinque Stadi diabetici, il Segno di Artemisia mostra un normale il Tempo di Latenza (NN = 8 sec.), ma la durata del riflesso è sempre nettamente patologica: 4-6 sec. (< 3 sec.- 4 sec.<). Inoltre, se si ripete la valutazione del Segno di Artemisia dopo l’esecuzione della Manovra di Bardi della durata di 10 secondi, il Tempo di Latenza scende sotto i normali 8 sec. in rapport inverso con la gravità della sottostante patologia: nel diabete conclamato il Tempo di Latenza scende a 5 sec.

Naturalmente, nelle condizioni sperimentali sopra descritte, tessuto adiposo ed epatico mostrano identico comportamento.

Questa valutazione quantitative svolge un ruolo diagnostico importante per riconoscere, al letto del malato, l’insulino-resistenza, condizione patologica tipica del T2DM a partire dalla nascita.

Esiste una singolare variante del T2DM, Diabete Mellito tipo 2 Stagnaro, caratterizzato da insulino-resistenza medio-intensa e da lieve alterazione della secrezione insulinica da parte delle Beta-cellule delle Isole di Langherans (12).



1)      Sergio Stagnaro. Diabetologia Semeiotica Biofisica Quantistica in Progresso: il GH-RH, questo Sconosciuto. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2017/11/30/diabetologia-semeiotica-biofisica-quantistica-in-progresso-il-gh-rh-questo-sconosciuto/

2) Holly JM, Amiel SA, Sandhu RR, Rees LH, Wass JA. The role of growth hormone in diabetes mellitus. J Endocrinol. 1988 Sep;118(3):353-64.

3) Sönksen PH, Russell-Jones D, Jones RH. Growth hormone and diabetes mellitus. A review of sixty-three years of medical research and a glimpse into the future? Horm Res. 1993;40(1-3):68-79.

4) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Semeiotica Biofisica: la manovra di Ferrero-Marigo nella diagnosi clinica della iperinsulinemia-insulino resistenza. Acta Med. Medit. 13, 125, 1997.

5) Stagnaro Sergio. Semeiotica Biofisica Quantistica: Diagnosi Clinica dell’Iperinsulinemia-Insulinoresistenza. http://www.fcenews.it, Ottobre, 2009. http://www.fcenews.it/docs/iper.pdf

6) Sergio Stagnaro.      Manovra di Ferrero-Marigo e Vasomotilita’ a Riposo e Dopo Il Test Di Secrezione Del Picco Acuto Insulinemico nella Valutazione Clinica della Insulino Resistenza 23 novembre 2010. http://qbsemeiotics.weebly.com/uploads/5/6/8/7/5687930/manovradiferrero.pdf

7) Sergio Stagnaro. Valutazione clinica SBQ dell’insulina-resistenza nel muscolo-scheletrico –    articolo aggiornato. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/insulino-resistenzaarticoloaggiornato2016.pdf

8) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004.   http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm

9) Sergio Stagnaro. Il Segno di Artemisia: Il Diabete Mellito diagnosticato in un secondo a partire dal suo Primo Stadio di Reale Rischio Congenito, Dipendente

dalla Costituzione Diabetica. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/segnodiartemisia.pdf

10) Sergio Stagnaro.  Ruolo del Muscolo – Scheletrico nella Diagnosi Clinica. Il Riflesso della Low Grade Chronic Inflammation e la Manovra di Bardi.  http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/muscoloscheletricobardi2016.pdf

11) Sergio Stagnaro.  Manovra di Bardi, affidabile, semplice e di rapida applicazione, nel riconoscere in 10 secondi i Falsi Negativi in Semeiotica Biofisica Quantistica. http://www.sisbq.org/glossariosbq.html;    https://sergiostagnaro.wordpress.com/2013/10/07/manovra-di-bardi-affidabile-semplice-e-di-rapida-applicazione-nel-riconoscere-in-10-secondi-i-falsi-negativi-in-semeiotica-biofisica-quantistica/

12) Sergio Stagnaro. Diabete Mellito tipo 2 Stagnaro, Libri e Articoli www.sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/dmt2_stagnaro2017.pdf

 Di fronte al pericolo della fine di una scienza,

    bisogna pensare  l’impensato

(Anonimo Ligure,  XX/XXI sec.)

L’azione contro-insulare, diabetogena, dell’ormone della crescita è nota da oltre 75 aa.(1).

Soltanto il 25% degli acromegalici è diabetico, mentre il 75% mostra un normale metabolismo del glucosio. Sfortunatamente, su questo fatto di estremo interesse sia diagnostico sia terapeutico nessun laureato in Medicina finora ha riflettuto con la dovuta attenzione. Di conseguenza, in Italia si calcola che 1.750.000 diabetici non sanno di esserlo per mancata diagnosi!

L’ormone della crescita provoca aggravamento della insulino-resistenza a livello recettoriale e post-recettoriale (1, 2). Al contrario,  nel sano l’attività dei recettori insulini non è affatto modificata!

Nonostante queste conoscenze fossero ben note, nessun Medico ha pensato di utilizzarle a scopo diagnostico, con la conseguenza che i diabetici non riconosciuti tali nel 2017 nel mondo sono circa la metà dei diabetici in trattamento.

Nella vasta Letteratura, purtroppo, non esiste un solo cenno sul differente comportamento della risposta alla stimolazione dell’asse insulina e GH/Insuline Like Growth Factor-1, la cui produzione è stimolata dal GH ipofisario, regolato a sua volta dal GH-RH, secreto dal relativo centro neuronale nell’area temporale del cervello, sede del PNEI.

La Semeiotica Biofisica Quantistica permette al Medico di valutare con un fonendoscopio, nel sano e nel paziente con T2DM, la secrezione del GH-RH , del GH, e l’azione di quest’ultimo a livello sia delle isole di Langherans sia negli organi bersaglio dell’insulina, fegato, adipe, muscolo scheletrico, dove, a partire dalla nascita, si osserva l’insulino-resistenza recettoriale.

Fino a quando non saranno conosciuti questi differenti comportamenti sulla secrezione insulinica da parte della secrezione del GH nei soggetti sani e diabetici, del T2DM conosceremo le meravigliose e progressive sorti della Biologia Molecolare, ma la misera situazione attuale della Clinica esiterà nella fine della Medicina (3).

Bibliografia

  • Holly JM, Amiel SA, Sandhu RR, Rees LH, Wass JA. The role of growth hormone in diabetes mellitus. J Endocrinol. 1988 Sep;118(3):353-64.
  • Sönksen PH, Russell-Jones D, Jones RH. Growth hormone and diabetes mellitus. A review of sixty-three years of medical research and a glimpse into the future? Horm Res. 1993;40(1-3):68-79.
  • Stagnaro Sergio. The Death of Clinical Medicine parallels Medicine End. CMAJ 2008; 178: 1523-1524, 10 June 2008. http://www.cmaj.ca/cgi/eletters/178/12/1523

 

Per chi non conosce la Semeiotica Biofisica Quantistica, la diagnosi differenziale tra Malattia di Alzheimer e Demenza Senile è difficile, specialmente negli stadi iniziali (1-3).

A rendere questa diagnosi differenziale non facile contribuiscono le forme di Demenza Senile con fenomenologia clinica simile alla Malattia di Alzheimer (3).

In precedenti articoli, è illustrata la diagnosi clinica di Malattia di Alzheimer con la Semeiotica Biofisica Quantistica  a partire dal suo Reale Rischio Congenito, caratterizzata dall’assenza di risposta dei microvasi cerebrali al Test del Picco Acuto di Secrezione Insulinica (TPASI), presente, sebbene di lieve intensità, anche nella ATS cerebrale (4-7). Nella cerebropatia aterosclerotica il TPASI simultaneamente intensifica le fluttuazioni micro vasali del cervello: la durata della diastole del cuore periferico, sec. Claudio Allegra, sale di 1-2 sec.

Al contrario, nella Malattia di Alzheimer non si osserva nessun aumento della durata della diastole delle piccole arterie e arteriole, sec. Hammersen.

Per la prima volta descrivo un segno semplice e di rapida esecuzione, il Segno di Scopinaro, che permette al Medico di fare la diagnosi differenziale tra AD e Demenza Senile in soli 3 secondi. La fisiopatologia del segno, illustrato di seguito, origina dal deposito patologico di sostanza proteica nella cute in pazienti colpiti da cerebropatia neurodegenerativa, come si osserva anche nella malattia di Creutzfeldt-Jakob (8).

Nel sano, il pizzicotto cutaneo di moderata-media intensità (500-700 dyne/cm.2), dopo un tempo di latenza di 8 sec. esatti, provoca il Riflesso Gastrico Aspecifico, espressione di acidosi istangica, della durata fisiologica > 3 sec.- 4 sec.<

Al contrario, nella Malattia di Alzheimer, a differenza della Demenza Senile, dopo 3sec. compare un primo piccolo Riflesso gastrico aspecifico, che evidenzia il deposito di sostanza patologica proteica nella cute. Il secondo Riflesso Gastrico Aspecifico appare dopo un Tempo di Latenza inferiore ai normali 8 sec. e persiste per oltre 4 sec., in rapporto alla gravità della patologia sottostante.

Il medico successivamente pone la diagnsi sulla base dei risultati di altri segni specifici (4-7).

Quanto sopra riferito corrobora l’affermazione secondo la quale la conoscenza è implicita nel metodo (K.Jaspers, Das Wesen der Wissenshaft) e confuta quanto in una mail inviatami ha scritto un docente universitario italiano: hanno valore scientifico solo articoli lunghi, pubblicati su peer reviews. Evidentemente il docente ignora le epidemie di CVD/CAD, Osteoporosi, T2DM, Cancro, nonostante le 33.000 riviste di Medicina nel mondo.

Il Segno di Scopinaro è presente dalla nascita, sebbene la sua intensità sia circa 0.5 cm, in tutti i soggetti colpiti da Reale Rischio Congenito di una patologia cerebrale neurodegenerativa, come appunto l’AD. Pertanto il Medico ha una efficace arma in più per la Prevenzione Pre-Primaria e Primaria di malattie gravi che non guariscono.

* Dedico questo Segno al mio indimenticabile Docente di Semeiotica Medica, Prof. Domenico Scopinaro, Maestro di Scienza e Umanità, al San Martino di Genova negli anni’50.

Bibliografia

1)      Erkinjuntti T. Differential diagnosis between Alzheimer’s disease and vascular dementia: evaluation of common clinical methods. Acta Neurol Scand. 1987 Dec;76(6):433-4

2)David S. Gelmacher, Whitehouse Jr. et al. Differential Diagnosis of Alzheimer Disease, Neurology May 1997, Vol. 48, N° 5, Suppl 6, 2529

3)      Reisberg B., Ferris S.H., de Leon M.J. (1985) Senile Dementia of the Alzheimer Type: Diagnostic and Differential Diagnostic Features with Special Reference to Functional Assessment Staging. In: Traber J., Gispen W.H. (eds) Senile Dementia of the Alzheimer Type. Advances in Applied Neurological Sciences, vol 2. Springer, Berlin, Heidelberg

4)      Sergio Stagnaro. Il Cervelletto è un Sensore della Predisposizione all’Aterosclerosi Cerebrale. La Manovra di De Lisi.  www.sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/lisi_cervelletto_atscerebrale.pdf

5)      Marco Marchionni, Simone Caramel, Sergio Stagnaro. The Role of ‘Modified Mediterranean Diet’ and Quantum Therapy In Alzheimer’s Disease  Primary Prevention. Letter to the Editor, The Journal of Nutrition, Health & Aging, Volume 18, Number 1, 2014, Springer Ed. http://link.springer.com/article/10.1007/s12603-013-0435-7  [MEDLINE]

6)      Marco Marchionni, Simone Caramel, Sergio Stagnaro. The Auscultatory Percussion of the Stomach Plays a Central Role in Bedside Diagnosis and Primary Prevention of Neurodegenerative Diseases and their Inherited Real Risks. 5th Annual World Congress Neotalk, Nijang, China, http://www.bitlifesciences.com/neurotalk2014/program_path1.asp#p1-2

7)      Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004.   http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm

8)      Christina D. Orrú,Jue Yuan,  Brian S. Appleby et al. Prion seeding activity and infectivity in skin samples from patients with sporadic Creutzfeldt-Jakob disease. Science Translational Medicine  22 Nov 2017: Vol. 9, Issue 417.

I fatti.

Editori e Revisori delle riviste considerate le più autorevoli nell’informazione medica non conoscono la Diabetologia ma la desolante Glicemologia. Infatti, la volgare definizione politicamente corretta del Diabete Mellito, accettata in tutto il mondo, si trova anche nel sito del Ministero della Salute italiano:

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_1885_allegato.pdf

“Ministero della Salute–DG Programmazione Sanitaria-Commissione Nazionale Diabete8, 1.3
Il diabete mellito: definizione e classificazione, epidemiologia, costi.
Definizione e classificazione
Il diabete mellito (DM), comunemente definito diabete, è un gruppo di malattie metaboliche che hanno come manifestazione principale un aumento delle concentrazioni ematiche di glucosio (iperglicemia)”.
Spiegata la causa principale dell’epidemia diabetica in continuo aumento e la presenza in Italia di 1.700.000 circa diabetici non ancora diagnosticati! Orribile a dirsi.
Quanto sopra è un delirio scientifico per un diabetologo dalla mente aperta, libero di pensare l’impensato heidegerriano,  da sempre  disposto, purtroppo senza successo, a confrontarsi con gli sfuggenti esperti ministeriali degli ultimi vent’anni e con  i glicemologi del Bel Paese:
Stagnaro S., West PJ., Hu FB., Manson JE., Willett WC. Diet and Risk of Type 2 Diabetes. N Engl J Med. 2002 Jan 24;346(4):297-298. [Medline]
Sergio Stagnaro.  Biophysical-Semeiotic Dyslipidaemic Constitution. Cyber Lecture, www.indmedica.com , 2006,    http://cyberlectures.indmedica.com/show/50/1/Biophysical-Semeiotic_Dyslipidaemic_Constitution
Sergio Stagnaro.  Biophysical-Semeiotic Diabetic Constitution. Cyber Lecture,. www.indmedica.com, 2006,  http://cyberlectures.indmedica.com/show/60/1/Diabetic_Constitution
Sergio Stagnaro and Simone Caramel.    Inherited Real Risk of Type 2 Diabetes Mellitus: bedside diagnosis, pathophysiology and primary prevention. Front Endocrinol (Lausanne). 2013; 4: 17. Published online 2013 Feb 26. doi:  10.3389/fendo.2013.00017.http://www.frontiersin.org/Review/ReviewForum.aspx [Medline]
Sergio Stagnaro. Il Segno di Adezati-Giordano: I Cinque Stadi del Diabete Mellito tipo 2  riconosciuti in Dieci Secondi. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/segnodiadezatigiordano.pdf
Sergio Stagnaro.  La Taileverina, prodotta nella Coda del Pancreas, svolge un ruolo importante nella diagnosi clinica dei Cinque Stadi diabetici. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2017/02/02/la-taileverina-prodotta-nella-coda-del-pancreas-svolge-un-ruolo-importante-nella-diagnosi-clinica-dei-cinque-stadi-diabetici/
Sergio Stagnaro. Il Segno di Giuseppe, affidabile, di rapida e facile applicazione, permette la Diagnosi del Diabete Mellito, tipo 1 e 2, in tre secondi a partire dalla Nascita, cioè dal primo dei Cinque Stadi. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/segnodigiuseppe.pdf

Il 16/11/2017 17:26, Nature ha scritto:

Dear Dr Stagnaro,

Thank you for your email. The Comment, Editorial, News & Views and Outlooks sections of Nature run commissioned material only and therefore do not accept unsolicited proposals.

There is another option you may wish to consider, if appropriate. This would be to condense your submission to under 300 words as a possible candidate for our Correspondence (‘Letters to the Editor’) section. However, you will first need to check our author guidelines at https://www.nature.com/nature/for-authors/other-subs to determine its suitability and for details of our strict format.

Note that Correspondence is intended for brief comments on topical issues of public and political interest, and for readers’ reactions to informal journalistic material published in Nature; as it is not a peer-reviewed section of the journal, it is not suitable for presenting new data or for technical material.

Best wishes,

Nature Editorial Administration

Questa è la mia immediata reazione a quella che considero una provocazione degli Editori di Nature:

——– Messaggio Inoltrato ——–

Oggetto: Re: Is Clinical Medicine dead?
Data: Sat, 18 Nov 2017 07:15:41 +0100
Mittente: Sergio Stagnaro <dottsergio@semeioticabiofisica.it>
A: Nature <Nature@nature.com>
CC: segreteriaministro@sanita.it, segreteria@fnomceo.it, Ricciardi Walter <walter.ricciardi@unicatt.it>, valeria.fedeli@senato.it, a.quattrone@isn.cnr.it, SISBQ Amici <sisbq@yahoogroups.com>

Dear Nature Editorial Administration,

C/C to All,

your distressing mail is the second photocopied politically correct answer you send me. You did not understand, better said, you do not want to understand the meaning of my first email. I do not want to publish anything at 86 years, in your journals, whose Editors considere T2DM a group of pathologies characterized by “hyperglycaemia”! You and your reviewers are not up to date and you can not understand that the death of Clinical Medicine is the death of Medicine.
There are T2DM  Five Stages, Nature Editors and Italian competent Authorities seemingly  ignore,  bedside diagnosed with a stethoscope from birth. The first three stages are eliminated with Reconstructing Mitochondrial Quantum Therapy, Caramel S., Marchionni M., Stagnaro S. Morinda citrifolia Plays a Central Role in the Primary Prevention of Mitochondrial-dependent Degenerative Disorders. Asian Pac J Cancer Prev. 2015;16(4):1675. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25743850[MEDLINE].

Really, based on these paramount, unfortunately overlooked, Medicine discoveries, inexpensive Primary Prevention can be realized rationally on very large scale, stopping the diabetic epidemic. I renew the invitation: I suggest you to fly to Milan next December 3, to attend at my last Lectio Magistralis:

Locandina Milano 3 – 12

http://www.eurodream.net/eventi/genetica-ed-epigenetica-la-riprogrammazione-cellulare-nell-era-della-medicina-quantistica-un-nuovo-paradigma-per-la-prevenzione-semeiotica-e-reali-rischi-congeniti_370.htm Best wishes

Dr Sergio Stagnaro
PS.
Also this eail  is posted at URL www.sergiostagnaro.wordpress.com

Di seguito le illuminantimail già in rete nel precedente post:

From: Sergio Stagnaro [mailto:dottsergio@semeioticabiofisica.it]
Sent: 16 November 2017 13:29
To: Nature
Subject: Is Clinical Medicine dead?

 

Dear Nature Editors,

after reading the titles of Nature reviews,  one thinks  that you consider Clinical Medicine dead. In fact, three out of four articles are molecular biological in nature.
I was right  when I have stated that “The Death of Clinical Medicine parallels Medicine End”. CMAJ 2008; 178: 1523-1524, 10 June 2008. http://www.cmaj.ca/cgi/eletters/178/12/1523

This way of thinking about Medicine has led to mourning and death: CVD / CAD, Osteoporosis, T2DM and Cancer are today’s growing epidemics.

Let’s look, for instance,  at the T2DM Five Stages, whose vulgar, distressing definition is  sheared from all Authors, Editors, Reviewers. As a consequence, if a diabetic, under insulin high doses treatment,  is normoglycemic, he is no longer diabetic! A scientific Delirium.

I suggest you to fly to Milan next December 3, to attend at my last Lectio Magistralis:

Locandina Milano 3 – 12

http://www.eurodream.net/eventi/genetica-ed-epigenetica-la-riprogrammazione-cellulare-nell-era-della-medicina-quantistica-un-nuovo-paradigma-per-la-prevenzione-semeiotica-e-reali-rischi-congeniti_370.html

The 70-year-old newly diagnosed as diabetic,  from birth was potentially diabetic, because he was involved by Diabetic Constitution-Dependent, Inherited Real Risk, you ignore:

Sergio Stagnaro and Simone Caramel.    Inherited Real Risk of Type 2 Diabetes Mellitus: bedside diagnosis, pathophysiology and primary prevention. Front Endocrinol (Lausanne). 2013; 4: 17. Published online 2013 Feb 26. doi:  10.3389/fendo.2013.00017.http://www.frontiersin.org/Review/ReviewForum.aspx [Medline]

I appreciate your critical comment. I’dd like to inform that  this mail is posted  in my blog La Voce di SS   www.sergiostagnaro.wordpress.com

Sincerely

Dr Sergo Stagnaro

Sergio Stagnaro MD

Via Erasmo Piaggio 23/8,

16039 Riva Trigoso (Genoa) Italy

Phone 0390-0185-42315

Founder of Quantum Biophysical Semeiotics,

Honorary President of  International Society of

Quantum Biophysical Semeiotics  (SISBQ)

www.semeioticabiofisica.it

www.sisbq.org

www.sergiostagnaro.wordpress.com

 

Tag Cloud